Immobiliare, Tecnocasa prevede un 2019 stabile dopo crescita ultimi anni
Mar25

Immobiliare, Tecnocasa prevede un 2019 stabile dopo crescita ultimi anni

Continuano ad arrivare segnali positivi dal mercato immobiliare italiano: nel 2018 le compravendite sono cresciute del 6,7% rispetto al 2017. Lato prezzi, nella seconda parte del 2018, alcune realtà registrano un rallentamento. Si conferma, dunque, un percorso di crescita  lento e in salita, fatta eccezione per alcune realtà particolarmente dinamiche. Sembra esserci in atto una sorta di “selezione immobiliare” con città particolarmente attrattive in cui i prezzi crescono e realtà in cui le condizioni perché questo avvenga sono ancora lontane. La domanda immobiliare è vivace sia come abitazione principale sia come investimento ma l’offerta inizia a ridursi, soprattutto nelle grandi città, con la conseguenza che i tempi di vendita stanno ulteriormente riducendosi. Infatti, gli ultimi dati li danno intorno a 129 giorni nelle grandi città, 163 giorni nell’hinterland di queste ultime e 152 giorni nei capoluoghi di provincia. In un anno si sono ridotti mediamente di una settimana. Le città dove gli immobili si vendono più velocemente sono Bologna con 94 giorni e Milano con 100 giorni. Occorre più tempo, 173 giorni, per collocare l’immobile a Bari.   Andamento prezzi. Bologna e Milano in vetta Nel secondo semestre del 2018 le abitazioni hanno registrato un aumento dello 0,7% nelle grandi città e una diminuzione dello 0,6 nei capoluoghi di provincia e dello 0,5% nell’hinterland delle grandi città. Solo quest’ultima realtà ha segnalato un trend migliorativo rispetto al semestre precedente. Tra le grandi città ancora una volta è Bologna che mette a segno l’aumento dei prezzi più importante (+6,2%), seguita da Milano (+4,4%), Verona (+1,8%), Firenze (+1,0%) e Napoli (+0,5%). Torino segnala stabilità. A Bari,  Genova, Napoli, Palermo e Roma l’andamento dei prezzi è peggiorato rispetto a quanto registrato nel semestre precedente. Nell’intero 2018 si segnala l’ottima performance di Bologna (+11,1%) e di Milano (+8,4%). Le zone centrali ancora una volta hanno performato meglio di quelle semicentrali e periferiche. Queste ultime hanno però dato risultati soddisfacenti proprio nelle città in cui i prezzi stanno crescendo di più (Bologna e Milano), con un ritorno del trend di acquisto nelle periferie dove il mercato immobiliare, seppur in ripresa, è ancora accessibile.  A livello di aree geografiche le città del sud hanno performato meglio mettendo a segno una contrazione dei valori dello 0,4%, seguite da quelle del nord (-0,7%) e del centro (-0,8%). Analisi domanda/offerta. I piccoli tagli avanzano tra le richieste L’analisi delle richieste registra novità: il trilocale resta la tipologia più ambita (41%) ma avanzano monolocali e bilocali in seguito all’aumento dei prezzi e al maggiore interesse degli investitori. Milano è l’unica, tra le grandi città, in cui il bilocale prevale sulle altre tipologie mentre Bologna è quella che segnala un...

Leggi tutto
Immobiliare: Domanda e offerta: prendono piede i piccoli tagli
Mar20

Immobiliare: Domanda e offerta: prendono piede i piccoli tagli

La ripresa del mercato immobiliare, con aumento dei prezzi e delle compravendite, sta determinando un cambiamento, in particolare, dal lato della domanda immobiliare. Negli anni scorsi, con la crisi in atto e i prezzi in ribasso, il trilocale ha visto aumentare le richieste essendo diventato più accessibile. Adesso resta la tipologia più richiesta (41%) e con concentrazione in aumento, ma l’analisi dimostra che i piccoli tagli stanno prendendo piede in particolare in quelle realtà in cui i prezzi stanno salendo e gli investitori stanno tornando. A Milano tra Luglio 2018 e Gennaio 2019 si registra un aumento della percentuale di richieste dei monolocali. Stesso trend a Bari. Bologna invece lo segnala sui bilocali. L’offerta sembra assottigliarsi, soprattutto sulle tipologie di qualità. I tempi di vendita sono in lieve diminuzione, in particolare, se l’immobile è correttamente valutato. DOMANDA Monolocali Bilocali Trilocali 4 locali 5 locali Bari 3,6% 28,4% 42,5% 18,0% 7,5% Bologna 3,4% 18,3% 52,1% 20,0% 6,2% Firenze 3,9% 16,3% 30,1% 32,4% 17,3% Genova 0,6% 7,3% 32,3% 43,5% 16,3% Milano 6,5% 44,8% 40,2% 7,7% 0,8% Napoli 10,7% 35,6% 38,4% 12,1% 3,2% Palermo 1,4% 14,7% 44,7% 29,3% 9,9% Roma 6,1% 30,2% 45,6% 15,1% 3,0% Torino 2,4% 26,4% 40,5% 23,4% 7,3% Verona 1,1% 14,3% 43,2% 30,4% 11,0% L’analisi dell’offerta evidenzia che nelle grandi città italiane la tipologia più presente è il trilocale, con la percentuale del 32,8%, a seguire il bilocale con il 22,9%. In diminuzione la concentrazione dell’offerta sui piccoli tagli, risultato abbastanza compatibile con quanto detto all’inizio e cioè con una domanda in aumento sui tagli più piccoli. OFFERTA Monolocali Bilocali Trilocali 4 locali 5 locali Bari 3,5% 22,6% 32,7% 20,6% 20,6% Bologna 8,3% 21,0% 36,5% 26,5% 7,7% Firenze 2,6% 14,3% 24,7% 37,0% 21,4% Genova 1,2% 12,0% 32,6% 35,0% 19,2% Milano 8,8% 36,6% 36,8% 12,5% 5,3% Napoli 10,9% 26,9% 35,3% 17,0% 9,9% Palermo 2,3% 18,3% 33,0% 30,7% 15,7% Roma 8,3% 25,4% 37,3% 20,6% 8,4% Torino 2,9% 34,4% 33,1% 19,9% 9,7% Verona 1,1% 17,7% 26,3% 32,3% 22,6% Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa...

Leggi tutto
Nuda proprietà, il 72% acquisto per investimento
Mar18

Nuda proprietà, il 72% acquisto per investimento

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha realizzato un’analisi sulle compravendite di nuda proprietà effettuate nel secondo semestre del 2018 dalle agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete. Il 72,2% delle compravendite analizzate è finalizzata all’investimento a lungo termine, mentre solo il 27,8% riguarda l’abitazione principale. Percentuali molto simili si registravano nel 2017 quando gli acquisti per investimento si attestavano al 72,7%, mentre nel primo semestre del 2018 era al 79,5%. Gli acquirenti di nuda proprietà hanno un’età compresa tra 35 e 44 anni nel 29,3% dei casi e tra 18 e 34 anni nel 22,0% dei casi. I proprietari hanno un’età superiore a 54 anni nel 73,9% dei casi. L’analisi punta poi l’obiettivo sulle motivazioni che spingono i proprietari a vendere con la formula della nuda proprietà: la maggior parte dei venditori (68,4%) lo fa per reperire liquidità e quindi per mantenere un certo tenore di vita, oppure per far fronte ad esigenze legate all’avanzare dell’età e a volte per sostenere i figli nell’acquisto della casa.   Le tipologie maggiormente compravendute con la formula della nuda proprietà sono i trilocali con il 27,5% delle preferenze. Seguono a parimerito bilocali e quattro locali con il 25,0% delle scelte, mentre soluzioni indipendenti e semindipendenti si attestano al 12,5%.   Fonte: Ufficio Studi Gruppo...

Leggi tutto
Locazioni e flussi migratori: a Milano 30,2% e a Palermo 3,2%
Mar11

Locazioni e flussi migratori: a Milano 30,2% e a Palermo 3,2%

    L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato le locazioni realizzate attraverso le agenzie affiliate nelle grandi città italiane nel primo semestre del 2018 per comprendere meglio quali siano stati gli spostamenti sul territorio da parte degli inquilini. Per ogni grande città infatti si è calcolata la percentuale di inquilini già residenti in città, la percentuale di persone che hanno affittato in città arrivando dall’hinterland e la percentuale di inquilini in arrivo da altre province italiane. L’analisi ha messo in evidenza che Milano, Bologna, Torino e Verona sono le città italiane con le percentuali più alte di locazioni da parte di persone in arrivo da altre province. Anche nel 2017 la stessa analisi aveva determinato Milano come la città con il più alto afflusso di inquilini in arrivo da altre province italiane. In particolare a Milano si registra il 64,1% di affitti da parte di residenti, il 30,8% di affitti da parte di persone in arrivo dalle diverse province italiane e il 5,1% di persone in arrivo dall’hinterland. Nel capoluogo lombardo infatti prevale nettamente la presenza di lavoratori trasfertisti, la città si conferma come il principale polo attrattivo per quanto riguarda il lavoro. A Bologna si segnala che il 61,5% delle locazioni è stato concluso da residenti, il 27,0% da parte di persone residenti in altre province ed l’11,5% degli affitti ha riguardato inquilini in arrivo dall’hinterland della città. A Bologna la maggior parte degli inquilini in arrivo da altre province sono lavoratori fuori sede, ma è alta anche la presenza di studenti universitari. Anche Torino evidenzia alte percentuali di inquilini in arrivo da fuori città: il 67,7% delle locazioni riguarda persone già residenti a Torino, il 22,9% degli affitti è stato concluso da inquilini in arrivo da altre province e il 9,4% da persone in arrivo dall’hinterland. Anche a Torino sono lavoratori fuori sede e studenti universitari a determinare una buona presenza di inquilini in arrivo da altre province italiane. A Verona la percentuale di locazioni da parte di persone non residenti in città si attesta al 20,0%, il 62,9% degli inquilini è residente in città, mentre il 17,1% arriva dall’hinterland. A Napoli l’83,3% degli inquilini è già residente in città, l’11,1% è in arrivo da altre province ed il 5,6% proviene dall’hinterland. Roma segnala un 86,7% di inquilini che già vivevano nella capitale, mentre gli inquilini in arrivo da altre province e dall’hinterland si attestano rispettivamente al 10,0% ed al 3,3%. Palermo è la città che segnala la percentuale più bassa di affitti conclusi da persone in arrivo da altre province, solo il 3,2%. Arrivano dall’hinterland il 9,1% degli inquilini, mentre ben l’87,7% è già residente...

Leggi tutto
Gruppo Tecnocasa: Finanziaria familiare diventa IBL Family
Mar07

Gruppo Tecnocasa: Finanziaria familiare diventa IBL Family

IBL Banca perfeziona l’operazione che la porta a detenere il 70% di Finanziaria Familiare S.p.A che cambia denominazione sociale in IBL Family S.p.A ed entra a far parte del gruppo bancario italiano IBL Banca. In parallelo, Tecnocasa Holding S.p.A mantiene una partecipazione significativa del 30% in IBL Family S.p.A., che, con un nuovo nome, continuerà ad essere attiva, con ancora maggior forza, nel settore del credito alle famiglie. L’assemblea degli azionisti di IBL Family ha nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione: Vito Di Battista e Oscar Cosentini assumono, rispettivamente, la carica di Presidente e di Amministratore Delegato; Sandro Strazza, Roberto Maresta e Simone Cavuoto sono nominati Consiglieri. “Per il Gruppo Tecnocasa è un importante traguardo e allo stesso tempo un nuovo inizio. Questo accordo rappresenta un’alleanza di valore…” ha commentato Oreste Pasquali, Fondatore e Presidente del Gruppo Tecnocasa.  ...

Leggi tutto
Anno ricco il 2018 per Kiron Partners: +21 punti vendita e +178 collaboratori
Mar06

Anno ricco il 2018 per Kiron Partners: +21 punti vendita e +178 collaboratori

  Kìron Partner SpA, società del Gruppo Tecnocasa attiva da oltre 20 anni e leader del settore della mediazione creditizia in Italia per dimensioni ed esperienza, nel 2018 ha ottenuto ottimi risultati su diversi fronti: ha aperto 21 nuovi punti vendita ed ha inserito178 collaboratori. L’attività di ricerca viene svolta dalla struttura di consulenza, capillare su tutto il territorio nazionale, nell’ottica del miglioramento continuo a servizio dei clienti. “L’azienda sta raccogliendo i frutti del lavoro di programmazione commerciale grazie alle ottime performance dei 786 collaboratori sul territorio nazionale. Alla luce dei risultati ottenuti nel 2018 – afferma Carlo Tenconi, Amministratore della società – prevediamo di raggiungere gli obiettivi prefissati per l’anno in corso e rafforzare ulteriormente il primato nel settore, proseguendo lo sviluppo delle agenzie sul territorio. Il dato produttivo della rete, che ha chiuso il 2018 con oltre 1,8 mld di mutui intermediati segna il miglior anno dall’entrata in vigore del Dlgs....

Leggi tutto
Aumenta la disponibilità di spesa per acquisto casa, in Sicilia il 48% sino a 120 mila
Mar05

Aumenta la disponibilità di spesa per acquisto casa, in Sicilia il 48% sino a 120 mila

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la disponibilità di spesa per l’acquisto della casa a Gennaio 2019. Rispetto a sei mesi fa si registrano dei cambiamenti in linea con il trend che sta intraprendendo il mercato immobiliare. Aumenta infatti la percentuale di chi destina un capitale più elevato all’acquisto della casa, anche in seguito alla ripresa dei prezzi che sta interessando alcune grandi città. La maggiore concentrazione della disponibilità di spesa si rileva ancora nella fascia più bassa, fino a 119 mila € (27,5%). Segue con il 24,3% la fascia tra 120 e 169 mila € ed infine quella compresa tra 170 a 249 mila € con il 21,6%. Rispetto alla media delle grandi città si discostano: – Roma e Milano dove la maggioranza delle richieste riguarda immobili dal valore compreso tra 250 e 349 mila €: (24,4%) per Roma e Milano (23%). Milano, rispetto a sei mesi fa, compie un salto in questa fascia di spesa più elevata; – Firenze  con una maggiore concentrazione nella fascia compresa tra 170 e 249 mila € (34,9%); – Bologna dove incide maggiormente la fascia di spesa tra 120 e 169 mila € con il 33,3%. Nelle altre grandi città, Bari, Genova, Napoli, Palermo, Torino e Verona la disponibilità di spesa resta concentrata nella fascia di spesa inferiore a 120 mila €. DISPONIBILITÀ DI SPESA – Gennaio 2019 SICILIA Fino a 119 mila € da 120 mila € a 169 mila € da 170 mila € a 249 mila € da 250 mila € a 349 mila € da 350 mila a 474 mila € da 475 mila € a 629 mila € Palermo 47,2% 28,0% 17,0% 7,1% 0,6% 0,1% Catania 53,5% 28,1% 13,6% 4,1% 0,5% 0,1% Messina 39,0% 34,0% 19,3% 6,7% 1,0% 0,0% Trapani 73,6% 23,0% 2,9% 0,5% 0,0% 0,0% MEDIA CAPOLUOGHI DI PROVINCIA ITALIA Fino a 119 mila € da 120 mila € a 169 mila € da 170 mila € a 249 mila € da 250 mila € a 349 mila € da 350 mila a 474 mila € da 475 mila € a 629 mila € 48,6% 29,3% 14,3% 5,9% 1,5% 0,3% MEDIA GRANDI CITTA’ ITALIA * Fino a 119 mila € da 120 mila € a 169 mila € da 170 mila € a 249 mila € da 250 mila € a 349 mila € da 350 mila a 474 mila € da 475 mila € a 629 mila € * Milano, Torino, Verona, Bologna, Genova, Firenze, Roma, Bari, Napoli, Palermo 27,5% 24,3% 21,6% 15,3% 7,3% 2,6% DISPONIBILITA’ DI SPESA – Gennaio 2019 Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa  ...

Leggi tutto
Casa, prezzi, mutui, canoni, tempi e cosa aspettarsi dal mercato
Feb25

Casa, prezzi, mutui, canoni, tempi e cosa aspettarsi dal mercato

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa sta terminando le analisi sui dati relativi all’andamento del mercato immobiliare nel secondo semestre del 2018. In attesa di vedere cosa è successo nel corso dell’intero anno da poco concluso, è utile fare il punto della situazione su ciò che è avvenuto nei primi sei mesi del 2018. Compravendite: sono aumentate del + 5,0% a livello nazionale: un buon risultato. Prezzi: sono cresciuti soprattutto in alcune grandi città. Ci sono realtà particolarmente brillanti come Milano e Bologna, ma anche Bari e Napoli si sono ben difese. La capitale, è apparsa leggermente in ritardo sul cammino della ripresa. Canoni di locazione: sono aumentati su tutte le tipologie in seguito ad una contrazione dell’offerta abitativa e questo ha comportato un aumento dei rendimenti annui lordi al 5%. Tempistiche di vendita: sono diminuite e si sono portate in media a 134 gg. Altro segnale di buona salute del mercato immobiliare. Motivazione dell’acquisto: il 77% degli acquirenti è indirizzato sulla prima casa, il 17,9% sulla casa ad uso investimento e il 5,1 % sulla casa vacanza. Andamento mutui: gli ultimi dati disponibili, quelli relativi al III trimestre 2018 pubblicato da Banca d’Italia a fine dicembre, evidenziano che, sul fronte finanziario, le famiglie italiane hanno ricevuto mutui per 11.806 milioni di euro. Rispetto allo stesso periodo del 2017 si registra una crescita delle erogazioni pari a +10%, per un controvalore di oltre 1 miliardo di euro. Non ci resta che attendere di capire cosa sarà successo negli ultimi mesi: saranno continuati i trend evidenziati nella prima parte dell’anno o si registreranno...

Leggi tutto
Immobiliare. A Palermo il 26% acquisti è per investimento
Feb21

Immobiliare. A Palermo il 26% acquisti è per investimento

A Palermo città si evidenzia che il 26,6% delle compravendite riguarda l’investimento, l’1,9% la casa vacanza, mentre il 71,5% delle compravendite riguarda l’acquisto dell’abitazione principale. Un anno fa, nel primo semestre del 2017, gli acquisti per investimento si attestavano più in basso (23,8%), così come quelli di case vacanza (1,0%). La percentuale di acquisti per investimento è più contenuta in provincia di Palermo (escluso il capoluogo), dove il 16,5% delle compravendite ha questa finalità, il 7,7% riguarda la casa vacanza, mentre il 75,8% degli acquisti riguarda l’abitazione principale. Infine, analizzando l’intera regione Sicilia, si evince che la percentuale di acquisti per investimento si attesta al 21,1%, per l’1,9% si tratta di compravendite di casa vacanza e il 77,0% delle transazioni riguarda l’abitazione principale. Nel primo semestre del 2017 la percentuale di acquisti per investimento era più bassa e si attestava al...

Leggi tutto
Tecnocasa: siglata partnership tra CF Assicurazioni e Banca Privata Leasing
Feb15

Tecnocasa: siglata partnership tra CF Assicurazioni e Banca Privata Leasing

CF Assicurazioni, compagnia assicurativa di cui il Gruppo Tecnocasa è azionista di maggioranza, ha ampliato la partnership commerciale con Banca Privata Leasing,  realtà bancaria specializzata in prodotti come Leasing, Cessioni del quinto e Conti Deposito online. La Compagnia e la Banca avevano già recentemente sottoscritto una convenzione per le coperture assicurative riferite al settore della Cessioni del quinto dello stipendio. Il nuovo accordo, che coinvolge anche BlueBroker , società di Brokeraggio assicurativo del gruppo 24 Investment, prevede sia la distribuzione di soluzioni assicurative legate ad operazioni creditizie che di altri prodotti a tutela di Casa e Reddito, Salute e Welfare. CF Assicurazioni, attraverso la partnership, consoliderà la sua presenza nel mercato della Bancassicurazione, mentre Banca Privata Leasing potrà ampliare ulteriormente la propria gamma di prodotti per soddisfare al meglio tutte le esigenze dei Clienti attuali e...

Leggi tutto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com