Unicredit. FABI: “La tensione sarà alta e partendo dalla Sicilia raggiungerà Parigi”
Ago01

Unicredit. FABI: “La tensione sarà alta e partendo dalla Sicilia raggiungerà Parigi”

  Nei primi di settembre partiranno le iniziative sindacali. Carmelo Raffa, Coordinatore della FABI SICILIA, preannuncia azioni eclatanti dopo la riunione dei quadri sindacali della FABI convocata per il 10 settembre e dopo aver condiviso il percorso di protesta con i sindacati che hanno dimostrato piena unità nello sciopero effettuato dai lavoratori di Messina. “Non staremo con le mani nelle mani, – afferma Raffa – e al Signor Mustier faremo vedere i sorci verdi”. “Messina, Sicilia, tutt’Italia ed anche Parigi  – anticipa  Raffa –  saranno le Sedi dove esploderà la protesta dei gilet azzurri della FABI”. La   FABI Sicilia fa tesoro di quanto dichiarato dal Segretario Generale della FABI, Lando Maria Sileoni:  “Siamo pronti a andare a manifestare in Francia sotto l’eliseo, a Parigi, se l’Amministratore Delegato di Unicredit, il Francese Jean Pierr Mustier, andrà avanti con il piano industriale da 10.000 esuberi, porteremo il caso direttamente all’attenzione del Presidente della Repubblica di Francia, Emmanuel Macron”. ...

Leggi tutto
Sindacati, da Messina viene lanciata la “Vertenza Unicredit”
Lug30

Sindacati, da Messina viene lanciata la “Vertenza Unicredit”

Il coordinatore regionale della Fabi Sicilia, Carmelo Raffa, lancia da Messina la “Vertenza Unicredit” dopo il successo dello sciopero dei dipendenti della Banca sia delle filiali del capoluogo che della provincia. Lo sciopero, proclamato da Fabi, Fisac Cgil, First Cisl e Unisin, è stato proclamato anche per la carenza di personale delle filiali, i carichi di lavoro ed in vista dei tagli al personale previsto dal piano anunciato dall’amministratore delegato Jean Pierre Mustier.  “La Fabi”aerma Carmelo Raffa, “si ritiene soddisfatta del primo risultato ottenuto nel messinese, preludio di un più ampio coinvolgimento dei territori in Italia  colpiti da una carenza cronica di personale e dall’insostenibilità dei carichi di lavoro, a tutela dei dipendenti e della...

Leggi tutto
In arrivo la terza edizione dell’evento dedicato al Cinema, al Giardino e al Paesaggio
Lug25

In arrivo la terza edizione dell’evento dedicato al Cinema, al Giardino e al Paesaggio

Torna Garden in Movies, il festival cinematografico diretto da Ornella Sgroi e organizzato dalla Fondazione Radicepura sotto la guida di Mario Faro. La terza edizione dell’evento dedicato al cinema, al giardino e al paesaggio è in programma il 2-3- 4 agosto 2019 al Parco di Radicepura (Via Fogazzaro 19, Giarre, Catania), pronto a trasformarsi ancora una volta in uno straordinario cinema all’aperto, per accogliere arte e cultura in un contesto naturalistico unico, incastonato tra mare ed Etna. Garden in Movies, sin dalla prima edizione, parte dal tema del giardino per aprirsi al tema del paesaggio, che con il linguaggio cinematografico diventano insieme metafora ben più ampia per privilegiare dinamiche e contesti in cui si coltivano valori fondanti di natura culturale, etica, sociale, politica e artistica. «I lungometraggi in rassegna – sottolinea il direttore artistico Ornella Sgroi – condividono il paesaggio come elemento narrativo, coprotagonista della storia e delle storie dei personaggi. Non solo come sfondo, ma come elemento carico di suggestioni e narrazioni altre, quest’anno peraltro spinte verso una profonda riflessione sul tempo e sul modo in cui lo viviamo e lo vediamo scorrere». Questi i film che saranno proiettati durante le tre serate del festival: venerdì 2 agosto, per la sezione Oltre il Giardino/Classic, “La congiura degli innocenti” di Alfred Hitchcok (1955 – v.o. inglese sott. Italiano – 99’), film raro, imperdibile, in cui il maestro del brivido si confronta con il genere della commedia, liberando tutto il suo humor nero molto british. Sabato 3 agosto, per la sezione Essenza Mediterranea, “At Eternity’s Gate” (Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità) di Julian Schnabel (2018, v.o. inglese/francese sott. Italiano – 110’), con un mimetico Willem Dafoe ad incarnare gli ultimi giorni di vita del pittore fiammingo. Un film in cui i colori tipici della sua pittura vengono esaltati raccontando un mondo pittorico ma anche umano di grande impatto, che lo scrittore Giovanni Montanaro approfondirà con una conversazione rievocativa. Domenica 4 agosto, per la sezione Radici, il prezioso ed intimo film “Ricordi?” di Valerio Mieli (2018, v.o. italiano sott. inglese – 106’), che sarà presentato al festival alla presenza dello stesso regista, molto attento all’incastonatura dei propri film in contesti paesaggistici di grande impatto emotivo. Garden in Movies, nato nella cornice del Radicepura Garden Festival – Biennale internazionale del Giardino mediterraneo, conferma la sua location “mobile” itinerante all’interno del Parco, che quest’anno si presenta completamente rinnovato grazie al contributo di paesaggisti provenienti da tutto il mondo, di cui i partecipanti all’evento potranno ammirare il lavoro con apposite visite guidate.  «Siamo felici di dare vita a questa terza edizione di Garden in Movies – spiega Mario Faro, vicepresidente della Fondazione Radicepura...

Leggi tutto
Pesca: Bandiera “Marinerie siciliane al collasso. Pazienza ha un limite”
Lug17

Pesca: Bandiera “Marinerie siciliane al collasso. Pazienza ha un limite”

“Dopo la recente vicenda delle quote tonno, un altro danno provocato alle marinerie siciliane. Un regolamento del precedente Parlamento europeo e del Consiglio, entrato in vigore dal 10 luglio, ha proibito le attivita’ di pesca con reti a strascico in tre zone del Canale di Sicilia e ha individuato un’area tampone, intorno a ciascuna delle predette zone di restrizione, in cui le attivita’ di pesca sono riservate alle imbarcazioni in possesso di un sistema di monitoraggio a distanza dei pescherecci (VMS) ovvero altro sistema di geo localizzazione equivalente”. Lo rende noto l’assessore regionale per la Pesca Mediterranea, Edy Bandiera, secondo cui: “Si continua a perpetrare una politica di rigida restrizione delle attivita’ di pesca nel Canale di Sicilia, mettendo in fortissima difficolta’ la sopravvivenza economica delle imprese. Oggi si impone un nuovo e inaccetabile vincolo in aree in cui lo sforzo di pesca e’ irrisorio. Ancora una volta, a pagarne le spese, sono i pescatori che, nella fattispecie, dai fondali in questione, traggono risorse come il merluzzo e il gambero rosa, necessarie per la sopravvivenza economica del settore”. “Altra novita’ introdotta nel nuovo regolamento Ue – sottolinea una nota dell’Assessorato regionale – riguarda la lista di barche autorizzate alla pesca a strascico nei fondali del Canale di Sicilia, per le quali, con successivo provvedimento, verranno determinati i requisiti necessari per l’inclusione in tale lista. A cio’ si somma, ancora, la lista dei porti designati per le operazioni di sbarco/trasbordo delle due specie bersaglio, merluzzo e gambero rosa, catturate nel Canale di Sicilia, anche questa oggetto di apposito e successivo provvedimento”. “Il Governo Musumeci, con atti concreti ed importanti, non ultima la norma organica di settore, approvata all’unanimita’ dal Parlamento Regionale, ha dimostrato a chiare lettere di considerare il settore della Pesca, elemento strategico del modello di sviluppo siciliano – afferma l’assessore Bandiera -. Da tempo abbiamo chiesto al governo nazionale l’istituzione urgente di un tavolo di confronto sul tema della ripartizione delle quote tonno e sulle problematiche piu’ cogenti del settore, di competenza nazionale. Invece, continuiamo ad assistere ad atti, sempre piu’ dannosi, che mettono a repentaglio centinaia d’ imprese di pesca siciliane”....

Leggi tutto
Risorse per province e comuni, Orlando “Ars approvi norma”
Lug04

Risorse per province e comuni, Orlando “Ars approvi norma”

“Sono state, finalmente, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le norme che prevedono le tanto attese misure straordinarie per l’equilibrio corrente delle province siciliane e lo sblocco di 100 milioni per la spesa corrente, oltre ai 40 milioni destinati al trasporto pubblico locale. Un fatto importante che adesso necessita del recepimento in ambito regionale”.             Questo il commento di Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia, che aggiungono: “Ci auguriamo, adesso, che prima l’Ars, attraverso l’approvazione dell’apposita norma nel collegato, e poi il Governo regionale, con gli adempimenti collegati al riparto,  possano procedere speditamente in modo da consentire a città metropolitane e liberi consorzi di approvare i bilanci, erogare i servizi e avviare la spesa per investimenti”....

Leggi tutto
Metalmeccanici, Antonio Nobile è il nuovo segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani
Lug03

Metalmeccanici, Antonio Nobile è il nuovo segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani

E’ Antonino Nobile, 37 anni, di Palermo, il nuovo segretario generale Fim Cisl Palermo Trapani. Ad eleggerlo sono stati i componenti del consiglio generale del sindacato dei metalmeccanici della Cisl, che si è riunito stamani nella sede di via Villa Heloise a Palermo alla presenza del segretario generale Cisl Palermo Trapani Leonardo La Piana, del segretario generale Fim Cisl Sicilia Piero Nicastro e del segretario nazionale Fim Valerio D’Alò. Dipendente della Leonardo, dove ha iniziato la sua carriera sindacale con la Cisl nel 2011 da Rsu, entra nel 2017 in segreteria provinciale della Fim, dove oggi viene eletto segretario generale. “Il metalmeccanico è un settore fondamentale per l’economia dei nostri territori che continuano a perdere pezzi di industria – ha commentato Nobile dopo l’elezione -, e la cosa più grave è che non si intravede nessuna inversione di marcia in tal senso. La politica regionale è completamente assente su quello che riguarda il tema delle politiche di sviluppo industriale e sul fronte degli interventi che possano far ripartire il lavoro, attraendo investimenti. Troppi ritardi burocratici, infrastrutture inesistenti o deficitarie, risorse non spese perché mancano i progetti”. Nel dettaglio il segretario della Fim Cisl Nobile, ha posto l’attenzione “sulla situazione drammatica in cui si trova la vertenza Blutec di Termini Imerese, in amministrazione giudiziaria, con parte dell’indotto senza la copertura degli ammortizzatori sociali e senza un vero piano industriale e commesse per il futuro. Per questo ribadiamo che servono nuovi investitori che possano dare speranze a tutto il territorio”. “Sul fronte Sirti sono stati scongiurati i licenziamenti con l’introduzione dei contratti di solidarietà, per l’Italtel di Carini l’azzeramento dell’integrativo avrà forti ripercussioni negative sulle paghe dei lavoratori”. Fra le situazioni meno critiche, “il cantiere navale di Palermo dopo l’accordo sul rifacimento del bacino da 150 mila tonnellate, continueremo a monitorare la situazione affinché gli accordi presi si traducano in opere concrete. Nonostante le nostre richieste, manca ancora un confronto con il governo regionale per il rifacimento dei bacini di propria competenza”. A Trapani ha spiegato Nobile, “la mancanza di infrastrutture nel territorio ha da sempre limitato lo sviluppo del settore metalmeccanico, aziende che potevano dare slancio al tessuto economico come la Liberty Lines, la Lima corporate, sono state fortemente limitate da questo gap”. “Siamo soddisfatti dell’elezione di un giovane sindacalista alla massima carica della Fim Cisl provinciale – ha commentato Leonardo La Piana segretario generale Cisl Palermo Trapani –, fatto questo che premia il lavoro svolto in questi anni da una Federazione che grazie alla guida del precedente segretario generale Ludovico Guercio, ha puntato molto sulle nuove generazioni. I nostri territori anche sul fronte del settore metalmeccanico, sono in crisi,...

Leggi tutto
Inaugurato a Catania il primo unicredit business center innovativo in Sicilia
Lug02

Inaugurato a Catania il primo unicredit business center innovativo in Sicilia

   È stato inaugurato a Catania il primo UniCredit Business Center innovativo in Sicilia, dedicato esclusivamente alle piccole imprese.   L’UniCredit Business Center, sito in Corso Sicilia 44 a Catania è, in Sicilia, il primo spazio ad avere un concept fortemente improntato all’innovazione, con dotazioni multimediali tecnologiche e un customer manager dedicato all’accoglienza dei clienti e al loro supporto. Ciò che caratterizza e rende unico questo centro è la presenza di spazi interamente riservati alla clientela: salottini per la consulenza dove confrontarsi con il proprio gestore, un’area lounge per gli incontri con clienti e fornitori, zone relax dove poter gustare un caffè e navigare in Wi-Fi; uno spazio smart per svolgere comodamente e velocemente operazioni in completa autonomia e uno riservato a eventi dedicati alle imprese (sia quelli promossi dalla banca, sia quelli “promozionali” delle stesse imprese clienti).  “Il nostro Gruppo serve oltre 656mila piccole imprese in Italia, impiegando in loro favore circa 17,9 miliardi di credito tra breve e medio/lungo termine – ha affermato Remo Taricani, Co- CEO Commercial Banking Italy. Proprio nella consapevolezza del ruolo chiave che le piccole imprese hanno per l’economia italiana abbiamo deciso di dedicare loro una rete di Business Center studiata ad hoc”.  “L’innovativo Business Center di Corso Sicilia – ha aggiunto Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit – è composto da un team di 19 persone e gestisce oltre 1.000 clienti con 58 milioni di raccolta e 97 milioni di impieghi. I Business Center presenti in Sicilia sono 13, uno per ogni Area Retail, e rappresentano una grande discontinuità rispetto al passato, in quanto accentrano competenze e conoscenze totalmente al servizio dei bisogni delle piccole imprese”.  Il nuovo UniCredit Business Center di Catania è parte  integrante della rete commerciale italiana organizzata secondo un modello che garantisce una migliore capacità di risposta ai bisogni dei clienti attraverso una logica di specializzazione dei segmenti di clientela, Retail e Corporate. Il  modello organizzativo Retail, dedicato ai privati e alle piccole imprese prevede, oltre alle filiali, i Business Center, dedicati alle piccole imprese e che hanno l’obiettivo di garantire il sostegno al sistema economico-imprenditoriale.     ...

Leggi tutto
Sicilia a caccia di turisti cinesi: domani workshop in Sicindustria
Lug02

Sicilia a caccia di turisti cinesi: domani workshop in Sicindustria

 I viaggiatori cinesi sono la principale fonte di spesa per il turismo internazionale: solo nel 2016 hanno speso oltre 200 miliardi di dollari all’estero. Secondo l’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite (UNWTO), la Cina è stata e rimane il mercato di sorgenti turistiche in più rapida crescita al mondo e l’Italia è il secondo paese europeo più visitato dai cinesi dopo la Francia. Una opportunità che le piccole e medie imprese siciliane devono essere in grado di cogliere. Di questo si parlerà domani, a partire dalle 9, a Palermo, presso la sede degli industriali in via A. Volta, 44, in occasione del workshop “China Outbound Tourism”, organizzato da Sicindustria e dall’EU SME Centre di Pechino, entrambi partner di Enterprise Europe Network. Il seminario, che durerà l’intera giornata, mira a fornire alle imprese gli elementi per comprendere i turisti cinesi, i loro comportamenti di consumo e di spesa in modo da offrire un servizio...

Leggi tutto
Tirocini retribuiti presso la Corte dei Conti europea. Le scadenze del 2019
Giu27

Tirocini retribuiti presso la Corte dei Conti europea. Le scadenze del 2019

La Corte dei conti europea (ECA) organizza 3 sessioni di tirocinio all’anno, in settori inerenti la sua missione. I tirocini sono concessi per una durata di 3, 4 o 5 mesi al massimo e possono essere remunerati (circa 1350 € / mese) o non remunerati in funzione degli stanziamenti di bilancio disponibili. Le 3 sessioni sono organizzate ogni anno a partire dal: – 1 ° febbraio – 1 ° maggio, ·1 ° settembre. Per essere ammessi a svolgere un periodo ·di tirocinio, i candidati devono: ·essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione europea, salvo deroga da parte del potere di nomina ·esser titolari di un diploma riconosciuto di livello universitario che dà accesso al gruppo di funzioni AD come definito dallo statuto dei funzionari dell’Unione europea, o che hanno completato almeno quattro semestri di studio universitario in un’area di interesse per la Corte · desiderare ottenere una formazione pratica relativa a uno dei settori di attività della Corte dei conti ·non aver già beneficiato di un tirocinio presso qualsiasi istituzione o organo dell’Unione europea aver maturato una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea (inglese, francese, tedesco) e una conoscenza soddisfacente di almeno un’altra lingua ufficiale dell’Unione europea. Per candidarsi ad una delle tre sessioni di tirocinio 2017, occorre completare una procedura on line, a partire dalla pagina dedicata del sito ufficiale dell’ECA. Le prossime scadenze sono: 31 maggio 2019 (per settembre 2019) 31 ottobre 2019 (per febbraio 2020) https://www.informa-giovani.net/notizie/tirocini-presso-la-corte-dei-conti-europea-scadenze-imminenti-escadenze- 2017?utm_medium=email&utm_source=VOXmail% 3A565606+Nessuna+cartella&utm_campaign=VOXmail%3A1335204+Lavoro%2C+formazione% 2C+concorsi.+Le+proposte+di+InformaGiovani...

Leggi tutto
A Catania II conferenza nazionale diamanti e gemme preziose
Giu27

A Catania II conferenza nazionale diamanti e gemme preziose

Giovedì 27 e Venerdì 28 Giugno c.a. si terrà, presso l’Orto Botanico di Catania, la seconda conferenza nazionale sulle pietre preziose dal titolo “Diamanti e gemme di colore: materiali antichi e moderni, diagnostica avanzata, novità del mercato”. Un’occasione che si rivolge a studenti universitari, ricercatori ed esperti del settore orafo per promuovere la formazione professionale di giovani imprenditori impegnati nell’innovazione tecnologica, nella ricerca e nel commercio. Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di partecipazione dall’IGI e dal GABEC. La conferenza, organizzata dal Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Catania, vedrà la partecipazione dell’ADO Confcommercio Catania – Associazione Dettaglianti Orafi e Gioiellieri; di rappresentanti di Università Italiane; Istituti di ricerca e di gemmologia quali IGI – GABEC, SIMP e AIC; operatori esperti del settore preziosi, oltre che dai loro delegati Istituzionali. Appuntamento per l’apertura dei lavori e la cerimonia inaugurale Giovedì 27 Giugno alle 9,00 presso i locali dell’Orto Botanico in Via A. Longo 19 a Catania...

Leggi tutto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com