Palermo. Sul palco del  “BRASS TALENT”  Danilo Rabbonì Alex Faraci, Vitrano Damiano, Vincenzo Piccione e Carlo Longo
Feb25

Palermo. Sul palco del “BRASS TALENT” Danilo Rabbonì Alex Faraci, Vitrano Damiano, Vincenzo Piccione e Carlo Longo

Ancora una volta grandi sorprese per la stagione del “Brass Talent” al Blue Brass, il Ridotto dello Spasimo, con giovani artisti talentuosi amanti della musica jazz e blues. L’appuntamento previsto mercoledì 27 febbraio alle ore 21.00, vedrà sul palco un gruppo ben compatto e pieno di sound: Danilo Rabbonì Alex Faraci, Vitrano Damiano, Vincenzo Piccione e Carlo Longo. Un’esibizione ricca di curiosità, quella proposta dal Brass, che vede protagonisti  artisti che hanno fatto della musica del jazz  la propria ragione di vita con un imprinting fortemente connotativo per il background culturale musicale e tanto, tanto studio alle spalle. Tant’è che il concerto proposto, fa parte proprio della rassegna che la Fondazione The Brass Group ha voluto dedicare ai giovani talenti del jazz made in Sicilia. Inoltre,  la novità assoluta di quest’anno è l’apertura del Blue Brass alle 22.15 a jam sessions, ad ingresso  gratuito, realizzate da giovani artisti alla fine di ogni concerto fino alle 23.30.  Il tutto coordinato dagli allievi del Conservatorio  Roberta Sava e Walter Nicosia per dare uno spazio open alle “nuove leve”. Il costo del biglietto è intero 5€ incluso  diritti di prevendita e  per gli studenti under 25 ridotto a 2€ incluso i diritti di prevendita. Sarà possibile acquistare i biglietti presso i due punti di prevendita del Brass, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5 – 90133 Palermo – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle...

Leggi tutto
Ragusa. Giorgio Canzonieri eletto presidente giovani Ance
Feb25

Ragusa. Giorgio Canzonieri eletto presidente giovani Ance

*** L’Assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori di ANCE Ragusa riunitasi in data 15 febbraio 2019 ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali eleggendo i 7 componenti del Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo dei Giovani Edili ragusani, durante la prima riunione di insediamento avuta il 21 febbraio 2019 presso la sede sociale, ha quindi proceduto alla distribuzione delle cariche sociali per il triennio 2019-2022 eleggendo all’unanimità Giorgio Canzonieri quale Presidente. Il Presidente, 32 anni, ingegnere, ragusano doc, imprenditore alla terza generazione – l’omonimo nonno è Socio fondatore ed è stato Presidente dell’Associazione, come Presidente fu il padre Rosario alla fine del secondo millennio – è dirigente dell’Impresa Canzonieri Giorgio Srl, operante principalmente nel campo dell’edilizia privata ed in quella convenzionata, particolarmente vocata all’efficienza ed al risparmio energetico. Il Presidente ha chiamato al suo fianco Carmelo Angelico, amministratore dell’Angelico Costruzioni Srl da Ispica, e Salvatore Battaglia, Direttore Tecnico della Battaglia Gaudenzio Srl da Ragusa, i quali hanno accettato con entusiasmo la carica di Vicepresidente. La nuova compagine associativa risulta così composta: • Canzonieri Giorgio, Presidente • Angelico Carmelo, Vicepresidente • Battaglia Salvatore, Vicepresidente • Lembo Salvatore, Migliorisi Alessio, Pluchino Giulio e Zaccaria Gianluca, Consiglieri. Il neo Consiglio Direttivo dei Giovani Imprenditori Edili, ha designato, di seguito, il proprio componente nel Consiglio Generale dell’Ente Cassa Edile di Ragusa, Alessio Migiorisi, e del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Sfera, Carola Ancione, mentre nei prossimi giorni procederà ad individuare i Componenti dei Comitati e delle Commissioni nazionali di Studio in seno...

Leggi tutto
Palermo. Tari 2018. al via recupero con sanzioni ridotte
Feb21

Palermo. Tari 2018. al via recupero con sanzioni ridotte

Al via dall’1 marzo l’operazione “compliance” 2018. Lo rende noto il Comune di Palermo, sottolineando in una nota che “chi non ha pagato la Tari relativa all’anno 2018 ricevera’ una lettera con cui si comunica che il mancato versamento puo’ essere regolarizzato avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso. Cio’ consentira’ di versare il tributo dovuto con l’applicazione di sanzioni ridotte: del 4,29%, anziche’ del 30%, per l’omesso versamento della rata Tari dell’aprile 2018; del 3,75%, anziche’ del 30%, per l’omesso versamento della rata Tari dell’ottobre 2018”. L’operazione “compliance” 2018 riguarda 11.772 evasori. Si tratta di utenze domestiche e non domestiche (13.035 in totale), che complessivamente dovrebbero versare nelle casse del Comune piu’ di 10,3 milioni. Per semplificare la determinazione ed il pagamento dell’importo dovuto o la comunicazione di eventuali rettifiche dei dati, sul Portale dei Servizi Online del Comune di Palermo sara’ disponibile, fanno sapere dagli uffici comunali, il servizio “Compliance Tari 2018” che comprende la calcolatrice Tari e un Modulo Comunicazione da compilare online. La calcolatrice consente di pagare direttamente on line con PAgoPA oppure di stampare il modello F24 precompilato (non occorre, quindi, inserire alcun dato) ed effettuare il versamento presso gli sportelli bancari e postali o tramite home-banking. Il modulo di comunicazione serve per comunicare errori nella determinazione del dovuto. Cio’ consentira’ l’aggiornamento tempestivo della posizione fiscale del contribuente che non dovra’ piu’ sopportare file agli sportelli con l’ansia della scadenza del termine di pagamento. Il piano invio delle lettere di “compliance” riguardera’, in un primo momento, le utenze con debito superiore a 500 euro. La consegna delle lettere avverra’ tramite Pec per le utenze non domestiche e tramite lettera cartacea per quelle domestiche. “Perche’ sia possibile pagare meno – dichiara il sindaco, Leoluca Orlando – e’ necessario che tutti paghino e che non ci siano ‘furbetti’ e ‘furboni’. Anche per questo motivo, l’operazione che parte fra qualche giorno sara’ rivolta a coloro che hanno debiti maggiori. Il lavoro svolto in questi anni per il contrasto all’evasione si e’ mosso su un doppio binario: maggiore dialogo con i cittadini e migliori strumenti per evitare il ricorso al contenzioso legale da un lato, caccia serrata agli evasori incalliti dall’altro. Un lavoro che ha dato i suoi frutti testimoniata dalla crescita della riscossione”. “Continua – sottolinea l’assessore al Bilancio, Antonino Gentile – l’opera di ammodernamento dei servizi fiscali per agevolare i pagamenti dei tributi dovuti. Dopo che nel 2018 e’ entrato in vigore l’innovativo regolamento sul ravvedimento operoso che consente ai cittadini di prevenire gli accertamenti e adempiere anche in ritardo con sanzioni minime, anche quest’anno, il Comune ha deciso di concedere un’ulteriore possibilita’ prima di notificare gli avvisi...

Leggi tutto
Palermo. M5S, incontro su: “Resto al Sud e Microcredito: come finanziare le buone idee”
Feb21

Palermo. M5S, incontro su: “Resto al Sud e Microcredito: come finanziare le buone idee”

Si svolgerà venerdì 22 febbraio, alle 16.00, presso l’ufficio territoriale del MoVimento 5 Stelle di Palermo, sito in via Libertà 64/a, l’evento “Resto al Sud e Microcredito: come finanziare le buone idee”. L’incontro sarà introdotto dal senatore M5S Steni Di Piazza e ospiterà gli interventi di Giuseppe Glorioso (referente Invitalia), Alessandro Cacciato (consulente digitalizzazione imprese e pubblica amministrazione) e Simone Lucido (Next _ Nuove Energie X il...

Leggi tutto
Catania. Bankitalia, un incontro sulla stabilità del sistema finanziario
Feb20

Catania. Bankitalia, un incontro sulla stabilità del sistema finanziario

Bankitalia ritorna a Catania con l’iniziativa itinerante “Incontri con la Banca d’Italia”, una serie di eventi dedicati ai cittadini, con il fine di accrescere presso il grande pubblico la conoscenza della banca centrale italiana. Nel capoluogo etneo si e’ tenuto l’incontro “La stabilita’ nel settore finanziario e la tutela del consumatore dei servizi bancari e finanziari”: con un linguaggio chiaro e attraverso la proiezione di video e infografiche, gli esperti della Banca d’Italia hanno spiegato i meccanismi della vigilanza, gli strumenti che si attivano in caso di crisi, le forme di tutela dei cittadini, l’educazione finanziaria. L’incontro, moderato da Gian Luca Trequattrini (Capo del Servizio Segreteria particolare del Direttorio e comunicazione, Banca d’Italia), ha visto la partecipazione di Gennaro Gigante (Direttore della Filiale di Catania, Banca d’Italia) e degli esperti della Banca d’Italia Giorgio Donato (Vice Capo del Servizio Supervisione bancaria 1, Banca d’Italia), Roberto Cercone (Vice Capo dell’Unita’ di Gestione e Risoluzione Crisi), Roberta Nanula (Capo della Divisione Educazione finanziaria del Servizio Tutela dei clienti e antiriciclaggio). Quindi una tavola rotonda e una sessione di domande con il pubblico, con la partecipazione di Sebastiano Mazzu’ (Professore associato di Economia degli Intermediari Finanziari presso il Dipartimento Economia e Impresa dell’Universita’ degli Studi di Catania e membro supplente del Collegio di Palermo dell’Arbitro Bancario e Finanziario) e dei giornalisti Stefania Tamburello (Il Corriere della Sera) e Leonardo Lodato (La Sicilia). L’interazione con il pubblico in sala, accanto alla presentazione e alla tavola rotonda, ha previsto anche il contatto diretto tra relatori e pubblico con il supporto di un’app sviluppata per l’occasione....

Leggi tutto
Palermo. Per la rassegna della Fondazione the Brass Group  “Play Piano Play”  Giuseppe Vasapolli in concerto
Feb20

Palermo. Per la rassegna della Fondazione the Brass Group “Play Piano Play” Giuseppe Vasapolli in concerto

  Con deliziosa autoironia in ” Plays the music of Kiss Chichens” Giuseppe Vasapolli si esibirà questa settimana  per la rassegna “Play Piano Play”della Fondazione the Brass Group. Per “Le Musiche del Nostro Tempo”. giovedì 21 febbraio alle ore 21.00 al Real Teatro Santa Cecilia, salirà sul palco del teatro storico il musicista di risonanza internazionale con una performance molto particolare basata su un sound raffinato e ricercato. Giuseppe Vasapolli, classe 1981, siciliano di origine, si divide oggi tra Palermo e Los Angeles, dove opera come compositore per cinema e televisioni. Laureato presso il conservatorio di Palermo in pianoforte e composizione jazz, si è poi perfezionato negli States dove ha studiato composizione per il cinema, orchestrazione e direzione con Thomas Newman. Vanta diverse collaborazioni come pianista jazz tra cui Bosso e Francesco Cafiso. Ha tenuto concerti in Australia, Stati Uniti, Sud Africa, Germania, Emirati Arabi, e ha scritto vari arrangiamenti per big band e jazz ensembles. Nel 2104 ha registrato con la London Symphony Orchestra per il nuovo disco di Francesco Cafiso, di cui ha curato gli arrangiamenti. Da alcuni anni preferisce dedicarsi prevalentemente alla composizione per le immagini, scrivendo per numerosi film e show televisivi statunitensi. Ha infatti composto musiche per varie trasmissioni in onda su AMC, ABC, History Channel, National Geographic, Disney Channel, NBC, CBS. Nel 2012 ha lavorato come compositore per lo show televisivo “Larry Gelwix: No Regrets”. Quest’ultimo lavoro ha ricevuto un Emmy Award nel 2012. Un’altra nomination agli Emmy Awards ha ricevuto il musical “The Bright Side” -ˇ girato a Los Angeles -ˇ di cui ha composto la colonna sonora. Ad Aprile 2013 ha scritto le musiche per la scena d’apertura degli MTV Film Awards con gli attori James Franco (Il Grande e Potente Oz, Alien Covenant) e Rebel Wilson (Perfect Pitch) tenutisi a Los Angeles presso i Sony Studios e trasmessi in oltre sessanta paesi nel mondo. Ha lavorato per la serie televisive “Kickin It” e “Gamer’s Guide To Pretty Much Everything” prodotte da Disney. Nel 2014 ha composto la sigla di apertura del Red Carpet degli 86° Oscar Academy Awards in onda in America sulla rete nazionale ABC e ha composto per gli MTV Movie Awards 2014, lavorando sulla clip di lancio per la presentazione in anteprima mondiale del blockbuster “The Amazing Spiderman 2” con i protagonisti Jamie Foxx, Andrew Garfield, Conan O’Brien e Emma Stone. Nello stesso anno è stato chiamato a scrivere alcune delle musiche dello show televisivo “Michael Bublè 4th Christmas Annual Special” in onda in America su NBC il 14 Dicembre. Ha collaborato come compositore alla serie televisiva “Criminal Minds” in onda su CBS. Impegnato anche in ambito accademico ricopre dal 2010 la cattedra di orchestrazione e arrangiamento...

Leggi tutto
Palermo. Giuseppe Urso trio in scena con “Shape” venerdì al “Brass at Spasimo”
Feb19

Palermo. Giuseppe Urso trio in scena con “Shape” venerdì al “Brass at Spasimo”

  Una nuova verve ritrovata che coniuga sonorità a tinte forti insieme alla raffinatezza che predomina, questo è il tema prinicipe del concerto “Shape” che andrà in scena sul palco del Blue Brass, previsto all’interno della rassegna Brass at Spasimo venerdì 22 febbraio alle ore 21.35. La performance musicale vedrà protagonisti il Maestro Giuseppe Urso alla batteria accompagnato da Valerio Rizzo al piano e Stefano India basso elettrico. Il trio ha all’attivo il disco Shapes per la Da Vinci Publishing di Osaka che ha ricevuto ampi consensi da parte della stampa specializzata italiana e internazionale. Nuove composizioni originali e rielaborazioni per una ricerca continua senza mai perdere la comunicazione con il pubblico e privilegiando l’aspetto dell’interplay e della eterogeneità delle atmosfere proposte. Lo stesso Urso interviene sull’esibizione dichiarando che “Il Trio ha all’attivo già diversi concerti importanti realizzati, c’è un attenzione generale alle varie forme del jazz  varie culture musicali, ma il carattere fortemente dinamico, partendo dai principi della tradizione che guarda tuttavia  molto avanti in termini di sonorità, la ricerca degli spazi e dell’arte del fare respirare la musica. Ecco alcuni dei temi che il mio spirito sente di dover comunicare con questo mio ultimo lavoro, che condivido con generosità con due giovani talenti per un risultato che trovo molto vicino alla mia dimensione musicale attuale. Il sogno di una libertà ritrovata attraverso i propri desideri trasposti in musica senza ostentare, con la naturalezza necessaria. La ricerca della sonorità, silenzi e melodie ispirate, filtrate dalla sensibilità contemporanea.” Come suggerisce il titolo del disco, “Shape” è un caleidoscopio di emozioni e suggestioni che assume varie forme, dando sempre risalto alla ricerca armonica ed alle ispirate melodie, alcune originali, altre proposte con arrangiamenti inediti di materiali sonori provenienti dal passato o dal repertorio pop/rock contemporaneo, con connotati stilistici che richiamano comunque alla tradizione nelle sonorità. Il costo del biglietto è di euro Biglietto Intero 10€ + diritti di prevendita, ridotto Under30 7,5€ + diritti di prevendita. Da quest’anno, inoltre, la Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito www.bluetickets.it e i punti vendita autorizzati, altri due punti di prevendita, uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia n. 5 – 90133 Palermo – 091\ 88 75 201, 091 88 75 119, dal lunedì al venerdì a partire dalle 9.30 sino alle 12.30, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo (Via dello Spasimo, n. 15 – 90133 Palermo – 091 77 82 860, 091 77 82 861) dal lunedì al venerdì a partire dalle ore 15.30 alle 19.30. Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 – 3312212796, info@thebrassgroup.it,...

Leggi tutto
Palermo. A Piano Battaglia un corso europeo per aspiranti sci alpino
Feb19

Palermo. A Piano Battaglia un corso europeo per aspiranti sci alpino

Da ieri lunedì 18 fino a venerdì 22 febbraio, 30 aspiranti maestri di sci saranno sulle Madonie per un modulo di studio pratico sulle nevi madonite seguiti da tre istruttori federali. Piano Battaglia sempre più meta per gli appassionati di sci alpino. Cresce la località turistica madonita sia nei servizi che nella reputazione sportiva. Un modulo del “5^ corso maestri di sci Alpino”, infatti, si terrà sulle nevi di Piano Battaglia. Lo svolgimento di un Corso Europeo in Sicilia è la conferma del fatto che anche la Sicilia, con l’organizzazione del Collegio Regionale dei maestri di Sci, é titolata a creare la figura professionale del maestro di sci Alpino. “Si tratta di una figura molto ambita – commenta Nuccio Fontanarosa, Presidente del  Collegio Regionale dei Maestri di sci della Sicilia – il corso confermerà  per 30 giovani maestri di sci Alpino, l’avviamento nel mondo del lavoro, con un titolo riconosciuto a livello europeo” “Non va dimenticato, poi, l’aspetto della promozione turistica del territorio, visto che il corso sarà l’occasione per far conoscere ai 30 aspiranti maestri  provenienti da tutta Italia, le nostre montagne”. “Siamo lieti – dice l’Ing. Antonio Catalano, amministratore della Piano Battaglia srl – di ospitare questo importante corso che rappresenta, per noi, un riconoscimento al lavoro che è stato svolto in questi anni nel posizionamento turistico della località fra gli sciatori di tutta Italia.  Siamo convinti che la  costante crescita dei servizi offerti agli sciatori sia uno degli elementi essenziali per l’intero comprensorio”...

Leggi tutto
Agrigento. FABI continua a crescere in Sicilia. Nuove adesioni ad Agrigento
Feb15

Agrigento. FABI continua a crescere in Sicilia. Nuove adesioni ad Agrigento

Il Sindacato maggiormente rappresentativo a livello nazionale e regionale del settore del credito ha incrementato ulteriormente la propria presenza nella provincia che fu di Pirandello. Numerose adesioni stanno pervenendo all’Organizzazione in questi giorni da parte di lavoratori delle varie Aziende di Credito. Ciò è stato facilitato dall’ingresso alla Fabi di Persone che hanno dimostrato nell’ultimo decennio di possedere alte qualità professionali per ricoprire alti  incarichi Sindacali. E il Sindacato guidato a livello Nazionale daLando Maria Sileoni ha accolto con entusiasmo questi sindacalisti  attribuendo  loro cariche prestigiose. Calogero Bordenca è stato chiamato a ricoprire un incarico di dirigente nazionale. A Vincenzo Fiore e Filippo Iovino sono state attribuite cariche provinciali. Da notizia di ciò il Coordinatore della FABI Sicilia, Carmelo Raffa, che augura buon proseguimento dell’attività sindacale ai nuovi quadri Sindacali dell’Organizzazione. Camillo Bongiovì, Coordinatore Fabi di Agrigento e provincia, si dichiara felice per l’ulteriore crescita e per avere a fianco nuovi colleghi...

Leggi tutto
Palermo. Parco Madonie, dal sindaco di Isnello no ai presidenti-commissari
Feb15

Palermo. Parco Madonie, dal sindaco di Isnello no ai presidenti-commissari

Nei giorni scorsi il presidente della Regione Nello Musumeci aveva annunciato su Facebook che il 30 giugno cesserà la gestione commissariale delle ex Province siciliane e le stesse saranno gestiti da presidenti scelti dal singolo territorio. In una nota il sindaco di Isnello, Marcello Catanzaro, chiede che lo stesso metodo venga utilizzato per la gestione dell’Ente Parco delle Madonie da anni sotto la guida di un commissario nominato dalla Regione. “Da una parte i sindaci di un territorio martoriato che, lo scorso novembre eleggendo due componenti della Amministrazione del Parco (me come vice presidente e il collega Cicero come membro del comitato esecutivo) tentano di stimolare un ragionamento costruttivo al fine di ripristinare l’ordinaria amministrazione e, dunque, stimolare la nomina del presidente del Parco che compete al Governo regionale; dalla altra parte quello stesso Governo regionale che appare, invece, indifferente ai richiami dei Sindaci, che in assoluta autonomia, senza dialogare con il territorio, mantiene ancora un Commissario straordinario, annulla gli atti del Consiglio, nomina un Direttore reggente e che, dopo più di un anno dal suo insediamento, non riesce ancora a trovare la quadra su chi debba ricoprire la carica di Presidente del Parco delle Madonie”. Il primo cittadino di Isnello nella sua missiva aggiunge: “Le Madonie continuano a soffrire un preoccupante stato di assoluto abbandono. Forse a Palermo non si è capito davvero che da queste parti si sta rischiando grosso. Le aree interne si stanno svuotando, sulle stesse insiste una condizione di declino quasi irreversibile. Occorre rendersi conto che è arrivato il momento di abbandonare le strategie di partito, la ricerca di equilibri interni. C’è bisogno di affrontare di petto le questioni urgenti di un Parco che non funziona da anni, della viabilità interna ormai al collasso, c’è bisogno di programmare una gestione ragionata di Piano Battaglia che non può, sempre, ogni anno, risolversi con provvedimenti di urgenza”. Catanzaro lancia un appello al presidente della regione Nello Musumeci: “C’è bisogno di un Governo che sviluppi una programmazione seria e concertata con i Sindaci del Territorio. Quegli stessi Sindaci che meritano rispetto e non indifferenza perchè ogni giorno ci mettono la faccia, spesso caricandosi di responsabilità che invece altri dovrebbero assumersi e che devono anche spiegare ai propri concittadini incazzati che, per esempio, ci sono i fondi per la Viabilità ma non si possono spendere. Si, proprio cosi, ci sono i fondi ma non si possono spendere, una assurdità che soltanto una annosa mala politica ha potuto generare. Siamo in emergenza nelle Madonie. Mi auguro, dunque, che oltre alle carte intestate, ai pareri degli uffici legali, l’incontro di lunedì prossimo, presso il Palazzo dei Normanni, tra il Governo...

Leggi tutto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com