Siracusa. Gdf sequestra beni per 1,5 mln ad amministratore ditta infissi
Set08

Siracusa. Gdf sequestra beni per 1,5 mln ad amministratore ditta infissi

  La Guardia di Finanza di Siracusa ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo sui beni e sui conti dell’amministratore di una ditta individuale siracusana, operante nel settore della fabbricazione di infissi in alluminio. Le indagini hanno evidenziato che il contribuente esercitava la propria attivita’ senza adempiere agli obblighi dichiarativi e di versamento delle imposte, a partire dal 2011. L’impresa, per dette annualita’, aveva operato nella veste di “evasore totale”, nascondendo al Fisco operazioni imponibili per oltre 2.200.000 euro. L’evasione fiscale riscontrata permetteva di denunciare il titolare della ditta, con richiesta di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente sino alla concorrenza delle imposte evase per 1.500.000 euro. E’ stato richiesta al G.I.P. di Siracusa l’emissione del provvedimento di sequestro preventivo che e’ stato eseguito sui beni e sui conti dell’indagato....

Leggi tutto
Siracusa. Evasione fiscale, Gds sequestra beni a 6 società
Ago08

Siracusa. Evasione fiscale, Gds sequestra beni a 6 società

Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Palermo hanno eseguito un provvedimento di sequestro per equivalente emesso d’urgenza dalla Procura della Repubblica di Siracusa, relativo alle quote societarie, ai beni patrimoniali e alle disponibilita’ finanziarie riconducibili agli amministratori di fatto e di diritto delle societa’ che si sono avvicendate nella proprieta’ di un centro commerciale. I reati contestati sono infedele dichiarazione e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. L’attivita’ ha tratto origine da un’indagine delegata dalla Procura della Repubblica del capoluogo aretuseo alla Guardia di Finanza palermitana, che nell’investigare sulle vicende relative alla costruzione del complesso immobiliare che ospita il centro commerciale, ha ricostruito i rapporti economici intercorrenti tra una molteplicita’ di imprese, tutte riconducibili ad un noto Gruppo imprenditoriale siracusano, segnalando all’Autorita’ Giudiziaria una evasione fiscale ai fini dell’IRES quantificabile in 247.800 euro e la sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte dirette dovute, realizzato mediante lo “svuotamento” della societa’ debitrice con l’erario e il trasferimento dei suoi asset aziendali ad un soggetto economico di nuova costituzione, fiscalmente residente in un’altra regione del Paese. Vagliati gli elementi acquisiti, i magistrati della Procura hanno ritenuto di emettere d’urgenza il decreto di sequestro preventivo di una somma pari all’imposta evasa, nonche’ dell’intero capitale sociale della societa’ neo costituita, che, tramite l’acquisizione di un ramo d’azienda, e’ divenuta la nuova proprietaria del complesso, per evitare il rischio di dispersione dei beni attraverso la creazione di nuove societa’ e il trasferimento fittizio della sede di alcune societa’ del gruppo. Sono state vincolate le quote societarie di sei societa’ in varie percentuali, unitamente a una porzione di un appartamento e disponibilita’ finanziarie detenute su diversi conti correnti intestati agli indagati....

Leggi tutto
Siracusa. Fondi Ue: Venerdì l’incontro territoriale “Aiuti per investimenti alle imprese”
Lug19

Siracusa. Fondi Ue: Venerdì l’incontro territoriale “Aiuti per investimenti alle imprese”

Proseguono gli incontri territoriali “Innovazione e Imprese” del Po Fesr Sicilia 2014-2020. Venerdì 21 luglio, sarà la volta di Siracusa. Al centro dell’incontro, che si terrà alle 9.30 a Palazzo Vermexio, l’ Azione 3.1.1 del Programma operativo che prevede “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”. Sono previsti gli interventi del dirigente generale del Dipartimento Attività Produttive, Alessandro Ferrara, e dei responsabili degli Uffici competenti per le operazioni (Uco) Elena Balsamo (Azione 3.1.1 _02_a), Dario Tornabene (Azione 3.1.1_02_b) e Maria Brisciana (Azione 3.1.1_03), che illustreranno gli incentivi alle imprese. I lavori saranno aperti dal sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo. In chiusura il keynote-speech dell’Assessore regionale alle Attività Produttive, Maria Lo Bello e l’intervento conclusivo del Presidente della Regione Rosario Crocetta. Modera i lavori il giornalista Carmelo Miduri. L’ incontro sarà anche trasmesso in diretta streaming sul nuovo portale EuroInfoSicilia (http://www.euroinfosicilia.it) L’Azione 3.1.1 del Po Fesr Sicilia intende promuovere forme di collaborazione duratura e strutturata tra gruppi di imprese organizzate su base territoriale, settoriale e di filiera. Gli aiuti concessi, in coerenza con la Strategia Regionale dell’Innovazione per la Specializzazione Intelligente (S3 Sicilia), dovranno essere finalizzati all’upgrade tecnologico nei settori produttivi tradizionali e riguarderanno la realizzazione di un “investimento iniziale” relativo alla creazione di un nuovo stabilimento, l’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente, la diversificazione della produzione per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente o un cambiamento “fondamentale” del processo produttivo.   Gli incontri territoriali proseguiranno il 24 luglio a Messina (Ambiente, rischio idrogeologico; Ot5 e Ot6), il 26 a Palermo (Agenda digitale; Ot2), il 28 a Trapani (Ricerca e Innovazione, Competitività delle PMI; Azioni 1.1.2, 1.1.3, 1.1.5, 3.1.1, 3.5.1), il 31 a Palermo (Ambiente, rischio idrogeologico; Ot5 e Ot6). Il 4 agosto è poi prevista a Caltanissetta un’iniziativa sull’internazionalizzazione delle imprese (Azioni 3.4.1 e 3.4.2), mentre a settembre gli incontri si terranno il 4 a Piazza Armerina (Enna), dove saranno illustrati gli interventi relativi a turismo e cultura (Ot6), e il 7 a Catania, dove saranno presentati il Piano regionale dei trasporti e gli interventi su Trasporti e infrastrutture (Ot4 e Ot7).  ...

Leggi tutto
Siracusa. Gennuso “In zona industriale si muore per inquinamento”
Lug07

Siracusa. Gennuso “In zona industriale si muore per inquinamento”

  “Nella zona industriale di Siracusa si muore per l’inquinamento, ma il silenzio e’ assoluto”. Lo dice il deputato del Gruppo Pid – Grande Sud all’Assemblea Regionale Siciliana, Pippo Gennuso. Il parlamentare parla di “silenzi interessati, di inchieste che non hanno sortito alcun effetto, di inquinamento pure marino e tutto tace”. “Questa mattina – dice Gennuso – sono stato all’impianto di depurazione dell’Ias e mi sono sentito anche male per i cattivi odori che ci sono in tutta la zona. Con l’aggravante del caldo, poter respirare e’ quasi impossibile. Un inquinamento che si taglia a fette nel quadrilatero di Priolo, Melilli, Augusta e Siracusa. Credo che ci sono degli amministratori di alcuni Comuni interessati, che non hanno alcun interesse a sollevare la questione. Esistono responsabilita’ da parte del ministero per l’Ambiente e della Regione siciliana, che non hanno mai avviato le opere di bonifica. Sono stati spesi anche tanti soldi per le indagini, ma i risultati a distanza di tanti anni, tardano ad arrivare. Se ci sono delle connivenze tra le grandi multinazionali e la politica, vanno denunciate e debbono anche avere un nome e cognome. Non si puo’ assistere con impotenza alla lunga lista di malati di tumore”....

Leggi tutto
Siracusa. Giovanni Catalano Direttore di Confindustria Siracusa
Giu20

Siracusa. Giovanni Catalano Direttore di Confindustria Siracusa

La Giunta di Confindustria Siracusa, questo pomeriggio, ha nominato Giovanni Catalano Direttore di Confindustria Siracusa. Palermitano, 61 anni, in Confindustria Sicilia dall’85, è stato direttore della Federazione regionale degli Industriali per 16 anni, maturando grande esperienza nella gestione ed organizzazione dell’Associazione. “Un tassello fondamentale nella riorganizzazione della struttura dell’Associazione – ha commentato il Presidente Diego Bivona – una persona fortemente legata al sistema confindustriale che saprà dare un ulteriore impulso alle attività della nostra Associazione sia per i servizi alle aziende associate sia nei rapporti con gli Enti e le parti sociali. “Sono molto fiducioso che saprà benissimo impiegare la sua esperienza anche in un’ottica di maggiore sinergia con le altre realtà del sistema Confindustria in Sicilia”....

Leggi tutto
Siracusa. Venerdì road show di Intesa San Paolo su competitività
Giu07

Siracusa. Venerdì road show di Intesa San Paolo su competitività

Nella sede di Confindustria Siracusa, venerdì 9 giugno si terrà un seminario dal titolo “Progettare il futuro: accelerazione, trasformazione digitale, competitività”.  L’evento fa parte del ciclo di incontri promossi da Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo per illustrare agli imprenditori  le opportunità della nuova partnership siglata nel novembre scorso,  dedicata alla competitività e alla trasformazione digitale delle imprese per cogliere i vantaggi offerti dalla “quarta rivoluzione industriale”. L’appuntamento avrà inizio alle ore 10.00, con l’apertura del Presidente di Confindustria Siracusa Diego Bivona e l’introduzione a cura del Presidente della Piccola Industria di Confindustria Siracusa, Sebastiano Bongiovanni.  Daniele Borghi, Osservatorio dell’Innovazione Intesa Sanpaolo, parlerà di ricerca, accelerazione e innovazione, Pierluigi Monceri, Direttore Regionale Lazio, Sardegna e Sicilia Intesa Sanpaolo, spiegherà i contenuti dell’accordo firmato con Confindustria Piccola Industria e Valentina Carlini dell’area politiche industriali di Confindustria illustrerà  il piano nazionale del governo “Industria 4.0”. Il supporto al rinnovamento del sistema produttivo sarà invece il filo conduttore dell’intervento di Marcello Di Martino, direttore commerciale Imprese Lazio, Sardegna e Sicilia di Intesa, mentre Giorgio Cappello, Presidente Regionale Piccola Industria Confindustria, parlerà dell’innovazione tra le imprese siciliane. A seguire, le testimonianze di due imprenditrici siracusane, Amelia Loreto amministratore delegato di Cielle imballaggi srl e Maria Pia Prestigiacomo consigliere delegato di Coemi srl.  ...

Leggi tutto
Siracusa. Seminario su regolarità cantieri edili
Giu06

Siracusa. Seminario su regolarità cantieri edili

Nella giornata di domani, a partire dalle 8:45, presso la sede del CPT di Siracusa di viale Ermocrate n. 6, avrà luogo il seminario di aggiornamento formativo titolato “Sinergie territoriali per una maggiore regolarità nei cantieri edili”. L’evento è organizzato dal Comitato Paritetico Territoriale (CPT) in collaborazione con l’Ispettorato Territoriale del Lavoro (ITL), il Servizio Prevenzione e Sicurezza ambienti di lavoro (SPreSAL) e la Cassa Edile Siracusana. Il seminario, destinato alle imprese edili, ai tecnici delle stazioni appaltanti, ai professionisti ed in generale a tutti coloro che si occupano di sicurezza nell’ambito dei cantieri edili, sarà l’occasione per fare il punto sulle precipue attività che gli organi di vigilanza e di assistenza, operanti nel settore delle costruzioni, hanno messo in campo con l’obiettivo di arginare il fenomeno infortunistico, favorire la corretta applicazione delle norme ed il rispetto delle regole contrattuali all’interno dei cantieri. Apriranno i lavori il Presidente del CPT Dott. Alberto Di Stefano, il Dirigente dell’Ispettorato Dott. Michelangelo Trebastoni ed il Direttore dello SPreSAL Dott.ssa Maria Alba Spadafora. Relazioneranno il Segretario del CPT Arch. Fabio Maria Tortorici, il Direttore della Cassa Edile Elena Di Stefano, l’Ispettore dell’ITL Geom. Beniamino Agricola e l’Ispettore dello SPreSAL Ing. Sebastiano Midolo. Per le conclusioni interverranno il Segretario della Fillea/CGIL Salvo Carnevale ed il Presidente dell’ANCE Siracusa Ing. Massimo Riili. Segreteria...

Leggi tutto
Siracusa. Incontro Confindustria-Sindacati all’insegna della collaborazione per rilancio area industriale
Mag16

Siracusa. Incontro Confindustria-Sindacati all’insegna della collaborazione per rilancio area industriale

Collaborazione nel segno del comune interesse per il rilancio dell’area industriale. Lo hanno concordato il Presidente di Confindustria Siracusa, Diego Bivona, e i Segretari confederali provinciali di CGIL, CISL, UIL, Roberto Alosi, Paolo Sanzaro e Stefano Munafò, nell’ incontro durante il quale sono state esaminate le diverse criticità che gravano sull’economia siracusana.  condividendo il dato che gran parte delle cause hanno carattere strutturale e, per questo, non possono essere affrontate con l’ottica dell’emergenzialità, ma necessitano della costruzione e della condivisione di un percorso ampio e articolato che coinvolga tutte le forze sane della società, comprese le Istituzioni. Piena sintonia sul tema del lavoro, concordando la necessità di dare certezze sulla continuità occupazionale a chi lavora, ma anche di creare le condizioni per la ripresa delle produzioni e quindi dell’offerta occupazionale. Nella medesima ottica di sinergia, si è valutata l’opportunità di operare sin da subito affinché le eccellenze del territorio – in particolare beni culturali, ambientali e qualità dell’agroalimentare – divengano vere e proprie filiere sulle quali costruire una parte importante dell’economia dei prossimi anni.   Il Presidente Bivona ed i Segretari Alosi, Sanzaro e Munafò, consapevoli  che il loro ruolo comporta responsabilità nel disegnare il futuro del territorio, intendono spronare le Istituzioni e la Politica locale ad essere presenti, propositive ed efficaci nell’intercettare ogni possibilità offerta dalla programmazione di fondi nazionali e comunitari, per generare sviluppo e lavoro. Questo aspetto assume rilievo strategico perché influenza in modo determinante la competitività del territorio per l’attrazione di investimenti privati, tema al quale è connesso quello della qualità delle infrastrutture. Così come per le bonifiche e per il piano di risanamento ambientale, che non solo recupererebbero un territorio maltrattato per decenni, ma sarebbero nuovo impulso alle aziende e nuove occasioni al lavoro. Punto di discussione è stata anche la questione degli appalti, sollevata dai sindacati, e l’esigenza sia dell’applicazione della clausola sociale, sia dell’attenzione alla sicurezza.  ...

Leggi tutto
Siracusa. Il Grande Viaggio Insieme Conad il 12 e 13 maggio
Mag11

Siracusa. Il Grande Viaggio Insieme Conad il 12 e 13 maggio

      Inizia da Siracusa, terra di storia e cultura secolari, patrimonio dell’Unesco, il Grande Viaggio Insieme Conad 2017, giunto alla terza edizione. Il 12, 13, e 14 maggio “la più grande città greca fondata in Italia” sarà tappa del primo di otto appuntamenti che si svolgeranno a seguire nei week-end di giugno e luglio a Tirana, Gubbio, Sassari e Lecce, riprendendo poi a settembre, dopo la pausa estiva, a Trieste, Vigevano e Sanremo. Dopo il successo delle due edizioni precedenti, in cui il Grande Viaggio Conad ha incontrato 180mila persone, percorrendo 30mila chilometri, coinvolgendo 160 associazioni sportive, regalando un sorriso a 2.600 anziani la domenica mattina, offrendo 50 ore di talk show e 75 ore di musica in piazza, anche per il 2017 Conad si mette in marcia per incontrare le Comunità. Obiettivo, oggi come ieri, raggiungere il cuore delle città, stare in mezzo alle persone, ascoltarne i bisogni e riscoprire i valori delle comunità attraverso una festa di strada fatta di musica, sport, buon cibo, riflessioni e incontri. Lo spirito che anima il Grande Viaggio Insieme 2017 è lo stesso degli anni precedenti: la voglia di “esserci” dove le persone si incontrano, essere parte delle comunità che animano i territori e che rendono le città italiane ­– così diverse tra loro e così uniche –  luoghi dove ancora oggi i cittadini sentono di possedere un’identità condivisa. Il Grande Viaggio è un modo per cogliere i segnali profondi che si muovono sottotraccia nelle comunità. La capacità di trasformarsi e innovare è vitale per una catena della grande distribuzione qual è Conad che vuole vivere dal loro interno le comunità dei mille “campanili” italiani.   Per Conad appartenere alla comunità significa avere un ruolo attivo, coinvolgere fornitori locali, guardare al futuro senza dimenticare le tradizioni e tenere conto della crescente richiesta di “autenticità” nelle esperienze di consumo, aiutare piccole realtà locali a crescere, sostenere gruppi sportivi o di volontariato che fanno il bene della comunità, valorizzare iniziative culturali. Nasce su tali basi l’impegno a sostenere ciò che migliora il territorio, rendendolo più forte e attrattivo, a rafforzare la comunità, a fare vivere meglio le persone. Siracusa sospesa a metà tra il glorioso passato, antiche tradizioni e presente, è il punto di partenza ideale di questo nuovo viaggio tra le comunità. Comunità “a tinte forti”, che hanno bisogno di essere indagate e comprese, specie da chi, come Conad, punta ad essere non semplice fornitore di beni e servizi, ma un punto di riferimento. A tal fine sarà utile il contributo della ricerca condotta dal sociologo Aldo Bonomi, che illustrerà venerdì 12 maggio alle ore 17 presso la Basilica Santuario...

Leggi tutto
Siracusa. Confindustria:Giuseppe Giardina Papa Presidente dei Giovani Imprenditori
Mag02

Siracusa. Confindustria:Giuseppe Giardina Papa Presidente dei Giovani Imprenditori

  Rinnovate le cariche del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Siracusa. Questo pomeriggio, l’assemblea degli iscritti ha eletto all’unanimità Presidente Giuseppe Giardina Papa, 35 anni, amministratore della GLEF srl (casa di cura S. Lucia) a Siracusa. Vice Presidenti sono stati eletti Raffaele Liberto, Santi Lo Tauro e Francesco Tringali. Componenti del Consiglio Direttivo Luca Di Gaetano, Marianna Fazio, Franco Giardina Papa, Giuseppe Liberto, Silvia Saraceno, Salvatore Vitrano. Componente di diritto l’ultimo past President del Gruppo Gianni Balistreri. Giardina Papa sarà vice-presidente di diritto di Confindustria Siracusa. “Si apre una nuova pagina del Gruppo Giovani – ha detto Giuseppe Giardina Papa – lavoreremo con serenità e con spirito costruttivo guardando ai giovani e alla sfide che dobbiamo raccogliere: l’economia del 4.0, il digitale, le start up innovative. Dialogheremo costantemente col mondo della scuola e dell’università per dare il nostro contributo  affinchè si assicuri un percorso formativo allineato alle esigenze del mondo produttivo sempre più globalizzato”. “Con questa elezione, avvenuta nel pieno rispetto delle norme statutarie ed etiche di Confindustria – ha commentato il Presidente di Confindustria Siracusa, Diego Bivona – si completa con l’ultimo tassello la squadra che mi affiancherà per il prossimo biennio nel processo di rilancio dell’azione di Confindustria Siracusa. Confido nell’apporto costruttivo dei Giovani Imprenditori che ben sanno interpretare il mondo in costante evoluzione”....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com