Ragusa. Finanziamenti europei e PSR Sicilia, convegno su opportunità per le imprese agroalimentari
Feb08

Ragusa. Finanziamenti europei e PSR Sicilia, convegno su opportunità per le imprese agroalimentari

Finanziamenti europei e Programma di Sviluppo Rurale Sicilia, opportunità per le imprese agroalimentari. Se ne parlerà lunedì 12 febbraio alle ore 9 nella sala convegni di Gerratana S.r.l., in viale delle Industrie 16 (Contrada Fargione, Zona industriale Modica – Pozzallo), in un convegno organizzato dalla storica azienda di arredamenti e attrezzature per bar e ristoranti, da RuralChoice (gruppo di progettazione e consulenza  tecnica alle imprese agricole e alimentari) e da CoFood (network di consulenza legale, tecnica e commerciale per il settore alimentare e mangimistico), con il patrocinio della Federazione regionale degli Ordini dei dottori agronomi e forestali della Sicilia, dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Ragusa e dell’Ordine dei tecnologi alimentari di Sicilia e Sardegna. Precederà il convegno, la presentazione del progetto Gate-Med Food hub, nato da una joint venture tra Gerratana s.r.l., RuralChoice e CoFood S.r.l.s. Si tratta di una piattaforma di progettazione e formazione culturale alimentare di alto profilo, realizzata con partner qualificati e tesa a moltiplicare le opportunità di mercato per gli operatori di settore. Gli eventi, che si terranno da marzo a novembre, spazieranno su vari temi: dai vantaggi sociali ed economici della valorizzazione e gestione sicura degli alimenti invenduti al quadro normativo-tecnico e alle leve di marketing per i prodotti biologici in Sicilia; dagli obblighi per gli operatori del settore Horeca sulle informazioni nutrizionali degli alimenti, alla ottimizzazione della sicurezza igienica nel settore ristorazione e nell’utilizzazione di ingredienti e tecniche di cottura innovativi, fino al tema assai attuale degli insetti, che rappresentano la nuova frontiera alimentare per la sostenibilità ambientale. A corredo dei corsi saranno previste dimostrazioni, workshop e show-cooking di attrezzature professionali e nuovi prodotti. Dopo i saluti di Francesco Celestre (presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della provincia di Ragusa) e di Corrado Vigo (presidente della Federazione degli Ordini degli agronomi siciliani), l’on. Giovanni La Via, deputato al parlamento europeo e presidente della Commissione europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, darà il via ai lavori del convegno, parlando di “Investimenti e politica europea nel settore agroalimentare in Sicilia”. A seguire, Giorgio Carpenzano, direttore dell’Ispettorato provinciale dell’Agricoltura di Ragusa, illustrerà le opportunità offerte dal PSR Sicilia 2014/2020. Infine, Alfio Daniele Romano, presidente dell’Ordine dei Tecnologi alimentari di regioni Sicilia e Sardegna, tratterà il tema delle “Tecnologie innovative nella trasformazione dei prodotti agricoli”. Modererà Carmelo Arezzo, già segretario generale della Camera di Commercio di...

Leggi tutto
Ragusa. Piano anticorruzione, commissione Affari generali convocata d’urgenza e snobbata dal sindaco di Ragusa
Feb05

Ragusa. Piano anticorruzione, commissione Affari generali convocata d’urgenza e snobbata dal sindaco di Ragusa

Riceviamo e pubblichiamo “Da presidente della commissione Affari generali, e a nome di quei componenti dell’organismo che oggi hanno manifestato tutta la propria indignazione per quanto verificatosi, mi sento mortificata e svilita nel mio ruolo. Non consento all’amministrazione comunale di non tenere nella debita considerazione dovuta il ruolo politico e tecnico della commissione. Protesto, quindi, formalmente. Così non si può andare avanti”. Lo dice la consigliera comunale Manuela Nicita dopo che, questa mattina, era stata convocata d’urgenza la commissione in questione affinché potesse esprimere il proprio parere sul piano triennale Anticorruzione. “Piano – sottolinea Nicita – che avrebbe dovuto essere approvato il 31 gennaio scorso dal Consiglio comunale e che, invece, la Giunta ha adottato appena il 30 gennaio. Siamo, dunque, in ritardo con poche e praticamente nulle possibilità per i consiglieri di emendare, migliorandolo, il testo in questione. Ma non solo. Era stata chiesta la presenza del sindaco in commissione. Quest’ultimo si è rifiutato, dicendo che in seno alla commissione non è necessaria la presenza politica. Il dirigente, poi, non è intervenuto per la visita del nuovo commissario straordinario del Libero consorzio comunale. Per cui ci siamo ritrovati con il solo dott. Bracchitta che ha spiegato tecnicamente il piano triennale dell’anticorruzione per quanto concerne gli appalti. E però non può essere continuamente che questa amministrazione non riconosca il ruolo delle commissioni così come accade anche per il Consiglio comunale. In questo modo è impossibile lavorare per il bene della città. Condanniamo con forza questo atteggiamento assunto dal primo cittadino e, a cascata, anche dagli altri componenti della Giunta”. Per quanto riguarda il merito della questione, la presidente Nicita ha aggiunto: “Il piano Anticorruzione garantisce tutele specifiche per quel che riguarda le ditte aggiudicatarie degli appalti ma nessuna indicazione arriva sul personale che le ditte in questione assumono dove ci sarebbe da approfondire anche per alcuni esempi che hanno interessato proprio il nostro Comune. E poi la rotazione dei dirigenti interessa solo alcuni e risparmia, invece, i soliti noti. Quindi, qualcosa non funziona”. Ragusa, 5 febbraio 2018 Manuela Nicita Presidente commissione Affari...

Leggi tutto
Ragusa. Progetti alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Cna-Istituto Ferraris
Feb01

Ragusa. Progetti alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Cna-Istituto Ferraris

    “L’istituto secondario superiore Galileo Ferraris di Ragusa e la Cna territoriale di Ragusa si impegnano a promuovere nei locali dell’istituto, nei locali dell’associazione di categoria o presso delle aziende lo svolgimento di incontri tra gli studenti del triennio e rappresentanti dei vari settori produttivi delle piccole e medie imprese della provincia di Ragusa”. E’ uno degli aspetti contenuti nel protocollo d’intesa sottoscritto nel plesso di via Pietro Nenni tra il dirigente scolastico Giovanna Piccitto, con il prof. Claudio Conti, delegato per le relazioni esterne, e il presidente territoriale Cna Ragusa Giuseppe Santocono, alla presenza del segretario Giovanni Brancati oltre che di Antonino Cavallo, presidente territoriale Cna pensionati, e della funzionaria Laura Lissandrello. La Cna, in particolare, si impegnerà a favorire presso le piccole e medie imprese associate di tutta la provincia lo svolgimento di attività di alternanza scuola lavoro degli studenti dell’istituto Ferraris. Inoltre, le parti si sono impegnate a collaborare per la progettazione e realizzazione di eventuali corsi Its in ragione dei fabbisogni espressi dalle Pmi iblee nonché corsi di formazione e qualificazione per i dipendenti delle aziende. Inoltre, ci si impegnerà a verificare e cogliere le opportunità di collaborazione per la ricerca applicata mediante laboratori scolastici che operino su progetti di interesse per le imprese. “Si tratta – ha commentato il presidente Santocono – di un protocollo molto articolato e che mira a stringere un rapporto duraturo e proficuo con il mondo della scuola in questo caso rappresentato dall’istituto Ferraris. Cercheremo di mettere a disposizione il know how delle nostre imprese e, dall’altro canto, avremo la possibilità di potere contare su specifici percorsi formativi E’ un modo nuovo e interessante non solo di guardare al futuro ma anche per avvicinare sempre di più il mondo della scuola a quello del lavoro nell’ambito di specifici progetti riguardanti l’alternanza così come contemplato dalle recenti normative”....

Leggi tutto
Ragusa. Alternanza scuola-lavoro, protocollo intesa Cna e istituto “Galileo Ferraris”
Gen29

Ragusa. Alternanza scuola-lavoro, protocollo intesa Cna e istituto “Galileo Ferraris”

  Martedì, 30 gennaio, alle 11, la Cna territoriale di Ragusa sottoscriverà con l’istituto di istruzione superiore “Galileo Ferraris” di Ragusa un protocollo d’intesa volto ad attivare iniziative di collaborazione organica e permanente, a partire dalla realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro riservati agli studenti del triennio. La firma sarà apposta dal presidente della Cna territoriale Giuseppe Santocono e dal dirigente scolastico Giovanna Piccitto negli uffici della dirigenza siti nel plesso di via Pietro Nenni dell’istituto....

Leggi tutto
Ragusa. All’Ance primo rounD contro Comune su variante regolamento edilizio. Un commento del presidente Ance Rg, Sebastiano Caggia
Dic14

Ragusa. All’Ance primo rounD contro Comune su variante regolamento edilizio. Un commento del presidente Ance Rg, Sebastiano Caggia

  Il Presidente di ANCE Ragusa, Sebastiano Caggia, commenta l’esito della sentenza emessa dal TAR di Catania (in data 13.12.2017) e relativa alla questione della modifica al Regolamento Edilizio del Comune di Ragusa approvato dal Consiglio Comunale di Ragusa n. 77 del 12 novembre 2015. “Il 13 dicembre è stata discussa al TAR Catania la richiesta di sospensione della norma transitoria che statuisce la retroattività della modifica al Regolamento Edilizio del Comune di Ragusa, intervenuta a seguito della deliberazione del Consiglio Comunale di Ragusa n. 77 del 12 novembre 2015, e relativa alla questione del recupero delle acque grigie. Con grande soddisfazione il TAR ha dato ragione alle nostre doglianze ritenendo illegittima la parte del Regolamento che prescriveva la retroattività delle modifiche al Regolamento Edilizio del Comune di Ragusa ed ha ritenuto, altresì, grave ed irreparabile il danno che perverrebbe dalla esecuzione del medesimo Regolamento ed ha sospeso la norma transitoria introdotta dalla modifica al Regolamento Edilizio del Comune di Ragusa. Con “pilatesco” atteggiamento il Comune di Ragusa non ha inteso procedere all’annullamento, in autotutela, della norma illegittima neanche a seguito della richiesta avanzata da noi dell’ANCE Ragusa, insieme alle altre sigle associative e agli Ordini professionio di Ingegneri, Architetti e Geometri, attendendo il responso giudiziario che lo vede, adesso, soccombente e condannato anche alle spese legali (…che pagheremo tutti noi Cittadini!). Il TAR, in sintesi, ha condiviso quanto da noi sostenuto, ribadendo un concetto semplice ed ovvio (ma non per il Comune di Ragusa) e cioè che coloro che hanno avuto una concessione edilizia ai sensi delle normative vigenti ed operanti all’epoca del rilascio non possono essere obbligati ad applicare normative divenute operanti successivamente.” Bastava un pizzico di buon senso ed una minima condivisione di intenti per evitare questo processo e la conseguente perdita di tempo nella realizzazione delle opere in fase di...

Leggi tutto
Ragusa. Gestione rifiuti, prorogata validità accordo programma
Dic14

Ragusa. Gestione rifiuti, prorogata validità accordo programma

    E’ stata prorogata la validità dell’accordo di programma relativo alla gestione dei rifiuti provenienti da attività di demolizione e costruzione. L’accordo era stato sottoscritto a suo tempo tra il Libero consorzio comunale di Ragusa, i Comuni iblei e le associazioni datoriali. La scadenza era prevista per il prossimo 31 dicembre. Ora, in seguito alla conferenza dei servizi promossa dal dirigente del settore Ambiente e Geologia dell’ente di viale del Fante, Salvino Buonmestieri, che ha contemplato la partecipazione al tavolo di tutti i soggetti a vario titolo interessati, il commissario straordinario del Libero consorzio ha prorogato l’accordo per altri tre anni a partire dall’1 gennaio 2018. La Cna territoriale di Ragusa, che si era adoperata in prima linea affinché si potesse giungere alla stipula dell’intesa, avviando un percorso che, tra l’altro, ha visto aderire ben cinquecento aziende, esprime la propria soddisfazione per il raggiungimento dell’obiettivo. “L’accordo di programma – sottolinea il presidente della Cna territoriale di Ragusa, Giuseppe Santocono – faciliterà l’attività della gestione di alcune tipologie dei rifiuti in questione, garantendone il recupero e lo smaltimento”. “La conferenza dei servizi convocata dall’ex Provincia – aggiunge Giuseppe Brullo, responsabile Ambiente e Sicurezza della Cna territoriale di Ragusa – è stata anche utile per un confronto sulle modalità operative finora attuate e sui riscontri che sono stati ritenuti sostanzialmente positivi”.  ...

Leggi tutto
Ragusa. Seminario Cna su “Voucher per la digitalizzazione”
Dic06

Ragusa. Seminario Cna su “Voucher per la digitalizzazione”

La Cna territoriale di Ragusa ha promosso per domani, giovedì 7 dicembre, un seminario informativo sui “Voucher per la digitalizzazione”. L’appuntamento, in programma per le 18,30, si terrà presso la sala conferenze Cna “Pippo Tumino” di via Psaumida 38 a Ragusa. L’iniziativa è finalizzata a far conoscere alle imprese le modalità di adesione al bando per la digitalizzazione aziendale promosso attraverso la pubblicazione del decreto direttoriale del 24 ottobre 2017. Nello specifico, il decreto concede alle imprese la possibilità di richiedere un contributo (voucher) di importo non superiore a 10mila euro finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. “Sono finanziabili – sottolinea il presidente della Cna territoriale di Ragusa, Giuseppe Santocono – tutte le micro, piccole o medie imprese purché abbiano la sede legale o unità locale attiva in Italia. Possono accedere alle iniziative le aziende che operano in qualsiasi settore di mercato eccetto quello agricolo e ittico”. Ma quale sarà l’entità del contributo? “Le agevolazioni – sottolinea Donatella Cutello, responsabile dell’ufficio digitalizzazione della Cna territoriale di Ragusa e relatrice del seminario – saranno erogate ai sensi del regolamento de minimis, a fondo perduto fino al cinquanta per cento delle spese ammesse al beneficio. L’importo complessivo finanziabile non potrà comunque essere superiore a 10mila euro. In ogni caso tutte le istanze saranno proporzionalmente finanziate”....

Leggi tutto
Ragusa. ChocoModica è Chocobook: quando il cioccolato è una bella storia da gustare
Dic04

Ragusa. ChocoModica è Chocobook: quando il cioccolato è una bella storia da gustare

Cultura e cioccolato andranno a braccetto anche in questa edizione 2017 di ChocoModica, con una sezione del programma chiamata Chocobook e dedicata alla presentazione di libri, volumi e guide. Si comincia venerdì 8 dicembre alle ore 18.00 all’Auditorium Floridia, con Antonio Caprarica giornalista di fama internazionale con esperienza come inviato di guerra e commentatore politico, autore di romanzi, racconti di viaggio e saggi, che presenterà la sua ultima fatica letteraria: “L’ultima estate di Diana”. Un racconto che prende le mosse dal 28 agosto del 1996, giorno del divorzio della principessa, che segna un cambiamento nella vita di Diana. L’intento dell’autore è quello di restituire la principessa alla sua storia, quella autentica, privata che la frenesia dei media ha sepolto, dopo la sua morte, sotto improbabili rivelazioni, teorie complottistiche e gossip. Il libro di Caprarica parla delle ultime vacanze con i figli, dell’incontro con Dodi al Fayed, degli ultimi mesi di vita di una donna che ha lasciato un’impronta indelebile nella storia di una nazione, che non si è ancora rassegnata alla sua scomparsa. A Palazzo San Domenico, a margine dell’appuntamento di Chocotalk, sabato 9 dicembre, verrà presentata la guida di La Repubblica “Cioccolato gourmet”, una guida alle eccellenze d’Italia che tra distretti, piazze, botteghe, personaggi e interviste racconta il meglio del “cibo degli dei” su tutto lo Stivale. «Se mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte», scriveva Francois de La Rochefoucauld. Un bisogno più sentito che mai, oggi, in un mare magnum di offerte gastronomiche, culinarie e ricettive in cui non è facile orientarsi, se non seguendo la rotta della qualità. Dal 2004, le Guide di Repubblica accompagnano il lettore attraverso i cambiamenti della società, del territorio e della cultura attraverso la lente di ingrandimento del buon mangiare e bere. In occasione di ChocoModica 2017 la guida dedicata al cioccolato sarà in commercio proprio con una promozione straordinaria: acquistando dieci barrette di cioccolato di Modica la guida sarà acquistabile a 7 euro; coloro che invece la acquisteranno a 9,90 euro riceveranno in omaggio una barretta speciale del prezioso cioccolato di Modica. Altro ospite gradito di Chocobook è il giornalista Rai Antonello Carbone che domenica alle 18.00, alla Fondazione Grimaldi, presenta: “Il Giallo Sole di Vendicari”  edito dalla salentina Manni. Promosso “inviato speciale” del giornale per il quale lavora, La Gazzetta del Mattino, il protagonista del romanzo, Giacomo Cassisi si sposta dalla sua Taormina per un’altra inchiesta che si sviluppa tra la pietra bianca degli iblei e la pietra lavica dell’Etna. Due omicidi legati fra loro, tra le campagne di Vendicari e il mare di Portopalo, turbano l’equilibrio imperfetto del paesaggio del Val di Noto che si estende fino a Catania nel bel mezzo della primavera siciliana. Cassisi segue l’evolversi dei fatti nel groviglio reso ancor più ingarbugliato dal filo che lega la sua amica Elena...

Leggi tutto
Ragusa. Antiriciclaggio, se ne parla a Ragusa domani 2 dicembre
Dic01

Ragusa. Antiriciclaggio, se ne parla a Ragusa domani 2 dicembre

  Più obblighi per il notaio in materia di antiriciclaggio a pochi mesi dall’entrata in vigore del Decreto Legge 90 del 4 luglio 2017. Materia tanto complessa quanto importante per l’intera collettività, in quanto diretta a contrastare in modo efficace il riciclaggio di denaro di dubbia provenienza ed il finanziamento del terrorismo. Un esempio per tutti: il notaio che riceve l’atto deve fare una profilatura del cliente (in precedenza l’obbligo riguardava le transazioni di valore superiore a 15.000 euro) evidenziando la provenienza delle somme utilizzate, la loro destinazione e  i soggetti interessati. Sarà uno dei temi dell’incontro sul tema ‘Le nuove frontiere del Notariato’ organizzato dal Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Ragusa e Modica che si terrà sabato 2 dicembre al Poggio del Sole Resort. Due le sessioni a partire dalle 9.30 e sino alle 18.30 con interventi di notai da tutta Italia da Marco Krogh a Carlo Carbone, Diomede Falconio, Riccardo Genghini, Giuliana Liotti, Giuseppe Pappalardo. Il Notaio, garante delle contrattazioni e al contempo moderno professionista capace di coniugare le diverse e nuove esigenze. Da un lato di controllo dei mutati e più veloci traffici commerciali, delle tematiche collegate alla circolazione del denaro, il tutto nel presidio della legalità, e dall’altro come soggetto capace di rendere fattiva la nuova tutela dei soggetti più deboli attraverso la sua consulenza e la sua prestazione professionale. A questo proposito, il Notaio Daniele Muritano affronterà il tema del contratto di affidamento fiduciario come contratto tipo per la salvaguardia degli interessi degli incapaci per il periodo ‘Dopo di noi’ così come previsto dalla legge 112 del 2016. La tutela delle persone con disabilità rappresenta una forte esigenza sociale. È importante avere strumenti idonei a garantire al disabile, per tutta la durata della vita, un’assistenza non solo morale ma anche materiale rispettosa della sua dignità. Si parlerà anche di nuove tipologie contrattuali legate alla crisi dell’imprenditore e dell’impresa e dunque le prospettabili soluzioni contrattuali sempre mirate alla salvaguardia, ove possibile, del patrimonio del fallito. Tra le nuove frontiere della professione notarile c’è anche l’atto informatico.  Nel corso dell’incontro di sabato saranno esaminati gli aspetti critici legati al rilascio di copie e anche alla conservazione dell’atto informatico. Ci sono atti che sono già telematici come gli appalti pubblici ed atti che è quanto mai opportuno che viaggino telematicamente (ad esempio procure speciali che potrebbero essere trasmesse in tempo reale). Il tutto ovviamente nel rispetto delle esigenze di certezza di identità che caratterizzano l’atto notarile. Esigenze avvertite oggi più che mai in sistemi in cui l’uso  del web potrebbe portare a facili frodi di identità.  ...

Leggi tutto
Ragusa. In Cna si è parlato di modalità di lettura dell’estratto conto
Nov09

Ragusa. In Cna si è parlato di modalità di lettura dell’estratto conto

    Le piccole e medie imprese si avvicinano al mondo del credito. In che modo? Con un percorso di formazione che punta a fornire chiarimenti specifici agli imprenditori su temi che non possono essere considerati scienza acquisita ma che hanno bisogno di essere dettagliatamente approfonditi. E in questo senso il primo incontro, tenutosi martedì sera nella sala conferenze “Pippo Tumino”, a Ragusa, si è rivelato azzeccato. L’idea della Cna comunale di Ragusa, avviata in collaborazione con Unifidi imprese Sicilia, filiale di Ragusa, ha accolto le richieste provenienti dagli associati. Questi ultimi, in occasione del primo appuntamento, sono rimasti sino alla fine interagendo con i funzionari degli istituti di credito presenti. L’incontro d’esordio della serie è stato dedicato alle modalità di lettura dell’estratto conto. E’ intervenuto Alfio Mazza che si occupa della funzione di conformità della Bcc di Pachino oltre al direttore della filiale di Ragusa dello stesso istituto di credito, Iole Lorefice. Data, valuta, conto scalare e come leggere il riepilogo degli interessi sono stati gli argomenti affrontati. A partecipare ai lavori il presidente provinciale Cna Ragusa, Giuseppe Santocono. Ad aprire i vari interventi il presidente della Cna comunale, Santi Tiralosi, il quale ha messo in evidenza come tale nuovo percorso sia stato fortemente voluto dalla presidenza cittadina che, in questo modo, intende fornire delle precise risposte ai piccoli e medi imprenditori dell’associazione di categoria. “Continuiamo ad essere convinti, e ne abbiamo avuto la riprova proprio durante questa occasione – ha aggiunto Tiralosi – che la partecipazione possa diventare una importante occasione per entrare in relazione con i funzionari degli istituti di credito”. A moderare i lavori la responsabile organizzativa Antonella Caldarera che ha voluto sottolineare la valenza dell’iniziativa “allo scopo di fornire ancora più strumenti ai piccoli e medi imprenditori del territorio cittadino perché gli stessi continuino ad operare al meglio”. Da sottolineare che sono stati presenti Marco Capobianco, componente della presidenza della Cna comunale di Ragusa, delegato alle problematiche riguardanti gli istituti di credito, che ha spinto per la realizzazione di questi incontri, e Alessandro Sascaro, direttore Unifidi Ragusa. Il 5 dicembre è in programma il secondo appuntamento della serie stavolta con la presenza dei funzionari della Banca Agricola Popolare di Ragusa. Si parlerà di affidamenti bancari.  ...

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
x
BUONE FESTE
A TUTTI I LETTORI LA REDAZIONE AUGURA BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!