Ragusa. Maltempo: Gennuso “Aiuti a imprese nel ragusano e sospensione tributi”
Apr16

Ragusa. Maltempo: Gennuso “Aiuti a imprese nel ragusano e sospensione tributi”

“Il comparto agricolo nel sud est della Sicilia non ha davvero pace. Il forte vento di scirocco che si e’ abbattuto tra giovedi’ e venerdi’, avrebbe provocato danni per una ventina di milioni di euro. Servono adesso interventi immediati”. Cosi’ il deputato dell’Ars, Pippo Gennuso, componente della Commissione Attivita’ produttive, alla luce dei danni causati dal maltempo ai produttori agricoli del Ragusano, ed in particolar modo a Vittoria. “Occorre rimodulare parte dei fondi Psr e fare un bando ad hoc in conto interessi per finanziare le aziende che hanno subito danni a causa dell’ennesima calamita’ naturale – aggiunge -. Da una prima quantificazione, si parla di 20 milioni di euro. Le aziende hanno bisogno dei soldi per ripristinare le strutture e le coperture delle serre in plastica”. Ma non e’ la sola proposta del deputato regionale. Gennuso chiede inoltre, la “sospensione del versamento dei contributi all’Inps e dei tributi a Riscossione Sicilia, almeno per i prossimi 5 anni, senza aggiungere gli interessi di mora”. “Bisogna accelerare questi provvedimenti altrimenti sara’ il default per centinaia di aziende con migliaia di famiglie che rimarranno senza alcun reddito”, conclude....

Leggi tutto
Ragusa. Cna incontro assessore Zanotto su raccolta differenziata
Apr05

Ragusa. Cna incontro assessore Zanotto su raccolta differenziata

  La Cna comunale di Ragusa ha promosso un seminario informativo rivolto ai titolari delle imprese insediate nelle zone artigianale e industriale. All’incontro erano presenti l’assessore comunale all’Ambiente Antonio Zanotto e l’ing. Maurizio Catania in rappresentanza dell’Irsap. La Cna, invece, era rappresentata dal presidente comunale, Santi Tiralosi, con il responsabile organizzativo, Antonella Caldarera, e dal responsabile provinciale Ambiente e sicurezza della Cna, Giuseppe Brullo. Sul tappeto il fatto che le imprese in questione non sono state inserite, per scelta a monte, nel bando riguardante il nuovo servizio di igiene ambientale e quindi non è prevista la raccolta differenziata nelle zone in questione. Al momento, le imprese raccolgono i rifiuti solidi urbani in sacchi poi conferiti nei normali cassonetti della spazzatura. Con l’attivazione della differenziata, ciò non potrà più accadere. Le imprese, così come ha spiegato l’assessore Zanotto, hanno due possibilità. Da un lato procedere alla raccolta dell’indifferenziato e corrispondere al cento per cento il costo del servizio, mentre attualmente la spesa per le imprese ammonta al 40 per cento. Oppure ci si può affidare a una ditta privata, sobbarcandosi i costi, e quindi le imprese continuerebbero a corrispondere il 40 per cento del servizio. Gli imprenditori, quindi, sono stati informati su quale potrebbe essere lo scenario che si andrebbe a configurare. “Come Cna – chiariscono Tiralosi e Caldarera – abbiamo già contattato, attraverso una manifestazione d’interesse, due ditte private che comunicheranno eventualmente come intendono operare. Nel frattempo, abbiamo concordato di tenere un’altra riunione nei prossimi giorni per stabilire la decisione da prendere assieme a tutte le imprese”....

Leggi tutto
Ragusa. Inps, Cisl “Più attenzione ai carichi di lavoro”
Mar29

Ragusa. Inps, Cisl “Più attenzione ai carichi di lavoro”

Rischiano di diventare più pesanti del previsto i carichi di lavoro per i dipendenti dell’Inps se non si ha l’esatta percezione di come la carenza d’organico, a fronte degli obiettivi prefissati da raggiungere, incida sul rendimento professionale. Carichi di lavoro che, proprio per venire incontro alle esigenze delle direzioni regionali e, a cascata, delle direzioni territoriali, possono determinare un ricarico operativo eccessivamente esagerato tale da inficiare la qualità dei servizi da erogare alla collettività. Questi alcuni dei temi emersi ieri mattina nel corso dell’assemblea tenutasi nella sede provinciale dell’Inps di Ragusa promossa dalla segreteria Cisl Fp Ragusa Siracusa. Erano presenti il coordinatore nazionale Inps di Cisl Fp Paolo Scilinguo e il segretario territoriale Daniele Passanisi. “A livello territoriale – spiega quest’ultimo – lanciamo un appello affinché si cerchi di avere un occhio di riguardo nei confronti del personale in considerazione del fatto che non è possibile raggiungere risultati di un certo tipo senza avere a disposizione il necessario materiale umano oltre agli strumenti indispensabili”. Più strettamente correlate alle questioni nazionali le argomentazioni sviluppate da Scilinguo. A cominciare da quella delle riqualificazioni professionali che negli ultimi due anni ha interessato circa il novanta per cento del personale. “Ora, però – ha spiegato Scilinguo – la nostra attenzione è rivolta alle progressioni verticali, cioè i cambi di area, che realizzeremo sulla base di un accordo stipulato con l’amministrazione il 10 ottobre. Un passaggio che, però, interesserà solo chi è in possesso del diploma di laurea, cioè circa il venti per cento. Noi, però, stiamo studiando un meccanismo affinché con il Ccnl firmato il 12 febbraio scorso possa essere agevolato anche chi non ha una laurea a patto che, però, riscontri la formazione certificata avente come fine l’accesso all’area C, quella del funzionariato Inps”. Scilinguo, poi, ha puntato l’accento sulla questione della carenza di personale. “In tutta Italia – ha detto il coordinatore nazionale – dovremmo essere circa 30.000. Siamo, invece, 27.700 dipendenti. Significa che mancano all’appello circa 3.300 unità di personale. Non è stato realizzato un turn over pieno. E tutto ciò nonostante le incombenze siano aumentate. Allo stato attuale c’è un concorso in fase di espletamento per assumere 370 persone, ulteriori 730 assunzioni potrebbero sbloccarsi a breve sulla base di una richiesta già avanzata al Governo nazionale. E ci sono le prospettive affinché possa essere avanzata una ulteriore richiesta per circa 660 assunzioni. Se tutto ciò si realizzasse, potremmo contare su un pacchetto di nuovi ingressi non indifferente”. Infine, Scilinguo ha voluto mettere in rilievo alcune criticità riguardanti le procedure. “Da almeno trent’anni, nell’utilizzo dell’informatica – ha evidenziato – siamo stati sempre all’avanguardia. Negli ultimi 12-15 mesi, però, si registrano...

Leggi tutto
Ragusa. Domani assemblea dipendenti Inps Ragusa promossa dalla Cisl FP
Mar27

Ragusa. Domani assemblea dipendenti Inps Ragusa promossa dalla Cisl FP

  La sala Inps di Ragusa, in via Leonardo da Vinci, ospiterà domani, mercoledì 28 marzo, dalle 10 alle 12, l’assemblea dei dipendenti promossa dalla Cisl Fp Ragusa Siracusa. Per l’occasione sarà presente il coordinatore nazionale Inps Paolo Scilinguo assieme al segretario generale Cisl Fp Ragusa Siracusa Daniele Passanisi. Interverrà pure il responsabile dipartimento funzioni centrali Cisl Fp Sicilia Pippo Barone. Al centro dell’attenzione le attività e le problematiche dell’Inps, il Ccnl funzioni centrali e altri argomenti attinenti con le questioni correlate all’attività del personale....

Leggi tutto
Sicindustria: Ragusa, Mario Molè presidente Piccola industria
Mar26

Sicindustria: Ragusa, Mario Molè presidente Piccola industria

Mario Mole’, 44 anni, amministratore delegato della F.lli Mole’ di Chiaramonte Gulfi, e’ il nuovo presidente della Piccola Industria di Sicindustria Ragusa. Con la sua elezione si conclude la fase di rinnovo della governance della Delegazione territoriale degli Industriali della provincia, che vede Leonardo Licitra alla guida di Sicindustria Ragusa e Daniele Leucata quale presidente dei Giovani imprenditori. Del comitato Piccola Industria, oltre a Mole’, fanno parte Giorgio Cappello (Cappello Energy), Bruno Azzaro (Aia Servizi), Ciro Lambro (Nova Quadri), Giuseppe Cicero (Eupro). Affiancano invece Daniele Leucata (Ariap) alla guida dei giovani ragusani: Eugenia Gurrieri (Prefabbricati Sgarioto), Chiara Dibenedetto (Molino Primula), Giuseppe Carfi’ (Idromeccanica), Danila Guastella (Il Fornaio) e Giuseppe Amaru’ (Frama). “Obiettivo comune – dicono i neoeletti – e’ quello di ripartire dai problemi che le imprese associate devono affrontare ogni giorno. Ma anche quello di ampliare l’azione dell’associzione mediante una programmazione aperta alle altre componenti economiche, sociali e professionali e coerente con lo sviluppo sostenibile di un territorio vitale come quello della provincia di Ragusa”. A tal fine, concludono Licitra, Mole’ e Leucata “si vuole fare leva sulla nuova organizzazione del sistema regionale di Sicindustria che mira a far crescere la Sicilia ottimizzando i servizi e ponendo al centro l’impresa quale soggetto primario di produzione della ricchezza, della creazione del lavoro, diffusore dell’innovazione e protagonista della vita sociale e culturale del territorio, con particolare attenzione e cura alle potenzialita’ e alle aspettative delle nuove generazioni di imprenditori”....

Leggi tutto
Ragusa. Coworking in città: una nuova opportunità per professionisti e freelance
Mar20

Ragusa. Coworking in città: una nuova opportunità per professionisti e freelance

Dal 27 marzo apre un nuovo spazio di coworking a Ragusa. Un’idea innovativa e funzionale per professionisti e nuovi lavoratori freelance che somma i benefici di uno spazio di lavoro arredato e dotato di tutti i servizi a un costo limitato, adatto a ogni budget. Il coworking è un nuovo stile lavorativo in linea con i cambiamenti che investono il lavoro, oggi sempre più flessibile, più nomade e meno strutturato. Il coworking consente a figure professionali indipendenti – come programmatori, grafici, copywriter, social media manager, ecc. che spesso lavorano da casa o, ancora, agenti di vendita e rappresentanti commerciali provenienti da aree limitrofe – di disporre di un ufficio temporaneo, per svolgere le loro attività, per tenere riunioni con il proprio staff di collaboratori o incontrare un cliente. Il nuovo spazio riservato al coworking, infatti, va incontro all’esigenza di tagliare i costi (noleggiare temporaneamente un ufficio già pronto in centro costa meno che prenderne uno in affitto, registrare un contratto pluriennale, allacciare le utenze, arredarlo, ecc.) e attivare network relazionali, uscendo dall’isolamento e sfruttando le nuove occasioni di business derivanti dalla sinergia con altri professionisti. Lo spazio ha sede in un immobile indipendente nel cuore di Ragusa, in Via Dante Alighieri 93, che già ospita l’agenzia di comunicazione Inpress e altri uffici. La zona è facilmente raggiungibile, in quanto è servita dalla stazione ferroviaria, dalle linee urbane dell’Ast e da un ampio parcheggio sotterraneo. La sede si compone di uffici singoli, luminosi, climatizzati, distribuiti su due livelli, completamente arredati con scrivanie e computer, telefono e accessori. È presente anche una piccola sala per attività di formazione a piccoli gruppi o conferenze stampa (25 posti). Tra i servizi condivisi, internet wi-fi, stampante laser e a colori, scanner, copiatore, rilegatore a caldo, corner caffè e altro. Lo spazio coworking sarà a disposizione, previa prenotazione ai numeri 0932 1913115 o 329 3167786 o scrivendo a info@inpressweb.com, da lunedì a venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.30; il sabato dalle ore 9.00 alle...

Leggi tutto
Ragusa. La Uil pensionati celebra il congresso territoriale
Mar08

Ragusa. La Uil pensionati celebra il congresso territoriale

   “Difendere il lavoro, tutelare le pensioni” è il titolo del congresso della Uil Pensionati di Ragusa  che sarà celebrato domani, venerdì 9 marzo, presso i locali di Villa Fortugno, lungo la Strada Provinciale 25 a partire dalle 9:00. I lavori, presieduti dal segretario generale della Uil di Siracusa, Ragusa e Gela Stefano Munafò, si apriranno con la relazione di Giorgio Bandiera, segretario della Uil Pensionati di Ragusa. Seguirà l’intervento del segretario generale della Uil Pensionati Sicilia Antonino Toscano; le conclusioni saranno affidate a Livia Piersanti, segretaria nazionale della Uil Pensionati. Il congresso vedrà l’elezione del segretario della Uil Pensionati ragusana e dei componenti della segreteria che lo affiancheranno nell’arco dei prossimi quattro anni....

Leggi tutto
Ragusa. Finanziamenti europei e PSR Sicilia, convegno su opportunità per le imprese agroalimentari
Feb08

Ragusa. Finanziamenti europei e PSR Sicilia, convegno su opportunità per le imprese agroalimentari

Finanziamenti europei e Programma di Sviluppo Rurale Sicilia, opportunità per le imprese agroalimentari. Se ne parlerà lunedì 12 febbraio alle ore 9 nella sala convegni di Gerratana S.r.l., in viale delle Industrie 16 (Contrada Fargione, Zona industriale Modica – Pozzallo), in un convegno organizzato dalla storica azienda di arredamenti e attrezzature per bar e ristoranti, da RuralChoice (gruppo di progettazione e consulenza  tecnica alle imprese agricole e alimentari) e da CoFood (network di consulenza legale, tecnica e commerciale per il settore alimentare e mangimistico), con il patrocinio della Federazione regionale degli Ordini dei dottori agronomi e forestali della Sicilia, dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Ragusa e dell’Ordine dei tecnologi alimentari di Sicilia e Sardegna. Precederà il convegno, la presentazione del progetto Gate-Med Food hub, nato da una joint venture tra Gerratana s.r.l., RuralChoice e CoFood S.r.l.s. Si tratta di una piattaforma di progettazione e formazione culturale alimentare di alto profilo, realizzata con partner qualificati e tesa a moltiplicare le opportunità di mercato per gli operatori di settore. Gli eventi, che si terranno da marzo a novembre, spazieranno su vari temi: dai vantaggi sociali ed economici della valorizzazione e gestione sicura degli alimenti invenduti al quadro normativo-tecnico e alle leve di marketing per i prodotti biologici in Sicilia; dagli obblighi per gli operatori del settore Horeca sulle informazioni nutrizionali degli alimenti, alla ottimizzazione della sicurezza igienica nel settore ristorazione e nell’utilizzazione di ingredienti e tecniche di cottura innovativi, fino al tema assai attuale degli insetti, che rappresentano la nuova frontiera alimentare per la sostenibilità ambientale. A corredo dei corsi saranno previste dimostrazioni, workshop e show-cooking di attrezzature professionali e nuovi prodotti. Dopo i saluti di Francesco Celestre (presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della provincia di Ragusa) e di Corrado Vigo (presidente della Federazione degli Ordini degli agronomi siciliani), l’on. Giovanni La Via, deputato al parlamento europeo e presidente della Commissione europea per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare, darà il via ai lavori del convegno, parlando di “Investimenti e politica europea nel settore agroalimentare in Sicilia”. A seguire, Giorgio Carpenzano, direttore dell’Ispettorato provinciale dell’Agricoltura di Ragusa, illustrerà le opportunità offerte dal PSR Sicilia 2014/2020. Infine, Alfio Daniele Romano, presidente dell’Ordine dei Tecnologi alimentari di regioni Sicilia e Sardegna, tratterà il tema delle “Tecnologie innovative nella trasformazione dei prodotti agricoli”. Modererà Carmelo Arezzo, già segretario generale della Camera di Commercio di...

Leggi tutto
Ragusa. Piano anticorruzione, commissione Affari generali convocata d’urgenza e snobbata dal sindaco di Ragusa
Feb05

Ragusa. Piano anticorruzione, commissione Affari generali convocata d’urgenza e snobbata dal sindaco di Ragusa

Riceviamo e pubblichiamo “Da presidente della commissione Affari generali, e a nome di quei componenti dell’organismo che oggi hanno manifestato tutta la propria indignazione per quanto verificatosi, mi sento mortificata e svilita nel mio ruolo. Non consento all’amministrazione comunale di non tenere nella debita considerazione dovuta il ruolo politico e tecnico della commissione. Protesto, quindi, formalmente. Così non si può andare avanti”. Lo dice la consigliera comunale Manuela Nicita dopo che, questa mattina, era stata convocata d’urgenza la commissione in questione affinché potesse esprimere il proprio parere sul piano triennale Anticorruzione. “Piano – sottolinea Nicita – che avrebbe dovuto essere approvato il 31 gennaio scorso dal Consiglio comunale e che, invece, la Giunta ha adottato appena il 30 gennaio. Siamo, dunque, in ritardo con poche e praticamente nulle possibilità per i consiglieri di emendare, migliorandolo, il testo in questione. Ma non solo. Era stata chiesta la presenza del sindaco in commissione. Quest’ultimo si è rifiutato, dicendo che in seno alla commissione non è necessaria la presenza politica. Il dirigente, poi, non è intervenuto per la visita del nuovo commissario straordinario del Libero consorzio comunale. Per cui ci siamo ritrovati con il solo dott. Bracchitta che ha spiegato tecnicamente il piano triennale dell’anticorruzione per quanto concerne gli appalti. E però non può essere continuamente che questa amministrazione non riconosca il ruolo delle commissioni così come accade anche per il Consiglio comunale. In questo modo è impossibile lavorare per il bene della città. Condanniamo con forza questo atteggiamento assunto dal primo cittadino e, a cascata, anche dagli altri componenti della Giunta”. Per quanto riguarda il merito della questione, la presidente Nicita ha aggiunto: “Il piano Anticorruzione garantisce tutele specifiche per quel che riguarda le ditte aggiudicatarie degli appalti ma nessuna indicazione arriva sul personale che le ditte in questione assumono dove ci sarebbe da approfondire anche per alcuni esempi che hanno interessato proprio il nostro Comune. E poi la rotazione dei dirigenti interessa solo alcuni e risparmia, invece, i soliti noti. Quindi, qualcosa non funziona”. Ragusa, 5 febbraio 2018 Manuela Nicita Presidente commissione Affari...

Leggi tutto
Ragusa. Progetti alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Cna-Istituto Ferraris
Feb01

Ragusa. Progetti alternanza scuola-lavoro, protocollo d’intesa Cna-Istituto Ferraris

    “L’istituto secondario superiore Galileo Ferraris di Ragusa e la Cna territoriale di Ragusa si impegnano a promuovere nei locali dell’istituto, nei locali dell’associazione di categoria o presso delle aziende lo svolgimento di incontri tra gli studenti del triennio e rappresentanti dei vari settori produttivi delle piccole e medie imprese della provincia di Ragusa”. E’ uno degli aspetti contenuti nel protocollo d’intesa sottoscritto nel plesso di via Pietro Nenni tra il dirigente scolastico Giovanna Piccitto, con il prof. Claudio Conti, delegato per le relazioni esterne, e il presidente territoriale Cna Ragusa Giuseppe Santocono, alla presenza del segretario Giovanni Brancati oltre che di Antonino Cavallo, presidente territoriale Cna pensionati, e della funzionaria Laura Lissandrello. La Cna, in particolare, si impegnerà a favorire presso le piccole e medie imprese associate di tutta la provincia lo svolgimento di attività di alternanza scuola lavoro degli studenti dell’istituto Ferraris. Inoltre, le parti si sono impegnate a collaborare per la progettazione e realizzazione di eventuali corsi Its in ragione dei fabbisogni espressi dalle Pmi iblee nonché corsi di formazione e qualificazione per i dipendenti delle aziende. Inoltre, ci si impegnerà a verificare e cogliere le opportunità di collaborazione per la ricerca applicata mediante laboratori scolastici che operino su progetti di interesse per le imprese. “Si tratta – ha commentato il presidente Santocono – di un protocollo molto articolato e che mira a stringere un rapporto duraturo e proficuo con il mondo della scuola in questo caso rappresentato dall’istituto Ferraris. Cercheremo di mettere a disposizione il know how delle nostre imprese e, dall’altro canto, avremo la possibilità di potere contare su specifici percorsi formativi E’ un modo nuovo e interessante non solo di guardare al futuro ma anche per avvicinare sempre di più il mondo della scuola a quello del lavoro nell’ambito di specifici progetti riguardanti l’alternanza così come contemplato dalle recenti normative”....

Leggi tutto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com