Ragusa. Sabato incontro tra assessore regionale Ambiente Croce e presidente nazionale Cna Costruzioni Rinaudo
Apr05

Ragusa. Sabato incontro tra assessore regionale Ambiente Croce e presidente nazionale Cna Costruzioni Rinaudo

Ci sarà anche l’assessore regionale del Territorio e dell’Ambiente, Maurizio Croce, al convegno promosso per sabato 8 aprile dalla Cna costruzioni a Ragusa. L’appuntamento, a partire dalle 9,30, si terrà nella sala conferenze Pippo Tumino di via Psaumida 38. A rendere ancora più accattivante l’incontro, aperto non solo agli addetti ai lavori, l’intervento del presidente nazionale Cna Costruzioni, Rinaldo Incerpi. Al centro dell’attenzione la trattazione del seguente tema: “Rigenerazione urbana, riqualificazione energetica e prevenzione antisismica. Le nuove frontiere dell’edilizia”. Sono stati invitati a partecipare i sindaci dell’area iblea e la deputazione nazionale e regionale. “Ci confronteremo – sottolinea Vittorio Schininà, responsabile organizzativo Cna Costruzioni – su una serie di problematiche che stanno mutando in maniera epocale il comparto. E si annuncia di assoluto interesse il confronto con l’assessore regionale a cui potremo sottoporre, in maniera sintetica, le richieste di un settore che continua ad accusare i colpi della crisi e che sta cercando disperatamente tutte le strade per uscirne. E’ però essenziale che un sostanziale aiuto possa arrivare dalle istituzioni, dalla Regione, dalle stazioni appaltanti. E in questo contesto potrà diventare molto interessante tutte le valutazioni che saranno fatte per l’occasione”. A seguire, sempre sabato, intorno alle 12, si terrà l’assemblea elettiva 2017 dell’articolazione di mestiere “Edilizia, lapidei ed altri materiali da costruzione” sul tema della stagione avviata dalla Cna territoriale di Ragusa: “Connessi al cambiamento”....

Leggi tutto
Ragusa. Ance, firmato contratto integrativo di settore
Mar13

Ragusa. Ance, firmato contratto integrativo di settore

ANCE Ragusa e FENEAL-FILCA-FILLEA Ragusa hanno siglato oggi (13 marzo 2017) il nuovo Contratto Collettivo Provinciale di Lavoro (CCPL), integrativo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL), stipulato in Roma il 01.07.2014, che viene applicato a tutte le Imprese che svolgono le lavorazioni edili e per i loro dipendenti, siano tali lavorazioni eseguite in proprio o per conto di Enti Pubblici o per conto di terzi privati, indipendentemente dalla forma giuridica e dalla natura industriale, cooperativa o artigiana delle Imprese...

Leggi tutto
Ragusa. Revisione legale, se ne parla all’Ordine dei commercialisti
Dic14

Ragusa. Revisione legale, se ne parla all’Ordine dei commercialisti

  Revisione legale: obiettivi, pianificazione, verifiche periodiche e di inizio anno (circolarizzazioni e conta fisica di magazzino). E’ il tema tecnico che sarà trattato durante il prossimo appuntamento di approfondimento promosso dall’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Ragusa per venerdì 16 dicembre, a partire dalle 9, nella sede di via Nino Martoglio. A relazionare saranno Teresa Aragno e Gustavo Desana, entrambi dottori commercialisti. Al centro dell’attenzione la revisione legale con particolare riferimento agli obiettivi, ai principi generali e alle novità. Saranno affrontati, nello specifico, le questioni riguardanti: gli obiettivi della revisione e gli strumenti, i principi di revisione, l’indipendenza, le carte di lavoro, il controllo della qualità. Focus, poi, sulla pianificazione dell’attività di revisione con particolare riferimento al rischio di revisione, alla significatività e alla strategia generale comprendente il piano di revisione. La mattinata proseguirà con gli approfondimenti sulle verifiche della regolare tenuta della contabilità sociale e sulle circolarizzazioni e conta fisica di magazzino....

Leggi tutto
Ragusa. Utilizzare i fondi Ue per crescita pmi ed export. Un incontro in Confindustria
Dic12

Ragusa. Utilizzare i fondi Ue per crescita pmi ed export. Un incontro in Confindustria

“Sicilia2020: strumenti finanziari per lo sviluppo della Sicilia e per l’internazionalizzazione delle pmi”. Di questo si parlerà martedì 13 dicembre, alle 9,30, presso la sala Convegni di Confindustria Ragusa (Zona Industriale I Fase) in occasione dell’incontro organizzato dalla Piccola Industria di Sicindustria insieme con il Consorzio Coexport Sicilia, Confindustria Ragusa e Enterprise Europe Network, la rete europea per l’internazionalizzazione delle pmi di cui Sicindustria, e in collaborazione con l’assessorato regionale delle Attività produttive e le commissioni Bilancio e Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana. “La Regione siciliana – afferma il presidente della Piccola industria di Sicindustria, Giorgio Cappello – si appresta a rendere attuative le misure di intervento del Por Sicilia 2014-2020 di competenza dell’assessorato regionale delle Attività produttive, con riferimento agli obiettivi tematici ‘Ricerca & innovazione’ e ‘Rilancio della competitività delle imprese nei mercati esteri’. Si tratta di oltre un miliardo di euro che, se ben utilizzati, permetteranno alle nostre imprese di entrare a pieno titolo nel mondo dell’industria 4.0. È per questo che diventa indispensabile far conoscere alle aziende siciliane le opportunità offerte dalla nuova...

Leggi tutto
Ragusa. Vertici del Distretto turistico degli Iblei in missione a Palermo per ok adesione Diocesi Noto
Nov24

Ragusa. Vertici del Distretto turistico degli Iblei in missione a Palermo per ok adesione Diocesi Noto

Missione proficua per i vertici del Distretto turistico degli Iblei ieri a Palermo. Il presidente Giovanni Occhipinti ha incontrato il capo di gabinetto dell’assessorato regionale al Turismo. Assieme ad Occhipinti anche il presidente del comitato strategico, Roberto Bruno, sindaco di Pachino, e il direttore generale del Distretto, Ezio Palazzolo. Il capo di gabinetto, che aveva già avuto modo di confrontarsi con l’assessore siciliano al ramo, Anthony Barbagallo, ha fornito il proprio avallo al Distretto rispetto all’accettazione della richiesta di adesione proveniente dalla Diocesi di Noto, attraverso una specifica istanza firmata dal vescovo, mons. Antonio Staglianò, chiarendo, anzi, che si tratta di un caso più unico che raro in Italia e che potrebbe aprire le porte a un nuovo tipo di collaborazione, finalizzata a mettere ancora di più in risalto le bellezze architettoniche di cui è dotata la nostra isola. Sempre in occasione del confronto con il capo di gabinetto dell’assessorato, il Distretto ha anche illustrato le risultanze della recente missione al Wtm di Londra dove sono stati stretti accordi di partnership vantaggiosi, in particolare con il tour operator Thomas Cook, che favoriranno l’incoming nel territorio del Sud-est siciliano. Il presidente Occhipinti ha poi chiarito come, rispetto ai dati forniti dal Censis nazionale, si registra un ulteriore incremento delle presenze, un patrimonio da valorizzare al meglio con l’auspicio che lo stesso possa crescere ulteriormente nei prossimi anni. Dalla Regione, sono arrivati input positivi nel senso che è stato spronato il Distretto turistico a proseguire lungo la strada tracciata finora in considerazione del fatto che la stessa ha regalato grosse soddisfazioni. Il Distretto, inoltre, è stato invitato a coinvolgere quante più realtà possibili allo scopo di formare un fronte unico in seno al quale sarà poi possibile drenare le risorse economiche provenienti da Palermo allo scopo di esaltare al meglio le peculiarità turistiche del territorio. “La visita in assessorato – sottolinea il presidente Occhipinti – ci ha confortato rispetto al percorso portato avanti finora. Significa che proseguiremo sempre nella stessa direzione visto che è quella che ci ha regalato finora risultati di un certo tipo”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente del comitato strategico. “L’unione venutasi a creare tra parte pubblica e privata – sottolinea il sindaco Bruno – è stata foriera di risultati positivi. Ce ne siamo già accorti in occasione delle prime collaborazioni. E procederemo con questo modus operandi perché riteniamo che sia l’unico che può farci elevare ulteriormente”....

Leggi tutto
Ragusa. Da domani al via Fiera EMAIA di Vittoria
Nov04

Ragusa. Da domani al via Fiera EMAIA di Vittoria

“Uno straordinario impegno quello portato avanti dall’Amministrazione comunale per garantire continuità a uno degli emblemi della nostra città. E gli ingredienti ci sono tutti affinché la cinquantesima edizione della Fiera Emaia, nonostante le difficoltà registratesi, segni l’inizio di un nuovo percorso, dimenticando gli errori compiuti nel passato e traendo massima ispirazione dalle pratiche positive che sono state approntate in un batter d’occhio dalla Giunta Moscato”. A sostenerlo, a poche ore dal taglio del nastro della Fiera Emaia che celebra il mezzo secolo di vita, è il capogruppo di Riavvia Vittoria, Daniele Barrano, assieme alla consigliera Rosamaria Mazzone, i quali sottolineano l’impegno con cui l’esecutivo cittadino sta portando a compimento quella che, sino allo scorso mese di settembre, sembrava una impresa titanica. “L’impegno diretto del Comune per fare in modo che l’Emaia del cinquantesimo si tenesse – continuano Barrano e Mazzone – è stata, con il senno del poi, la scelta migliore che si potesse adottare per assicurare la dovuta continuità a questo vero e proprio simbolo della nostra città. Certo, non si può dire che tutti i problemi determinati dalla dissennata gestione del passato siano stati superati, ma quel che conta è che sia stata aperta la porta alla speranza di un futuro migliore. E questo è il dato politico che conta per la città e per i vittoriesi. Rivolgo, dunque, un appello ai miei concittadini affinché coinvolgano i loro conoscenti e i loro parenti, magari di altre realtà cittadine della nostra provincia o, perché no, anche di fuori provincia a visitare gli stand dell’Emaia che, ne sono certo, forniranno diversi motivi di interesse. E’ una grande sfida quella che ci intestiamo come città. Perché potere puntare sull’Emaia significa possedere una prospettiva di crescita economica in più su cui potere contare”....

Leggi tutto
Ragusa. Internazionalizzzione pmi, ieri convegno Ordine Commercialisti
Ott28

Ragusa. Internazionalizzzione pmi, ieri convegno Ordine Commercialisti

  La via verso l’internazionalizzazione può servire a garantire il futuro di numerose piccole e medie imprese. Spesso, però, non si hanno le conoscenze necessarie circa gli accorgimenti che occorre adottare o, meglio ancora, delle strategie da porre in essere. Per questo motivo, ieri pomeriggio, l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la circoscrizione del Tribunale di Ragusa e Coexport Ragusa hanno organizzato un convegno sugli strumenti operativi indispensabili per le Pmi affinché possano aprirsi e consolidarsi sui mercati esteri. Ad aprire i lavori il presidente dell’Ordine, Daniele Manenti, il quale ha sottolineato che spesso e volentieri gli strumenti offerti da Sace e Simest, aziende partecipate dalla Cassa depositi e prestiti, con capitale al cento per cento pubblico, non sono conosciuti o non vengono neppure presi in considerazione. “E dire – ha spiegato Manenti – che hanno a disposizione qualcosa come duecento miliardi di euro al servizio dell’internazionalizzazione. Ecco perché è necessario informare le imprese, e noi come professionisti abbiamo il dovere di prefigurare la creazione di questi nuovi ponti, a maggior ragione in un momento complesso, dal punto di vista economico, come quello che stiamo vivendo, al fine di animare nuove e più conducenti prospettive”. Il presidente di Coexport, Mario Molè, ha messo in rilievo che tra i servizi offerti da Sace e Simest ci sono quelli assicurativi, la stipula di garanzie fideiussorie, il prestito partecipativo, il finanziamento fiere. “Molte volte – ha sottolineato Molè – questi soldi tornano indietro perché non si ha piena conoscenza di come possano venire utilizzati. Ed è davvero un peccato dovere rinunciare a un apporto economico che può anche diventare importante”. A fornire i ragguagli operativi sulla situazione anche i tecnici di Deloitte, società di consulenza di diritto sia tributario che di internazionalizzazione, che ha messo in luce quali i servizi offerti tra cui, uno dei più interessanti, relativo all’attivazione di sportelli negli Stati Uniti che sta diventando, a livello mondiale, uno dei mercati più interessanti visto che apre le porte a tutto il Nord America. Ignazio Bucalo di Sace ha presentato, nel dettaglio, gli strumenti finanziari e assicurativi Sace e Simest per la crescita internazionale delle Pmi siciliane, con particolare riferimento alla conoscenza dei clienti e dei mercati, alle garanzie e ai finanziamenti per le Pmi e all’assicurazione del credito e factoring. In primo piano, inoltre, l’analisi degli aspetti fiscali legati ai processi di internazionalizzazione, procedure e vantaggi connessi. Particolare attenzione è stata rivolta pure ai profili di “transfer pricing”....

Leggi tutto
Ragusa.Crisi in agricoltura, Cna “Gli operatori settore imballaggi impiantistica in grave difficoltà”
Ott20

Ragusa.Crisi in agricoltura, Cna “Gli operatori settore imballaggi impiantistica in grave difficoltà”

“La caduta dei prezzi di diversi prodotti agricoli rispetto allo scorso anno, in particolare pomodoro e zucchina, due articoli che dovrebbero avere in questo periodo un prezzo alla produzione molto più elevato (si veda la differenza tra la mercuriale 2015 e 2016), tiene in allarme alcuni settori a servizio della serricoltura. In particolare gli operatori del settore degli imballaggi e dell’impiantistica risultano essere fortemente preoccupati”. A sottolinearlo il presidente della Cna territoriale di Vittoria, Giuseppe La Terra, con il responsabile organizzativo, Giorgio Stracquadanio. I quali aggiungono: “Molte imprese agricole hanno ordinato e ritirato imballaggi sia in legno che in cartone ma gli incassi ottenuti dalla vendita dell’ortofrutta non permettono di regolarizzare o saldare le commesse. Stessa cosa per gli impiantisti che hanno effettuato manutenzioni agli impianti idrici/elettrici di molte aziende agricole e attendono di essere pagati. Come sempre l’ennesima crisi del prezzo si scarica anche sulle imprese al servizio della produzione agricola. Molte attività di produzione imballaggi, proprio per i mancati incassi, sono in procinto di avviare un ridimensionamento del personale. E’ venuto il momento di dirlo forte e chiaro: la filiera agricola va guardata nella sua interezza. La crisi del prezzo spesso prevede forme di indennizzo solo per le imprese agricole. Non sarebbe il caso di cominciare a guardare anche le altre forme di impresa che da sempre rimangono al palo?”.    ...

Leggi tutto
Ragusa. Ordine commercialisti, si vota il 3 e 4 novembre
Ott18

Ragusa. Ordine commercialisti, si vota il 3 e 4 novembre

Il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la circoscrizione del Tribunale di Ragusa, Daniele Manenti, ha convocato l’assemblea elettorale degli iscritti per il 3 e il 4 novembre. L’assemblea sarà chiamata ad eleggere il nuovo presidente e otto consiglieri per il periodo compreso tra l’1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2020. Inoltre, dovrà essere eletto il collegio dei revisori dell’Ordine composto da tre membri effettivi e due membri supplenti sempre per lo stesso periodo. L’assemblea elettorale avrà la possibilità di esprimere le proprie preferenze il 3 novembre dalle 10 alle 18 e il 4 novembre dalle 9 alle 16. E’ ammesso il voto per corrispondenza da esercitarsi esclusivamente presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, in via Nino Martoglio n. 5 a Ragusa, nei giorni 19 e 24 ottobre dalle 11 alle 12 e nei giorni 28 e 31 ottobre dalle 16 alle 18. Sono due le liste presentate. La lista numero 1 “Legalità, trasparenza, sviluppo” esprime come candidato presidente Maurizio Attinelli mentre i candidati consiglieri sono: Francesca Mazzola, Giuseppe Rosa, Giuseppe Antoci, Giuseppe Iacono, Emanuele Muriana, Bruno Sallemi, Francesco Occhipinti, Carmelo Nolano, Giuseppe Barone, Maria Cicciarella, Francesca Distefano, Angelo Giallongo, Antonino Pirrè. La lista numero 2 “Insieme per il nostro futuro” esprime come candidato presidente Maria Ausilia Scapellato mentre i candidati consiglieri sono: Paolo Mollura, Donatella Re, Michelangelo Aurnia, Orazio Puglisi, Maria La Raffa, Giorgio Distefano, Edvige La Rosa, Carla Occhipinti, Angelo Ventura, Emilio Tasca, Salvatore Cannizzo, Giorgio Cascone, Pietro...

Leggi tutto
Ragusa. Metropolitana di superficie, soddisfazione per annuncio di Renzi
Ott17

Ragusa. Metropolitana di superficie, soddisfazione per annuncio di Renzi

  “Esprimiamo soddisfazione per le dichiarazioni del premier Matteo Renzi in merito al finanziamento da parte del Cipe di tutti i progetti che riguardano le periferie presentati nell’ultimo mese, tra i quali è presente anche quello per la realizzazione delle metropolitana di superficie di Ragusa”. Lo dichiarano i consiglieri comunali del Pd Mario Chiavola e Mario D’Asta che aggiungono: “Si tratta di un’opera strategica per la nostra città e sappiamo che appena due settimane fa il parlamentare regionale Nello Dipasquale si era speso per mettere a conoscenza i leader nazional del Pd del progetto per la metropolitana di superficie, comunicando questa azione sia al sindaco Piccitto che al presidente del comitato Cilia che all’on. Chessari, primo fautore e artefice, quest’ultimo, dell’intera iniziativa. Ricordiamo che il progetto, durante l’Amministrazione Dipasquale, era stato recuperato e inserito nel Piano Particolareggiato oggi vigente in città”. “Va al Governo nazionale il merito di aver consentito al Cipe di mettere in campo le risorse necessarie per far fronte a tutti i progetti presentati – continuano i due esponenti dem – e pensiamo che sia merito dell’intero Partito Democratico, nella sua azione di Governo, quello di operare sempre nella prospettiva di migliorare la vita dei nostri concittadini nelle varie città”. “A Ragusa il progetto della metropolitana di superficie, in grado di collegare le periferie al centro della città utilizzando la tratta ferrata già esistente con gli accorgimenti utili a rendere il percorso veloce ed efficiente – concludono D’Asta e Chiavola – è di importanza fondamentale e per questa ragione l’on. Dipasquale si era assunto l’impegno nel territorio di operare a Roma con i riferimenti nazionali del Pd. Le dichiarazioni del presidente del Consiglio, quindi, pongono una certezza sulla realizzazione dell’opera e non possiamo che ribadire la nostra gioia e soddisfazione”....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com