Ragusa. La Cna punta sul turismo e avanza proposte per la provincia
Apr16

Ragusa. La Cna punta sul turismo e avanza proposte per la provincia

“E’ arrivato il tempo di pensare in grande e di offrire il Ragusano come destinazione turistica. Ma per concretizzare tale obiettivo occorre mettere a regime e a sistema tutto ciò che riguarda l’indotto che si occupa di turismo, dalla ricettività all’intrattenimento, dalla logistica al trasferimento, dal marketing alla promozione. E, naturalmente, tutto ciò presuppone il fatto che sia creato un brand che contraddistingue una destinazione turistica vera e propria”. Parola del presidente territoriale della Cna di Ragusa, Giuseppe Santocono, che, con il responsabile territoriale Cna Turismo e Commercio, Alessandro Di Martino, ha messo a punto una vera e propria strategia per concretizzare un obiettivo che, sino a qualche mese fa sembrava lontano anni luce e di cui, invece, adesso si comincia a intravedere l’importanza e le finalità specifiche. “Partiamo con il dire – chiariscono Santocono e Di Martino – che la materia è molto complessa e che, dunque, non può essere affidata agli improvvisatori del momento, a coloro, cioè, che hanno promosso il nostro territorio con risultati pessimi. E’ vero, si dice che i flussi siano aumentati ma non è certo dipeso dagli investimenti che il territorio ha attivato in questo senso. Chi viene dalle nostre parti lo fa per svariati motivi: può essere l’effetto Montalbano oppure il fatto che si intercettino i flussi canalizzati tra Siracusano e Agrigentino. Insomma, spesso e volentieri accogliamo ospiti che vengono dalle nostre parti per una serie di circostanze e non perché sono realmente interessati o incuriositi dalla destinazione. Fare esistere una destinazione vuol dire promuovere la stessa in bacini di utenti interessati realmente al nostro territorio che offre un grado culturale e di ospitalità medio alta. Occorre puntare, per quanto ci riguarda, maggiormente sul turismo di nicchia che possiede una potenzialità economica alquanto interessante. Ma non solo. Sono da individuare figure professionali che fanno questo proprio di mestiere, il “Destination maker”. Figure che si occupano della promozione di un territorio sui canali più importanti per incrementare il numero dei viaggiatori, creando tutto ciò che serve, dalla grafica ai programmi, ai progetti, per attirare i visitatori”. “La Cna – continuano Santocono e Di Martino – rivendica il fatto di essere stata la prima a parlare di destinazione turistica ed ecco perché già da mesi stiamo lavorando per la costituzione dei raggruppamenti, in ogni comune, di Cna turismo e commercio. Ciò fa comprendere agli associati che siamo una organizzazione che avanza proposte concrete”. Destinatari di questa proposta dovrebbero essere le varie amministrazioni comunali presenti in provincia di Ragusa. “Sia beninteso – dicono ancora Santocono e Di Martino – individuare dodici professionisti per i dodici Comuni del nostro territorio potrebbe rappresentare uno spreco di risorse....

Leggi tutto
Ragusa. Fondamentali modifiche al regolamento Iuc, soddisfatta la Cna di Comiso
Apr09

Ragusa. Fondamentali modifiche al regolamento Iuc, soddisfatta la Cna di Comiso

La Cna comunale di Comiso si dice soddisfatta per i contenuti della delibera di Giunta n.108 del 3 aprile scorso in cui, oltre ad una serie di importanti modifiche e novità, l’Amministrazione cittadina ha finalmente apportato alcune fondamentali modifiche al regolamento Iuc, soprattutto per quel che riguarda l’esenzione della Tari per i locali in cui avviene lavorazione industriale o artigianale. “Infatti – sottolinea il presidente della Cna di Comiso, Salvatore La Rosa – dopo molto impegno profuso da parte nostra e dopo numerosi confronti, la Giunta municipale ha soppresso la tabella in cui veniva descritta la percentuale di esenzione Tari per categoria e al posto della stessa la delibera ha previsto la totale esclusione dal pagamento per quelle aree in cui i titolari degli opifici, attraverso la dovuta documentazione, potranno dimostrare lo smaltimento dei rifiuti a loro spese. Da tempo, le imprese ipparine, attraverso la nostra associazione di categoria, puntavano alla concretizzazione di tale modifica, cercando di mettere in linea il regolamento comunale con gli standard nazionali”. Andrea Distefano, responsabile organizzativo della Cna di Comiso, spiega che “prima di questa data, la normativa nazionale veniva applicata attraverso una fragile interpretazione regolamentare, condivisa e fatta applicare dalla precedente Amministrazione e che, attraverso un fitto dialogo, la stessa è diventata “legge” per volere dell’Amministrazione attuale, facendo sì che potesse essere dimostrata responsabilità e impegno bipartisan verso i temi più importanti, come quello della tutela e della salvaguardia del tessuto produttivo del Comune di Comiso”. Proprio perché la delibera interesserà tutti gli opifici del Comune, giovedì 18 aprile, alle 17,30, presso l’aula consiliare, è stato ritenuto necessario organizzare un’assemblea, al fine di garantire quanta più diffusione possibile ai contenuti della delibera e soprattutto per rendere chiare le modalità ed i termini concernenti l’esenzione della tassa sui rifiuti....

Leggi tutto
Ragusa. Seminario Sicindustria-Conai su riciclo imballaggi
Apr04

Ragusa. Seminario Sicindustria-Conai su riciclo imballaggi

Orientare le scelte dei produttori e incoraggiare l’utilizzo di materiali agevolmente riciclabili in rispondenza agli orientamenti comunitari di riduzione della produzione di rifiuti e, al tempo stesso, spingere al massimo il recupero e riciclo dei materiali. E’ su questo che si e’ focalizzata l’attenzione del Focus gestione dei rifiuti aziendali e degli imballaggi, organizzato da Sicindustria Ragusa in collaborazione con il Consorzio Conai. Da quest’anno la normativa prevede la diversificazione del contributo che i produttori, i commercianti, gli utilizzatori verseranno al Conai per la gli imballaggi in plastica. Nello specifico sono state individuate tre fasce di contribuzione che premiano i produttori di plastica facilmente riciclabile e caricano con un contributo di importo doppio gli imballaggi di difficile recupero quali i poliaccoppiati (es. contenitori latte, succhi di frutta). “Questi temi – dice il presidente di Sicindustria Ragusa, Leonardo Licitra – hanno particolare importanza e aprono nuova prospettiva per le imprese del nostro territorio dove insistono importanti attivita’ di recupero di materiali da rifiuti. E’ per questo che Sicindustria ha gia’ in programma di organizzare un incontro specificamente dedicato alle norme in vigore e alle prospettive imprenditoriali che si apriranno in questo ambito”. Particolare perplessita’ hanno invece suscitato le prime disposizioni, ancora incomplete, relative al nuovo Registro Elettronico Nazionale, che sostituira’ il Sistri. “Su questo punto – aggiunge Licitra – Confindustria sta lavorando per fare chiarezza su tutti gli aspetti che, a un primo approccio, sembrano complicare anziche’ semplificare gli adempimenti. Cosi’ come, un altro elemento di insoddisfazione, e’ rappresentato dalla mancata chiarezza sui contributi che le imprese hanno versato annualmente al Sistri che, in realta’, non ha mai funzionato e la fine che dovranno fare le Black Box installate sugli autocarri delle imprese di trasporto rifiuti”....

Leggi tutto
Ragusa. Alleanza strategica tra Ragusa e Umbria per il lattiero-caseario
Apr01

Ragusa. Alleanza strategica tra Ragusa e Umbria per il lattiero-caseario

Un’alleanza strategica tra la cooperativa Progetto Natura, e la controllata Natura e Qualità, e il Gruppo Grifo Agroalimentare, per la produzione e commercializzazione congiunta di prodotti tipici regionali e la successiva commercializzazione sul territorio regionale e nazionale. E’ l’oggetto della conferenza stampa in programma martedì 2 aprile nella sala assemblea della cooperativa, a Ragusa, zona industriale terza fase, viale 22, n. 10. All’incontro con i giornalisti saranno presenti Giovanni Campo, presidente della cooperativa Progetto Natura; Salvatore Cascone, direttore della stessa cooperativa; Franco Di Lascia, presidente della società Natura e Qualità; Carlo Catanossi, presidente Grifo Agroalimentare; Fabrizio Negri, direttore operativo Grifo agroalimentare.  La cooperativa Progetto Natura di Ragusa opera nel settore lattiero caseario aggregando 250 soci allevatori che operano nel territorio ibleo e nelle altre province siciliane. Il modello di filiera della Progetto Natura rappresenta un sistema integrato di produzione in cui la società controlla direttamente tutte le fasi. Il Gruppo Grifo è leader nel comparto agroalimentare della regione e rappresenta una realtà fortemente radicata nel territorio tanto che con i suoi 240 soci ha fatto suo il claim...

Leggi tutto
Ragusa. Filiera del freddo: venerdì 28 workshop in Sicindustria
Feb26

Ragusa. Filiera del freddo: venerdì 28 workshop in Sicindustria

“La filiera del freddo nell’autotrasporto: controlli a garanzia della sicurezza alimentare e stradale”: è il tema del workshop, organizzato da Sicindustria Ragusa in collaborazione con la Polizia di Stato (Comando provinciale Polizia Stradale), che si terrà venerdì 28 febbraio, alle 15.30, nella sede degli industriali (Zona Industriale I Fase). “Quest’incontro – afferma il presidente di Sicindustria Ragusa, Leonardo Licitra – conferma, da un lato, la stretta collaborazione tra organi di controllo, associazione e aziende del settore, e dall’altro la nostra volontà di riprendere i principali aspetti della normativa e farci promotori di un’attività di informazione e supporto alle imprese di distribuzione e a quelle di produzione. Ma non solo. Il workshop rappresenterà, infatti, per tutte le imprese un’occasione importante di incontro, grazie alla presenza di Giuseppina Della Pepa, segretario generale di Anita, l’Associazione nazionale imprese trasporti automobilistici, che parlerà della possibilità di assistere le aziende in una class action per il recupero del sovrapprezzo imposto dal Cartello dei produttori di autocarri”. Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali, gli interventi di Gaetano Di Mauro (comandante della Polizia Stradale di Ragusa); Giuseppina Della Pepa, segretario generale di Anita; Fausto Fedele del Ministero infrastrutture e trasporti; e Francesco Vona della Polizia Stradale di...

Leggi tutto
Ragusa. Giorgio Canzonieri eletto presidente giovani Ance
Feb25

Ragusa. Giorgio Canzonieri eletto presidente giovani Ance

*** L’Assemblea del Gruppo Giovani Imprenditori di ANCE Ragusa riunitasi in data 15 febbraio 2019 ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali eleggendo i 7 componenti del Consiglio Direttivo. Il Consiglio Direttivo dei Giovani Edili ragusani, durante la prima riunione di insediamento avuta il 21 febbraio 2019 presso la sede sociale, ha quindi proceduto alla distribuzione delle cariche sociali per il triennio 2019-2022 eleggendo all’unanimità Giorgio Canzonieri quale Presidente. Il Presidente, 32 anni, ingegnere, ragusano doc, imprenditore alla terza generazione – l’omonimo nonno è Socio fondatore ed è stato Presidente dell’Associazione, come Presidente fu il padre Rosario alla fine del secondo millennio – è dirigente dell’Impresa Canzonieri Giorgio Srl, operante principalmente nel campo dell’edilizia privata ed in quella convenzionata, particolarmente vocata all’efficienza ed al risparmio energetico. Il Presidente ha chiamato al suo fianco Carmelo Angelico, amministratore dell’Angelico Costruzioni Srl da Ispica, e Salvatore Battaglia, Direttore Tecnico della Battaglia Gaudenzio Srl da Ragusa, i quali hanno accettato con entusiasmo la carica di Vicepresidente. La nuova compagine associativa risulta così composta: • Canzonieri Giorgio, Presidente • Angelico Carmelo, Vicepresidente • Battaglia Salvatore, Vicepresidente • Lembo Salvatore, Migliorisi Alessio, Pluchino Giulio e Zaccaria Gianluca, Consiglieri. Il neo Consiglio Direttivo dei Giovani Imprenditori Edili, ha designato, di seguito, il proprio componente nel Consiglio Generale dell’Ente Cassa Edile di Ragusa, Alessio Migiorisi, e del Consiglio di Amministrazione dell’Ente Sfera, Carola Ancione, mentre nei prossimi giorni procederà ad individuare i Componenti dei Comitati e delle Commissioni nazionali di Studio in seno...

Leggi tutto
Ragusa. Tariffe Siae e Scf, sconti per le imprese grazie alle convenzioni con la Cna
Feb07

Ragusa. Tariffe Siae e Scf, sconti per le imprese grazie alle convenzioni con la Cna

La Cna ha rinnovato la convenzione con la Siae anche per il 2019 per permettere a tutte le imprese che usano musica d’ambiente nello svolgimento della loro attività (commercianti, artigiani, pubblici esercizi, centri fitness, trasporti e così via) di assolvere al pagamento dei diritti d’autore con sconti significativi. Le imprese interessate a questo adempimento e che possono usufruire degli sconti riservati agli associati Cna sono tutte quelle che utilizzano musica d’ambiente in questi settori: esercizi commerciali e artigiani (ad esempio acconciatori): riduzione 25%; bar – ristoranti: riduzione 15%; alberghi e villaggi turistici: riduzione 15%; campeggi: riduzione 15%; centri fitness: riduzione 10%; trattenimenti musicali senza ballo (già concertini): riduzione 10%; settore trasporto persone: riduzione 40%. Il pagamento delle tariffe Siae va effettuato entro il 28 febbraio 2019. E’ stata rinnovata anche la convenzione per il pagamento dei diritti discografici dovuti a Scf, il consorzio fonografici, che sono dovuti sempre per la diffusione di musica d’ambiente nelle attività aperte al pubblico. Lo sconto per gli associati Cna è del 15%. Il pagamento, in alcuni casi come per acconciatori e pubblici esercizi, è contestuale al pagamento Siae e rispetta la stessa scadenza. Per chi sottoscrive per la prima volta la licenza Scf il termine di pagamento è il 30 aprile 2018. Per informazioni, per avere il modello di pagamento cartaceo da presentare alla Siae e le informazioni su Scf, le imprese possono rivolgersi agli uffici della Cna territoriale di Ragusa, via Psaumida 38. Per informazioni è possibile anche contattare gli uffici telefonicamente allo...

Leggi tutto
Ragusa. UniCredit dona computer al Liceo E. Fermi
Feb05

Ragusa. UniCredit dona computer al Liceo E. Fermi

Sono stati consegnati questa mattina 5 personal computer donati da UniCredit al Liceo E. Fermi di Ragusa Alla cerimonia di consegna erano presenti Francesco Musarra, Dirigente scolastico del Liceo E. Fermi e Calogero Sgarito dell’Area Retail Ragusa di UniCredit. Le apparecchiature informatiche consegnate dalla banca sono state rigenerate attraverso procedure che garantiscono una seconda vita ai computer aziendali favorendo un minor impatto ambientale. La consegna dei computer al Liceo E. Fermi di Ragusa da parte di UniCredit si inserisce nel concorso “Start-up your life Edizione 2018” a cui hanno partecipato circa 150 scuole aderenti all’omonimo programma lanciato da UniCredit nell’ambito dell’iniziativa “Alternanza Scuola Lavoro” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza finanziaria e incoraggiare lo spirito imprenditoriale nelle scuole.  Sono state riconosciute menzioni speciali a dieci istituti in Italia ai quali sono stati donati cinque personal computer. In Sicilia è stato premiato il Liceo E. Fermi di Ragusa. Nell’ambito dell’iniziativa “Alternanza Scuola Lavoro” del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, UniCredit ha lanciato un proprio programma per aumentare la consapevolezza finanziaria e incoraggiare lo spirito imprenditoriale nelle scuole. Il programma Start-up your life di UniCredit è articolato su un percorso triennale e copre il fabbisogno di Alternanza Scuola Lavoro per tutte le tipologie di scuole; offre opportunità di apprendimento attraverso una innovativa piattaforma online, momenti in aula con l’assistenza di tutor della Banca e di tutor delle Scuole e sviluppo di attività progettuali. Vengono affrontati i temi dell’educazione bancaria e finanziaria, della monetica e degli strumenti di pagamento, dello sviluppo dell’attività d’impresa e dell’orientamento per affrontare il mercato del lavoro....

Leggi tutto
Ragusa. Associazione Nazionale Commercialisti martedì direttivo a Ragusa
Gen28

Ragusa. Associazione Nazionale Commercialisti martedì direttivo a Ragusa

Un altro appuntamento nell’ambito degli eventi formativi programmati per il 2019 dall’Associazione Nazionale Commercialisti di Ragusa è in programma per martedì 29 gennaio. Dalle 9 alle 13, nella sala convegni del Libero consorzio comunale, a palazzo di viale del Fante, la dottoressa Giuseppina Spanò relazionerà su “Srl e Srls: caratteristiche, regole di funzionamento, note operative”. L’apertura dei lavori è in programma subito dopo la registrazione dei partecipanti che prenderà il via intorno alle 8,30. Molto interessanti i temi che saranno trattati e che riguardano la normativa generale di riferimento e la forma societaria unipersonale. Ma non solo. Focus sull’approvazione del bilancio di esercizio nella forma unipersonale e senza riunione dei soci, utili d’esercizio: fac simile di verbale di distribuzione all’unico socio o ai soci; trattamento fiscale dei dividendi ai soci e obblighi fiscali in capo alla società. La dottoressa Spanò si occuperà altresì di illustrare i termini di deducibilità del compenso all’amministratore ed eventuali imposte anticipate da calcolare oltre al trattamento civilistico e fiscale delle perdite d’esercizio. In primo piano anche il ripianamento delle perdite con rinuncia dei soci ai propri crediti, lo scioglimento e la messa in liquidazione anche senza l’intervento del notaio, l’accollo dei debiti societari per velocizzare la fase di liquidazione societaria, la quota in successione vale a dire una forma di Srl per una iniziativa commerciale. “Il corso – spiega il presidente di Anc Ragusa, Rosa Anna Paolino – è valido ai fini della formazione continua dei dottori commercialisti e degli esperti contabili. Si tratta di un appuntamento che merita come sempre grande attenzione da parte di tutti i colleghi per un approfondimento su tematiche di rilievo che i nostri studi si trovano periodicamente a dovere affrontare. Ed è quindi opportuno avere sempre a disposizione gli strumenti adeguati per fornire ai nostri assistiti le risposte più corrette ed...

Leggi tutto
Ragusa. Cna di Vittoria, focus su turismo e commercio
Gen28

Ragusa. Cna di Vittoria, focus su turismo e commercio

  La sede comunale della Cna di Vittoria ha ospitato una riunione del settore Turismo e Commercio. Erano presenti alcuni titolari e rappresentanti delle diverse attività che caratterizzano il comparto: bed and breakfast, Ncc e taxi, professionisti del settore vinicolo, eccellenze dell’agroalimentare. La Cna era rappresentata dal presidente territoriale di Ragusa Giuseppe Santocono, dal presidente comunale Rocco Candiano, dal responsabile organizzativo cittadino Giorgio Stracquadanio e dal funzionario responsabile di Cna turismo e commercio Alessandro Dimartino. Parecchi i temi trattati nel corso della riunione, tra questi la necessità di un confronto interno ad un settore giovane ma interessante, funzionale e strategico per il rilancio economico del territorio ipparino. Gli operatori, nei loro interventi, hanno messo in rilievo le diverse potenzialità del comparto e le sue criticità. Inoltre, hanno stilato e condiviso una programma con alcuni punti che una delegazione andrà a consegnare la prossima settimana ai commissari straordinari. “Perché è opportuno e doveroso – dicono Candiano e Stracquadanio – avviare su questi temi un confronto con chi attualmente sta amministrando la città  per ridare slancio e fiducia a quelle persone, a quei cittadini, che avviano imprese che puntano a qualificare e valorizzare le numerose eccellenze culturali gastronomiche e ricettive presenti a Vittoria”. Il presidente territoriale Santocono e il funzionario Dimartino hanno ribadito l’impegno della Cna ragusana nell’ambito turistico portando avanti il progetto nazionale della “Conoscenza del territorio” attraverso le esperienze, le tradizioni, la valorizzazione e la tutela ambientale delle numerose risorse naturali presenti in provincia di Ragusa e nel contempo hanno voluto ricordare alle numerose istituzioni operanti nell’area iblea che la promozione del territorio non può più essere un’enunciazione di principio ma deve diventare pratica attiva partendo dal recupero urbano e dallo sviluppo sostenibile del...

Leggi tutto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com