Palermo. In 23 puntate 23 mila contatti Facebook per L’ospedale Giglio di Cefalù
Mag23

Palermo. In 23 puntate 23 mila contatti Facebook per L’ospedale Giglio di Cefalù

La prima stagione di #ospedalerisponde rubrica della Fondazione Giglio di Cefalù, trasmessa in diretta sul profilo Facebook della stessa Fondazione, si concluderà domani (mercoledì 24), alle ore 16, con la ventitreesima puntata dedicata alle nuove frontiere per la cura dei tumori. Ospite il responsabile dell’oncologia del Giglio Massimiliano Spada. La rubrica voluta dal direttore generale, Vittorio Virgilio, e curata dall’ufficio stampa della Fondazione Giglio, diretto dal giornalista Vincenzo Lombardo,  ha registrato in 22 puntate 210 mila contatti (persone raggiunte) e 86.000 visualizzazioni delle stesse. A postare una reazione sono stati 2600 utenti del social network, mentre a condividere i video in 920. “Per la prima volta un ospedale – ha detto il direttore generale, Vittorio Virgilio – ha sfruttato le potenzialità del social network – per fare informazione sanitaria e sensibilizzare gli utenti anche su stili di vita e prevenzione. Va dato atto alla nostra struttura di comunicazione – ha aggiunto il manager – di aver messo un tassello in più nella comunicazione tra medico e paziente”. Ventitrè gli argomenti che sono stati affrontati nel primo ciclo di #ospedalerisponde con i medici che si sono alternati nelle varie puntate: dal tumore alla prostata, alla menopausa, all’infarto, alle malattie renali, alla chirurgia epatica, alle emorroidi sino ai vaccini. Ad aver registrato i maggiori ascolti è stata la puntata sull’Alzheimer con il dottor Luigi Grimaldi (18.906 gli utenti che hanno visualizzato il video nella propria dashboard mentre 9.802 quelli che lo hanno visto) seguita dal tumore al seno con il dottor Ildebrando D’Angelo (16.942 persone raggiunte e 7.364 visualizzazioni) e l’intervento in artroscopia con l’ortopedico Francesco Giacco (16.639 persone raggiunte e 7.333 visualizzazioni). La ripresa del nuovo ciclo di puntate di #ospedalerisponde è prevista per ottobre. La Fondazione Giglio è presente con un proprio profilo nei principali canali social da Facebook con quasi 12 mila like a Twitter e Google Plus, Instagram e Linkedin dal mese di marzo e su youtube....

Leggi tutto
Palermo. UniCredit, concluso il progetto di financial education #cashlessgeneration2
Mag22

Palermo. UniCredit, concluso il progetto di financial education #cashlessgeneration2

Si è svolta oggi a Milano, alla GreenHouse di UniCredit Pavilion, la manifestazione conclusiva di #cashlessgeneration2, il percorso realizzato da UniCredit nell’ambito di Informati, il programma nazionale di educazione bancaria e finanziaria lanciato dalla banca nel 2011. Nel corso dell’evento – seguito in diretta streaming sulla piattaforma WeSchool da centinaia di studenti di istituti superiori e università di tutta Italia – sono stati premiati i vincitori del contest associato al progetto, consistente nella realizzazione di video sul tema dell’utilizzo sicuro degli strumenti di pagamento da parte dei giovani. A moderare l’incontro è stato Dario Prunotto, Responsabile Territorial Development & Relations di UniCredit, con la partecipazione di Roberto Tascini, presidente ADOC (Associazione Difesa Orientamento Consumatori), Silvio Santini, Responsabile Group Brand Management di UniCredit, e Luca Scotto Di Carlo, Executive Creative Partner dell’agenzia M&C Saatchi. Il contest lanciato da #cashlessgeneration2 – basato sulla realizzazione di video per promuovere l’utilizzo sicuro degli strumenti di pagamento da parte dei giovani – ha quindi permesso ai partecipanti di associare alla crescita delle competenze finanziarie lo sviluppo di skills spendibili nel mercato del lavoro quali il team working, il video making e la comunicazione digitale. Durante l’evento conclusivo di oggi sono stati premiati dalla giuria – presieduta da Roberto Tascini, presidente ADOC – i due migliori video: il primo è stato realizzato dall’Istituto tecnico Marco Polo di Verona, vincitore per la categoria scuole superiori; il secondo, invece, dalla LUISS Guido Carli di Roma, vincitore per la categoria Università. E’ stata conferita la menzione speciale della giuria all’Istituto di Istruzione Superiore Gaetano Salvemini di Palermo per la migliore idea creativa e l’interpretazione. Il progetto #cashlessgeneration2 è stato ideato da UniCredit in collaborazione con l’Adoc, partner di Noi&UniCredit (il programma di collaborazione tra UniCredit e 12 Associazioni dei Consumatori di rilevanza nazionale), con il coinvolgimento di oltre 13.500 studenti di 230 istituti superiori e di 10 università in Italia. I partecipanti al progetto sono stati coinvolti attraverso le più diverse modalità didattiche: dalle lezioni in aula tenute dal personale della banca ai percorsi di e-learning fruiti dagli studenti sulla piattaforma digitale WeSchool realizzata da OilProject (la più grande digital school italiana). Importante è stato anche il coinvolgimento attivo dei docenti degli istituti partecipanti, grazie a lezioni realizzate dalla Fondazione Golinelli, specializzata in educazione, formazione e cultura delle nuove generazioni, sul tema del project based learning.  ...

Leggi tutto
Palermo. Dario Fazzese nuovo segretario Flai Cgil Palermo
Mag22

Palermo. Dario Fazzese nuovo segretario Flai Cgil Palermo

Cambio al vertice della Flai Cgil Palermo. L’assemblea generale della Flai ha eletto oggi Dario Fazzese, segretario generale della Flai Cgil Palermo. Per Fazzese, 36 anni, è un ritorno a Palermo: nel 2014 si era trasferito a Roma nelle fila della Flai nazionale, funzionario politico del Dipartimento Agricoltura. Ex segretario di Nidil Cgil Palermo per tre anni, al suo ingresso alla Cgil Palermo, dal 2007 Dario Fazzese ha fatto parte della segreteria provinciale della Flai. All’elezione di Dario Fazzese erano presenti il segretario nazionale Flai Giovanni Mininni, il segretario generale di Flai Cgil Sicilia, Alfio Mannino, il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo e il segretario uscente Tonino Russo, passato nei giorni scorsi alla segreteria regionale della Flai. “La vertenza principale resta quella dei forestali. Siamo in attesa che nelle variazioni in finanziaria vengono inserite le somme dell’antincendio, servizio che dovrebbe partire entro il 15 giugno. Il lavoro di prevenzione, quello di pulitura dei boschi e la realizzazione dei i viali parafuoco, partirà anche quest’anno in ritardo. E questo è un grosso rischio per gli incendi che si corre: già qualche segnale c’è stato – dichiara Dario Fazzese, neo segretario generale Flai Cgil Palermo – Su un altro versante c’è tutto il tema del rilancio dei servizi all’agricoltura, Esa, consorzi di bonifica e Istituto sperimentale zooprofilattico, strumenti che potrebbero dare sviluppo se solo si uscisse dalla logica delle lottizzazioni politiche e dei carrozzoni. Anche per l’industria bisogna liberarsi dalla logica dell’ammortizzatore sociale e costruire un futuri di prospettive e di rilancio di una filiera di qualità e del made in Sicily. Bisogna continuare il lavoro per costituire la Banca della terra: ci sono 35 mila ettari di terre demaniali non ancora redistribuite dopo la riforma agraria, che potrebbero essere assegnati a cooperative di giovani che sempre più numerosi oggi chiedono di investire in agricoltura”. Aggiunge Fazzese: “Sono appena riprese le trattative per il rinnovo del contratto integrativo provinciale degli operai agricoli. Chiediamo di poterlo chiudere in tempi...

Leggi tutto
Palermo. Agenzia delle Entrate, al via campagna informativa sul web ticket
Mag17

Palermo. Agenzia delle Entrate, al via campagna informativa sul web ticket

Keep Calm and take the web ticket! E’ lo slogan della campagna informativa che parte oggi dai front-office degli uffici di Palermo dell’Agenzia delle Entrate. A promuovere il Web Ticket, l’eliminacode online dell’Agenzia delle Entrate che permette di richiedere un servizio direttamente dal proprio pc o smartphone, sono alcuni studenti dell’I.I.S. Damiani Almeyda – Crispi attualmente impegnati in un progetto di alternanza Scuola Lavoro presso l’Agenzia delle Entrate. Per utilizzare il servizio occorre connettersi all’home page del sito www.agenziaentrate.it (Contatti”Contatta l’Agenzia”Assistenza fiscale”Elimina code online) e, all’interno della sezione Elimina code online, prenotare il proprio web ticket, selezionando la regione, la citta’, l’ufficio e il servizio desiderato. Occorre poi inserire e inviare alcuni dati personali per ricevere sulla propria posta elettronica un’email di conferma della prenotazione, con un link al web ticket numerato, da stampare e portare con se’ alle Entrate. In ufficio, il contribuente potra’ arrivare direttamente all’orario indicato dal web ticket e sara’ chiamato dal primo operatore...

Leggi tutto
Palermo. Anello ferroviario, lavoratori Tecnis minacciano agitazione se non pagati
Mag17

Palermo. Anello ferroviario, lavoratori Tecnis minacciano agitazione se non pagati

 Anello ferroviario: oggi, dalle 7 alle 10, si è tenuta un’assemblea, all’interno di uno stato agitazione, per comunicare ai lavoratori i risultati delle interlocuzioni di questi giorni dei sindacati con Ferrovie e Tecnis. “Abbiamo appreso ieri dalla stazione appaltante Rfi, e dalla stessa azienda, che a partire da venerdì Ferrovie pagherà a Tecnis gli stati di avanzamento lavori (Sal) 23 e 24 maturati – dichiarano Piero Ceraulo e Francesco Piastra per la Fillea Cgil Palermo e Ignazio Baudo e Salvatore Puleo per Feneal Uil – Il primo, da 1 milione 300 mila euro, andrà quasi interamente ai subappaltori. Il secondo, da 1 milione, resterà in azienda. I lavoratori hanno stabilito, pertanto, insieme alle organizzazioni sindacali, di chiedere che i soldi degli incassi delle fatture vadano oltre che ai fornitori anche alle maestranze impegnate. Aspetteremo un primo saldo degli stipendi. Se gli incassi non saranno utilizzati per pagare le spettanze arretrate, alla luce del mancato pagamento avvieranno altre forme di lotta”. Lo stato di agitazione proclamato per oggi non ha consentito la regolarità delle lavorazioni per la durata delle tre ore di assemblea. “Non c’è mai stata una dichiarazione di sciopero per tutta la giornata”, dicono Fillea Cgil e Feneal Uil. Oggi, inoltre, è partita la richiesta d’autorizzazione di un presidio in Prefettura per mercoledì 24 maggio. “Intendiamo sensibilizzare il prefetto nella convocazione urgente di un tavolo con Comune di Palermo, Rfi e Tecnis – aggiungono Piastra e Ceraulo e Puleo e Baudo – Le organizzazioni sindacali propongono una strada precisa, che l’azienda possa gestire economicamente il cantiere dell’anello ferroviario con gli incassi maturati dalle lavorazioni stesse. Pensiamo a un accordo che vincoli le risorse provenienti dal cantiere su Palermo e sulle maestranze palermitane, in modo da consentire lo svolgimento regolare delle lavorazioni. Per noi il cantiere si deve...

Leggi tutto
Palermo. Seminario della Mediolanum Corporate University su “Economia0.0”
Mag02

Palermo. Seminario della Mediolanum Corporate University su “Economia0.0”

Il bene comune al centro di una nuova prospettiva per le imprese Dall’epoca dei cambiamenti al cambiamento d’epoca per ritrovare il senso dell’agire economico. La sfida delle aziende è culturale, deve accadere nella coscienza dei manager che nelle aziende lavorano ogni giorno. Il futuro è di quelle aziende che riusciranno a prendersi cura di se stesse, dei propri clienti e al contempo anche della collettività. Questi i temi del seminario “Centodieci è Cambiamento: il tempo dei nuovi Eroi” di Mediolanum Corporate University (MCU) che giovedì 4 maggio alle ore 18.30 vedrà l’istituto educativo di Banca Mediolanum a Palermo presso la Residenza Universitaria Segesta per diffondere l’Economia 0.0 come nuova prospettiva che pone al centro l’uomo. L’evento è rivolto a imprenditori, professionisti in cerca di occupazione e studenti delle scuole superiori. “In una fase storica in cui stanno cambiando i paradigmi della nostra società è necessario cambiare prospettiva – dichiara Oscar Di Montigny, Direttore Marketing, Comunicazione e Innovazione di Banca Mediolanum -. Le aziende sono un’eccellente mediazione tra la società civile e l’apparato statale, un soggetto cruciale per far accadere le cose e guidare questo cambiamento. Per far sì che sia un’evoluzione positiva sono convinto che debbano iniziare a occuparsi non solo del proprio vantaggio e di quello del cliente ma anche di quello della collettività a cui fanno entrambi riferimento. L’uomo deve essere posto al centro come obiettivo più che come mezzo. La nuova Economia 0.0 deve procedere nella direzione del bene comune. Credo pertanto che il requisito fondamentale del manager dovrà essere sempre più quello della responsabilità”. Di Montigny condurrà gli ospiti attraverso una serie di riflessioni maturate in anni di esperienza personali e professionali, di incontri significativi con personalità come Tara Gandhi, il Dalai Lama, Lech Walesa Gorbačëv, Patch Adams e tanti altri, come narrato nel suo ultimo volume di successo acquistabile al termine...

Leggi tutto
Lavoro, l’8 maggio accordo sindacati-comune sui 980 lavoratori del Coime
Apr27

Lavoro, l’8 maggio accordo sindacati-comune sui 980 lavoratori del Coime

 Il prossimo 8 maggio il Comune di Palermo stipulerà un accordo con le sigle sindacali per definire i tempi, i costi e le modalità di impiego dei 980 lavoratori del Coime. Lo rendono noto Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, che oggi hanno preso parte insieme a un centinaio di lavoratori, a un sit-in davanti agli uffici della Ragioneria comunale in via Roma, a Palermo. “Dopo anni di trattativa e un rimpallo di responsabilità all’interno della macchina amministrativa comunale – dichiarano Ignazio Baudo (Feneal Uil), Paolo D’Anca (Filca Cisl) e Francesco Piastra (Fillea Cgil) – finalmente questa vertenza si avvia a concludersi positivamente. L’accordo che sarà siglato l’8 maggio farà chiarezza sugli adeguamenti contrattuali, sulla reperibilità e su alcuni accessori previsti dal contratto di...

Leggi tutto
Palermo. Caos dehors, Attinasi (Confesercenti Palermo): “Consiglio comunale inerte
Apr27

Palermo. Caos dehors, Attinasi (Confesercenti Palermo): “Consiglio comunale inerte

“Chiediamo al consiglio comunale di Palermo e a tutte le forze politiche di intervenire, in tempi brevissimi, sui dehors e sui limiti all’apertura di nuove attività commerciali in centro: due punti di cruciale importanza per la sopravvivenza e lo sviluppo delle imprese sane che non possono essere danneggiate dalla campagna elettorale”. Lo dice il presidente di Confesercenti Palermo Mario Attinasi. “Il regolamento sui dehors – dice Attinasi – prevede, incredibilmente, che in alcune zone di Palermo le strutture vadano montate e smontate ogni sera: una prescrizione assurda, irrealizzabile ma soprattutto incomprensibile visto che lo stesso Comune ha rilasciato autorizzazioni che prevedono la permanenze delle strutture 24 ore su 24. Un pasticcio amministrativo che mette in ginocchio decine di esercenti e su cui Sala delle Lapidi deve intervenire subito. Così come chiediamo che l’Aula elimini le limitazioni che, ad oggi, impediscono l’apertura in centro di nuove strutture di media grandezza, cioè oltre i 200 metri quadrati, impedendo la crescita dell’economia specie all’interno del centro storico. Due provvedimenti che i commercianti attendono da mesi ma che, adesso, rischiano di arenarsi per gli scontri politici della campagna elettorale. Chiediamo a tutti senso di responsabilità: ai consiglieri, alle forze politiche, alla maggioranza e all’opposizione perché questi due correttivi vengano esitati prima dello stop ai lavori d’Aula. In caso contrario, le attività commerciali della città verrebbero penalizzate e si metterebbe a serio rischio lo sviluppo stesso dell’economia palermitana”....

Leggi tutto
Palermo. Ance “Bene delibera su aree industriali dismesse”
Apr21

Palermo. Ance “Bene delibera su aree industriali dismesse”

“Siamo lieti che il Consiglio Comunale di Palermo, finalmente dopo quasi tre anni, approvando la delibera relativa all’utilizzo delle aree industriali dismesse, abbia portato a compimento un iter che Ance Palermo ha sostenuto fortemente fin dall’inizio”. Lo afferma il presidente dei costruttori palermitani, Fabio Sanfratello. “La nostra associazione, da tempo – continua il Presidente – persegue l’idea della riqualificazione delle aree dismesse e per questo, in passato, quando era assessore comunale Tullio Giuffre’ che ha avviato l’iter, abbiamo dato il nostro contributo di proposte e suggerimenti affinche’ questa delibera andasse in porto. Cio’ che ci preme ribadire, a questo punto, e’ che si trattera’ innanzitutto di bonificare aree che sono da anni fortemente inquinate e, quindi, di realizzare nuove costruzioni che diventeranno case per far fronte all’emergenza abitativa senza ulteriore consumo di suolo. L’approvazione di questo atto e’ un segno di grande civilta’ per la nostra citta’ – conclude Sanfratello – e ci auguriamo che tracci un solco che guardi oltre le imminenti elezioni amministrative, indicando la giusta strada da seguire”....

Leggi tutto
Palermo. Irsap vende lotto per ampliamento azienda
Apr10

Palermo. Irsap vende lotto per ampliamento azienda

La macchina delle assegnazioni e delle vendite dei lotti e terreni industriali delle zone industriali amministrate dall’IRSAP, continua a camminare e portare fondi alle casse dei Consorzi ASI in liquidazione. E’ dei giorni scorsi la vendita di un terreno di oltre 2 mila mq nell’agglomerato industriale di Termini Imprese, dove è in atto un processo di riqualificazione della zona industriale, alla società “TECAM s.r.l.” con sede in via G. Ganci e L. Soletto, a Termini Imerese (Pa), che dal 2006 ad oggi è divenuta una realtà imprenditoriale punto di riferimento nel settore della vendita e delle riparazione dei veicoli industriali sull’intero panorama regionale, e che intende ampliare la sua attività. Il terreno  adiacente all’attività già esistente, servirà ad ampliare l’azienda stessa ed è stato acquistato per complessivi € 62.971,52 che andranno nelle casse del Consorzio ASI di Palermo in...

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com