Messina. Al via PharmEvolution 2019: riflettori su remunerazione e distribuzione del farmaco
Ott10

Messina. Al via PharmEvolution 2019: riflettori su remunerazione e distribuzione del farmaco

Oltre cento espositori in rappresentanza di 140 brand leader in farmacia, 28 appuntamenti tra convegni, workshop e simposi, 51 relatori tra le voci più autorevoli del mondo della salute e della consulenza alla farmacia. Sono alcuni numeri della nona edizione di PharmEvolution, che aprirà i battenti da domani, venerdì 11 ottobre a domenica 13, al Palalumbi di Taormina. Tante le novità di quest’edizione: dalle anticipazioni sulla remunerazione, tema molto sentito dai farmacisti, alla presenza di big del calibro di Ornella Barra, co-chief operating officer di Walgreens Boots Alliance, che assieme ai vertici di Federfarma nazionale analizzerà la situazione della farmacia nel convegno: “Domani è già oggi: idee, strategie e innovazioni da uno sguardo alla farmacia in Europa e nel mondo”, in programma sabato 12 ottobre alle 15.30. Al tavolo dei relatori anche il presidente e il segretario di Federfarma Nazionale, rispettivamente Marco Cossolo e Roberto Tobia, la presidente del Sunifar Silvia Pagliacci e il presidente di Federfarma Sicilia e ideatore di PharmEvolution Gioacchino Nicolosi. Modera la giornalista Rai Maria Soave. “Quest’anno abbiamo allestito un programma ancor più denso di contenuti e argomenti di stringente attualità – anticipa Nicolosi alla vigilia della kermesse -, primi tra tutti il rinnovo dello Statuto e la remunerazione, di quest’ultima si discute dal 2012 ma proprio adesso è all’ordine del giorno di Federfarma Nazionale e si potranno avere alcune anticipazioni già durante la convention. Altro tema cardine sarà la distribuzione del farmaco a livello nazionale ed europeo e le prospettive della farmacia nel lungo periodo, anche alla luce delle catene che stanno sorgendo. Tra le novità di quest’anno anche lo stand istituzionale di Federfarma con le sue partecipate, Promofarma, Promofarma Sviluppo e Sistema Farmacia Italia che, insieme alla presenza dei vertici nazionali, fa comprendere come PharmEvolution sia ormai incardinata tra le iniziative della categoria e rappresenti un appuntamento fondamentale per comprendere l’evoluzione della farmacia, perché il cambiamento è già in atto e non possiamo farci cogliere impreparati”. Grande attesa per il focus sui temi della fiscalità in farmacia: “Il cantiere del fisco: lavori sempre aperti tra scenari in continua evoluzione”, che si terrà venerdì 11 ottobre alle 17 e vedrà un pool di consulenti e commercialisti analizzare gli scenari aperti dal nuovo Governo in campo tributario e i relativi riflessi sulle...

Leggi tutto
La Fondazione the Brass Group stipula un protocollo d’intesa con la Fondazione Taormina Arte
Set26

La Fondazione the Brass Group stipula un protocollo d’intesa con la Fondazione Taormina Arte

Stipulato un protocollo d’intesa tra la Fondazione the Brass Group e La Fondazione Taormina Arte con lo scopo di diffondere la cultura e la musica jazz in Sicilia orientale e nello specifico al Teatro Odeon di Taormina, splendida cornice storica. Diversi i concerti previsti nel cartellone che accomuna le due Fondazioni. La prima esibizione si terrà giovedì 26 settembre alle ore18.30 Carmen Avellone e Vito Giordano Quintet. I due artisti saranno accompagnati sul palco da Giusepe Preiti al pianoforte, Giuseppe Costa al contrabasso, Fabrizio Giambanco alla batteria e dai Brass Talents Alessandro Laura al sax, Chiara Sarrica e Gabriela Ricciardi alla voce. Una performance che raggruppa docenti ed allievi della Scuola Popolare di Musica che è sicuramente una grande scommessa per la Fondazione The Brass Group che da oltre 40 anni continua a vivere sempre più energica, creando diversi talenti della musica jazz. La Scuola del Brass, diretta dal Maestro Vito Giordano, vanta una forte un’identità grazie ad una formula di accrescimento dovuta al proprio know-how ed è una realtà tra le più importanti del territorio siciliano ed oltre, nel campo didattico della musica del nostro tempo. Grazie alla propria esperienza ed ai successi riscontrati presso l’utenza con più di 400 iscritti, la scuola si presenta con diverse peculiarità e con una nuova organizzazione didattica dei corsi. Altro atteso appuntamento al Teatro Odeon è previsto venerdì 27 settembre sempre alle ore 18.30 con il concerto “Musiche de nostro tempo” del Maestro Bepi Garsia al pianoforte. E’ un programma quanto mai affascinante, originale negli adattamenti e in buona parte anche inedito quello proprosto nel recital del pianista Bepi Garsia, musicista molto più parsimonioso nelle sue sortite siciliane di quanto non lo sia, invece, in quelle oltre Stretto. Il repertorio preparato da Garsia, infatti, disegna un emozionante viaggio che parte da temi poco frequentati, scritti dal compositore romano Pino Marcucci e, toccando la celebre “Rapsodia in blu” di George Gershwin, nella rara versione per solo piano, giunge fino alla Rapsodia di Brahms. Artista assai versatile, è anche narratore di pungente vena ironica e paradossale, Marcucci gode di solida reputazione per le innumerevoli collaborazioni maturate con celebrità della lirica, come José Carreras, Placido Domingo, Vincenzo La Scola e Russell Watson, ma anche con big della musica leggera del calibro di Mina, Amedeo Minghi, Al Bano, Gianni Morandi e molti altri. «Marcucci è un autore di grande fascino – dice Bepi Garsia – perché il suo stile compositivo, complesso e raffinato ma al contempo assai godibile, guarda al passato ma con la sensibilità del presente. La sua è musica contemporanea eurocolta che attraverso notturni, tanghi argentini, valzer, preludi e molto altro sembra evocare magicamente vere e proprie colonne sonore cinematografiche per film reali o immaginari». Altra chicca del programma è l’esecuzione della “Rapsodia in blu” di...

Leggi tutto
Messina. Il made in Sicily alla conquista della GDO
Set10

Messina. Il made in Sicily alla conquista della GDO

 L’agroalimentare siciliano, da solo, vale il 5,3% del Pil nazionale e le quasi 8 mila imprese attive nel settore del Food & Beverage nell’Isola hanno fatto registrare, secondo l’Industry Book di UniCredit, una crescita del 73% delle esportazioni su base decennale. A giocare un ruolo importante sono i grandi player della distribuzione organizzata che, sempre più spesso, chiedono un prodotto di qualità e legato al territorio d’origine; una offerta distinta e che assicuri una grande attenzione alla sostenibilità, alla qualità, alla trasparenza e alla sicurezza. Di questo si è discusso oggi, a Messina, in occasione del workshop “GDO Chiavi in mano!”, organizzato da ICE Agenzia nell’ambito del Piano Export Sud 2, in collaborazione con Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, e rivolto in modo particolare alle aziende del settore agroalimentare e vini. Realizzato con il supporto tecnico di Wabel, società francese specializzata nella ricerca fornitori e nella gestione dei rapporti con la Gdo, l’incontro è servito a fare il punto sui cambiamenti in atto e sulle opportunità presenti per i prodotti italiani nel Private Label, ovvero i marchi che contrassegnano i beni vendibili unicamente all’interno di un gruppo o di una catena di distribuzione, sul mercato europeo del food & beverage; sui trend attuali seguiti dai buyer; e sull’assetto dei più importanti gruppi di acquisto e il miglior modo per approcciarli. “La formazione – commenta Ivo Blandina, presidente di Sicindustria Messina – è un driver fondamentale per la competitività ed è per questo che deve essere focalizzata sulla conoscenza delle dinamiche commerciali, delle tecniche di penetrazione dei mercati, delle strategie di marketing e comunicazione, delle certificazioni di prodotto e di processo, così come stiamo facendo con Ice”. “Dopo il grande successo del format Obiettivo Gdo proposto in diverse tappe su tutto il territorio nazionale – afferma Eliana Zappalà dell’Ufficio Servizi Formativi di Ice Agenzia – abbiamo ritenuto strategico lanciare un nuovo ciclo di seminari di approfondimento della tematica. ‘GDO chiavi in mano!’ fornisce preziosi strumenti di analisi di diversi canali di accesso ai mercati esteri e di miglioramento del posizionamento competitivo. In un settore, quello del Food & Beverage, che cerca sempre più prodotti di nicchia che siano anche espressione del territorio, le aziende siciliane possono contribuire notevolmente ad accrescere la propria presenza nel mondo”. Relatore della giornata è stato Aurelien Van Berten co-fondatore e chief operating officer di...

Leggi tutto
Messina. Sicindustria: come diventare fornitori della GDO, domani workshop di Ice con “Wabel”
Set09

Messina. Sicindustria: come diventare fornitori della GDO, domani workshop di Ice con “Wabel”

Le ultime tendenze della Grande distribuzione organizzata, le dinamiche di mercato, i prodotti e la distribuzione del settore agroalimentare e vini con un focus specifico sulla presentazione ai buyer. Saranno questi i temi al centro dell’incontro “GDO Chiavi in mano!”, che si terrà domani, martedì 10 settembre, presso la sede di Sicindustria Messina (Piazza Cavallotti, 3), dalle 9 alle 17,30. Organizzato da ICE Agenzia nell’ambito del Piano Export Sud 2, in collaborazione con Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, il workshop sarà realizzato con il supporto tecnico di Wabel, società francese specializzata nella ricerca dei fornitori e nella gestione dei rapporti con i più importanti operatori della Gdo e il Food Service. Relatore sarà Aurelien Van Berten, co-fondatore e chief operating officer di...

Leggi tutto
Messina. Accordo Unicredit-Policlinico per gestione servizio cassa
Giu25

Messina. Accordo Unicredit-Policlinico per gestione servizio cassa

E’ stata firmata la convenzione tra UniCredit e il Policlinico universitario G. Martino di Messina per la gestione del servizio di cassa dell’azienda sanitaria. UniCredit si e’ aggiudicata il servizio, gia’ svolto in precedenza, a seguito di gara a evidenza pubblica. L’accordo e’ stato sottoscritto per UniCredit dal responsabile dell’area Public sector Sicilia, Riccardo Benanti, e per il Policlinico di Messina dal commissario straordinario, Giuseppe Laganga Senzio, alla presenza dell’ufficiale rogante, Maurizio Arcigli. Il servizio di cassa, si legge in una nota di Unicredit, viene svolto con il mandato informatico con firma digitale che consente di effettuare con modalita’ on line i trasferimenti degli ordinativi di pagamento e di riscossione fra l’Azienda ospedaliera e la Banca, eliminando cosi’ l’operativita’ manuale del cartaceo. (ITALPRESS)...

Leggi tutto
Messina. Lo sviluppo sostenibile, un convegno del Parco dei Nebrodi a Sant’Agata
Mag22

Messina. Lo sviluppo sostenibile, un convegno del Parco dei Nebrodi a Sant’Agata

Lo sviluppo sostenibile nelle aree naturali protette Esperienze a confronto il prossimo 31 maggio a Sant’Agata di Militello in occasione della visita della delegazione Cinese del Parco di Changbay S.Agata Militello,21.05.2019 –  Si terrà a Sant’Agata Militello il prossimo 31 maggio, a partire dalle 16.30 presso il Castello Gallego, il Seminario dedicato alle esperienze di gestione delle aree protette, organizzato in occasione della visita della delegazione Cinese del Parco di Changbay, che con i Nebrodi intrattiene un protocollo di intesa, al fine di far conoscere al meglio la realtà del  Parco. Indirizzi di saluto affidati al  Sindaco Bruno Mancuso,  Carmelo Nicoloso per il Centro Parchi Internazionale con l’introduzione di Piero Schneider Graziosi del Progetto China Italy Green Bridge. Per il Governo regionale previsto  l’intervento di Bernardette Grasso, Assessore  agli Enti Locali e Funzione Pubblica. Previste le relazioni di Sara La Rosa per il Parco dei Nebrodi, Ignazio Digangi per il Consorzio della  Banca vivente del Germoplasma Vegetale, Giancarlo Paparoni per le Strade dei Sapori dei Nebrodi e Domenica Lucchese per Nebrodi Outdoor. Seguiranno gli interventi di Amerigo Salerno per la locale condotta Slow Food, di Giuseppe Frusteri per l’Associazione Rete Nebrodi, Salvatore Granata per Legambiente, Federica Armeli per Amici della Terra e Rosario Trovato per Federescursionismo Sicilia. I lavori, moderati da Carlo Giuffrè, esperto in internazionalizzazione e sviluppo locale, saranno conclusi dal Commissario straordinario del Parco Luca...

Leggi tutto
Messina. Osservatorio Tecnocasa domani Venerdì 30
Nov29

Messina. Osservatorio Tecnocasa domani Venerdì 30

Prezzi immobiliari in aumento nelle grandi città. Crescono i mutui per comprare casaMessina.  Il mercato tende al vivace e le  compravendite in rialzo. Se ne parlerà nel corso dell’Osservatorio Tecnocasa domani venerd’ a Messina alle ore 11 presso la confesercenti provinciale in Via Sameri, 7. Interverranno: Calogero Curcio, Area Manager Tecnocasa,Sergio Squillacioti, Affiliato Tecnocasa, Marco Leonardi, consulente Senior Kìron Partner...

Leggi tutto
Messina. Appalti pilotati per pascolo sui Nebrodi, 4 arresti
Nov19

Messina. Appalti pilotati per pascolo sui Nebrodi, 4 arresti

Il comando provinciale della Guardia di finanza di Enna ha eseguito 15 ordinanze cautelari, emesse dal Gip di Caltanissetta nell’ambito di indagini coordinate dalla Dda nissena ed eseguite dalla Tenenza della Gdf di Nicosia. Sette persone sono finite in carcere, altre sette ai domiciliari, mentre uno degli indagati dell’operazione “Nebros” e’ scattato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono accusati a vario titolo di turbata liberta’ degli incanti commessa con l’aggravante del metodo mafioso, avvalendosi della forza intimidatrice derivante dalla loro appartenenza a Cosa nostra, e in particolare alla famiglia mafiosa operante nella zona dei Nebrodi, nonche’ quello di abuso d’ufficio. E’ stata acclarata una vasta infiltrazione della criminalita’ organizzata di stampo mafioso nell’aggiudicazione dei pascoli demaniali del Parco dei Nebrodi, finalizzata al conseguimento di contributi comunitari nel corso degli anni per importi...

Leggi tutto
Floresta sui Nebrodi c’è “Ottobrando”: quattro sagre in quattro weekend
Ott01

Floresta sui Nebrodi c’è “Ottobrando”: quattro sagre in quattro weekend

  Quattro wekeend di ottobre all’insegna del buon cibo dei Nebrodi a Floresta, in provincia di Messina, con la manifestazione “Ottobrando”, organizzata dall’amministrazione comunale. Per quattro fine settimana, infatti, saranno in programma sagre che celebreranno di volta in volta un diverso prodotto tipico locale con degustazioni, animazione, musica e stand. Nel centro storico cittadino sarà allestito un percorso espositivo con prodotti tipici, artigianato, manufatti artistici, angolo giochi per bambini, mercatino del collezionismo e delle curiosità, oltre ad animazione e show. Il via domenica 7 con la Sagra dei “fasola a crucchittu”; sabato 13 e domenica 14 la Sagra del suino nero dei Nebrodi, domenica 21 la Sagra dei funghi e, infine, sabato 27 e domenica 28 la Sagra della provola. Nel corso delle quattro kermesse, inoltre, sono in programma convegni sullo sviluppo rurale e sulle potenzialità del territorio. Si tratta della quattordicesima edizione di Ottobrando che ogni anno porta in totale circa 60 mila visitatori durante tutto il mese. Un grosso impatto sull’economia locale e di tutto il territorio: i circa 100 posti letto di Floresta si riempiono così come quelli dei comuni vicini e notevole è il volume economico creato per gli oltre cento produttori che mettono in mostra e vendita i propri prodotti durante la kermesse. Su tutti spiccano le mele, la Provola dei Nebrodi Dop e i prodotti di suino nero dei Nebrodi. “Il cibo – afferma il sindaco di Floresta, Antonino Cappadonna – può esser considerato vero e proprio ambasciatore della cultura materiale di un luogo e, grazie al contenuto simbolico, artistico-manuale e alla ritualità e storia che esprime, può svolgere un ruolo significativo nella trasmissione della cultura del territorio e nella sua valorizzazione”. Floresta, piccolo paese di circa 500 abitanti, sorge a 1275 metri sul livello del mare ed è il comune più alto della Sicilia. Centro di natura agricola, deve la sua fama ad un caratteristico prodotto caseario la “provola” dalla classica forma a...

Leggi tutto

Messina. Sindaco De Luca incontra Camera di commercio “Metodo comune di sviluppo”

Questa mattina, al Palazzo camerale, il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina, ha incontrato il sindaco, Cateno De Luca. “E’ stato un incontro proficuo, durante il quale abbiamo condiviso l’esigenza di adottare un metodo comune per coinvolgere tutte le istituzioni – afferma Blandina – al fine di cogliere opportunita’ di sviluppo economico, imprenditoriale e occupazionale, attuare strategie comuni, mettendo in fase le specifiche attribuzioni di tutti gli attori istituzionali”. “Il dialogo con le parti sociali e le rappresentanze imprenditoriali – prosegue il presidente dell’Ente camerale – sara’ un ulteriore elemento di forza delle azioni da intraprendere”. “Finite le campagne elettorali, l’auspicio e’ che tutte le energie e le competenze presenti nel territorio – conclude Blandina – possano condividere la necessita’ irrinunciabile e improcrastinabile di un avanzamento complessivo della nostra comunita’”....

Leggi tutto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com