Messina. Sicindustria Messina “No ad accorpamento porto con Gioia Tauro”
Feb01

Messina. Sicindustria Messina “No ad accorpamento porto con Gioia Tauro”

Sicindustria Messina registra “con soddisfazione la unanime posizione della deputazione regionale messinese, contraria all’inclusione dei porti di Messina, Tremestieri e Milazzo nell’Autorita’ di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale, Jonio e dello Stretto, con sede a Gioia Tauro, posizione condivisa dal Presidente della Regione Musumeci”. E’ quanto si legge in una nota dell’associazione degli industriali, che prosegue: “La risoluzione conforta la posizione di Sicindustria Messina espressa gia’ da tempo in molti documenti che motivavano con dati inoppugnabili la propria contrarieta’ a tale disegno. Dall’incontro sono emerse varie ipotesi di soluzione, ma tutte rivolte alla valorizzazione del sistema portuale messinese”. Sicindustria Messina auspica percio’ che “in attesa della soluzione definitiva, la portualita’ messinese mantenga la possibilita’ di continuare a gestire i propri traffici e a sviluppare gli interventi e gli investimenti gia’ programmati, che costituiscono le premesse per l’ulteriore sviluppo di un comparto produttivo che genera valore per l’intero territorio metropolitano e sostiene l’occupazione”....

Leggi tutto
Messina. Sicindustria Messina, il 24 seminario su nuovo regolamento privacy
Gen22

Messina. Sicindustria Messina, il 24 seminario su nuovo regolamento privacy

  Rimangono ormai pochi mesi alle aziende per adeguarsi al nuovo regolamento europeo sulla privacy (GDPR, General Data Protection Security) che comporta, in caso di errori, considerevoli sanzioni amministrative. Un tema importante che non concerne solo il trattamento dei dati personali in formato digitale, ma anche nella forma cartacea tradizionale. Quali sono gli adempimenti e gli obblighi a cui le aziende devono adattarsi? A quali sanzioni va incontro un’azienda inadempiente? Quali sono i modelli di gestione da adottare? Questi e altri quesiti saranno affrontati nel corso del seminario voluto da Sicindustria, in programma mercoledì 24 febbraio, alle ore 15, presso la sede di Sicindustria Messina, che si avvale di esperti del network  PwC –  PricewaterhouseCoopers In un periodo in cui le aziende stanno affrontando una digitalizzazione sempre maggiore, risultano necessari e fondamentali l’aumento della profilazione e un elevato trattamento dei dati. Attività queste che rendono ancor più attuale il tema della protezione dei dati personali, disciplinato dal nuovo regolamento Ue 2016/679 a cui le aziende devono adeguarsi entro il prossimo 25 maggio. La privacy sta subendo una profonda riforma, una trasformazione da mero adempimento, come la liberatoria, a sistema di valorizzazione dei dati: solo chi riuscirà a trattarli in maniera corretta potrà trarne un vero beneficio...

Leggi tutto
Messina. Rifiuti, Messinambiente  Fit Cisl “unica strada è passaggio di tutti i lavoratori alla Srr”
Gen17

Messina. Rifiuti, Messinambiente Fit Cisl “unica strada è passaggio di tutti i lavoratori alla Srr”

    “Per noi l’amministrazione comunale di Messina non deve ragionare su chissà quale percorso sul tema del transito dei lavoratori, la legge regionale è chiarissima: i lavoratori di Messinambiente transitano tutti alla Srr per essere poi utilizzati, un secondo dopo, dalla Messina Servizi bene Comune”. Ad affermarlo sono Dionisio Giordano segretario regionale Fit Cisl Ambiente e Letterio D’Amico responsabile del presidio Fit Cisl Messina, intervenendo sulla vertenza di Messinambiente. “Che sia questa l’unica strada legale lo dimostra il fatto che proprio il comune di Messina per quanto riguarda i lavoratori dipendenti di Messinambiente che operavano sul territorio di Taormina e gli operatori dell’Ato Messina 3, già da mesi ha definito l’assunzione prima alla Srr e poi alle ditte aggiudicatarie e affidatarie dei servizi, la Mosema a Taormina e proprio la Messina Servizi Bene Comune per i lavoratori dell’Ato3. Siamo sicuri che anche per i 488 restanti, il comune, Messinambiente e Messina Servizi Bene Comune, saranno rispettosi della legge”...

Leggi tutto
Messina. Sicindustria Messina sul piano regolatore portuale
Gen08

Messina. Sicindustria Messina sul piano regolatore portuale

L’iter del Piano Regolatore del Porto è alle battute finali, in attesa della Valutazione Ambientale Strategica. Quest’atto, infatti, dà concretezza a una procedura di programmazione che la città attende da moltissimi anni. Il Piano è uno strumento dispositivo, e quindi prescrittivo e indispensabile, di pianificazione territoriale. Concretamente, senza il Piano Regolatore Portuale non sarà possibile immaginare destinazioni e investimenti produttivi per le aree che ne sono oggetto. Sicindustria Messina non vuole entrare nel dibattito sulle obiezioni dell’ex assessore comunale alle Politiche del Mare, Filippo Cucinotta, circa i contenuti della VAS, poiché, come puntualmente precisato dal Commissario dell’Autorità Portuale, Antonino De Simone, le cubature insediabili sono state già oggetto di un accordo tra le Istituzioni interessate, che viene richiamato negli atti della Valutazione Ambientale Strategica. Sicindustria Messina vuole, però, ribadire con fermezza che la Città non può permettersi ulteriori fasi di stallo, rimettendo in discussione quanto già deliberato, rischiando che un riavvio di procedure possa dilatare per anni i tempi della concretizzazione dello strumento pianificatorio. Ciò comporterebbe, infatti, un ulteriore blocco di investimenti che incidono sul piano imprenditoriale e della riqualificazione storico-culturale, e che possono costituire una leva indispensabile per agganciare il processo di sviluppo del...

Leggi tutto

Messina. Conad apre nuovo superstore

Conad apre a Messina un altro Superstore. Avra’ sede in viale Giostra, in localita’ S. Michele. “Conad Sicilia promuove uno sviluppo basato sul modello cooperativo – sostiene Antonio Brianti Chief Operation Officer di Conad Sicilia – abbiamo scelto di investire su questa meravigliosa terra, sviluppando le imprese del comprensorio, creando nuovi posti di lavoro e valorizzando i produttori locali nelle scelte assortimentali, nella ferma convinzione che Conad cresce se a crescere e’ l’intero territorio. Per questo sui nostri scaffali offriamo ampio spazio alle produzioni tipiche per permettere uno slancio produttivo al territorio”. Il nuovo punto vendita da’ lavoro a 50 addetti e sorge su una struttura nuova che presenta un parcheggio da 150 posti auto. I clienti potranno contare su un assortimento di oltre 8.000 prodotti. Presenti anche gastronomia, pasticceria, salumeria, ortofrutta, pescheria, macelleria. Tra le novita’, la presenza di un’area ristoro. Presente anche una parafarmacia. “Questo e’ il secondo punto vendita che apriamo in citta’, il primo Superstore si trova all’interno del centro commerciale La Via Lattea di Contesse ed e’ quello che e’ stato riconosciuto da Altroconsumo come il piu’ conveniente del 2017”, dice Salvo Vitale, socio di Conad Sicilia e proprietario del punto vendita. Il negozio sara’ aperto da lunedi’ a sabato dalle ore 8.30 alle 20.30 e la domenica dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30....

Leggi tutto
Sveva Arcovito è il nuovo Presidente dei Giovani Confindustria Messina
Dic14

Sveva Arcovito è il nuovo Presidente dei Giovani Confindustria Messina

Sveva Arcovito è il nuovo Presidente dei Giovani Imprenditori messinesi di Confindustria e guiderà il Gruppo nel prossimo triennio 2017-2020. Il nuovo Presidente, trentacinque anni, competenze trasversali derivanti dalle due Lauree, Lettere Moderne e Ingegneria Edile per il Recupero, rappresenta la terza generazione di ingegneri nell’Impresa di costruzioni di famiglia. Componente del Gruppo Giovani Imprenditori dal 2008, ha maturato la sua esperienza associativa anche con la presenza nel Consiglio Direttivo e il mandato di Vice Presidente del Gruppo. Sveva Arcovito subentra alla Presidenza di Gaetano Panzera, che ha guidato i Giovani Imprenditori di Messina per oltre tre anni, puntando sulla valorizzazione delle competenze del Gruppo, per divulgare i Valori che contraddistinguono i Giovani Imprenditori: cultura e avvio d’Impresa. A conclusione del mandato, Gaetano Panzera, ha augurato alla nuova Squadra un buon lavoro, certo che si proseguirà nel percorso già tracciato di iniziative volte alla crescita del Gruppo Giovani Imprenditori, da sempre punta avanzata del sistema Confindustria. Il neo Presidente Sveva Arcovito, ha anche lei sottolineato il valore dell’associazionismo  “perché condividere progettualità, rispondere alle esigenze delle imprese, divulgare la cultura imprenditoriale, significa sostenere il benessere collettivo”. L’Assemblea ha proceduto anche al rinnovo del Consiglio Direttivo. A comporre la squadra di Presidenza, che gestirà le iniziative dei Giovani Imprenditori nel prossimo triennio: Andrea Freni, Patrizia Floramo, Fabio Orecchio, Davide Blandina, Lorenzo Cardullo, Francesca Timpano, Giuseppe Maiorana....

Leggi tutto
Messina. La fabbrica contadina dei Nebrodi protagonista al Festival del giornalismo enogastronomico
Dic05

Messina. La fabbrica contadina dei Nebrodi protagonista al Festival del giornalismo enogastronomico

Una grande fabbrica contadina. Diffusa, capillare, vera, fatta di eccellenze che provano a fare sistema. E’ la fabbrica contadina naturale dei Nebrodi, in provincia di Messina che sarà protagonista della IV edizione del Festival del giornalismo enogastronomico che si tiene a Galati Mamertino dal 14 al 16 dicembre. Tre giorni di dibattiti, incontri, visite guidate nelle aziende, presentazione di libri. Ma i veri protagonisti sono i prodotti dei Nebrodi che saranno raccontati e soprattutto saranno alla base delle tre serate a tema che si terranno in tre ristoranti del paese. Organizzato dall’associazione culturale Network in collaborazione con Slow Food Sicilia, il Comune di Galati Mamertino, la Pro Loco di Galati Mamertino e il patrocinio del Parco dei Nebrodi e di Unioncamere Sicilia, il Festival ripropone una lettura del territorio e delle sue potenzialità grazie ai confronti di esperti del settore, giornalisti, economisti.  Il tema di quest’anno è “Contaminazioni” di territori, di generazioni, di culture. E le contaminazioni prendono forma a tavola grazie alla cucina sapiente di chef che proporranno piatti elaborati insieme a ristoratori locali: mattatore delle serate (moderatore e animatore) è Saro Gugliotta, presidente regionale di Slow Food. Le tavole rotonde dunque si svolgeranno proprio a tavola, luogo deputato alle riflessioni e dunque anche alle proposte. Si parte il 14 sera al ristorante La Falda che si trova a San Basilio con la cucina di Saverio Piazza, chef del Timo, ristorante del Four Points by Sheraton di Catania: il tema della serata che sarà affrontato è quello del rapporto tra terra e mare, quindi tra territori complementari e che insieme possono contribuire a costruire un sistema economico integrato. La sera del 15, protagonista è il ristorante Donna Santina a Galati Mamertino, un locale storico che porta avanti la tradizione della Bettola, la trattoria fondata cinquant’anni fa da Angela Vicario e Pippo Baglio e oggi condotta dalla figlia Santina e dal genero Francesco. Insieme a Santina ai fornelli ci sarà lo chef Emiliano Cipicchia del ristorante Le Macine di Lipari. Sabato sera, giorno 16 dicembre, protagonista è invece il ristorante De Gusto di Pino e Tanina Drago, sempre a Galati Mamertino: ai fornelli insieme allo chef Antonio Anastasi ci sarà Pasquale Caliri del ristorante Marina del Nettuno Yacthing Club di Messina (una stella Michelin). De Gusto, oltre a essere un ristorante, è anche un format che punta a valorizzare i prodotti della fabbrica contadina dei Nebrodi.   Le degustazioni Ma non mancano anche le occasioni di approfondimento nei luoghi in cui la fabbrica contadina opera con visite guidate alle aziende: dal miele (con Emanumiele a Galati mamertino) al pane (Antico Mulino a Pietra di Longi). Sono poi previste degustazioni:...

Leggi tutto
Messina. Milazzo: frode europea su contributi pesca marittima, 10 denunce
Nov07

Messina. Milazzo: frode europea su contributi pesca marittima, 10 denunce

La Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Milazzo ha individuato e denunciato 10 persone per aver indebitamente percepito contributi europei erogati dalla Regione Siciliana. L’indagine, durata quasi un anno, ha permesso di scoprire che dieci delle quindici posizioni passate al setaccio dalle fiamme gialle milazzesi non avevano ottemperato agli obblighi previsti dal bando europeo, pur avendo riscosso il contributo al quale erano stati ammessi. Il bando, al fine di ridurre lo sforzo di pesca, prevedeva l’erogazione di un contributo di 40mila euro a favore del pescatore marittimo che avesse cessato la propria attivita’, intraprendendone una nuova in un diverso ambito produttivo. Requisito non sempre riscontrato in sede di controllo. L’importo che il bilancio pubblico vedra’ rientrare nelle proprie casse, se le risultanze investigative saranno confermate, ammonta a 400mila euro. La Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Milazzo ha individuato e denunciato 10 persone per aver indebitamente percepito contributi europei erogati dalla Regione Siciliana. L’indagine, durata quasi un anno, ha permesso di scoprire che dieci delle quindici posizioni passate al setaccio dalle fiamme gialle milazzesi non avevano ottemperato agli obblighi previsti dal bando europeo, pur avendo riscosso il contributo al quale erano stati ammessi. Il bando, al fine di ridurre lo sforzo di pesca, prevedeva l’erogazione di un contributo di 40mila euro a favore del pescatore marittimo che avesse cessato la propria attivita’, intraprendendone una nuova in un diverso ambito produttivo. Requisito non sempre riscontrato in sede di controllo. L’importo che il bilancio pubblico vedra’ rientrare nelle proprie casse, se le risultanze investigative saranno confermate, ammonta a 400mila euro....

Leggi tutto
Messina. Approvato programma triennale opere pubbliche
Ott25

Messina. Approvato programma triennale opere pubbliche

Il Consiglio comunale di Messina ha approvato il Piano Triennale delle Opere Pubbliche, atto propedeutico e obbligatorio per l’approvazione del bilancio previsionale 2017. Il via libera e’ arrivato dopo che lunedi’ era stato tutto rinviato per mancanza del numero legale. L’atto e’ passato con 16 voti favorevoli e 8 astenuti. Approvati anche tre emendamenti a sostegno della delibera. Stanziati 500 mila euro per la manutenzione delle strade per il 2018; 240 mila euro e 270 mila euro sono destinati rispettivamente per l’ammodernamento degli impianti di illuminazione dei villaggi di Castanea e Pezzolo. I due emendamenti riguardanti queste due misure hanno acceso la discussione in aula. Il consigliere Gaetano Gennaro del Pd ha dichiarato: “Vorrei capire perche’ vengono stanziate somme per alcune parti del territorio e per altre no. Viste le imminenti elezioni non vorrei pensare a manovre elettorali”. Il centrista Franco Mondello ha aggiunto: “Qui si rischia la guerra tra poveri”. Il proponente Francesco Pagano ha risposto: “Chiunque abbia delle proposte puo’ andare negli uffici tecnici e al dipartimento Lavori Pubblici a chiedere lo studio di fattibilita’”....

Leggi tutto
Messina.Costruzioni, dimezzato il numero dei lavoratori a  Messina
Ott17

Messina.Costruzioni, dimezzato il numero dei lavoratori a  Messina

Dimezzato il numero dei lavoratori che operano nel settore delle Costruzioni a Messina. Oltre 11 mila unità in meno: dal 2008 ad oggi gli occupati sono scesi da 23.367 a 11.625. Un calo del 50,3%. In Sicilia dal 2008 al 2016, gli occupati sono scesi del 44%. È questo uno dei dati che emerso questa mattina nel corso del quarto appuntamento di Edilcassa Sicilia, organizzato per celebrare il ventennale della sua fondazione. Un focus sullo stato di salute delle imprese artigiane di Messina, dal quale emergono dati allarmanti. In Sicilia si rileva un tasso di occupazione irregolare per il settore delle Costruzioni (ovvero il ramo Edilizia più le imprese che si occupano di installazioni) pari al 
23,5%: superiore di 5,4 punti rispetto al tasso di irregolarità nazionale del 15,1%. Si stima che siano oltre 13 mila le unità irregolari che prestano servizio nel comparto delle Costruzioni a Messina. Sempre sul fronte occupazione, in provincia di Messina  nelle micro e piccole imprese con meno di 50 addetti delle Costruzioni, gli occupati sono 10.185, il 92,3% dei lavoratori totali (in Sicilia le MPI occupano il 91,5% degli addetti). Sono 6.220 gli addetti nelle imprese attive artigiane delle Costruzioni a Messina. Queste rappresentano il 56,4% del numero complessivo di occupati nel settore e il 29,0% dei 21.413 addetti che operano in tutte le imprese artigiane del territorio. “La crisi sta colpendo pesantemente le nostre imprese – ha detto Francesco Giancola, segretario Confartigianato Messina – È una crisi che investe tutto l’indotto collegato al settore delle costruzioni. Occorre dare una svolta, fare in modo che i crediti che le imprese vantano nei confronti della pubblica amministrazione vengano erogati in tempi rapidi, anche in compensazione dei debiti. Andrebbe ridotto il costo del lavoro e bisognerebbe incentivare l’apprendistato”. Il calo dei lavoratori è collegato anche al crollo delle imprese artigiane delle Costruzioni. Dal 2009 le imprese artigiane delle Costruzioni a Messina sono 615 in meno (-14,9%), fermandosi a quota 3.513. Nel 2016 sono 459 le imprese artigiane delle Costruzioni gestite da giovani under 35, pari al 12,8% del totale. Al II trimestre 2017 le imprese artigiane dell’Edilizia sono 2.564, il 37,9% delle imprese totali. Rispetto allo scorso anno si osserva una flessione del numero di imprese artigiane nel settore del -3,9% (> -2,8% della media regionale). Un altro dato negativo che è emerso questa mattina riguarda il credito, con un crollo dei prestiti superiore al 15%. A giugno 2017 in provincia di Messina il 13,5% dei prestiti alle imprese sono stati concessi alle imprese delle Costruzioni. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno i finanziamenti erogati alle imprese delle Costruzioni risultano in diminuzione del 16,6%....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
x
BUONE FESTE
A TUTTI I LETTORI LA REDAZIONE AUGURA BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!