Catania. Fai-Flai-Uila ricevono assicurazioni da Inps per pagamento disoccupazione agricole entro 15 giugno
Mag29

Catania. Fai-Flai-Uila ricevono assicurazioni da Inps per pagamento disoccupazione agricole entro 15 giugno

Entro il 15 giugno sarà pagato dall’Inps oltre l’80 per cento delle indennità di disoccupazione agricola a migliaia di lavoratori ancora in attesa delle liquidazioni. Lo ha assicurato il direttore provinciale dell’ente di previdenza, Gaetano Minutoli, nel corso di un incontro chiesto dalle segreterie territoriali di Fai Cisl-Flai Cgil e Uila Uil. I segretari generali delle organizzazioni di categoria – Pietro Di Paola e Nino Marino per la Fai e la Uila di Catania, Pino Mandrà e Nuccio Valenti per la Flai di Catania e Caltagirone – hanno salutato il nuovo direttore Inps auspicando che “possa coordinare e programmare le attività di istituto superando ripetuti ritardi, causa di malessere e disagi nei lavoratori e nelle loro famiglie”. I rappresentanti sindacali hanno, inoltre, rimarcato come “la piaga del lavoro nero e irregolare rappresenti ancora, in alcune sacche del nostro territorio, un fenomeno gravissimo che coinvolge lavoratori extracomunitari, neo-comunitari e lavoratori locali negando dignità a migliaia di addetti e nel contempo indebolendo le aziende sane, vittime di concorrenza sleale”. “Fai Cisl-Flai Cgil e Uila Uil – hanno aggiunto Di Paola, Mandrà, Valenti e Marino – chiedono piena attuazione alla “cabina di regina” sul lavoro agricolo e sui nuovi adempimenti scaturenti dalla legge 199/2016. In tal senso, assicuriamo piena disponibilità all’istituzione di un tavolo tecnico permanente di monitoraggio e di controllo sull’andamento e la regolarità del lavoro agricolo che coinvolga le parti datoriali, gli organismi preposti al controllo ed alla vigilanza, oltre alla Prefettura di Catania”. Il direttore Minutoli ha apprezzato le richieste sindacali, dicendosi disponibile a organizzare uno sportello dedicato al settore previdenziale/agricolo e ad attivare ogni iniziativa utile all’istituzione della “cabina di regia”. Un incontro con i rappresentanti delle imprese si terrà il 15 giugno nella sede Inps per avviare quanto d’intesa in tempi ragionevolmente...

Leggi tutto
Agrigento. Grotte: Presentato progetto Automedica con contributo Unicredit
Mag25

Agrigento. Grotte: Presentato progetto Automedica con contributo Unicredit

  L’acquisto di un’automedica da parte dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, utile per dare risposte ai bisogni infermieristici e medici della popolazione di Grotte,  è stata resa possibile grazie al contributo economico di UniCredit. Alla presentazione del progetto “Automedica”, svolta oggi Grotte presso  la sede dell’Associazione,  sono intervenuti Gaetano Davide Magrì, Presidente dell’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus, e Paolo Di Noto Marrella,  Responsabile Business Center Agrigento Est di UniCredit. “La donazione della banca – ha dichiarato Paolo Di Noto Marrella – è finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre un milionecentomila euro a 109 onlus che operano nell’isola. Per UniCredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle necessità delle comunità nelle quali la Banca opera supportando il mondo del volontariato. E in Sicilia questo mondo è fatto di tante realtà di assoluto livello”. “In un territorio particolare come quello di Grotte – ha affermato Gaetano Davide Magrì – il fatto di poter disporre di una nuova automedica adatta all’emergenza sanitaria costituisce un apporto concreto e determinante per la salute e la qualità di vita dei nostri cittadini. Il nuovo automezzo che abbiamo acquistato grazie al contributo economico di UniCredit, che ringrazio per la sensibilità dimostrata,  prevede un allestimento completo per il soccorso sanitario ed è in grado di garantire la massima sicurezza per i trasportati e per gli equipaggi di soccorso.” L’Associazione Padre Vinti Grotte Solidale Onlus ha iniziato ad operare nel 2002 promuovendo attività nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria. In particolare, le attività svolte dai volontari riguardano prevalentemente il trasporto di infermi e disabili, la distibuzione di aiuti alimentari a famiglie disagiate, la divulgazione di nozioni di primo soccorso per tutti i cittadini, l’assistenza sanitaria alle manifestazioni di carattere sportivo ricreativo e culturale nel territorio e i campi estivi per i più giovani....

Leggi tutto
Catania. Massimo Angelini di Wind Tre ospite di CDO
Mag25

Catania. Massimo Angelini di Wind Tre ospite di CDO

  Al centro dell’incontro organizzato da Compagnia delle Opere Sicilia Orientale, dal titolo Le nuove frontiere della comunicazione: una grande sfida per le imprese, in programma lunedì 29 maggio alle ore 18.30, presso il Camplus D’Aragona, in Via Monsignor Ventimiglia 184, ci sarà Massimo Angelini, Direttore PR Internal and External Communication Wind Tre S.p.a., che racconterà l’esperienza di una grandissima azienda, offrendo nuovi ed interessanti spunti in materia di comunicazione e di strategie imprenditoriali da adottare in un mercato in continua evoluzione. La fusione tra Wind e 3 è stata una delle manovre finanziarie più strategiche degli ultimi anni. Cosa può suggerire questa grande operazione ai nostri imprenditori? Che tipo di strategia è stata utilizzata?  Come possono le imprese siciliane replicare approcci al mercato tanto virtuosi? Che cosa vuole dire comunicare in un mercato in profonda e continua evoluzione? Introdurrà i lavori il direttore della Compagnia delle Opere Cristina Scuderi che ripercorrerà il percorso fino ad ora intrapreso dall’associazione su un tema così importante come quello della comunicazione. A moderare sarà invece Gianluca Landolina, Managing director di Cellnex Italia. I saluti saranno affidati ad Antonio Conti, direttore commerciale di Papalini spa, azienda socia della CdO, che opera nel settore Cleaning e servizi integrati, attiva su tutto il territorio nazionale con oltre 2.000 dipendenti di cui 500 in Sicilia. Antonio Conti spiega: “Incontri come quello programmato per il 29 maggio sono strategici. Come soci della CdO siamo convinti che questi momenti di dialogo e di confronto sono un elemento di crescita importantissimo, sia a livello personale che aziendale. Il nostro lavoro si basa su rapporti interpersonali, dunque momenti come questo diventano fondamentali per conoscere e farsi conoscere e per ampliare le proprie opportunità di business”....

Leggi tutto
Catania. STM, proclamato lo sciopero. Uil e Uilm con i lavoratori
Mag18

Catania. STM, proclamato lo sciopero. Uil e Uilm con i lavoratori

La Rappresentanza sindacale unitaria di Stm ha deciso di proclamare uno sciopero di 4 ore in questo fine settimana nello stabilimento catanese. L’astensione interesserà gli ultimi turni di fabbrica, da domani a domenica. In questo modo, i lavoratori vogliono rispondere all’incomprensibile atteggiamento di chiusura dell’azienda e alle provocazioni di alcuni dirigenti che nel corso di alcuni incontri pubblici con i dipendenti hanno affermato: ”Nessuno ci obbliga con un insediamento industriale a Catania e nessuno vi obbliga a stare qua dentro”, “Nel contratto non c’e’ scritto vi faremo felici!”. Le segreterie di Uil e Uilm Catania, che hanno già denunciato i comportamenti del management catanese di Stm, sostengono l’iniziativa delle Rsu. Troppi i problemi irrisolti, che attengono anche alla sicurezza dei lavoratori: risale appena al 9 maggio l’ultimo incidente di rilievo nello stabilimento, che ha visto coinvolti due dipendenti. A seguito di questo episodio, i rappresentanti sindacali hanno chiesto inutilmente un incontro immediato con i vertici aziendali per capire le cause dell’accaduto e cosa si stesse facendo per evitare il ripetersi dell’evento. Ad oggi, l’unica risposta è contenuta in una breve e per nulla esaustiva e-mail. Il silenzio aziendale, le tardive e inadeguate risposte su molte questioni ed eventi compreso quello del 9 maggio non può e non deve passare...

Leggi tutto
Catania. Venerdì 19 accordo Confindustria e Banca Intesa su Industria 4.0
Mag17

Catania. Venerdì 19 accordo Confindustria e Banca Intesa su Industria 4.0

  Farà tappa a Catania, venerdì 19 maggio, l’incontro dal titolo “Progettare il futuro. Accelerazione, trasformazione digitale, competitività”. L’evento fa parte del ciclo di incontri promossi da Confindustria Piccola Industria e Intesa Sanpaolo per presentare agli imprenditori  le opportunità della nuova partnership siglata nel novembre scorso,  dedicata alla competitività e alla trasformazione digitale delle imprese per cogliere i vantaggi offerti dalla “quarta rivoluzione industriale”. L’appuntamento catanese,  che si svolgerà alla Sibeg (Zona Industriale, XV strada n.28),  a partire dalle 9.30,  vedrà la partecipazione del vice presidente della Piccola Industria di Confindustria,  Rosario Amarù,  che illustrerà  il piano nazionale del governo “Industria 4.0”. I lavori saranno aperti dal vice presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco e dal presidente della Piccola Industria di Confindustria Catania, Angelo Di Martino.  Sarà Pierluigi Monceri, direttore regionale Lazio, Sardegna e Sicilia di Intesa Sanpaolo, a spiegare i contenuti dell’accordo firmato con Confindustria Piccola Industria. Il supporto al rinnovamento del sistema produttivo sarà invece il filo conduttore degli interventi di Marcello Di Martino, direttore commerciale Imprese Lazio, Sardegna e Sicilia di Intesa Sanpaolo,  Marcello Mammana, direttore generale della Sibeg,  Antonio Fronterrè, responsabile Operations di Parmon e Marco Romano, professore di imprenditorialità e business planning dell’Università di Catania.  I lavori saranno  moderati dal giornalista del quotidiano La Sicilia, Andrea...

Leggi tutto
Catania. Con Air Baltic al via la rotta settimanale con Riga e la Lettonia
Mag12

Catania. Con Air Baltic al via la rotta settimanale con Riga e la Lettonia

SAC informa che ieri, giovedì 11 maggio, con il primo volo Air Baltic atterrato alle ore 17.20 nell’Aeroporto di Catania ha preso il via il collegamento di linea settimanale con Riga, capitale della Lettonia. A bordo dell’aeromobile – un nuovissimo CS 330 costruito nei cantieri aeronautici della canadese Bombardier – sono giunti in Sicilia 120 passeggeri; una settantina quelli partiti per Riga alle 18.05. Il volo è in programma ogni giovedì fino al 28 settembre. Con il volo per Riga e il collegamento settimanale con la Lettonia si arricchisce la rete di rotte internazionali offerte dall’Aeroporto di Catania nel corso del 2017: un network di destinazioni che di recente ha visto una significativa espansione commerciale sia verso il nord-est europeo (con i voli diretti per Mosca, Riga e presto anche con Sofia) che verso il sud, con il collegamento settimanale con Casablanca (Marocco). Ad oggi sono 81 le mete (19 italiane e 62 estere) raggiungibili dall’Aeroporto di Catania con voli di linea diretti, annuali e stagionali; ben 72 invece le compagnie aeree che operano nello scalo garantendo la copertura di un’ampia area geografica che, dall’est europeo si spinge fino al nord Africa e al Medio Oriente....

Leggi tutto
Catania. Una giornata di studio sui consumi all’Università  organizzati dai giovani di Confcommercio
Mag10

Catania. Una giornata di studio sui consumi all’Università organizzati dai giovani di Confcommercio

  Crisi, resilienza, consumo: sono queste le tre parole chiave sulle quali operatori del settore e studiosi provenienti da università italiane e straniere si soffermeranno a riflettere, con l’obiettivo di indagarne potenzialità inespresse, buone pratiche e criticità, nel corso di una giornata di studi che si terrà nell’aula magna del dipartimento di Economia e Impresa giorno 12 maggio, a partire dalle 10. La giornata, dal titolo “Le nuove geografie del consumo, tra crisi e resilienza. Quali opportunità per Catania?”, rappresenta l’ultima tappa di un percorso di studi e ricerche avviato più dieci anni fa sul rapporto tra città e commercio nell’ambito del Gruppo di lavoro “Il commercio tra tradizione e innovazione” dell’Associazione Geografi Italiani (AGeI), coordinato da Caterina Cirelli, professore ordinario di geografia economico-politica dell’Università etnea. Organizzata in collaborazione con i Giovani Imprenditori di Confcommercio Catania, la giornata di studi intende proporre, attraverso una serie di tavole rotonde, una riflessione sull’evoluzione delle dinamiche commerciali nella città di Catania – sia nel centro storico che nelle aree periferiche – comparandole con altre realtà urbane in Italia e all’estero con l’obiettivo di approfondire le implicazioni socio-territoriali, economiche e culturali delle “esperienze di consumo”a Catania e fornire, così, indicazioni di sviluppo futuro. Dopo i saluti di Francesco Basile, Rettore Università degli Studi di Catania; Michela Cavallaro,  Direttore Dipartimento Economia Impresa; Pietro Agen, Presidente Regionale Confcommercio Sicilia, avvieranno i lavori le relazioni introduttive di Caterina Cirelli, Università degli Studi di Catania, Coordinatrice nazionale Gruppo di lavoro AGeI “Il commercio tra tradizione e innovazione” e Pietro Ambra, Presidente Gruppo Giovani Confcommercio Catania, alle quali seguiranno le tavole rotonde a tema....

Leggi tutto
Catania. Fontanarossa: nominato amministratore unico SAC Service srl
Mag09

Catania. Fontanarossa: nominato amministratore unico SAC Service srl

SAC comunica che, in data odierna, si è tenuta l’Assemblea della controllata Sac Service s.r.l. chiamata a deliberare la nomina della nuova governance della Società che gestisce i servizi di security, parcheggi e assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità. La presidente di SAC, Daniela Baglieri, in adesione al deliberato del CdA del 05 maggio scorso, in linea con le indicazioni del Decreto Madia e con la politica aziendale volta alla massima riduzione dei costi, ha proposto di eliminare il Consiglio di Amministrazione (già composto da cinque membri e con un costo annuale di circa 100 mila euro) sostituendolo con la nomina di un Amministratore Unico proposto nella persona del dirigente SAC SpA Dott. Giuseppe Interdonato, il quale ricoprirà la carica gratuitamente. La proposta della presidente Baglieri è stata ampiamente condivisa dall’amministratore delegato, Nico Torrisi, dal consigliere di amministrazione SAC, Giovanni Vinci, e dall’intero Collegio Sindacale di Sac Service.   L’adozione dell’amministratore unico si inserisce, fra l’altro, nella politica di rigore aziendale di SAC e nel conseguente abbattimento di tutti quei costi che non determinano utilità immediate in termini di servizio a favore della Società.   SAC, che a livello nazionale è socia di Assaeroporti – l’associazione di categoria che, sotto l’egida di Confindustria, riunisce i gestori degli aeroporti italiani – nell’ambito della strategia di contenimento delle spese voluta  dall’Ad Nico Torrisi ed apprezzata dal cda, di recente è venuta alla decisione di non rinnovare la partecipazione ad associazioni di categoria...

Leggi tutto
Catania. Confcommercio: workshop su cultura d’impresa con Università il 28 aprile
Apr27

Catania. Confcommercio: workshop su cultura d’impresa con Università il 28 aprile

Il mondo imprenditoriale incontra quello universitario dando vita ad un workshop sulla cultura d’impresa. L’appuntamento, fissato per domani, 28 aprile al Polo Didattico Palazzo Fortuna, è un’occasione per approfondire la struttura produttiva locale e conoscere il “sistema impresa” attraverso i canali innovativi a disposizione di chi vuol fare impresa, e farla bene. Un confronto che vedrà protagoniste realtà locali impegnate in prima linea nella diffusione della cultura imprenditoriale e dei servizi ad essa connessi. A presentare il Sistema Confcommercio per la crescita professionale, convenzioni e gestione economica sarà il dott. Giuseppe Cusumano, Vice Direttore Confcommercio Catania, mentre il Consorzio Fidi COFIAC, sarà rappresentato nella persona del dott. Marco Granata che presenterà le opportunità di accesso al credito e gli strumenti finanziari utili all’avvio e sviluppo di nuove realtà imprenditoriali. Richiesta anche la partecipazione del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommercio Catania per rilanciare un’immagine dinamica del sistema e raccontare un nuovo modo di fare impresa. Interverrà Pietro Ambra, Presidente del Gruppo, per affrontare la tematica legata all’imprenditoria giovanile, valore aggiunto di un’economia che necessita di innovazione e slancio, ma anche delle opportunità di crescita, concertazione e condivisione che può offrire un Gruppo di lavoro e supportare delle start-up tra innovazione e sostenibilità. Tre le testimonianze per dare una visione a 360° sul mondo giovanile e sul business ad esso connesso, raccontate da alcuni tra i protagonisti di una rinascita economica nel panorama locale, frutto di un nuovo approccio imprenditoriale: dr. Claudio Sichili per la Darwin Tecnology, start-up;  dr. Niccolò Santocchini per Squisilia, attività familiare rinnovata e rilanciata con un nuovo brand; dr.ssa Lorena Santoro per My Sicily, una scommessa sulle tipicità della nostra terra. Un’occasione per coinvolgere e far appassionare  professionisti del domani al mondo imprenditoriale per una sana e competitiva crescita dell’economia del territorio.  ...

Leggi tutto
Uil Catania “In un anno +320% Cig in città
Apr22

Uil Catania “In un anno +320% Cig in città

“Nei primi tre mesi dell’anno a Catania la Cassa integrazione straordinaria si e’ triplicata. Piu’ 320,4 per cento rispetto allo stesso periodo del 2016. E’ un dato che allarma, perche’ rivela l’aumento di aziende in fase terminale. Tantissimi posti sono a rischio di estinzione”. E’ il commento del segretario generale della Uil etnea, Fortunato Parisi, al Terzo rapporto sulla Cassa Integrazione diffuso dal Servizio nazionale Uil Politiche del Lavoro e della Formazione. Stando allo studio della struttura di ricerca, guidata dal segretario confederale Guglielmo Loy, il piu’ 320,4 catanese non e’ neppure paragonabile alla media siciliana (+27,4 per cento) e addirittura risulta in controtendenza rispetto alla media nazionale, in flessione del 48.3 per cento: “Insomma – afferma Parisi – disagio occupazionale e sofferenza sociale nel nostro territorio sono piu’ acuti che nel resto del Paese”. Tra gennaio e marzo, la Cig nel suo complesso e’ calata dell’1.5 in Sicilia e addirittura del 38 per cento in Italia mentre a Catania e’ cresciuta del 41.3 per cento. Pesa, appunto, il ‘boom’ della Cigs. La Cassa ordinaria, invece, segna un meno 67.1 per cento: “Nulla da gioire per questa flessione – dice Fortunato Parisi – E’ solo il prodotto di un peggioramento dello stato di salute delle imprese, che scivolano in Cassa straordinaria. E meno male che la Cig c’e’. Nel primo trimestre 2017, infatti, ha consentito di salvare a Catania 2 mila 606 posti di lavoro”. Il Rapporto Uil analizza anche le variazioni regionali per settore produttivo. In Sicilia, Cassa integrazione in aumento del 47.8 nel commercio che da sempre ha un peso determinante nell’economia catanese: “Il malessere di questo comparto, dei suoi occupati, e’ sempre piu’ evidente – dichiara Fortunato Parisi – S’impone un ripensamento del modello di sviluppo, decisamente sbilanciato ormai da troppo tempo sulla grande distribuzione. Le istituzioni politiche cambino rotta, ma soprattutto norme. Noi, intanto, stiamo dalla parte dei lavoratori perche’ non restino a combattere a mani nude contro chi vorrebbe far pagare loro i guasti prodotti da altri”....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com