Caltanissetta. Arrestato imprenditore ittico gelese, sequestro beni per 7 mln
Nov09

Caltanissetta. Arrestato imprenditore ittico gelese, sequestro beni per 7 mln

Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione mafiosa e’ stata emessa dal gip del Tribunale di Caltanissetta, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nissena, nei confronti dell’imprenditore gelese Emanuele Catania, 69 anni, che opera nel settore ittico. Al centro delle indagini e’ finito il commercio di prodotti ittici nel Mediterraneo, tra i business del clan gelese dei Rinzivillo. Parallelamente all’arresto dell’imprenditore, i finanzieri del Gico di Roma e gli agenti della Squadra mobile di Caltanissetta hanno dato esecuzione al sequestro preventivo di una ditta individuale e dell’intero compendio aziendale di altre tre societa’ di capitali, tutte con sede a Gela, per un valore complessivo pari a circa 7 milioni di euro. Lo scorso 4 ottobre, a seguito delle indagini della questura di Caltanissetta e del Comando provinciale della Guardia di finanza di Roma, erano state arrestate 36 persone per associazione di stampo mafioso, per diversi episodi di estorsione e detenzione illegale di armi, riciclaggio e reimpiego di proventi illeciti, intestazione fittizia di societa’ e traffici di droga. L’operazione aveva fatto luce sugli interessi criminali e imprenditoriali riconducibili al clan Rinzivillo, che e’ risultato operativo in Sicilia, nel Lazio, nel Nord Italia e in Germania. E’ stato documentato un remunerativo commercio del pesce, uno dei principali settori di investimento degli illeciti proventi. Dalle indagini e’ emerso che Salvatore Rinzivillo avrebbe avviato un rilevante import-export di pesce tra la Sicilia, il Marocco, il Lazio e la Germania, grazie alla collaborazione avviata con l’esponente della mafia palermitana Francesco Guttadauro, gia’ condannato per associazione mafiosa e figlio del medico Giuseppe Guttadauro, anch’egli condannato per associazione mafiosa. Guttadauro “junior” risiede in Marocco, dove e’ titolare di attivita’ commercia. Per sviluppare tale attivita’ imprenditoriale, Salvatore Rinzivillo si sarebbe avvalso di imprenditori organici al gruppo mafioso, operanti con imprese di cui lo stesso Rinzivillo e’ socio occulto o amministratore di fatto, fornendo anche i capitali necessari per la loro operativita’, nonche’ di imprenditori, appartenenti al clan, che hanno favorito l’espansione sul mercato di riferimento ostacolando la concorrenza. In Sicilia, Cosa nostra ha mappato il territorio nel settore della commercializzazione del pesce, evitando pericolose contrapposizioni e imponendo, nei mercati ittici siciliani, la “regola” in base alla quale occorre pagare una cifra di denaro a titolo estorsivo alle consorterie mafiose locali per potersi approvvigionare di pesce: di qui i documentati contatti di Rinzivillo con sodali appartenenti ad altre famiglie mafiose siciliane per estendere il proprio commercio anche nel trapanese e nell’agrigentino. Gli inquirenti hanno documentato l’interessamento del boss di Gela presso Antonio Giovanni Maranto, capo della famiglia di Polizzi Generosa, nel palermitano, arrestato lo scorso 4 ottobre, per ottenere l’autorizzazione affinche’ un commerciante ambulante di pesce potesse...

Leggi tutto
Caltanissetta. Apre a Gela il primo Conad, 14 assunzioni
Ott18

Caltanissetta. Apre a Gela il primo Conad, 14 assunzioni

14 nuove assunzione a Gela grazie a Conad che questa mattina ha inaugurato il suo nuovo negozio in Via Butera n. 195. Il punto vendita, 750 mq di superficie di vendita con comodo parcheggio e 3 casse, è stato realizzato in perfetto «stile Conad»: specializzazione nei freschi, grande convenienza, elevata qualità e servizio al cliente. Il negozio offre, infatti, ampio spazio ai reparti freschi, alle tipicità e alle eccellenze locali e ai cibi salutistici, non solo bio, ma anche vegano e senza glutine. Presenti tutti i reparti freschi (gastronomia, macelleria, ortofrutta), con banco assistito e a self service, punto tavola calda con tante proposte ideali per il pranzo e la cena, per una spesa più pratica e veloce.  Sono inoltre presenti il banco panetteria e una cantina interamente dedicata ai vini, con selezione di rossi e bianchi delle etichette più prestigiose e locali. I clienti potranno contare su un assortimento di oltre 5.000 referenze, scegliendo accanto alle migliori marche la grande qualità dei prodotti a marchio Conad, realizzati da aziende leader di mercato, apprezzandone la convenienza e soprattutto il risparmio sulla spesa.   Il negozio sarà aperto da lunedì a sabato dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20.30 e la domenica dalle ore 9.00 alle...

Leggi tutto
Caltanissetta. Venerdì 4 incontro su fondi Ue e imprese
Ago03

Caltanissetta. Venerdì 4 incontro su fondi Ue e imprese

  Ultima tappa prima della pausa estiva per gli incontri territoriali del Po Fesr Sicilia 2014-2020, che venerdì 4 agosto toccano Caltanissetta. Al centro dell’iniziativa, che si terrà alle 9.30 alla sala convegni del Cefpas (in via G. Mulè 1), gli Obiettivi tematici 1 “Ricerca e Innovazione” e 3 “Competitività delle PMI”. L’Ot1, dedicato a ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione, prevede una serie di azioni finalizzate al rafforzamento del sistema innovativo regionale e nazionale. All’incontro a Caltanissetta saranno presentate le Azioni 1.2.1 “Sostegno alla partecipazione degli attori dei territori a piattaforme di concertazione e reti nazionali di specializzazione tecnologica, come i Cluster Tecnologici Nazionali, e a progetti finanziati con altri programmi europei per la ricerca e l’innovazione (come Horizon 2020)” e 1.2.3 “Supporto alla realizzazione di progetti complessi di attività di ricerca e sviluppo su poche aree tematiche di rilievo e all’applicazione di soluzioni tecnologiche funzionali alla realizzazione delle strategie di S3 (da realizzarsi anche attraverso la valorizzazione dei partenariati pubblico-privati esistenti come i distretti tecnologici, i laboratori pubblico-privati e i poli di innovazione)”. L’Ot3, invece, è volto a promuovere la competitività delle piccole e medie imprese, attraverso azioni finalizzate a incrementare il livello di internazionalizzazione dei sistemi produttivi. Nel corso dell’iniziativa al Cefpas, in particolare, saranno illustrate le Azioni 3.4.1 “Progetti di promozione dell’export destinati a imprese e loro forme aggregate individuate su base territoriale o settoriale” e 3.4.2 “Incentivi all’acquisto di servizi di supporto all’internazionalizzazione in favore delle PMI”. Sono previsti gli interventi di Alessandro Ferrara, dirigente generale del Dipartimento regionale Attività produttive, Daniele Mondello, membro della Comunità online Open data Sicilia, e Cleo Li Calzi, coordinatore del Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici al Dipartimento Programmazione. Gli avvisi relativi alle azioni 1.2.1 e 1.2.3 saranno illustrati da Dario Tornabene, responsabile dell’Ufficio competente per le operazioni (UCO), del Dipartimento Attività Produttive, mentre Rosario Di Prazza, dirigente del Servizio 4.S “Internazionalizzazione, attività promozionale e PRINT”, dello stesso dipartimento, presenterà le linee di intervento per l’internazionalizzazione delle imprese, Azioni 3.4.1 e 3.4.2. Le attività della Regione Siciliana con la Cina, e in particolare la 12a “EU-China Business and Technology Cooperation Fair – Chengdu e Quingdao – Ottobre 2017”, saranno descritte da Tiziana Lipari, responsabile dello Sportello regionale per l’internazionalizzazione (Sprint Sicilia). I lavori saranno aperti dal sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, e dal dirigente generale del Cefpas, Angelo Lomaglio. A moderare sarà Giada Platania, di Sicindustria-Enterprise Europe Network. In chiusura l’intervento dell’assessore regionale alle Attività produttive, Maria Lo Bello, e le conclusioni del presidente della Regione, Rosario Crocetta. L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming su Euroinfosicilia.it. Gli incontri territoriali del Po Fesr Sicilia riprenderanno a settembre, il 4 a Piazza Armerina (Enna), dove saranno illustrati gli interventi relativi a Turismo e cultura (Ot6) e il 7 a Catania, quando sarà presentato il Piano regionale dei trasporti e saranno illustrati gli interventi su Trasporti e infrastrutture di Ot4 e Ot7.                                                           ...

Leggi tutto
Nomisma presenta a Gela il “Progetto per la valorizzazione del territorio gelese”
Giu22

Nomisma presenta a Gela il “Progetto per la valorizzazione del territorio gelese”

Ad un anno dall’avvio del progetto, la società di studi economici Nomisma presenta ufficialmente a Gela le linee strategiche su cui costruire un percorso che contribuisca ad elevare l’attuale delicato equilibrio fra i sistemi economici, sociali, culturali e ambientali, puntando ad uno sviluppo multisettoriale, autopropulsivo e sostenibile. Nel pomeriggio di lunedì 26 giugno, alle ore 18,00, si aprirà una due giorni alla Pinacoteca Comunale, partendo dall’illustrazione dell’Azione ‘Sviluppo dell’economia Sociale’ che prevede la costruzione della fondazione di comunità. Martedì 27 giugno, alle ore 17,00, sarà invece esposto il percorso di attuazione del «Progetto per la valorizzazione del territorio gelese», con la sintesi degli esiti del confronto e l’individuazione, nel dettaglio, dei fabbisogni territoriali, dei risultati attesi e delle possibili iniziative attivabili. “Dopo numerosi incontri preparatori con i soggetti coinvolti, attraverso approfondimenti analitici e momenti di confronto con i soggetti economico-sociali – ha spiegato il sindaco Domenico Messinese -, abbiamo costituito la base per una sintesi ragionata e concreta di ciò che il territorio ha prodotto e che potenzialmente potrà produrre nel prossimo futuro. Gela possiede le condizioni per uno sviluppo economico solido e duraturo, ma è necessario che la sua comunità ne prenda coscienza e che il processo di riposizionamento si avvii da subito”. “Dalle evidenze emerse – ha anticipato invece il vice sindaco con delega allo Sviluppo Economico Simone Siciliano – si sono definiti gli ambiti strategici e all’interno di questi alcune linee progettuali che si ritiene possano essere da subito implementate e in grado di segnare il passo verso la realizzazione di una strategia integrata di riposizionamento”. Un ruolo di volano dello rilancio economico è rappresentato da cinque ambiti: l’incremento della produttività agroalimentare, la valorizzazione turistica, lo sviluppo dell’economia sociale, il rafforzamento della formazione tecnica e lo sviluppo dell’economia del mare....

Leggi tutto
Caltanissetta. Iannì responsabile settore auto Confcommercio
Apr13

Caltanissetta. Iannì responsabile settore auto Confcommercio

Il presidente di Confcommercio Caltanissetta, Massimo Mancuso, ha conferito l’incarico all’imprenditore nisseno Alessandro Ianni’ di organizzare il sindacato che raggruppa le imprese che operano nel settore dell’assistenza auto. Ianni’ nelle prossime settimane formera’ il nuovo quadro dirigente e indira’ le elezioni per costituire il sindacato....

Leggi tutto
Caltanissetta. Al via i lavori di ristrutturazione dell’ufficio periferico Irsap
Apr13

Caltanissetta. Al via i lavori di ristrutturazione dell’ufficio periferico Irsap

Avviati i lavori di manutenzione, adeguamento e ristrutturazione di alcuni locali del centro direzionale e ufficio periferico IRSAP di Caltanissetta per l’insediamento della ex sede operativa regionale (S.O.R.). L’appalto è stato affidato alla ditta IMPRESALV che ha sede a Favara per un importo complessivo di 185 mila euro. Gli interventi di ristrutturazione riguardano l’adeguamento della struttura inizialmente pensata come SOR, sede operativa regionale, ma successivamente soppressa, e saranno eseguiti nell’arco dei prossimi 4 mesi con consegna prevista entro il 3 agosto 2017. Il progetto è stato elaborato dall’ingegnere Carmelo Viavattene, vice direttore IRSAP, dal perito Angelo Bottaro e dal Responsabile unico del procedimento e direttore dei lavori, geometra Sergio Salonia. “La riorganizzazione dei Consorzi Asi negli uffici periferici IRSAP passa anche dalla ristrutturazione dei centri direzionali e dalla riqualificazione e adeguamento delle zone industriali – ha detto il Commissario straordinario IRSAP Sicilia, Maria Grazia Brandara -. Tutte le aree industriali saranno oggetto di riqualificazione e adeguamento con fondi del Patto per il Sud, fra cui anche la zona industriale di Caltanissetta, per la quale è previsto un progetto di riqualificazione delle infrastrutture e degli impianti della zona Nord e della zona Sud dell’agglomerato urbano industriale di Contrada...

Leggi tutto
Caltanissetta. Confcommercio, accordo detassazione premi produttività
Mar31

Caltanissetta. Confcommercio, accordo detassazione premi produttività

Confcommercio Caltanissetta e le organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil hanno raggiunto un’intesa quadro sulla detassazione in favore delle aziende della provincia di Caltanissetta, che prevede premi di produttivita’ per i lavoratori del terziario. “Si tratta – si legge in una nota – di un importante vantaggio fiscale per i lavoratori delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi, soprattutto per gli effetti che possono derivare dagli accordi sulla detassazione dei premi di produttivita’ siglati per il territorio nisseno. L’intesa raggiunta concede la possibilita’ alle aziende aderenti a Confcommercio – che applicano integralmente il contratto del terziario (distribuzione e servizi) – di erogare ai propri dipendenti, con un reddito annuo non superiore ai 50.000 euro, premi di produttivita’, applicando un’aliquota agevolata che riduce il cuneo fiscale. Si tratta di un risparmio significativo: l’aliquota applicata sui premi di produttivita’ passa dal 27% medio al 10% comprensivo delle varie addizionali fiscali. La detassazione dei premi di produttivita’, convertibile anche in servizi di welfare completamente detassati, e’ un importante passo in avanti della fiscalita’ a beneficio di imprese e lavoratori. Questo accordo dimostra ancora una volta l’utilita’ dei corpi intermedi, come le organizzazioni sindacali piu’ rappresentative sul territorio, che costituiscono un valido strumento di dialogo tra Stato e imprese”....

Leggi tutto
Caltanissetta. Gumina nuiovo presidente Federmoda
Mar27

Caltanissetta. Gumina nuiovo presidente Federmoda

Antonio Gumina e’ il nuovo presidente di Federmoda Caltanissetta, l’organizzazione di rappresentanza del dettaglio e ingrosso dei settori abbigliamento e tessile della Confcommercio. E’ stato eletto al termine dell’assemblea degli iscritti. Gumina, 29 anni, consigliere uscente del direttivo di Federmoda, e’ un imprenditore nel settore del franchising nelle province di Caltanissetta, Palermo e Trapani e succede ad Angelo Cammalleri, che ha ricoperto la presidenza dal febbraio 2012. “Ringrazio gli iscritti per avermi dato la fiducia di guidare un gruppo importante per la crescita della nostra associazione – ha detto il neo presidente Gumina -. Vogliamo continuare a mantenere un dialogo forte tra gli operatori del settore, puntando sull’informazione e le attivita’ di promozione. E’ un onore ricoprire l’incarico che, negli anni scorsi, e’ stato rivestito da mio padre e da mio nonno. Grazie anche al presidente uscente Angelo Cammalleri per il suo impegno e il prezioso contributo di idee offerto in questi anni”. Nei prossimi giorni sara’ completato il direttivo di Federmoda Caltanissetta che affianchera’ il presidente Antonio Gumina negli obiettivi programmatici. “Da tempo lavoriamo per rivitalizzare il nostro centro storico, ma bisogna guardare anche alle attivita’ commerciali delle periferie – ha aggiunto il presidente di Federmoda Caltanissetta -. Occorre fare fronte comune perche’ vengano attuate concrete politiche di sostegno e di rilancio dei consumi nei negozi che rimangono, nonostante il rapporto non positivo tra nuove aperture e chiusure, una componente essenziale del nostro sistema economico, sociale e produttivo”. “Sono sicuro che Antonio continuera’ il percorso avviato in questi anni. Il rinnovo delle cariche serve a rinnovare l’entusiasmo della mission della Federmoda – ha detto il presidente uscente, Angelo Cammalleri -. Voglio ringraziare gli uffici, il consiglio direttivo e l’assemblea della Federazione Moda per la fiducia concessa durante il mio mandato”....

Leggi tutto
Caltanissetta. Il Comune si dota del mandato informatico con Unicredit
Feb03

Caltanissetta. Il Comune si dota del mandato informatico con Unicredit

  Il Comune di Caltanissetta si e’ dotato del mandato informatico per la gestione dei flussi di tesoreria grazie all’accordo con UniCredit. Il mandato informatico permette di effettuare on line i trasferimenti degli ordinativi di pagamento e di riscossione fra l’ente e la banca tesoriera, eliminando il cartaceo. In Sicilia il mandato informatico offerto da UniCredit e’ stato gia’ attivato con 166 enti, di cui 74 Comuni, 4 Province, 3 Atenei universitari e 61 istituti scolastici. Nella provincia di Caltanissetta il mandato informatico e’ stato attivato con 5 Comuni, la Camera di Commercio e tre istituti scolastici. “Il mandato informatico – sottolinea Fabio Lacagnina, responsabile Area Commerciale Caltanissetta ed Enna di UniCredit – e’ una grande opportunita’ per gli enti locali e le pubbliche amministrazioni in Sicilia. Si tratta dell’evoluzione di un processo di miglioramento tecnologico finalizzato a velocizzare e rendere piu’ sicura la gestione delle tesorerie offerta dalla nostra Banca. Intendiamo quindi mandare definitivamente in pensione il mandato cartaceo ma ci occorre, per fare questo, la collaborazione degli enti nei confronti dei quali stiamo facendo un’opera di...

Leggi tutto
Caltanissetta. Unicredit in partnership con Fasted per acquisto di 3 ecografi
Nov21

Caltanissetta. Unicredit in partnership con Fasted per acquisto di 3 ecografi

L’acquisto di tre ecografi per gli ambulatori cardiologici di Catania, Caltanissetta e Palermo. E’ il progetto della Fasted Sicilia Onlus – Federazione delle Associazioni di Talassemia, Emoglobinopatie e Drepanocitosi Onlus, realizzato con il contributo economico di UniCredit e che e’ stato presentato oggi a Caltanissetta. “Per UniCredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle necessita’ delle comunita’ nelle quali la Banca opera supportando il mondo del volontariato. E in Sicilia questo mondo e’ fatto di tante realta’ di assoluto livello”, ha dichiarato Fabio Lacagnina, responsabile Area Commerciale Caltanissetta ed Enna di UniCredit, che ha aggiunto: “La donazione della banca, che ha consentito l’acquisto dei tre ecografi, e’ finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando cosi’ un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarieta’ nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, abbiamo assegnato oltre 920mila euro a 87 onlus che operano nell’isola”. La Lega Italiana per la Lotta contro le Emopatie ed i Tumori dell’Infanzia – Regione Sicilia e’ nata nel 1985 per volonta’ di tutte le Associazioni siciliane che si occupano di talassemia, drepanocitosi e le altre emoglobinopatie. Nel 2012 alla denominazione principale ha aggiunto, come seconda denominazione, F.A.S.T.E.D. – Federazione Associazioni Siciliane di Talassemia, Emoglobinopatie e Drepanocitosi. L’acquisto dei tre ecografi consentira’ ai pazienti di evitare lunghe liste di attesa o di dover viaggiare verso centri di cura distanti dalla propria residenza; inoltre sara’ possibile poter fornire una assistenza ambulatoriale completa per la prevenzione delle complicanze secondarie cardiologiche....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com