Agrigento: edilizia, 500 imprese artigiane in meno dal 2009
Set13

Agrigento: edilizia, 500 imprese artigiane in meno dal 2009

Calano le imprese artigiane del settore delle costruzioni ad Agrigento. Dal 2009 a oggi sono diminuite di quasi 500 unita’. Al II trimestre 2017, si contano 1.543 imprese artigiane, pari al 39,5% delle 3.907 imprese che operano nel settore e al 7,3% delle imprese artigiane delle costruzioni presenti in Sicilia. Rispetto al II trimestre 2009 le imprese artigiane sono 481 in meno (-23,8%). Il calo piu’ accentuato tra le 9 province e piu’ alto della media regionale (-19,0%). Sara’ questo uno dei dati che verra’ analizzato lunedi’ 18 settembre, a Favara, nel corso del terzo evento organizzato da Edilcassa Sicilia, per celebrare il ventennale della fondazione. L’appuntamento e’ per giorno 18 alle ore 9.30 all’Hotel Belmonte nei pressi del Farm Cultural Park di Favara. Parteciperanno Alfonso Russo, presidente Confartigianato Agrigento, Angelo Mini’, presidente Edilcassa Sicilia, Francesco Tarantino, vicepresidente Edilcassa Sicilia, Alfonso Vassallo, segretario Confartigianato Agrigento, Francesco Giambrone, presidente Anaepa-Confartigianato Agrigento, Enrico Vetrano, presidente dell’ordine dei Consulenti del Lavoro, Alfonso Cimino, presidente dell’ordine degli Architetti, Dathan Di Dio, rappresentante Fillea-Cgil, Feneal-Uil, e Filca-Cisl. Interverranno Antonio Vella (ex direttore Ispettorato del Lavoro di Agrigento) e Salvatore Castellano (direttore Spresal Asp Agrigento) e il sindaco di Favara, Anna Alba....

Leggi tutto
Agrigento. Licata. Gazziano (PD) “dietro mozione di sfiducia a sindaco Cambiano, solo interessi elettorali contro lotta all’abusivismo”
Ago10

Agrigento. Licata. Gazziano (PD) “dietro mozione di sfiducia a sindaco Cambiano, solo interessi elettorali contro lotta all’abusivismo”

“Dietro  la mozione di sfiducia contro il sindaco di Licata Angelo Cambiano non ci sono motivazioni che entrano nel merito dell’azione amministrativa ma soltanto obiettivi di strumentalizzazione politica a fini elettorali, ostili al percorso di lotta all’abusivismo avviato dal Comune negli ultimi anni”. Lo dice Salvatore Gazziano, responsabile enti locali della segreteria regionale del PD. “Per queste ragioni il PD non ha votato la sfiducia, nonostante sia stato sempre all’opposizione di questa amministrazione. Il circolo territoriale del PD di Licata ed il gruppo consiliare – prosegue Gazziano – già nei giorni scorsi hanno espresso la loro posizione sulla vicenda. La battaglia avviata dal sindaco Cambiano per il rispetto delle regole e contro le speculazioni dell’abusivismo edilizio a Licata ha visto il Partito Democratico schierato senza tentennamenti con il rispetto della legalità”. “Già in passato Licata ha pagato un conto salato con i commissariamenti che hanno riguardato amministrazioni precedenti, travolte dalle vicende giudiziarie. Questa mozione di sfiducia – conclude Gazziano – condannerà la comunità di Licata ad un lungo periodo di commissariamento che inciderà  negativamente sullo sviluppo economico della...

Leggi tutto
Turismo: Fondazione FS, al via prenotazioni su “Treno dei templi”
Ago10

Turismo: Fondazione FS, al via prenotazioni su “Treno dei templi”

A partire da oggi e’ possibile prenotare un posto a bordo del “treno storico dei templi e del mare” che viaggera’ tra Caltanissetta, Canicatti’, Agrigento e Porto Empedocle i prossimi 20 agosto e 3 settembre. Lo comunica la Fondazione Fs. Il treno sara’ espletato da due littorine storiche, adesso climatizzate per far fronte al grande caldo di questa estate, che fermeranno in tutte le stazioni comprese tra Caltanissetta e Porto Empedocle, ovvero San Cataldo, Serradifalco, Canicatti’, Castrofilippo, Racalmuto, Grotte, Aragona Caldare, Agrigento Bassa, Tempio di Vulcano e Porto Empedocle Centrale. La partenza e’ programmata per le 9.30 del mattino da Caltanissetta Centrale, mentre il ritorno da Porto Empedocle e’ per le 18.10. Come sempre sara’ possibile visitare il parco archeologico della Valle dei templi, oppure, proseguendo su Porto Empedocle, le splendide spiagge del litorale empedoclino, e la famosa Scala dei Turchi. I residenti ed i turisti che alloggiano a Porto Empedocle e comuni limitrofi, inoltre, potranno, per la prima volta in via sperimentale, usufruire del collegamento ferroviario verso la Valle dei Templi senza dover raggiungere Agrigento, con una corsa intermedia pomeridiana tra la stazione di Porto Empedocle Succursale (partenza ore 14.55) e la Fermata Tempio di Vulcano (ritorno ore 17.25)....

Leggi tutto
Agrigento. Fondi europei- Domani  il secondo incontro territoriale dedicato alle imprese (Azione 3.5.1)
Lug17

Agrigento. Fondi europei- Domani il secondo incontro territoriale dedicato alle imprese (Azione 3.5.1)

L’ Azione 3.5.1 sarà al centro del secondo degli incontri territoriali del PO Fesr 2014-2020. Si tratta di un’azione con la quale si intende favorire la nascita  di nuove imprese, prevalentemente nelle aree identificate dalla Strategia Regionale dell’innovazione per la specializzazione intelligente. Al contempo, sarà sostenuto l’avvio di nuove attività nei settori manifatturieri e nei settori emergenti collegati alle sfide europee, quali quelli della creazione e della cultura, delle nuove forme di turismo, dei servizi innovativi che riflettono le nuove esigenze sociali o i prodotti e i servizi collegati all’invecchiamento della popolazione, alle cure sanitarie, all’eco-innovazione, all’economia a bassa intensità di carbonio , incluso il riciclaggio dei rifiuti. Nel corso dei lavori saranno illustrate le opportunità offerte dagli avvisi, sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro-finanza L’appuntamento è per martedì 18 luglio alle 9.30 presso il Museo Archeologico “Pietro Griffo” di...

Leggi tutto
Agrigento. Accordo notai e Dipartimento pari opportunità per accesso donne
Giu15

Agrigento. Accordo notai e Dipartimento pari opportunità per accesso donne

Agrigento. Favorire l’accessibilità alle donne notaio alla Banca dati ‘Pro-Rete PA’ affinché possano mettere a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni ed enti pubblici le proprie competenze e professionalità. Lo prevede l’accordo sottoscritto nei giorni scorsi dal Consiglio Nazionale del Notariato e il Dipartimento per le Pari Opportunità (DPO) della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Secondo i dati in possesso del DPO, nonostante la legge 120/2011 abbia introdotto gli obblighi di equilibrio di genere e significativamente innalzato la presenza di donne al vertice delle controllate pubbliche producendo modifiche qualitative nei board, continua a sussistere, comunque, un numero non trascurabile di società controllate da Pubbliche Amministrazioni che, nel rinnovo dei propri organi sociali, hanno scelto di nominare donne ai propri vertici solo nel 5% dei casi. Una riflessione sul tema sarà oggetto dell’intervento del  Notaio Claudia Gucciardo, Presidente del Consiglio Notarile di Agrigento e Sciacca, nell’ambito dell’incontro di domani, venerdì 16 giugno alle 17.30 al Circolo culturale Empedocleo di Agrigento, promosso dalla Fidapa con la collaborazione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti della Provincia di Agrigento e del Consiglio Notarile di Agrigento. Il tema è ‘La successione al femminile. Il ruolo della donna nella continuità dell’impresa familiare. Insieme al Notaio Gucciardo  interverranno Rita Amato, Consigliera dell’Ordine dei Dottori Commercialisti della Provincia di Agrigento, Armando Catania, docente di Diritto Commerciale presso la LUMSA di Palermo. La Banca dati ‘Pro-Rete PA’delle professioniste per le Pubbliche Amministrazioni è lo strumento individuato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri per favorire l’individuazione di professioniste, secondo metodi semplici e trasparenti, e far conoscere ai decisori pubblici professionalità femminili da introdurre nelle posizioni di vertice con l’obiettivo di contribuire a promuovere la presenza femminile nei processi decisionali economici.  ...

Leggi tutto
Agrigento. In crescita aziende in provincia
Apr27

Agrigento. In crescita aziende in provincia

Piu’ imprese nei servizi meno nel commercio e nelle costruzioni. Il primo trimestre del 2017 si chiude per la provincia di Agrigento con il segno piu’ e un tasso di crescita delle aziende che si attesta sullo 0,20%. Sono 781 le nuove iscrizioni a fronte di 703 cancellazioni con un saldo attivo di 78 imprese. Il primo trimestre si conferma invece in rosso per le imprese artigiane (-66), con un tasso di -1,09%, attestando la permanenza di difficolta’ in questo comparto. E’ questa – in estrema sintesi – la dinamica che emerge dalla lettura dei dati ufficiali sulla natalita’ e mortalita’ delle imprese italiane nel I° trimestre 2017, diffusi da Unioncamere – InfoCamere per la provincia di Agrigento. “Dati che confermano la vivacita’ del tessuto economico del territorio – afferma il segretario generale della Camera di Commercio Giuseppe Virgilio – sia pure provato da un periodo di lunga crisi come quello vissuto negli ultimi dieci anni. Senza ricorrere a toni enfatici possiamo dire che si intravedono degli spiragli che fanno ben sperare per il futuro, soprattutto se guardiamo al numero di imprese a conduzione femminile e giovanile che stanno trascinando una crescita ancora modesta ma significativa sul piano dell’inversione di tendenza”....

Leggi tutto
Agrigento. A Licata inaugurata la Rassegna d’Arte Internazionale “I maestri del ‘900”
Apr24

Agrigento. A Licata inaugurata la Rassegna d’Arte Internazionale “I maestri del ‘900”

  Inaugurata oggi alle 17 a Palazzo Frangipane a Licata, dal presidente della Banca Popolare Sant’Angelo Salvatore Vitale e dal Direttore Generale, Ines Curella, la Rassegna d’Arte internazionale “I grandi maestri del ‘900”. All’inaugurazione hanno preso parte la curatrice della rassegna e direttore artistico Enza Prestino  e il presidente  dell’Associazione Culturale “Ribalta” Maurizio Mancuso che assieme alla Sant’Angelo ha organizzato la mostra, ma anche numerosi soci della Banca che ha sede a Licata e tantissimi cittadini  che non si sono fatti scappare il rilevante avvenimento culturale. Saranno esposte 27 opere provenienti da collezioni private. La Rassegna sarà fruibile dal 21 aprile al 19 maggio 2017 nelle ore di apertura degli uffici  8:30-13:00 /14:30-16:30. Eccezionalmente per il 25 aprile (festivo) la mostra sarà visitabile solo dalle 8.30 alle 13.00.   “L’arte è magia e”, ha sottolineato la curatrice Enza Prestino presentando la mostra, “magici sono gli autori che in questa rassegna vengono presentati. Sfogliando le pagine del catalogo si possono trovare opere dei maestri del ‘900 conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo”. Si va dai maestri siciliani Renato Guttuso e Salvatore Fiume, a Francesco Gonzaga, Mino Maccari, Norberto, Ernesto Treccani, Remo Brindisi, Ugo Nespolo, Franz Borghese e Roberto Masi. A queste eccellenze italiane vengono affiancate le opere di Frank Hill, colosso dell’arte britannica, Manuel Quintanilla, padre dell’essenzialismo totale e un’opera di Roy Liechtstein, uno dei padri della Pop Art.   “La nostra Banca”, afferma il Presidente Salvatore Vitale, “pur in un contesto di crisi economica che la nostra società sta attraversando, non manca di stare accanto ad iniziative di cultura ed in particolare a quelle per la valorizzazione delle arti pittoriche a tal punto da far diventare sia Palazzo Petyx a Palermo che Palazzo Frangipane a Licata dei veri e propri poli culturali”.   La mostra, ospitata nella sala assembleare di Palazzo Frangipane, sede storica della Banca Popolare Sant’Angelo, rappresenta un ulteriore tassello dell’impegno della Banca sul versante culturale, non ultima la mostra sul maestro Bruno Caruso a Palazzo Petyx a Palermo, ed un ripetuto omaggio al defunto presidente della Banca Nicolò Curella che proprio da Licata ha mosso i primi passi della sua fortunata carriera di banchiere.   “La mostra che inauguriamo oggi”, sottolinea il direttore Generale della Banca Popolare Sant’Angelo Ines Curella, “è certamente un evento di inestimabile valore artistico  per la città di Licata e per noi un’occasione di incontro proficuo con i soci e i cittadini licatesi e un modo per rinnovare il nostro impegno a favore delle iniziative d’eccellenza che animano il nostro territorio”....

Leggi tutto
Agrigento. Unioncamere: arriva in città “Crescere in digitale”
Mar27

Agrigento. Unioncamere: arriva in città “Crescere in digitale”

Arriva ad Agrigento “Crescere in Digitale”, l’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuata da Unioncamere in collaborazione con Google per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane. Il progetto, lanciato a inizio settembre con l’avvio della piattaforma www.crescereindigitale.it – “Crescere in digitale” – si rivolge ai giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani” offrendo loro un percorso di formazione articolato in 50 ore di training online, laboratori sul territorio e oltre 3.000 tirocini retribuiti nelle imprese italiane. Domani ad Agrigento si terra’ il Laboratorio formativo di “Crescere in digitale”, a cui parteciperanno i giovani della provincia che hanno completato la prima fase del percorso formativo on line e superato il test. I Laboratori rappresentano la prima occasione di contatto tra i giovani e le imprese del territorio che si sono iscritte a “Crescere in digitale” per offrire tirocini formativi retribuiti da Garanzia Giovani. “I laboratori – spiega Maurizio Caracci, commissario della Camera di Commercio di Agrigento -, che verranno attivati su tutto il territorio nazionale, (finanziati con i fondi nazionali di Garanzia Giovani), sono volti a: illustrare le caratteristiche dei territori e delle imprese che ospiteranno i Neet per 6 mesi, sia sul versante delle specializzazioni del tessuto economico-produttivo sia su quello del livello di digitalizzazione delle aziende locali e sono funzionali ad orientare i Neet verso l’esperienza del Tirocinio o verso un percorso di autoimpiego-autoimprenditorialita’”....

Leggi tutto
Agrigento. Bancarotta: beni per 16 mln sequestrati ad imprenditore agrigentino
Feb14

Agrigento. Bancarotta: beni per 16 mln sequestrati ad imprenditore agrigentino

Beni per un valore di oltre 16,5 milioni di euro sono stati sequestrati dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Agrigento. Il provvedimento riguarda il patrimonio immobiliare della HO.P.A.F. srl di Porto Empedocle, societa’ immobiliare a suo tempo amministrata da Giuseppe Burgio, l’imprenditore agrigentino arrestato per bancarotta fraudolenta lo scorso ottobre nell’ambito dell’operazione “Discount”. La HO.P.A.F. srl, le cui quote societarie erano gia’ state sequestrate in seguito ai fallimenti che coinvolsero le societa’ di Burgio operanti nel settore della grande distribuzione organizzata, si trova in amministrazione giudiziaria. Gli immobili oggetto del provvedimento sono tre a destinazione residenziale: uno sito a Palermo e due ad Agrigento, in via Minerva, dove Burgio risiedeva; e due a destinazione commerciale: uno a Porto Empedocle e l’altro a Gela....

Leggi tutto
Agrigento. Area industriale, escalation di furti
Feb13

Agrigento. Area industriale, escalation di furti

. “Era nostro dovere essere presenti – ha detto il commissario straordinario Irsap Sicilia Maria Grazia Brandara, nel corso del sopralluogo presso l’area industriale di Agrigento, in contrada  dove qualche giorno fa si è consumato un furto ai danni di due aziende, fra cui il Gruppo Seap di Sergio Vella, che si occupa di smaltimento e trattamento rifiuti – . La zavorra della criminalità organizzata rappresenta un freno per la crescita di questa terra, e va eliminata con ogni mezzo. Studieremo di’intesa con la Prefettura misure di sicurezza per le aree industriali per garantire gli imprenditori esistenti e a quelli che vorranno investire nell’area. Anche con il contributo del Governo regionale con in testa il suo presidente Rosario Crocetta, che ha manifestato tutta la volontà di predisporre un piano a tutela della sicurezza delle...

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com