Siracusa. Fondi Ue: Venerdì l’incontro territoriale “Aiuti per investimenti alle imprese”
Lug19

Siracusa. Fondi Ue: Venerdì l’incontro territoriale “Aiuti per investimenti alle imprese”

Proseguono gli incontri territoriali “Innovazione e Imprese” del Po Fesr Sicilia 2014-2020. Venerdì 21 luglio, sarà la volta di Siracusa. Al centro dell’incontro, che si terrà alle 9.30 a Palazzo Vermexio, l’ Azione 3.1.1 del Programma operativo che prevede “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”. Sono previsti gli interventi del dirigente generale del Dipartimento Attività Produttive, Alessandro Ferrara, e dei responsabili degli Uffici competenti per le operazioni (Uco) Elena Balsamo (Azione 3.1.1 _02_a), Dario Tornabene (Azione 3.1.1_02_b) e Maria Brisciana (Azione 3.1.1_03), che illustreranno gli incentivi alle imprese. I lavori saranno aperti dal sindaco di Siracusa Giancarlo Garozzo. In chiusura il keynote-speech dell’Assessore regionale alle Attività Produttive, Maria Lo Bello e l’intervento conclusivo del Presidente della Regione Rosario Crocetta. Modera i lavori il giornalista Carmelo Miduri. L’ incontro sarà anche trasmesso in diretta streaming sul nuovo portale EuroInfoSicilia (http://www.euroinfosicilia.it) L’Azione 3.1.1 del Po Fesr Sicilia intende promuovere forme di collaborazione duratura e strutturata tra gruppi di imprese organizzate su base territoriale, settoriale e di filiera. Gli aiuti concessi, in coerenza con la Strategia Regionale dell’Innovazione per la Specializzazione Intelligente (S3 Sicilia), dovranno essere finalizzati all’upgrade tecnologico nei settori produttivi tradizionali e riguarderanno la realizzazione di un “investimento iniziale” relativo alla creazione di un nuovo stabilimento, l’ampliamento della capacità di uno stabilimento esistente, la diversificazione della produzione per ottenere prodotti mai fabbricati precedentemente o un cambiamento “fondamentale” del processo produttivo.   Gli incontri territoriali proseguiranno il 24 luglio a Messina (Ambiente, rischio idrogeologico; Ot5 e Ot6), il 26 a Palermo (Agenda digitale; Ot2), il 28 a Trapani (Ricerca e Innovazione, Competitività delle PMI; Azioni 1.1.2, 1.1.3, 1.1.5, 3.1.1, 3.5.1), il 31 a Palermo (Ambiente, rischio idrogeologico; Ot5 e Ot6). Il 4 agosto è poi prevista a Caltanissetta un’iniziativa sull’internazionalizzazione delle imprese (Azioni 3.4.1 e 3.4.2), mentre a settembre gli incontri si terranno il 4 a Piazza Armerina (Enna), dove saranno illustrati gli interventi relativi a turismo e cultura (Ot6), e il 7 a Catania, dove saranno presentati il Piano regionale dei trasporti e gli interventi su Trasporti e infrastrutture (Ot4 e Ot7).  ...

Leggi tutto
Palermo. Concorso di progettazione per i tram, apprezzamento dall’Ordine degli ingegnieri
Lug18

Palermo. Concorso di progettazione per i tram, apprezzamento dall’Ordine degli ingegnieri

    Presentati stamattina dal comune di Palermo, in conferenza stampa a Palazzo delle Aquile, i concorsi internazionali di progettazione che saranno banditi a breve per l’ampliamento della rete tranviaria e per altre opere tra cui una greenway da Palermo a Monreale.   È intervenuto anche il presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Palermo, Giovanni Margiotta, che ha definito “innovativo il metodo del concorso di progettazione, che pone Palermo all’avanguardia nella realizzazione di opere pubbliche dedicando attenzione anche al territorio in cui le opere dovranno sorgere”. “L’Ordine degli Ingegneri – ha ricordato Margiotta – ha avanzato critiche argomentate sul tram in via Libertà con spirito costruttivo, non di contrapposizione. Si è così aperto un dibattito pubblico che ha portato a nuove aperture da parte dell’Amministrazione, un fatto che abbiamo apprezzato moltissimo. Oggi possiamo dire con certezza che l’idea iniziale delle linee tranviarie come descritta negli strumenti di pianificazione non è un tabù, e che c’è spazio anche per soluzioni diverse. Adesso la parola passa ai professionisti che attraverso il concorso faranno le proposte progettuali. Noi restiamo disponibili a dare il nostro contributo sempre nell’ottica positiva del fare”.   Presenti alla conferenza stampa il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Rigenerazione urbanistica e urbana Emilio Arcuri, il capo dell’area Riqualificazione urbana e infrastrutture Mario Li Castri, il rettore dell’Università Fabrizio Micari, il presidente degli Architetti Franco Miceli e il presidente dei Commercialisti Fabrizio...

Leggi tutto
Messina. Cciaa, si insedia Consiglio camerale, Ivo Blandina presidente
Lug17

Messina. Cciaa, si insedia Consiglio camerale, Ivo Blandina presidente

  Dopo quattro anni di commissariamento, la Camera di commercio di Messina ha nuovamente il suo Consiglio camerale. I ventisei consiglieri si sono insediati stamane e, all’unanimita’, hanno eletto presidente Ivo Blandina. “Siamo riusciti a dare voce a tutte le nostre istanze – afferma il neopresidente – condividendo un progetto fondato su valori e idee. Un percorso comune intrapreso e portato avanti per il bene della Camera di commercio. Un Ente che deve tracciare la linea di sviluppo economico-occupazionale per la crescita del territorio”. Tra le priorita’ tracciate da Blandina, anzitutto quella di lavorare perche’ l’Ente camerale diventi “una macchina efficiente, in grado di “correre” e di poter affrontare in modo adeguato le sfide necessarie per la promozione dell’economia in citta’ e in provincia”....

Leggi tutto
Palermo. In fiamme 2 capanoni, si segue pista del racket
Lug17

Palermo. In fiamme 2 capanoni, si segue pista del racket

  Due capannoni sono andati in fiamme, quasi contemporaneamente, a Palermo. E’ accaduto la notte scorsa, poco dopo le 23, in due punti opposti della citta’: uno in via Messina Montagne e l’altro in via Giovan Battista Vico, a Tommaso Natale. Tanta la paura tra i residenti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno impedito ai roghi di propagarsi, investendo alcune abitazioni. Le fiamme hanno investito due depositi di cassette di legno. I proprietari sono parenti. Sull’episodio indagano carabinieri e polizia, che segono la pista del racket....

Leggi tutto
Palermo. A Gangi l’ultimo artigiano orafo delle Madonie
Lug17

Palermo. A Gangi l’ultimo artigiano orafo delle Madonie

Dagli argentieri Marco Li Puma e Gregorio Balsano (scoperti da Maria Accascina) attivi nelle Petralie fino al XVIII secolo sino all’ultimo artigiano orafo delle Madonie in attività. A Gangi, tra estro e raffinatezza, vive uno degli ultimi “maestri” dell’oro ma anche restauratore di strumenti musicali in ottone. Fabio Ballistreri, 44 anni, è un artigiano alla vecchia maniera, utilizza cuneo e martello per modellare i suoi gioielli che sono veri e propri capolavori, espressione artistica di un equilibrio perfetto di estetica. Custode di una delle tecniche più antiche di lavorazione dei metalli preziosi, acquisita in 28 anni trascorsi in bottega, realizza pezzi unici che sono sbarcati e apprezzati alla fiera internazionale di settore denominata Agent321 che si è svolta, nelle scorse settimane, a Roma. L’equilibrio del bello e l’essenzialità della sua arte gli hanno permesso di realizzare la corona in argento della statua dell’Assunta, opera scolpita nel 1758 dal napoletano Lorenzo Cerasuolo, e oggi custodita nella chiesa madre di Gangi, ma anche di restaurarne l’antico stellario con inserti in oro. Ancora oggi migliore strumento di conservazione e comunicazione della memoria storica-culturale, sono gli ori e gli argenti custoditi in chiese e musei delle Madonie, che tracciano una realtà antropologica contemporanea fatta di differenze culturali, sociali ma proiettano anche una possibile integrazione tra i popoli, difatti grazie alle pietre preziose in esse incastonate è possibile stabilire i rapporti commerciali che queste zone dell’interno avevano con altre popolazioni. E l’ultimo artigiano orafo delle alte Madonie, ispirandosi ai colori e alle tradizioni dell’identità siciliana conferisce unicità al gioiello, un’anima a ogni creazione, grazie all’utilizzo di questi minerali semi preziosi, come il noto diaspo giallo, reperibile ancora oggi in alcune zone di Sicilia, una pietra che si fonde per incanto con l’argento, dando vita a pezzi di gran classe dal gusto antico e intramontabile della singolare oreficeria artigianale madonita. Per ammirare alcune delle sue lavorazioni è possibile collegarsi al...

Leggi tutto
Agrigento. Fondi europei- Domani  il secondo incontro territoriale dedicato alle imprese (Azione 3.5.1)
Lug17

Agrigento. Fondi europei- Domani il secondo incontro territoriale dedicato alle imprese (Azione 3.5.1)

L’ Azione 3.5.1 sarà al centro del secondo degli incontri territoriali del PO Fesr 2014-2020. Si tratta di un’azione con la quale si intende favorire la nascita  di nuove imprese, prevalentemente nelle aree identificate dalla Strategia Regionale dell’innovazione per la specializzazione intelligente. Al contempo, sarà sostenuto l’avvio di nuove attività nei settori manifatturieri e nei settori emergenti collegati alle sfide europee, quali quelli della creazione e della cultura, delle nuove forme di turismo, dei servizi innovativi che riflettono le nuove esigenze sociali o i prodotti e i servizi collegati all’invecchiamento della popolazione, alle cure sanitarie, all’eco-innovazione, all’economia a bassa intensità di carbonio , incluso il riciclaggio dei rifiuti. Nel corso dei lavori saranno illustrate le opportunità offerte dagli avvisi, sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro-finanza L’appuntamento è per martedì 18 luglio alle 9.30 presso il Museo Archeologico “Pietro Griffo” di...

Leggi tutto
Palermo. Seminario sui finanziamenti alle imprese e piano Juncker
Lug13

Palermo. Seminario sui finanziamenti alle imprese e piano Juncker

Un seminario per far conoscere e sfruttare le opportunità offerte dal Piano Juncker a sostegno degli investimenti strategici e delle micro e piccole e medie imprese. E’ il “Tandem tour” che vede impegnate Bei e Cassa Deposito e Prestiti in una campagna di informazione itinerante. La tappa di Palermo è organizzata dall’antenna Europe Direct di Euromed Carrefour con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea ed è la seconda in tutto il Sud Italia dopo il Tandem Tour di Brindisi e la prima che si tiene in Sicilia. “Un momento di informazione rivolto alle imprese di ogni settore – agricoltura , energia, innovazione, sanità, industria, etc – ma anche a liberi professionisti per promuovere il ventaglio di opportunità e strumenti operativi previsti dal Piano per gli investimenti e gli altri programmi di finanziamento (Fesr e Feasr). Varato nel 2014 dalla Commissione Europea con l’obiettivo di mobilitare investimenti per circa 315 miliardi di euro, il Piano non è ancora adeguatamente conosciuto e sfruttato. In Italia il “Tandem Tour” si è già svolto con successo a Genova, Modena, Milano, Torino, Taranto, Brindisi e Pisa. In Sicilia, a Palermo, si terrà il 20 Luglio 2017 dalle 9,00 alle 13,00 alla Sala De Seta dei Cantieri Culturali alla Ziza. L’evento offrirà stimoli ed informazioni sui finanziamenti alle imprese ed in particolare darà l’opportunità di conoscere gli intermediari e gli enti che promuovono gli investimenti. Interventi operativi di Daria Ciriaci , Commissione europea; Daniele Chiavari, Cassa Depositi e Prestiti CDP Business Development; Salvatore Malandrino, Presidente Commissione Regionale ABI Sicilia; Giada Platania, Enterprise Europe Network – Sicindustria; Anna Sangiorgi, Enterprise Europe Network – Consorzio Arca; Dario Tornabene, Dipartimento Attività Produttive, Assessorato regionale attività produttive; Gaetano Cimò, Dipartimento Agricoltura, Assessorato regionale dell’Agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea. In apertura i saluti introduttivi di Nino Tilotta, presidente di Euromed Carrefour; Leoluca Orlando, sindaco di Palermo e Fabrizio Escheri presidente dell’Ordine dei commercialisti. Previsti anche gli interventi istituzionali di Mariella Lo Bello, vicepresidente della Regione; e Alessandro Albanese, presidente della Camera di Commercio di...

Leggi tutto
Palermo. Unicredit: a Corleone varto progetto “Un centro per la vita”
Lug13

Palermo. Unicredit: a Corleone varto progetto “Un centro per la vita”

  L’acquisto di un’autovettura per il trasporto del sangue, di un defibrillatore e di una frigoemoteca da parte dell’Avis di Corleone per la realizzazione del progetto “Un Centro Fisso per la Vita” e’ stato reso possibile grazie al contributo economico di UniCredit. Alla presentazione del progetto “Un Centro Fisso per la Vita”, svolta a Corleone, nel palermitano, sono intervenuti Enza Crapisi, presidente dell’Avis cittadina; Giovanna Termini, Rosanna Mallemi e Maria Cacciola, componenti della Commissione Straordinaria del Comune; Salvatore Mandara’, presidente dell’Avis regionale; Salvatore Calafiore, presidente dell’Avis provinciale; e Francesco Vizzini, direttore filiale Corleone di UniCredit. La donazione della banca e’ finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando cosi’ un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarieta’ nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre un milionecentomila euro a 109 onlus che operano...

Leggi tutto
Catania. Easyjet attiva 28 nuovi voli settimanali
Lug13

Catania. Easyjet attiva 28 nuovi voli settimanali

  EasyJet continua a investire sul territorio siciliano, annunciando un piano di investimenti sui collegamenti da e per Catania. La compagnia aerea, gia’ operativa con 13 collegamenti tra nazionali e internazionali e che collega Catania a 5 Paesi europei (Germania, Francia, Regno Unito, Svizzera, Olanda), oltre all’Italia, conferma per il 2017 un incremento dell’investimento del 18% rispetto al 2016. Il piano prevede, e’ stato reso noto nel corso di una conferenza stampa, una crescita di 28 voli settimanali sui collegamenti domestici e internazionali. In particolare per volare tra Catania e Milano Malpensa ci sono 14 voli settimanali in piu’ e 6 voli settimanali in piu’ tra Catania e Napoli Capodichino. Piu’ opportunita’ anche per chi vuole raggiungere le principali destinazioni del Regno Unito (Manchester, Londra Luton, Londra Gatwick, Bristol), dell’Olanda (Amsterdam) e della Svizzera (Ginevra). Nella stagione estiva, con particolare attenzione ai periodi di grande concentrazione turistica sull’isola, la compagnia mette a disposizione fino a 174 voli a settimana, rendendo cosi’ l’area di Catania sempre piu’ connessa con l’Italia e l’Europa. Non solo turismo, ma anche viaggi d’affari: EasyJet, e’ stato sottolineato, “risponde alle esigenze del segmento business ampliando le opportunita’ di mobilita’ di coloro che viaggiano per lavoro, potenziando i collegamenti tra gli aeroporti di Catania Fontanarossa e di Milano Malpensa. In particolare, a partire dal 30 ottobre – con 5 frequenze giornaliere – gli orari sono costruiti in modo tale da offrire la possibilita’ di viaggiare in giornata: due voli la mattina – di cui uno alle ore 7 – due alla sera e un volo a meta’ giornata”....

Leggi tutto
Palermo. Sanità: Intesa col Conservatorio, all’Ismett concerti peri pazienti
Lug13

Palermo. Sanità: Intesa col Conservatorio, all’Ismett concerti peri pazienti

  Con il concerto del Quartetto Tetra Kordes in programma il prossimo 16 luglio alle 18, inizia la collaborazione prevista dal protocollo d’intesa proposto dal presidente del Conservatorio “V. Bellini” Gandolfo Librizzi e accolto da Angelo Luca, direttore dell’Ismett di Palermo. “Dopo l’esperienza ormai decennale dei concerti di Natale offerti dal Conservatorio ai pazienti e ai loro familiari e a tutto il personale medico e sanitario dell’Istituto mediterraneo per i trapianti – si legge in una nota – l’accordo sottoscritto si prefigge l’obiettivo di contribuire a umanizzare l’ambiente ospedaliero attraverso la musica, creando un clima psicologico quanto piu’ possibile favorevole alla cura della persona e non soltanto della sua malattia”. “Con tale protocollo – dice Gandolfo Librizzi – il Conservatorio si apre, oltre che alla funzione altamente educativa e sociale della musica, anche a quella terapeutica, offrendo fra l’altro agli stessi allievi coinvolti un’opportunita’ didattica altamente formativa in grado di arricchire anche umanamente il loro bagaglio personale”. L’intesa comporta infatti una collaborazione stabile fra le due istituzioni con la possibilita’ anche di attuare progetti di ricerca....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com