Trapani. Sanità. Macaddino (Uil Fpl) interviene sulle assunzioni
Nov23

Trapani. Sanità. Macaddino (Uil Fpl) interviene sulle assunzioni

Il segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino esprime soddisfazione per le recenti immissioni in ruolo di decine e decine di figure professionali del comparto sanitario in provincia e sollecita i vertici dell’Asp a proseguire nelle procedure di reclutamento del personale già avviate. “Rappresentano fatto sicuramente positivo – afferma – le immissioni in ruolo di coloro che che trovandosi in comando presso l’Asp di Trapani ed in concomitanza delle procedure di mobilità hanno maturato il diritto al ruolo stesso. Una norma prevista dalle attuali leggi permette di dare stabilità e serenità ai lavoratori che lasciano definitivamente lo status di pendolari e si ricongiungono con il proprio nucleo familiare. Una procedura sulla quale la Uil ha fortemente scadenzato i tempi in collaborazione con altra sigla, trovando eccelse competenze in azienda alle quali vanno un particolare ringraziamento. Dalla dottoressa Oliva al Dottore Palazzolo alla responsabile del servizio infermieristico, con la regia preziosa del manager Bavetta. In definitiva la Uil Fpl soddisfatta di questi importanti risultati auspica così come annunciato dall’assessore Gucciardi che vengano confermate le altre procedure di reclutamento già in corso”....

Leggi tutto
“Giornate dell’economia”, gli appuntamenti di venerdì 24
Nov23

“Giornate dell’economia”, gli appuntamenti di venerdì 24

Nell’ambito della X edizione delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno dal titolo “I frutti avvelenati della globalizzazione. Dalla società liquida a quella solida”, ecco gli appuntamenti di venerdì 24 novembre. Si comincia alle 9 alla Galleria d’Arte Moderna (Via Sant’Anna 21, Palermo) con “L’osservatorio regionale sulla migrazione e il ruolo delle università siciliane nel disegno delle politiche pubbliche”. Dopo i saluti istituzionali apre i lavori Pietro Busetta, presidente della Fondazione Curella e modera Marina Turco, responsabile news TGS. Interventi di Pietro Navarra (rettore Università degli Studi di Messina) con “L’osservatorio regionale sulla migrazione”; Fabio Mazzola (prorettore vicario Università degli Studi di Palermo) con “Il modello di intervento Università-Territorio: aspetti strategici”; Massimo Rizzuto (coordinatore cabina di regia interuniversitaria sulle politiche pubbliche) con “Il modello di intervento Università- Territorio: gli aspetti operativi”. Alle 11 altra tavola rotonda. Intervengono: Bruno Busacca (capo segreteria tecnica ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali), Mario Morcone (capo di gabinetto ministro dell’Interno), Tatiana Esposito (direttore generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione, ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali), Mario Candore (direttore dipartimento Famiglia e Politiche Sociali, Regione Siciliana), Giuseppe Catanzaro (presidente Confindustria Sicilia), Sebastiano Bavetta (Università degli Studi di Palermo e Centro Studi Arnao). Si continua alle 14:30 con tavoli tematici su migrazione e inclusione sociale: quello della scuola con Fiorella Palumbo e Patrizia Fasulo, quello dell’inclusione socio-lavorativa con Giovanni Busetta, quello della comunicazione con Virginia Patriarca, quello della ricerca con Maria Marino e quello degli enti locali con Giuseppe Intilla. Altra sessione della giornata alle 10.30 nella sala Consiglio del’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale (Via Piano dell’Ucciardone 4 – Palermo) con “Il rapporto Asvis2017 e gli obiettivi di sviluppo sostenibile”. Dopo i saluti di Pasqualino Monti (presidente Autorità di Sistema Portuale del mare di Sicilia Occidentale), apertura dei lavori con Pietro Busetta (presidente Fondazione Curella). Dibattito su “Il rapporto Asvis 2017” con Donato Speroni (responsabile della Redazione di Asvis). Intervengono: Aurelio Angelini, (direttore Fondazione Unesco Sicilia e Università degli Studi di Palermo), Antonio Azzolini (Energy broker NWG), Vito Lo Monaco (presidente“Pio La Torre”). Nel pomeriggio, alle 15, a Palazzo Forcella De Seta (Via Foro Umberto I, Piazza della Via Roma – Palermo), “Dopo il rapporto svimez 2017”. Saluti di Fabio Sanfratello (presidente ANCE Palermo). Apre i lavori Pietro Busetta (presidente Fondazione Curella e Università degli Studi di Palermo). Le analisi della Svimez con Riccardo Padovani (consigliere SVIMEZ, direttore responsabile della Rivista Economica del Mezzogiorno), Stefano Prezioso (ricercatore SVIMEZ), Luca Cappellani (ricercatore SVIMEZ). Intervengono: Ettore Artioli (consigliere Svimez), Antonio La Spina (consigliere Svimez Università LUIS Guido Carli Roma), Fabio Mazzola (prorettore vicario Università degli Studi di Palermo), Guido Pellegrini (consigliere Svimez Università...

Leggi tutto
Palermo. Borse di studio: UniPa versa all’Ersu un contributo di 2,5 milioni di euro
Nov23

Palermo. Borse di studio: UniPa versa all’Ersu un contributo di 2,5 milioni di euro

“L’Università degli Studi di Palermo sta provvedendo a versare all’Ersu l’importo di 2,5 milioni di Euro per le borse di studio”: è quanto ha annunciato il Rettore, prof. Fabrizio Micari, nel corso di un incontro con il commissario straordinario Ersu Roberto Rizzo e il direttore dell’Ersu Ernesto Bruno, alla presenza del direttore generale UniPa Antonio Romeo. “Rispetto allo scorso anno abbiamo voluto incrementare l’importo di ben un milione e mezzo con l’obiettivo di migliorare in maniera significativa i servizi erogati – ha dichiarato il Rettore Fabrizio Micari – Auspichiamo che il MIUR e la Regione assumano, come noi, un forte impegno per sostenere gli studenti e le loro famiglie”. Il finanziamento delle borse di studio universitarie avviene tramite la tassa sul diritto allo studio riversata dalle Università agli Enti per il diritto allo studio e attraverso trasferimenti MIUR. “Un intervento importante, quello di oggi, in favore degli studenti universitari – dice il commissario straordinario Ersu Palermo, Roberto Rizzo – per il quale ringrazio l’Università degli studi che mette anche in risalto il lavoro dell’Ersu e consente un’accelerazione sul pagamento dei benefici e dei servizi erogati. Come commissario dell’Ersu, esprimo ottimismo per il futuro, proprio per la volontà comune a tutte le istituzioni universitarie presenti sul territorio di migliorare qualità e quantità dei servizi erogati, nell’auspicio che il Miur possa assumere un maggiore impegno per affrontare e risolvere le difficoltà finanziarie presenti per il pagamento di tutte le borse di studio degli studenti universitari risultati idonei....

Leggi tutto
Palermo. Seminario su Piano Juncker e fondi europei
Nov22

Palermo. Seminario su Piano Juncker e fondi europei

Un seminario per illustrare il ventaglio di opportunità create dall’Europa per sostenere l’economia locale, le Pmi e la ricerca. E’“Finanziamenti alle imprese e piano Juncker”, il convegno organizzato dall’associazione Euromed Carrefour, l’antenna Europe Direct della Commissione Europea a Palermo, per il prossimo 30 Novembre 2017. Una full immersion all’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Palermo che punta a creare un momento di confronto diretto tra cittadini, associazioni, imprese, ordini professionali e gli addetti ai lavori della Banca europea per gli investimenti e delle banche intermediarie in Italia del piano Juncker, partito, di fatto, nel 2015 e che mira a mobilitare investimenti per 315 miliardi di euro fino alla fine del 2018. “Il seminario – spiega il presidente di Euromed, Nino Tilotta – è strutturato con un doppio intento: creare l’occasione di un contatto diretto per cittadini e imprese con Bei, Cassa depositi e prestiti e banche intermediarie del piano Juncker; e presentare insieme ai Dipartimenti della Regione, i bandi in arrivo o ancora aperti che consentono di avere finanziamenti a tassi agevolati e/o a fondo perduto su una parte degli investimenti”. Sotto i riflettori, dunque, le Misure del Po FESR , quelle del PSR destinate alle imprese ma anche il bando per progetti standard (destinato allo sviluppo imprenditoriale) del Programma ENI Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia 14-20 e le Misure del FEAMP 2014-2020, a sostegno della pesca. “L’evento – dice Simona Chines direttore di Euromed Carrefour – è accreditato dall’Ordine dei Commercialisti e dall’Ordine dei Giornalisti come momento formativo. Si tratta del secondo approfondimento sul Piano Juncker dopo il Tandem Tour organizzato lo scorso luglio. Dopo i saluti introduttivi, apriranno i lavori gli interventi istituzionali di Alessandro Dagnino, Presidente IRFIS, FINSICILIA Spa e di Rosanna Montalto, Vice Presidente Confcommercio Palermo. Oltre ai referenti delle banche intermediarie, interverranno: Daria Ciriaci della Commissione europea; Fabio Maisto per la Cdp; i dirigenti della Regione: Dario Tornabene, Dipartimento attività produttive; Gianpaolo Simone, Dipartimento Programmazione; Gaetano Cimò, Dipartimento agricoltura e Dario Cartabellotta, Dipartimento Pesca; Giada Platania e Anna Sangiorgi di Enterprise Europe...

Leggi tutto
Palermo. A Mediedilizia Italcemente presenta casa a basso impatto ambientale
Nov21

Palermo. A Mediedilizia Italcemente presenta casa a basso impatto ambientale

Una casa a basso impatto ambientale, a costi contenuti, con soluzioni architettoniche e finiture in grado di abbattere gli agenti inquinanti, attenta ai consumi energetici, in grado di contenere sensibilmente i rumori, attenta all’acqua e al verde circostante, in grado di contrastare il calore… Sono queste le caratteristiche delle soluzioni per la casa di Italcementi che saranno presentate a Mediedilizia, la fiera dell’Edilizia civile e industriale a Palermo presso la Fiera del Mediterraneo dal 24 al 26 novembre 2017, dedicata ai professionisti del settore. Lo stand a Mediedilizia è stato concepito per dare spazio a diverse aree dove i tecnici di Italcementi saranno a disposizione dei visitatori per illustrare soluzioni e applicazioni per realizzare finiture per esterne e interne con proprietà batteriostatiche, elimina odori e mangiasmog, grazie al rasante di ultima generazione i.active COAT; sistemi costruttivi che rispondono alle necessità di progettare un involucro edilizio modulare, contenendo i costi di costruzione e migliorando l’efficienza energetica e il comfort acustico grazie a BravoBloc e pavimentazioni green, che permettono di rispettare il ciclo naturale dell’acqua ricaricando la falda acquifera, e di design con una finitura che coniuga l’eleganza dell’aspetto estetico con la stabilità e la sicurezza per chi ci cammina, la resistenza alle intemperie e la facilità di posa a costi contenuti grazie a i.idro DRAIN. Proprio i.idro DRAIN è stato premiato a Ecomondo, la fiera della green e della circular economy che si è tenuta a Rimini dal 7 al 10 novembre 2017, in occasione della Nona edizione del “Premio Sviluppo Sostenibile” promosso Page 2 / 2 dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo, premio a cui è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica. I prodotti Italcementi presenti a Mediedilizia sono disponibili presso le rivendite del territorio e presso gli impianti di Isola delle Femmine (PA) e Porto Empedocle (AG)....

Leggi tutto
Palermo. Università, al via la sesta edizione del Laboratorio di disegno industriale
Nov20

Palermo. Università, al via la sesta edizione del Laboratorio di disegno industriale

. Si “sporcheranno le mani” con un lavoro vero. E dai progetti che porteranno avanti in azienda prenderà forma la loro tesi di laurea. Annulleranno il confine fra teoria e pratica i 61 studenti del Dipartimento di Architettura, che parteciperanno alla sesta edizione del Laboratorio di disegno industriale tenuto dal professor Dario Russo. Il primo che vedrà protagonisti gli allievi del terzo e ultimo anno del Corso di Laurea in Disegno Industriale. A questi aspiranti designer, otto privati hanno aperto le porte delle loro imprese. Una “finestra” sul mondo del lavoro attraverso l’Università di Palermo, secondo uno schema ormai consolidato: le aziende investono in ricerca; gli studenti si cimentano in attività professionale vera e propria. C’è chi sperimenterà capi d’abbigliamento tecnologicamente avanzati e chi si occuperà di food design. Chi metterà a punto una campagna social per lanciare una linea di vernici naturali e chi produrrà oggetti per la casa ispirati all’arte siculo-normanna. E ancora: arredi per negozi, cabine-armadio, lampade 3D, tavoli display per il vino. Otto idee progettuali che nasceranno all’interno delle aziende che hanno aderito al Laboratorio: la società di eventi AdMeridiem, in sinergia con Silikomart (azienda di Venezia, leader nella produzione di oggetti in silicone); Arca Textile Lab, incubatore che raggruppa una cinquantina d’imprese europee; il mobilificio messinese Mollura; Caruso Handmade, ebanisteria palermitana che negli anni precedenti ha già ricostruito nel Laboratorio alcuni arredi di Ernesto Basile; Idea, ente di formazione professionale specializzato in corsi di stampa 3D; Covema, azienda torinese di vernici e pitture per l’edilizia; LaRosalia Factory Design; The Apartment, studio di progettazione con annesso ristorante e wine-bar. “L’esperienza sul campo – afferma il professor Russo – è un requisito fondamentale per prepararsi alla vita lavorativa. Già in passato grazie a questa formula alcuni studenti hanno trovato un impiego, a testimonianza del fatto che il merito può e deve essere valorizzato. Quest’anno parteciperanno al Laboratorio gli studenti dell’ultimo anno del Corso di Laurea in Disegno Industriale. L’idea è che gli studenti possano, grazie a questo Laboratorio, sviluppare un progetto che diventa prototipo e prodotto, svolgere un tirocinio in azienda e approfondire il lavoro nella tesi di laurea: una strategia volta formare intellettuali tecnici, perché questo devono essere i designer, in grado di progettare criticamente e in termini...

Leggi tutto
Palermo. Cisl fra gli organizzatori della manifestazione di lunedì 20 su diritto alla cittadinanza
Nov17

Palermo. Cisl fra gli organizzatori della manifestazione di lunedì 20 su diritto alla cittadinanza

  “Nel giorno in cui si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, per ribadire in modo netto e inequivocabile che uguali diritti riguardano tutti, risulta fondamentale scendere in piazza per sottolineare l’importanza dello Ius Soli e chiedere dunque di sostenere la legge, è una battaglia che continueremo a portare avanti, soprattutto nei nostri territori, dove sono tanti i bambini che hanno diritto a non sentirsi ‘stranieri’ nella propria città”. Ad affermarlo è Leonardo La Piana segretario Cisl Palermo Trapani che interviene così sulla Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza prevista per lunedì 20 novembre. La Cisl e Anolf, che aderiscono alla campagna nazionale “L’Italia sono anch’io” per la riforma della legge sulla cittadinanza, sono fra gli organizzatori del sit in che si terrà in piazza Verdi alle ore 17 a Palermo a sostegno della legge dello Ius soli e Ius culturae. “Invitiamo tutti a partecipare, la vita dei ragazzi a tutti gli effetti italiani non può essere legata a un permesso di soggiorno”. E sulla Giornata dei diritti dell’infanzia La Piana aggiunge “bisogna investire di più nei processi educativi dando il giusto ruolo e valorizzazione alle Scuole, dove i bambini e gli adolescenti si formano, e sostenere di più il mondo del volontariato spesso presente nei quartieri proprio a favore dell’infanzia. Bisogna garantire a tutti le stesse opportunità, impegnare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, perché tutelarli vuole dire tutelare il nostro...

Leggi tutto
“La scuola è aperta a tutte e a tutti” anche a Palermo sabato 18 novembre l’iniziativa sindacale
Nov16

“La scuola è aperta a tutte e a tutti” anche a Palermo sabato 18 novembre l’iniziativa sindacale

  Una giornata di mobilitazione e di apertura al territorio in cui la Scuola riafferma il suo valore fondamentale nella società. Si chiama “La scuola è aperta a tutte e a tutti” l’iniziativa nazionale organizzata dai sindacati di categoria, Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, che approda anche a Palermo. La manifestazione si terrà nella sede della scuola Padre Pino Puglisi in Via Panzera, 28 nel quartiere Brancaccio dalle 10, e vedrà la partecipazione degli alunni, le famiglie, i lavoratori delle scuole, i rappresentanti sindacali e delle istituzioni locali. “L’obiettivo della manifestazione – spiegano i segretari provinciali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, – Franca Giannola, Vito Cassata, Claudio Parasporto, e Gianni di Pisa  – è sollecitare le istituzioni sulla necessità di un forte rilancio di attenzione e investimento sulla scuola pubblica, a partire dalla legge di bilancio. Siamo dell’idea che sia necessario creare le condizioni, tramite l’istituzione di un fondo ad hoc, per un rinnovo contrattuale che riallinei le retribuzioni del personale scolastico, penalizzate in modo particolarmente forte negli ultimi anni, a quelle dei colleghi europei. Ma non solo, nelle nostre realtà dove le scuole svolgono un ancora più importante ruolo educativo e sociale fra i nostri giovani, è fondamentale puntare sul futuro degli istituti, che vanno potenziati a sul fronte strutturale e quindi dell’edilizia e di personale”.  Alla manifestazione saranno presenti anche i segretari regionali Flc Cgil e Cisl Scuola Sicilia, Maria Grazia Pistorino e  Francesca Bellia, oltre ai segretari Cgil Palermo, Cisl Palermo Trapani, Uil Palermo Enzo Campo, Leonardo La Piana e Gianni Borrelli. Nel manifesto dell’iniziativa infatti i sindacati puntano fra l’altro sul concetto di “Scuola come bene comune che appartiene al Paese e non può essere oggetto di riforme non condivise e calate dall’alto; una scuola aperta a tutti, anche alle nuove italiane e ai nuovi italiani e a chiunque approdi nel nostro Paese, ed è al servizio della persona e della società”. Sull’importanza del fatto che “l’Istruzione, dalla prima infanzia all’età adulta, è una condizione decisiva per lo sviluppo del Paese. Per questo occorrono scelte conseguenti di investimento, a tutti i livelli, e politiche mirate, che valorizzino l’autonomia delle istituzioni scolastiche e le diverse professionalità che in esse operano, garantendo a chi lavora nella scuola italiana un trattamento in linea con il resto d’Europa in termini di considerazione sociale e riconoscimento...

Leggi tutto
Palermo. Dal 6 dicembre al via la “Cittadella dell’artigianato”
Nov16

Palermo. Dal 6 dicembre al via la “Cittadella dell’artigianato”

Una fiera di Natale firmata Confartigianato Sicilia. Prenderà il via il 6 dicembre in via Magliocco a Palermo, con la collaborazione dell’amministrazione comunale e dell’Anci. La “Cittadella dell’artigianato” quest’anno per la prima volta avrà una sfaccettatura tutta siciliana e non più solo locale. Arriveranno infatti artigiani da tutta l’Isola per far conoscere e vendere i propri prodotti,  Ma non solo. Grazie alla collaborazione con il Comune e l’Anci Sicilia, tutte le amministrazioni comunali dell’Isola avranno l’opportunità di entrare nella Cittadella per raccontare il loro Natale, aprendo così le porte della propria città ai palermitani e a tutti i turisti. “La scelta di allestire la fiera in via Magliocco – spiega Costantino Sparacio, responsabile regionale del settore artistico di Confartigianato Sicilia – è strategica, per la sua vicinanza a via Ruggero Settimo, salotto del percorso Arabo-Normanno, dichiarato dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, quindi punto di attrazione di turisti e cittadini. Allestiremo almeno una trentina di postazioni – dice – con artigiani provenienti da tutta l’Isola. Sarà per noi la sesta edizione a livello provinciale ma la prima regionale. Vogliamo dare l’opportunità ai nostri lavoratori di farsi conoscere nella propria regione, senza dover per forza andare alle fiere del Nord”. Tra gli altri, ci saranno un orafo trapanese, artigiani del legno di Siracusa e ancora maestri pasticceri di Messina. Le adesioni degli artigiani devono pervenire via mail entro il 20 novembre scrivendo a fieradinatale@confartigianatosicilia.it. La Cittadella dell’artigianato chiuderà i battenti il 7 gennaio 2018 ma a partire dal 26 dicembre sarà organizzato uno show cooking al giorno. Grazie alla collaborazione con alcuni chef dell’associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo, con la confederazione pasticceri italiani e la federazione italiana gelatieri. Ma verrà avviata anche un’altra collaborazione. “Stiamo siglando un’intesa – spiega Sparacio – con l’istituto superiore Rutelli di Palermo, per un progetto di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti saranno con noi in via Magliocco per aiutarci nell’accoglienza e dare una mano agli artigiani”. La Cittadella sarà fruibile tutti i giorni dalle 10 alle 20 e nei festivi e prefestivi fino alle ore 24. Confartigianato Sicilia assicura un servizio di guardiania notturna, per tutelare tutte le creazioni dei partecipanti. Lo scorso anno grande attenzione hanno ricevuto i prodotti esposti da ceramisti, liutai e artigiani del cuoio. Saranno allestiti dei  gazebo di legno della dimensione 3×2 metri, decorati con addobbi natalizi che ricordano le tradizionali “bancarelle antiche”. Particolare cura sarà riservata a un sistema di illuminazione ideale per il periodo festivo. “La Cittadella dell’artigianato – interviene Filippo Ribisi, presidente di Confartigianato Sicilia – è un progetto di promozione turistico-artigianale-culturale ispirata da una logica di valorizzazione di tutte le attività legate alle tradizioni popolari, all’artigianato, alla...

Leggi tutto
Palermo. Consigilo comunale approva revisione aziende partecipate
Nov15

Palermo. Consigilo comunale approva revisione aziende partecipate

Il Consiglio comunale di Palermo ha approvato l’atto deliberativo per la revisione delle aziende partecipate. Lo rende noto Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune. “Dopo l’approvazione dell’atto deliberativo sulla revisione straordinaria delle partecipazioni pubbliche, da parte del Consiglio comunale – dice Catania -, adesso il sindaco Leoluca Orlando nomini immediatamente il Consiglio d’Amministrazione di Rap, al fine di dare una guida ad una azienda che mostra forti criticita’ nell’erogazione del servizio”. “Da oggi l’amministrazione comunale puo’ esercitare tutte le sue prerogative di controllo ed indirizzo sull’attivita’ delle aziende partecipate e siamo sicuri che il Sindaco mettera’ mano alle difficolta’ riscontrate in alcuni servizi. Voglio esprimere apprezzamento – conclude Catania – per la scelta dell’amministrazione comunale di mantenere la quota di partecipazione in Gesap malgrado la gestione aeroportuale, per legge, non sia ritenuta un’attivita’ strategica per il perseguimento degli obiettivi dell’ente. Tale decisione risponde alla visione di una citta’ che vuole investire sullo sviluppo del suo aeroporto e sulla promozione dell’economia turistica”....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com