Trapani. Nuovo look per il negozio Zuiki in via Fardella
Set22

Trapani. Nuovo look per il negozio Zuiki in via Fardella

   Da sabato 23 settembre il punto vendita ZUIKI di Trapani, nella centralissima via G. B. Fardella, si presenterà alle clienti con un un’immagine rinnovata e accattivante, in linea con lo stile del brand. In uno spazio confortevole e glamour sarà possibile apprezzare i look cool e trendy firmati dal brand di moda. Il restyling dello store, segue il nuovo layout ZUIKI che, con il rebranding del logo e la riprogettazione del concept, si fa anch’esso portavoce dello stile giovane e assolutamente pop del marchio, con spazi sofisticati, ma allo stesso tempo accoglienti. Il concept architettonico è basato sulla centralità della luce. Al suo interno domina un’ambientazione in stile moderno, con arredi essenziali e minimal che esaltano la luminosità. Lo store, ampio e confortevole, rispecchia la nuova strategia aziendale, che punta anche allo sviluppo di spazi vendita sempre di maggiori dimensioni, in un’ottica di comfort-shopping basata su una maggiore libertà di movimento e una migliore e più funzionale selezione dei capi. All’interno del punto vendita saranno presenti la collezione DONNA AI 2017-18, con look “Fusion” sempre freschi ed attuali, che mixano colori tenui ed intensi, stili e stampe, floreali e geometriche, perfetti per ogni occasione e la linea YOU, dal gusto non convenzionale, casual che propone toni psichedelici, per uno stile vivace anche d’inverno. La re-opening di Trapani si inserisce in un ambizioso piano di sviluppo per il brand, proiettato al 2018, che conta un totale di 35 new opening e 60 riqualificazioni di punti vendita esistenti. Fondata nel 2003, ZUIKI è presente sul territorio nazionale con oltre 140 punti vendita, tra diretti, franchising e outlet. Un’affermazione straordinaria per una realtà tutta italiana che ha costruito il suo successo con una formula innovativa: un prodotto sempre nuovo realizzato in un’ottica friendly price; rapporto diretto con la produzione e continui flash di collezione con un sistema creativo e produttivo veloce, snello e capace di rispondere tempestivamente alle richieste del...

Leggi tutto
Palermo. Inps, siglato protocollo fra Istituto di Previdenza  e sindacati dei pensionati
Set22

Palermo. Inps, siglato protocollo fra Istituto di Previdenza e sindacati dei pensionati

  Un protocollo che mira a intensificare i rapporti e gli incontri fra l’Inps e sindacati allo scopo di affrontare i problemi dei pensionati nel territorio e migliorare l’informazione sui servizi offerti dall’Istituto. E’ stato siglato stamani a Palermo, nella sede dell’Istituto nazionale previdenza sociale, dai segretari di Spi Cgil, Fnp Cisl e Uilp Uil di Palermo, Concetta Balistreri, Mimmo Di Matteo, Alberto Magro e il direttore provinciale dell’Inps Fabrizio Innaimi. Partendo dal protocollo nazionale firmato nel 2016 a Roma che regola le relazioni fra sindacati e l’Istituto, il testo prevede:  l’attivazione di un tavolo tecnico periodico fra le parti che affronti tutte le tematiche sulle materie previdenziali e assistenziali di interesse dei pensionati; mette a disposizione dei sindacati una mail, un filo diretto con l’Istituto per segnalare tutti i quesiti sui possibili problemi e ritardi nell’erogazione dei servizi; impegna sindacati e Inps a promuovere campagne di comunicazione e informazione al fine di contrastare le truffe ai danni degli anziani attraverso una migliore conoscenza delle regole. “Con le difficoltà vissute oggi dai pensionati, è importante una linea diretta con l’Istituto anche per affrontare la mancanza di informazioni sulle sue attività. Si tratta, infatti, di un importante tassello per migliorare i rapporti con l’Inps – spiegano i tre segretari Balistreri, Di Matteo, Magro  -. Con gli incontri periodici affronteremo le difficoltà incontrate dai nostri pensionati, come ad esempio i ritardi nella convocazione delle visite per l’assegnazione dell’invalidità civile che in alcuni territori del palermitano arrivano fino a sette mesi dalla richiesta, spesso legati ai tempi lunghi nella convocazione delle commissioni mediche da parte dell’Asp. All’azienda sanitaria chiederemo su questo  punto un incontro. Faremo la nostra parte a tutela dei nostri...

Leggi tutto
Palermo.Studenti universitari si trasformano in vip per shooting fotografico
Set21

Palermo.Studenti universitari si trasformano in vip per shooting fotografico

  L’atmosfera è quella che caratterizza “Barry Lyndon”, film di Stanley Kubrick: luce barocca e radente, effetto polvere, diaframmi chiusissimi, con una tale profondità di campo da iperlinguaggio. Francesco Ferla – artista digitale siciliano che vive tra Londra e Parigi – si è ispirato all’arte del celebre regista statunitense per realizzare lo shooting fotografico Design4Fans. Protagonisti delle foto sono sette studenti universitari del Laboratorio di disegno industriale del professor Dario Russo (Dipartimento di Architettura di Palermo), ideatore del format Design4Fans, giunto alla quinta edizione. Gli studenti-vip, immortalati in pose, look e outfit dai contorni surreali, sono così diventati testimonial di un progetto comunicativo “innovativo e allo stesso tempo rivolto al passato”. A puntualizzarlo è lo stesso Ferla, fondatore di Organica London, contenitore di concept e digital art che pubblicizza giovani talenti. “Il designer – spiega – deve coniugare la tecnologia alla passione per la storia. La cura dell’immagine fa parte di una strategia di comunicazione aziendale. Ecco perché abbiamo scelto di idealizzare i personaggi in una figura surreale”. Design4Fans sarà una delle attrattive della mostra “Design & Territorio” (al via il 29 settembre presso l’Albergo delle Povere), tappa conclusiva del Laboratorio di disegno industriale del professor Russo all’interno del Corso di Studi in Architettura dell’Università di Palermo. “Il format Design4Fans – afferma Russo – rappresenta un momento importante del Laboratorio. Qui, si cerca di riprodurre l’essenza del progetto attraverso un’immagine sintetica ed evocativa. Così gli studenti sono ora vip e protagonisti immaginifici del proprio lavoro, spettacolarizzato grazie alle raffinate operazioni digitali di Francesco Ferla. Il Laboratorio di disegno industriale ha instaurato un rapporto virtuoso con imprese e professionisti come Ferla, con una strategia didattica win-win: le aziende attingono a ricerca e sperimentazione, gli studenti assumono una preparazione sul...

Leggi tutto
Catania. Si inaugura “Retablo siciliano”. Mostra artisti del ‘900
Set21

Catania. Si inaugura “Retablo siciliano”. Mostra artisti del ‘900

        Venerdì 22 settembre alle ore 19,30, presso la settecentesca Casa Vaccarini la Soprintendenza di Catania, diretta da Maria Grazia Patanè, inaugura Retablo siciliano, mostra d’arte contemporanea ispirata all’identità artistica dell’isola promossa nell’ambito dell’evento Wondertime Catania, ideato da Rossella Pezzino de Geronimo, realizzato in sinergia con l’Associazione culturale Dietro le Quinte. La mostra curata da Aurelia Nicolosi, attraverso l’esposizione di oltre 50 opere di artisti siciliani, racconta la storia della cultura e della società dell’isola dal Novecento ai nostri giorni.  Dall’astratto al figurativo, dalla tela al bronzo, dai colori della tavolozza alla fotografia analogica, le opere di Jean Calogero, Carmelo Comes, Giulio D’Anna, Salvatore Fiume, Giovanni Giordano, Emilio Greco, Piero Guccione, Renato Guttuso, Salvatore Incorpora, Emilio Isgrò, Mimì Lazzaro, Giuseppe Leone, Elio Marchegiani, Giuseppe Migneco, Sebastiano Milluzzo, Fausto Pirandello, Elio Romano, Pippo Rizzo, Paolo Scirpa, Enzo Sellerio, Turi Simeti, Domenico Tudisco, offrono un omaggio alla città di Catania e al patrimonio culturale siciliano. L’inserimento della Casa Vaccarini all’interno di questo circuito ha lo scopo di valorizzare la figura di uno fra i maggiori architetti artefici della ricostruzione di Catania post terremoto e quello di valorizzare lo storico quartiere marittimo della Civita. “Anche la Sicilia nel corso del Novecento ha dato i natali a personalità uniche nel loro genere, che hanno impreziosito il panorama italiano confermando l’isola come una grande fucina di artisti a livello internazionale” spiega la curatrice Aurelia Nicolosi.   Pittori come Giulio D’Anna o Fausto Pirandello fin dall’inizio del secolo scorso hanno donato luce e notorietà a una regione che solo apparentemente sembrava lontana dai circuiti internazionali. Renato Guttuso (1912/87) fu un pittore neorealista che affermò a Milano la sua posizione politica chiaramente antifascista. Salvatore Incorpora racconta le problematiche sociali, gli uomini, attraverso una pittura filtrata da un profondo lirismo e da un’intima riflessione. Il pittore Fausto Pirandello (1889/1975), figlio del famoso scrittore, fu una delle principali personalità siciliane. Si orienta verso l’astratto e il figurativo entrando a far parte della scuola romana di Scipione e di Mafai, centrata soprattutto alle ricerche cromatiche e al rapporto dei valori di colore e  spazio. Lo scultore Emilio Greco (1915-97) ricerca l’armonia e l’equilibrio, ispirando i suoi disegni all’arte greca, etrusca, romana. Salvatore Fiume (1915/97), conosciuto anche come Giocondo, fu attivo attraverso vari media inclusa la pittura i film e la scultura. Paolo Scirpa (1934) è un artista che è sempre stato considerato una voce fuori dal coro per la sua ricerca non legata ad un preciso movimento artistico. Dagli anni 70 passa da una concezione bidimensionale dello spazio a una pluridimensionale, caratterizzata dalla luce e dagli specchi che dilatano i confini. Emilio Isgrò (1937) è uno...

Leggi tutto
Aeroporti: Air Malta punta su Palermo per inverno 2017-18
Set20

Aeroporti: Air Malta punta su Palermo per inverno 2017-18

Con 13 voli settimanali da Roma Fiumicino, 14 da Catania, 7 da Milano Linate e 2 voli settimanali da Palermo, previsti per il lunedi’ e il venerdi’, Air Malta si prepara alla nuova stagione invernale per incrementare la propria presenza in Italia e in Sicilia, puntando su storia, turismo, eventi e corsi di inglese. La compagnia di bandiera dell’Isola dei Cavalieri guarda in particolare al capoluogo siciliano, che l’anno prossimo sara’ Capitale Italiana della Cultura, insieme a La Valletta, Capitale Europea della Cultura. La presentazione del nuovo corso di Air Malta si e’ tenuta all’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo. Erano presenti Fabio Giambrone, presidente della Gesap, la societa’ che gestisce lo scalo, e il direttore commerciale Natale Chieppa, Tiziana Della Serra, managing director di Rephouse, societa’ di rappresentanza di Air Malta in Italia, e Claude Zammit-Trevisan, direttore marketing per l’Italia di Malta Tourism Authority. Il vettore maltese e’ operativo ormai da 42 anni con 35 destinazioni verso l’Europa, il Nord Africa e il Mediterraneo Orientale. “Per il futuro – ha spiegato Della Serra – Air Malta puntera’ sull’aumento dei servizi e sulla tecnologia: prenotazioni dei gruppi online, mobile check-in, mobile booking, web check-in per gruppi e contenuti social. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito...

Leggi tutto
Messina. Riqualificazione asse viario Milazzo-Giammoro, entro l’anno al via i lavori
Set20

Messina. Riqualificazione asse viario Milazzo-Giammoro, entro l’anno al via i lavori

. Procede a grandi passi l’iter per l’avvio dei lavori del progetto di Riqualificazione e messa in sicurezza dell’asse viario dell’agglomerato industriale di Milazzo-Giammoro’. Il progetto esecutivo, inserito fra gli interventi infrastrutturali da realizzare nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Messina, è stato già approvato e attende solo la validazione del Rup per poi procedere entro l’anno con l’avvio delle gare per l’assegnazione degli appalti. “Comprendiamo i disagi per la chiusura dell’asse viario, determinata da motivi di sicurezza –  dicono dall’Ufficio periferico Irsap di Messina -, stiamo lavorando per avviare le opere di riqualificazione: entro la prossima settimana il progetto sarà validato dal Rup, conclusa la fase di approvazione amministrativa si potrà procedere, entro l’anno, all’assegnazione degli appalti finanziati con i fondi del Patto per il Sud gestiti dall’Ufficio Masterplan del Comune di Messina”. Purtroppo nell’area industriale, sull’arteria principale che collega San Pier Niceto a Monforte Marina, permane, nonostante le bonifiche, lo stato di allarme per l’accumulo di rifiuti su almeno 10 siti diversi divenuti discariche abusive. “I cinque comuni che ricadono sulla zona industriale effettuano la raccolta differenziata eppure la cattiva e insana abitudine di abbandonare rifiuti in zone non adibite è particolarmente diffusa, nonostante, per esempio, il comune di San Filippo del Mela abbia apposto una telecamera per la videosorveglianza e abbia anche fatto scattare delle multe a chi apponeva rifiuti abusivamente”. In relazione alla rimozione, “Sono i comuni ad avere la competenza e responsabilità delle azioni di raccolta, tenuto conto che le aziende insediate versano le tasse sui rifiuti solidi urbani ai singoli Comuni di appartenenza per usufruire del servizio. Per impedire questo atto incivile forse la soluzione potrebbe essere quella di porre dei varchi controllati da telecamere nei punti di accesso”. Il progetto – affidato ai due ingegneri professionisti di Messina riuniti nel raggruppamento temporaneo, Sergio Carlo Sofia e Pietro Luigi Pettinato – prevede il rifacimento del manto stradale, la rimozione delle velette (i blocchi di cemento che rivestono il viadotto, alcuni dei quali già rimossi per motivi di sicurezza), e ancora la realizzazione di tre rotatorie. Il valore complessivo dell’opera è di 2 milioni e 600 mila...

Leggi tutto
Tutto pronto per Sherbeth, al via la nona edizione con tante novità
Set19

Tutto pronto per Sherbeth, al via la nona edizione con tante novità

Un villaggio, oltre 50 gusti di gelato e 45 maestri gelatieri da tutto il mondo. Tutto pronto per Sherbeth, il Festival Internazionale del Gelato Artigianale che sbarca per la sua nona edizione a Palermo dal 28 settembre all’1 ottobre trasformando il centro storico del capoluogo siciliano in un vero e proprio “villaggio del gelato”, rigorosamente artigianale. Un laboratorio a cielo aperto, dove saranno svelati i segreti del dolce freddo con 45 maestri gelatieri provenienti da ogni parte del globo nel nome della qualità e dell’artigianalità. Gusti inediti e materie prime di eccellenza, qualità e passione, uniti a interessanti spazi di approfondimento e confronto arricchiranno i quattro giorni dell’evento, inebriando di sapori e colori il cuore della città. Degustazioni, dibattiti, concerti, tour culturali, spazi dedicati ai più piccini, un’esperienza di realtà virtuale che ci porterà in un campo di limoni e corsi per aspiranti gelatieri. La manifestazione organizzata dalla società palermitana AdMeridiem, animerà per quattro giorni il centro storico di Palermo: i chioschetti di gelati, sorbetti e granite si snoderanno in una cornice elegante e ricca di storia e cultura, che offre lungo il percorso tanti spunti di approfondimento artistico e museale. “Quando nel lontano 2007 organizzammo per la prima volta Sherbeth Festival, non avremmo mai immaginato che negli anni sarebbe diventato il festival del gelato artigianale  più grande e importante al mondo – racconta Piergiorgio Martorana, amministratore di Admeridiem, e aggiunge –. Ma Sherbeth è anche molto di più: questa manifestazione negli anni è diventata uno straordinario contenitore di bellezza svelata a turisti e cittadini. L’ultima edizione ha fatto registrare oltre 300 mila visitatori che hanno affollato e colorato il cuore antico di Palermo. Crediamo che la chiave del successo sia essere rimasti fedeli negli anni alla qualità e alla cura nella produzione del gelato artigianale”. I protagonisti di questa nona edizione sono professionisti dell’alta gelateria provenienti da tutta Italia a cui si affiancheranno tantissimi maestri gelatieri stranieri, dal Giappone agli Stati Uniti, dal Messico alla Francia, passando per Olanda, Spagna e Germania. Un team internazionale d’eccellenza, la cui direzione tecnica è affidata ancora una volta al maestro Antonio Cappadonia che, quest’anno, ha fortemente voluto al suo fianco, come condirettrice della manifestazione, Giovanna Musumeci, giovane ma esperta maestra, la cui gelateria rappresenta un punto di riferimento in Sicilia da oltre due generazioni. A coordinare il più grande laboratorio di gelateria che sia mai stato allestito saranno invece il maestro Arnaldo Conforto e Ruben Pili: a loro è affidata la direzione di produzione. I migliori maestri gelatieri al mondo, sapienti artigiani del gusto, prepareranno nel più grande laboratorio di gelateria oltre 20 mila chili di gelato. Un piccolo miracolo reso...

Leggi tutto
Catania. Due mostre all’orto botanico
Set14

Catania. Due mostre all’orto botanico

Proseguono gli eventi nell’ambito di Wondertime Catania, la prima mostra diffusa d’arte contemporanea in Sicilia, ideata da Rossella Pezzino e Geronimo e organizzata in collaborazione con l’Associazione culturale Dietro le quinte. Si inaugura sabato 16 settembre 2017 alle ore 10,30 all’Orto Botanico di Catania, in via Etnea 397, la Mostra botanica di piante rare e insolite con la partecipazione di vivaisti siciliani d’eccellenza. Espongono Sun Island Nursery (Hibiscus e Plumerie); Aromatiche Clagia (Piante aromatiche); Esoticando (Piante Grasse , succulente, cactus); Europiante (Agrumi); Senia Plants (Piante fiorite); Piante e Palme Tropicali di Sallemi (Piante e Palme Tropicali); Vivai Cuba (Piante Grasse e Succulenti esemplari). La mostra sarà visitabile a ingresso gratuito dalle 10,30 alle 19 sabato 16 settembre e domenica 17 settembre. Sempre all’Orto Botanico si inaugura oggi anche la Mostra Puzzle Project degli allievi e docenti dell’Accademia di Belle Arti di Catania visitabile fino al 9 ottobre da lunedì a venerdì dalle 9 alle...

Leggi tutto
Agrigento: edilizia, 500 imprese artigiane in meno dal 2009
Set13

Agrigento: edilizia, 500 imprese artigiane in meno dal 2009

Calano le imprese artigiane del settore delle costruzioni ad Agrigento. Dal 2009 a oggi sono diminuite di quasi 500 unita’. Al II trimestre 2017, si contano 1.543 imprese artigiane, pari al 39,5% delle 3.907 imprese che operano nel settore e al 7,3% delle imprese artigiane delle costruzioni presenti in Sicilia. Rispetto al II trimestre 2009 le imprese artigiane sono 481 in meno (-23,8%). Il calo piu’ accentuato tra le 9 province e piu’ alto della media regionale (-19,0%). Sara’ questo uno dei dati che verra’ analizzato lunedi’ 18 settembre, a Favara, nel corso del terzo evento organizzato da Edilcassa Sicilia, per celebrare il ventennale della fondazione. L’appuntamento e’ per giorno 18 alle ore 9.30 all’Hotel Belmonte nei pressi del Farm Cultural Park di Favara. Parteciperanno Alfonso Russo, presidente Confartigianato Agrigento, Angelo Mini’, presidente Edilcassa Sicilia, Francesco Tarantino, vicepresidente Edilcassa Sicilia, Alfonso Vassallo, segretario Confartigianato Agrigento, Francesco Giambrone, presidente Anaepa-Confartigianato Agrigento, Enrico Vetrano, presidente dell’ordine dei Consulenti del Lavoro, Alfonso Cimino, presidente dell’ordine degli Architetti, Dathan Di Dio, rappresentante Fillea-Cgil, Feneal-Uil, e Filca-Cisl. Interverranno Antonio Vella (ex direttore Ispettorato del Lavoro di Agrigento) e Salvatore Castellano (direttore Spresal Asp Agrigento) e il sindaco di Favara, Anna Alba....

Leggi tutto
Catania. Territorio e vino, incontri a Caltagirone per il rilancio turistico
Set13

Catania. Territorio e vino, incontri a Caltagirone per il rilancio turistico

– Promuovere il territorio siciliano meno battuto dai circuiti turistici, valorizzando i prodotti tipici locali, dal vino alla gastronomia. Questo l’obiettivo del progetto “Territori del vino e del gusto. In viaggio alla scoperta del genius loci”, nato dalla collaborazione tra l’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo della Regione Siciliana ed il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Quattro giornate d’incontri, tra seminari, convegni, degustazioni e workshop, si svolgeranno a Caltagirone, nel Catanese, il 15, 16, 17 e 22 settembre. Il progetto si basa sulla creazione di un circuito di feste e sagre dedicate all’offerta enogastronomica del territorio. Attorno al “prodotto turistico” rappresentato dalle manifestazioni, si sviluppa una strategia di promozione che coinvolge sia attori locali, che istituzioni ed imprese operanti nel mercato turistico e della comunicazione. Si comincia con un convegno che si terrà, venerdì 15, nella sala di rappresentanza del Comune, che sarà aperto dai saluti del sindaco Giovanni Ioppolo e dell’assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo. Si parlerà di strategie di marketing e comunicazione nell’enogastronomia, con una tavola rotonda che toccherà i temi della tipicità, dell’identità territoriale e del rapporto tra comunità locale e mercato turistico. Sabato 16 settembre, sempre al Comune, Il Centro studi turistici di Firenze curerà una giornata di formazione sul turismo enogastronomico rivolta agli operatori del settore ed a chi lavora nell’accoglienza, mentre domenica 17 , la città calatina si animerà con i “laboratori del gusto” di Slow Food e con il treno storico della Fondazione Fs che, partendo da Messina alle 7.50, accompagnerà i viaggiatori alla scoperta dei territori con il racconto delle portate offerte legate alla tradizione dei luoghi attraversati. Arrivando a Caltagirone, i visitatori, saranno accompagnati dal folkloristico trenino cittadino fino al centro storico, dove verranno accolti dalla “street band” pugliese “Conturband”. Infine, venerdì 22 settembre, all’Hotel Nh Villa San Mauro si terrà un workshop tra operatori dell’offerta turistica siciliana e un gruppo di buyer internazionali provenienti da importanti mercati europei quali Germania, Olanda e Belgio, specializzati nel segmento enogastronomico, selezionati e accompagnati dall’Agenzia nazionale del turismo nell’ambito di un incontro che farà loro conoscere alcune delle più belle realtà enogastronomiche dell’Isola....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com