Palermo. Al Policlinico 356 nuove assunzioni
Feb19

Palermo. Al Policlinico 356 nuove assunzioni

“Sono 356 le nuove assunzioni: 60 medici, 142 infermieri, 55 tecnici sanitari e 99 tecnici amministrativi”. Lo ha annunciato il Commissario del Policlinico di Palermo, Fabrizio De Nicola, nel corso di una conferenza stanza nei locali della Direzione del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone”, alla presenza del rettore dell’Universita’ degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, presentando i dettagli dei recenti risultati della realizzazione del piano delle assunzioni e delle nuove attivazioni. dp/red Visualizza il video: https://goo.gl/pGvsWn...

Leggi tutto
Dore Misuraca (ex Ncd) aderisce al Pd
Feb15

Dore Misuraca (ex Ncd) aderisce al Pd

“Sono orgoglioso dell’adesione di Dore Misuraca al Pd. E’ la conferma di un percorso di coerenza che parte dal sostegno ai governi di centrosinistra e prosegue con l’esperienza vincente delle amministrative di Palermo che ci ha visto insieme con la lista unitaria ‘Democratici e Popolari’. La scelta di Dore, cosi’ come quella di tanti che in queste ore stanno aderendo ai Dem, conferma la vocazione del Pd all’apertura e al pluralismo, una grande casa pronta ad accogliere tutti quelli che vogliono fermare gli estremismi e governare con serieta’ e responsabilita’ il Paese”. Cosi’ il sottosegretario Davide Faraone, che stamattina insieme al segretario provinciale del Pd di Palermo, Carmelo Miceli e al sindaco del capoluogo, Leoluca Orlando, hanno consegnato la tessera dei Democratici al parlamentare nazionale, Dore Misuraca. “Chiamiamo a raccolta tutti quelli che vogliono essere argine ai populismi”, ha sottolineato Orlando che ha ribadito come il Pd sia “l’unica proposta politica strutturalmente alternativa ai due populismi, quello disfattista che non sa governare del M5S e quello intollerante della Lega”. “Con Dore Misuraca – ha aggiunto Orlando – abbiamo condiviso la sfida delle elezioni comunali costruendo un campo largo, un’alleanza su progetto e valori forti e chiari tra moderati, progressisti e societa’ civile, che ci ha portato alla vittoria,rafforzando il programma di cambio culturale e sociale della citta’ di Palermo. Quell’impegno comune e’ il punto di riferimento di un modello che insieme possiamo rappresentare dentro il...

Leggi tutto
Palermo. Piste innevate, impianti di risalita tutti in funzione a Piano Battaglia
Feb15

Palermo. Piste innevate, impianti di risalita tutti in funzione a Piano Battaglia

Tutto secondo i piani oggi a Piano Battaglia. Sono stati avviati e sono regolarmente in funzione da questa mattina gli impianti di risalita così come era stato annunciato nei giorni scorsi. I primi due sono stati attivati alle 9 del mattino, il terzo intorno a mezzogiorno dopo una valutazione delle condizioni meteo in quota. Così come annunciato ha preso il via oggi la stagione sciistica di Piano Battaglia. Già oggi, nonostante la giornata feriale, i primi sciatori si sono serviti degli impianti ma il grande afflusso è atteso, naturalmente, per il fine settimana. Le piste sono ben innevate e perfettamente battute dai nuovi mezzi battipista della Piano Battaglia srl. Il meteo sembra aiutare. Ancora oggi nevicate a intermittenza mentre per il fine settimana potrebbe campeggiare anche il sole. Libere anche le strade di accesso alla località montana anche se, come da normativa, sono necessari pneumatici da neve o catene a bordo. Gli impianti saranno in funzione tutti i giorni dalle 9,00 alle 16,00 Qualche dato sugli impianti in funzione Sono complessivamente cinque le piste sciabili in grado di offrire percorsi per ogni tipo di difficoltà, dai bambini o principianti fino agli sciatori esperti. Complessivamente 5 chilometri fra piste ‘nere’, ‘rosse’, ‘blu’ e principianti (i colori indicano il livello di difficoltà). La nuova seggiovia biposto lunga circa 600 metri che in 7 minuti porta quasi in vetta alla Mufara serve la pista nota come ‘Lo Sparviero’ con le sue varianti ovvero 2,5 km di piste ‘nere’ e ‘rosse’ e la Pista Mollica per circa 1 km di pista nera. La seggiovia ha una portata di 700 persone ogni ora ed è in grado di eliminare le code alle quali si assisteva negli anni scorsi. Per i meno esperti o per i giovanissimi disponibile anche la sciovia “Mufaretta “ lunga circa 200 metri anche questa con una portata di 700 passeggeri ogni ora, serve la pista ‘blu’ nota come “Lo scoiattolo” lunga circa 500 metri. Non basta. A completare l’offerta c’è il campo scuola della ‘Marmotta’ lungo 250 metri servito da un comodo Tapis...

Leggi tutto
Catania. Zona industriale, via ai lavori per caserma carabinieri
Feb15

Catania. Zona industriale, via ai lavori per caserma carabinieri

 Formalizzato al Palazzo degli Elefanti di Catania, alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il contratto fra il Comune di Catania e la ditta aggiudicatrice dell’appalto DAMIGA srl per l’avvio dei lavori del cantiere per la ‘Caserma dei Carabinieri – Centro servizi integrato per le imprese’ (area operativa) nell’area industriale di Catania. A firmare il progetto esecutivo è l’IRSAP, Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive, che ne ha affidato la redazione al progettista, ingegnere Francesco Freni per conto dell’ente, che interviene nella qualità di Rup (Responsabile unico del procedimento) nella persona di Luigi Calabretta, funzionario Direttivo dell’Area Tecnica dell’Irsap. Direttore dei lavori è il geometra Mario Monica. “Il progetto dell’Irsap, trasmesso un anno fa al Comune di Catania, che in base all’Accordo sottoscritto fra pubbliche amministrazioni ha provveduto ad indire gara lo scorso settembre- spiegano dall’Amministrazione dell’Istituto regionale IRSAP – è uno dei tre progetti seguiti da Irsap e prevede la ristrutturazione dell’edificio denominato ‘Centro Culturale Aldo Moro’ per la realizzazione di una Caserma dei Carabinieri da adibire ad “Area Operativa” con annessa area esterna come parcheggio per i visitatori.” INTERVENTI PREVISTI. Il Comune di Catania, quale stazione appaltante di committenza e beneficiario del finanziamento dei fondi per il ‘Patto per lo sviluppo di Catania’ (siglato in data 30 aprile 2016), ha curato le procedure di gare e assegnato l’appalto alla ditta di Alcamo, DAMIGA srl per un importo complessivo di 1.249.685 euro, di cui importo a base d’asta 852.903.32 euro. In particolare, il progetto realizzato secondo le indicazioni/prescrizioni del Comando Interregionale dei Carabinieri prevede una diversa distribuzione interna degli ambienti con variazione dei prospetti a seguito di chiusure e nuove aperture; la realizzazione di  appositi ambienti (camere di sicurezza, armeria, oggetti sottoposti a sequestro, box militare di servizio, etc. ); il rifacimento, con adeguamento, degli impianti idrici, sanitari, elettrici e di climatizzazione; l’introduzione di apposita rete L.A.N., di impianto di videosorveglianza e di antintrusione; il risanamento delle strutture deteriorate  e il rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura; la realizzazione di percorso pedonale recintato e videosorvegliato per la ricezione del pubblico all’“Area Operativa” e la realizzazione dell’area parcheggio, esterna al perimetro della caserma, per i visitatori. I tempi di realizzazione previsti sono di 8 mesi tranne eventuali proroghe. Fra i contratti firmati anche quello per la realizzazione dei lavori di ripristino dell’anticipo stradale della ZIC, zona industriale comunale, finanziato con fondi propri del Comune di Catania. Terminate anche le procedure di gara per un importo di 1.745.796 euro per il progetto di “Riqualificazione impianti di pubblica illuminazione con orientamento al risparmioenergetico, telecontrollo e sicurezza territoriale Zona Industriale Catania”, finanziato con Fondi del Patto per Catania, di cui è già stato affidato l’appalto e nominato il Rup...

Leggi tutto
Trapani. La Uil Pa dà il via alla stagione congressuale in Sicilia. Martedì 20 primo appuntamento a Trapani
Feb14

Trapani. La Uil Pa dà il via alla stagione congressuale in Sicilia. Martedì 20 primo appuntamento a Trapani

Fare squadra per dare forza alla tua voce” : è il titolo del V Congresso territoriale della Uil Pubblica Amministrazione di Trapani che sarà celebrato martedì 20 febbraio a partire dalle 15:30 presso la sede della Uil, in via Nausica 53. All’iniziativa sindacale, presieduta dal segretario generale della Uil di Trapani Eugenio Tumbarello, interverranno Giovanni Angileri e Alfonso Faruggia, rispettivamente presidente nazionale Caf Uil e segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia. Le conclusioni saranno affidate a Maria Grazia Gramaglia, segretaria nazionale Uilpa. Il congresso, che dà il via alla stagione del rinnovo delle cariche della Uil Pubblica Amministrazione nelle varie province siciliane, eleggerà il segretario della Uilpa di Trapani, i componenti della segreteria e i delegati al congresso regionale della Uil Pubblica Amministrazione...

Leggi tutto
Trapani.Aeroporto, Adiconsum “Si predisponga nuovo bando”
Feb12

Trapani.Aeroporto, Adiconsum “Si predisponga nuovo bando”

“La nomina del nuovo Cda per l’aeroporto di Trapani non consente di allentare le tensioni e le pressioni degli utenti danneggiati dal mancato rilancio dello scalo, non si avverte ancora alcuna presa di posizione reale per fronteggiare in tempi brevi la questione”. Cosi’ Marco Stassi, presidente di Adiconsum Palermo Trapani, rappresenta le preoccupazioni degli utenti che “nella nascita e crescita dell’aeroporto hanno confidato ed investito in termini occupazionali, imprenditoriali ed anche di miglioramento delle condizioni di vita e fruibilita’ del comprensorio”. “L’insistenza di uno scalo nella provincia di Trapani, in grado di collegare la provincia con le principali citta’ della penisola e dell’Europa, rappresenta una grande opportunita’ per migliorare la qualita’ di vita degli isolani che lavorano fuori dalla propria citta’ d’origine e vi ritornano, un servizio per tutti gli abitanti del trapanese che e’ rimasto da ormai molti mesi in progressivo declino – aggiunge Stassi -“. “E’ estremamente grave che alle porte della stagione turistica la Regione non riesca a garantire la piena operativita’ dell’aeroporto. Occorre infatti predisporre con urgenza il nuovo bando per la ricerca di vettori che operino sul Vincenzo Florio”, conclude....

Leggi tutto
Catania. Due giorni d’arte per il fundraising restauro del Santuario Maria Santissima di Valverde
Feb12

Catania. Due giorni d’arte per il fundraising restauro del Santuario Maria Santissima di Valverde

  L’arte a sostegno di Un Pilastro per Maria. TerSicula organizza due giornate di eventi artistici, in seno alla campagna di fundraising per il restauro del Santuario Maria Santissima di Valverde. L’associazione sta infatti contribuendo alla raccolta fondi Un Pilastro per Maria, promossa dalla parrocchia per raccogliere i fondi necessari alla messa in sicurezza e al restauro della struttura religiosa, danneggiata dalle alluvioni dello scorso anno che hanno provato un cedimento del terreno sottostante la piazza e di un pilastro dell’edificio. A questo scopo ha coinvolto l’associazione valverdese A casa di Charlie, che da 5 anni realizza e promuove attività artistiche, e che il 17 e il 18 febbraio 2018, al parco commerciale Centro Sicilia di Misterbianco, propone un’esposizione pittorica, un’estemporanea  e un workshop di pittura per principianti, bambini e adulti Durante la giornata, i partecipanti realizzeranno il quadro “Mulino sul mare” ad olio su tela con la guida della pittrice Clelia Costanzo. L’opera realizzata resterà a ciascun partecipante. La quota di adesione sarà donata alla raccolta. Nel weekend, invece, diversi pittori esporranno le loro opere in galleria. La quota di adesione che i pittori verseranno sarà donata alla raccolta fondi. Sabato 17 si terrà inoltre un’estemporanea che vedrà diversi pittori dipingere su tela il Santuario. Le opere realizzate andranno in donazione proprio alla parrocchia. “Questa attività rientra nel programma che TerSicula ha messo a punto per sostenere la raccolta fondi – spiega Lucia Tuccitto, responsabile culturale e promotrice del progetto di TerSicula – Abbiamo infatti già avviato un fundraising con il sostegno concreto del Centro Sicilia che si è adoperato per sensibilizzare i commercianti, ponendo anche delle teche, lungo la galleria. Inoltre il 9 marzo 2018 alla Masseria Carminello di via Carminello a Valverde ci sarà una cena con momenti di intrattenimento. Stiamo lavorando a pieno ritmo per arrivare all’obiettivo: sostenere la parrocchia nel reperire i fondi necessari al restauro del nostro prezioso Santuario”....

Leggi tutto
Palermo. Ok a bilancio consolidato, sindaco “Ridotti disallineamenti”
Feb09

Palermo. Ok a bilancio consolidato, sindaco “Ridotti disallineamenti”

L’Amministrazione comunale di Palermo ha approvato il Bilancio consolidato del 2016, che ora passera’ all’esame dei revisori contabili e poi del Consiglio comunale. Il Bilancio consolidato e’ un documento finanziario che comprende l’intera galassia di un Comune, incluse le aziende partecipate al cento per cento, e che tiene conto della differenza tra i crediti vantati dalle partecipate nei confronti del Comune e quelli, viceversa, vantati dal Comune nei confronti delle aziende: ad esempio una sanzione che l’amministrazione impone ad una societa’ e che la societa’ non riconosce. A presentarlo, a Palazzo delle Aquile, a Palermo, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore al Bilancio Antonino Gentile e il ragioniere generale Paolo Bohuslav Basile. Orlando e Gentile hanno spiegato che “nel 2012 i disallineamenti tra Comune e aziende ammontavano a 280 milioni. Al 2016 erano stati ridotti a 42,5 milioni, dei quali 18 coperti dal Comune: quasi 4 milioni impegnati nel 2017 dall’amministrazione e gli altri 14 milioni grazie ad un apposito accantonamento messo da parte negli ultimi anni. Rimangono circa 24 milioni contestati che il Comune non ritiene che debbano essere riconosciuti alle aziende. Di questi 24 milioni – hanno proseguito Orlando e Gentile -, 7 milioni le societa’ partecipate li hanno gia’ accantonati in un fondo rischi. Quindi, l’impatto dei disallineamenti sui conti di tutte le partecipate scende a 17 milioni. Il Comune interverra’ solo se le partecipate non riusciranno a coprire questi 17 milioni e andranno in perdita. In quel caso li coprira’ il Comune, con poco piu’ di 5 milioni l’anno nei prossimi tre anni, che in un bilancio che supera il miliardo non e’ una cifra...

Leggi tutto
Siracusa. Lunedì 12 Sasol Italy illustra progetti per il futuro stabilimento di Augusta
Feb09

Siracusa. Lunedì 12 Sasol Italy illustra progetti per il futuro stabilimento di Augusta

   Sarà L’Assessore Regionale al Territorio ed Ambiente On.le Salvatore Cordaro  a concludere l’incontro che Sasol Italy terrà lunedì 12 febbraio prossimo, alle ore 10.30 presso la Sala “Convivia” di Villa Politi a Siracusa. L’incontro è organizzato da Sasol Italy, Stabilimento di Augusta, per  illustrare a stakeholder, amministratori locali, esponenti politici ed autorità varie, oltre che alla stampa, sia i risultati raggiunti negli ultimi anni in termini di sostenibilità ambientale  e sicurezza, che l’impatto economico della presenza dello stabilimento e i suoi programmi di investimenti futuri. Con particolare riferimento anche ai processi che potranno essere attivati anche tramite  “Industria 4.0”. Il programma dei lavori prevede interventi dell’ Ing. Filippo Carletti  , amministratore delegato di Sasol Italy, dell’ing. Sergio Corso, vice presidente Operations della società  nonchè direttore dello stabilimento di Augusta, della dott.ssa Claudia Gentile, responsabile Incentivi ed Innovazione Area Grandi investimenti di INVITALIA, del prof. Giovanni Tesoriere, preside della facoltà di Ingegneria ed Architettura  della Università  “Kore” di Enna. Concluderà  l’assessore regionale all’Ambiente On.le  Salvatore Cordaro. L’incontro sarà moderato dal Dr Giuseppe Sabella, Direttore di Think-In ed esperto di Industria 4.0 ....

Leggi tutto
Trapani. Airgest, nominati 2 membri cda
Feb08

Trapani. Airgest, nominati 2 membri cda

L’assemblea dei soci ha nominato stamattina due membri su tre del consiglio di amministrazione dell’Airgest, la societa’ di gestione dell’aeroporto di Trapani Birgi. Si tratta di Lucia Di Fatta, capo di gabinetto dell’assessore regionale al Turismo, Sandro Pappalardo, e Gianluigi Amico, capo di gabinetto del presidente della Regione, Nello Musumeci. Non e’ stato ancora nominato il terzo componente. A Trapani, intanto, resta alta la tensione. A preoccupare e’ infatti il futuro dell’aeroporto, soprattutto dopo lo stop al bando di Airgest per l’accoglimento del ricorso di Alitalia da parte del Tar. “L’invito rivolto al governo regionale – dice il presidente di Sicindustria Trapani, Gregory Bongiorno – e’ quello di istituire, nel piu’ breve tempo possibile, un tavolo con gli assessorati coinvolti, cosi’ da predisporre un nuovo bando con carattere di urgenza per salvare la stagione estiva. Ovviamente dovra’ essere questo nuovo consiglio di amministrazione, pur se a quanto pare transitorio, a bandire la nuova gara. Non e’ infatti possibile attendere oltre. Il rischio e’ quello di danneggiare un asset che ha finora creato sviluppo e occupazione nel territorio, ma soprattutto si rischia di far svanire un sogno che invece sembrava possibile, ossia che in questa provincia si possa vivere di turismo. Non lo meritano tutti coloro, e tra questi molti giovani, che hanno investito sul settore, confidando su questa nuova ricetta di sviluppo del territorio”....

Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
x
BUONE FESTE
A TUTTI I LETTORI LA REDAZIONE AUGURA BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!