MIGRANTI, SALVINI “L’ACCORDO DI MALTA È UNA ‘SOLA'”
Set23

MIGRANTI, SALVINI “L’ACCORDO DI MALTA È UNA ‘SOLA'”

ROMA (ITALPRESS) – “A leggere bene il documento è per il 99 per cento una presa in giro. Si parla di migranti raccolti dalle ong, che sono il 10 per cento degli sbarcati, e la redistribuzione è volontaria. Come si dice a Roma è una sòla, i porti resteranno solo quelli italiani. Dite a voi se è un grande successo o una calata di braghe. Nel frattempo questo mese gli sbarchi sono aumentati”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini ospite di Tg2 Post. “L’atteggiamento diverso dell’Europa è legato al fatto che il brutto e cattivo Matteo Salvini ha sollevato il problema. Conte? O ci è o ci fa, i numeri dicono che l’apertura dei porti sta aumentando gli arrivi”, ha aggiunto....

Leggi tutto
CLIMA, GRETA SFERZA I LEADER DEL MONDO “DA VOI SOLO PAROLE VUOTE”
Set23

CLIMA, GRETA SFERZA I LEADER DEL MONDO “DA VOI SOLO PAROLE VUOTE”

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “In questo momento dovrei tornare a scuola, dall’altra parte dell’oceano. Invece tutti voi venite da noi più giovani alla ricerca di una speranza: come vi permettete?”. Con queste parole, l’attivista svedese Greta Thunberg ha aperto il suo intervento alle Nazioni Unite di New York, in occasione del Climate Summit presieduto dal Segretario Generale ONU, Antonio Guterres. L’attivista 16enne svedese è stata protagonista di un violento attacco ai leader del mondo: “Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote”, ha proseguito Thunberg, che venerdì scorso aveva guidato un corteo di protesta a New York. “Io sono una di quelle fortunate, ma le persone stanno soffrendo, stanno morendo”. Secondo Greta Thunberg, i leader del mondo stanno ignorando la scienza e i moniti che arrivano dalla crisi climatica. “Siamo all’inizio di un’estinzione di massa – ha detto nel suo discorso – e tutti noi continuiamo a parlare di soldi e a dirci favole che ci raccontano della crisi economica. Come vi permettete?”....

Leggi tutto
L’ATALANTA SI SCUSA PER I CORI RAZZISTI MA RISCHIA LA STANGATA
Set23

L’ATALANTA SI SCUSA PER I CORI RAZZISTI MA RISCHIA LA STANGATA

MILANO (ITALPRESS) – Supplemento di indagine a cura della procura federale. E’ quanto ha disposto il Giudice sportivo della serie A Gerardo Mastrandrea a seguito dei cori discriminatori contro Dalbert ieri a Parma, durante Atalanta-Fiorentina. Una decisione quasi annunciata, “al fine di acquisire ogni elemento utile, anche mediante la testimonianza dello stesso calciatore, circa l’effettiva entità, dimensione e provenienza dei cori in oggetto”. La società orobica, intanto, ha preso posizione dissociandosi “da ogni forma di discriminazione che possa essere avvenuta. Atalanta, con il proprio pubblico ed i propri tifosi, è e sarà sempre portavoce di valori di solidarietà ed uguaglianza. La stupidità di pochi va combattuta insieme e crediamo che non ha né colori né maglie. Va isolata”. Ai tifosi nerazzurri ha lanciato un duro messaggio il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti (“siete ospiti in casa d’altri, ma anziché tifare con rispetto sporcate la città con i vostri cori razzisti. Vergogna”) mentre da più parti si plaude alla scelta di Orsato di interrompere, anche se per pochi minuti, la gara: “E’ un passo in avanti, altri ce ne saranno e bisogna seguire questa linea – l’apprezzamento di Carlo Ancelotti – Bisogna essere più duri nell’applicazione di norme che ci sono”....

Leggi tutto
MIGRANTI, DI MAIO “BLOCCARE PARTENZE E ACCELERARE RIMPATRI”
Set23

MIGRANTI, DI MAIO “BLOCCARE PARTENZE E ACCELERARE RIMPATRI”

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Faccio i complimenti al ministro dell’Interno Lamorgese oggi è una giornata importante sul fronte dell’immigrazione”. Lo ha detto il ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, durante un incontro con la stampa italiana alle Nazioni Unite, a New York. Per il ministro, sono due le azioni da intraprendere per risolvere la crisi migratoria. Da una parte “il blocco delle partenze, con la risoluzione della questione libica”. Dall’altra “continuare con i rimpatri”. Su questo punto, ha evidenziato Di Maio, che in questi giorni incontrerà i ministri di Algeria e Tunisia, “nella giornata di venerdì al mio ritorno da New York ci saranno importanti novità che ci consentiranno di accelerare”. Questo perché secondo Di Maio la semplice “ridistribuzione dei migranti non può essere una soluzione definitiva”. Mentre sulla questione libica la posizione del governo Conte rimane la stessa: “L’Italia non rinuncia da una parte a riconoscere il governo legittimo di Sarraj come il governo appoggiato dalle Nazioni Unite”, ha precisato Di Maio, ma allo stesso tempo “riconosciamo come interlocutore la Cirenaica, con tutto il territorio libico, con tutte le autorità sul territorio riconosciute dalla popolazione”....

Leggi tutto
MATTARELLA “ITALIA È SOLIDALE E NON TRADIRÀ I SUOI VALORI”
Set23

MATTARELLA “ITALIA È SOLIDALE E NON TRADIRÀ I SUOI VALORI”

ROMA (ITALPRESS) – “La nostra bella Italia se perdesse – o anche soltanto se attenuasse – il senso della solidarietà e del rispetto di ogni persona, tradirebbe i suoi valori e la sua storia. Questo non avverrà”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo nella Tenuta di Castelporziano alla festa conclusiva dei centri estivi per le persone con disabilità e per gli anziani. “L’indifferenza è tra i mali peggiori. In realtà, di disabilità e di condizione dell’anziano si parla ancora troppo poco e con parole talvolta sbagliate. Ci sentiamo coinvolti, spesso, di fronte a un caso singolo, ma poi non traduciamo questo stato d’animo in scelte concrete e permanenti di carattere generale – ha spiegato Mattarella -. Occorre, invece, chiedersi cosa ciascuno di noi singolarmente e cosa la società può fare e, inoltre, occorre impegnarsi per scoprire e valorizzare il contributo che le persone con disabilità forniscono e possono fornire alla crescita civile, umana e al benessere del nostro Paese. E per tener conto che gli anziani sono una risorsa della società. La nostra Costituzione, al suo articolo 3, richiede alla Repubblica di rimuovere gli ostacoli allo sviluppo della personalità: è un’applicazione dei doveri di solidarietà indicati dall’articolo 2 della Costituzione. Nessuno può essere abbandonato di fronte alle difficoltà”....

Leggi tutto
CONTE “NON CI SARANNO NUOVE TASSE, PRIORITÀ A IVA E CUNEO FISCALE”
Set23

CONTE “NON CI SARANNO NUOVE TASSE, PRIORITÀ A IVA E CUNEO FISCALE”

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – “Il Governo non sta lavorando per nuove tassazioni, il nostro obiettivo sarà sempre quello di alleviare il peso fiscale. Sicuramente una direzione molto chiara riguarda l’Iva e il cuneo fiscale a favore dei lavoratori, serve a migliorare la domanda interna”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti a New York, a margine dell’Assemblea Generale dell’Onu. Il premier ha parlato anche della questione migranti: “Germania e Francia ci hanno risolto tanti casi emergenziali, hanno sempre partecipato alla redistribuzione, ora quello che c’e’ di nuovo e’ valutare un meccanismo solidaristico che ci sollevi dai fine settimana passati al telefono”....

Leggi tutto
MIGRANTI, LAMORGESE “ORA IN EUROPA PARTIAMO COL PIEDE GIUSTO”
Set23

MIGRANTI, LAMORGESE “ORA IN EUROPA PARTIAMO COL PIEDE GIUSTO”

LA VALLETTA (MALTA) (ITALPRESS) – “C’è un clima positivo. Abbiamo sempre detto che chi arriva in Italia o a Malta arriva in Europa. Questo concetto fa parte oggi del comune sentire. Abbiamo trovato grande collaborazione e volontà di procedere insieme. Porteremo a ottobre una bozza di accordo, sarà aperta anche agli altri Stati. Abbiamo un progetto ambizioso ma siamo partiti col piede giusto”. Lo ha detto la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, nel corso delle dichiarazioni alla stampa dopo il vertice sull’immigrazione che si è tenuto a Malta....

Leggi tutto
GRATTACIELO INTESA SANPAOLO TORINO SI CONFERMA PIÙ SOSTENIBILE IN UE
Set23

GRATTACIELO INTESA SANPAOLO TORINO SI CONFERMA PIÙ SOSTENIBILE IN UE

TORINO (ITALPRESS) – Il grattacielo Intesa Sanpaolo è campione di sostenibilità ambientale. Il Centro direzionale della Banca a Torino è l’unico in Europa ad aver ottenuto la certificazione Leed Platinum sia nella categoria “nuove costruzioni” sia nella categoria “gestione sostenibile dell’edificio”. Il Green Building Council ha assegnato al grattacielo il secondo riconoscimento per la continuità data alle soluzioni e alle buone pratiche adottate nella costruzione. La torre progettata dalla Renzo Piano Building Workshop ha ottenuto 85 punti, superando così la soglia necessaria per raggiungere il livello più prestigioso. Questo grazie alle efficaci azioni intraprese per l’efficienza energetica, il consumo sostenibile di acqua, la gestione dei materiali e delle risorse, le abitudini dei dipendenti negli spostamenti casa-lavoro e le condizioni ambientali indoor, come illuminazione e qualità dell’aria. Il grattacielo è esclusivamente alimentato con energia elettrica proveniente da fonte rinnovabile certificata e da 1.600 metri quadrati di pannelli fotovoltaici installati sulla facciata sud; inoltre l’80% dei corpi illuminanti è a led. In condizioni di funzionamento normale il grattacielo non ha emissioni inquinanti. Nelle parti est e ovest dell’edificio due pareti vetrate distanti circa 2,5 metri formano la cosiddetta doppia pelle, una facciata “attiva” tra le più grandi al mondo, gestita da un sistema centralizzato che regola l’apertura e la chiusura delle vetrate lamellari esterne. Una rete di sensori rileva le differenti condizioni climatiche giornaliere e stagionali, riducendo le dispersioni di calore degli ambienti in inverno e dissipando il calore accumulato tra le due vetrate in estate....

Leggi tutto
TURISMO, IL COLOSSO THOMAS COOK DICHIARA BANCAROTTA
Set23

TURISMO, IL COLOSSO THOMAS COOK DICHIARA BANCAROTTA

ROMA (ITALPRESS) – Il colosso britannico dei tour operator, Thomas Cook, ha dichiarato bancarotta dopo 178 anni di storia. Sono saltate le trattative con i creditori ed è fallito anche il tentativo di ottenere un finanziamento pubblico da 200 milioni di sterline per dare ossigeno alle casse dell’azienda. “Sono cancellati tutti i futuri voli e le future vacanze” ha annunciato la compagnia. Sono a rischio 22 mila posti di lavoro in tutto il mondo, e circa 150 mila turisti britannici che avevano prenotato il volo con Thomas Cook rischiano di non poter rientrare. “Stiamo seguendo insieme al ministero degli Esteri le ripercussioni del fallimento Thomas Cook per verificare se ci sono nostri connazionali bloccati all’estero e nel caso dare loro assistenza attraverso l’unità di crisi della Farnesina che si è subito attivata. Stiamo anche verificando gli effetti e i danni per le imprese e i lavoratori del settore turistico italiano”, afferma in una nota il sottosegretario ai Beni Culturali con delega al Turismo, Lorenza Bonaccorsi....

Leggi tutto
ALL’UNIVERSITA’ DI TORINO NASCERANNO I FRENI DEL FUTURO
Set23

ALL’UNIVERSITA’ DI TORINO NASCERANNO I FRENI DEL FUTURO

TORINO (ITALPRESS) – Dalle pastiglie per i freni dipendono la nostra sicurezza e una grossa fetta del comfort acustico all’interno dell’abitacolo di una vettura. Oltre che le emissioni e le polveri sottili che inquinano l’aria, e che vengono sollevate ogni volta che un mezzo percorre una strada. Opportunita’ e problemi quindi, che il produttore leader mondiale dei sistemi frenanti di primo impianto, il gruppo Itt, ha deciso di condividere con l’Universita’ di Torino. La scelta dell’ateneo piemontese non e’ ovviamente casuale, perche’ Itt Frictions ha a Barge, vicino a Pinerolo, il suo piu’ grande sito produttivo a livello globale. Una presenza storica, che dal 2018 e’ stata integrata anche un centro di ricerca con 167 addetti. Da qui l’idea di dare vita al Joint Lab, letteralmente laboratorio in comune, dove una quindicina di persone lavoreranno per migliorare l’impatto ambientale delle attuali pastiglie freno, e studiare quali saranno i migliori sistemi per le auto elettriche e a guida autonoma del futuro. L’investimento iniziale sara’ di mezzo milione di euro, e la sede sara’ all’interno dell’Incubatore d’impresa 2i3t dell’Universita’. Ad Itt sara’ dato libero accesso ai 27 dipartimenti dell’ateneo torinese, ai ricercatori sara’ invece aperto l’Innovation center di Itt. Una gestione diffusa, in un campo fondamentale: il 20% dei consumi energetici mondiali e’ dovuto ad attrito e usura. Migliorare in questo settore, puo’ essere una svolta per la mobilita’ del futuro. “Sono sfide tali, che da soli non possiamo superarle. Se siamo leader mondiali e’ anche grazie a un percorso avviato all’interno di un ecosistema, come quello torinese, che funziona”, ha spiegato Luca Martinotto, chief innovation officer di Itt Italia. “E’ un’operazione strategica, per mantenere la competitivita’ in un settore quanto mai dinamico” ha aggiunto il rettore Gianmaria Ajani....

Leggi tutto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com