In Italia l’e-commerce del turismo nel 2017 vale 9,2 mld
Apr12

In Italia l’e-commerce del turismo nel 2017 vale 9,2 mld

 L’e-commerce in Italia vale 24 miliardi di euro, con crescite medie a due cifre ogni anno negli ultimi 12 anni, ed è più che raddoppiato negli ultimi 4 anni. Il turismo è il settore nel quale gli acquisti l’on line hanno raggiunto nel 2017 le incidenze più significative (31%), e il suo fatturato è salito di otto volte dal 2005 al 2017 passando da 1,213 miliardi nel 2005 ai 9,202 miliardi nel 2017 con una crescita annuale del 18%. È quanto emerge dalla ricerca Confcommercio su ‘Il negozio nell’era internet’. Altri settori come l’alimentare vede le vendite online ancora marginali, nel 2017 il fatturato è stato di 843 milioni di euro pari allo 0,5% di incidenza nel 2017, ma negli ultimi 12 anni, il settore è cresciuto di ben 10 volte con una crescita annuale media del 25%. La fascia di età di chi acquista online è fra i 25 e i 55 anni. Tuttavia in Europa le vendite tradizionali restano preponderanti (85-90%) e spesso i negozi online cominciano ad aprire negozi fisici come le librerie di...

Leggi tutto
Pappalardo e Bandiera al taglio del nastro di Travelexpo
Apr06

Pappalardo e Bandiera al taglio del nastro di Travelexpo

Taglio del nastro per la XX edizione di Travelexpo che è stata inaugurata alla presenza tra gli altri di Toti Piscopo, amministratore unico di Logos srl Comunicazione e immagine; Sandro Pappalardo, assessore al Turismo della Regione Siciliana; Edgardo Bandiera, assessore Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea della Regione Siciliana e Dario Cartabellotta, direttore generale del Dipartimento Pesca del Mediterraneo. “Per fortuna che Travelexpo c’è – ha esordito Fabio Giambrone, presidente della Gesap spa – abbiamo sempre aderito alla manifestazione e siamo orgogliosi di essere presenti anche quest’anno in un momento così importante per il nostro aeroporto che ha concluso il 2017 con 6 milioni di passeggeri e conta di chiudere il 2018 tagliando il traguardo dei 7 milioni. Per la Summer abbiamo in programma 97 rotte e per questo ci dobbiamo attrezzare ad accogliere al meglio così tanti passeggeri. In quest’ottica, dopo i lavori alle piste che siamo riusciti a concludere in 44 giorni così come previsto, abbiamo già pianificato i lavori di ampliamento del terminal”. Quindi Cartabellotta ha illustrato le caratteristiche del “Turismo Azzurro”, una delle novità di questa edizione. “Vorremmo riproporre quello che è stato fatto prima con l’agriturismo e poi con l’enoturismo – ha spiegato -. Per anni l’Unione Europea ha incentivato la rottamazione di barche e pescatori ora però, si cambia rotta incentivando la pesca artigianale, l’economia del mare e delle aree costiere, il rapporto pesca e turismo, il ruolo antropologico del pescatore”. John Alborante, Sales and Marketing Manager Italy di Ryanair, ha invece presentato i numeri da record di Ryanair sull’aeroporto di Palermo. “Nel 2018 – ha annunciato – inauguriamo 4 nuove rotte, di cui due per la Summer (Valencia e Manchester) e due per la stagione invernale (Colonia e Atene) oltre al prolungamento del volo per Valencia anche nella Winter. Contiamo diovimentare solo su Palermo 3 milioni di passeggeri considerato che il nostro load factor sulla Sicilia supera il 90%. Inoltre, ricordiamo che il nostro sito conta 10 milioni di visite a settimana. Cooperiamo con diversi enti del turismo per promuovere le destinazioni per le quali il nostro sito rappresenta una vetrina particolarmente importante”. La parola è poi passata a Sandro Pappalardo. “Il nuovo governo – ha sottolineato l’assessore –  ha fondato una nuova politica del turismo su dei pilastri condivisi con le associazioni di categoria. Intanto abbiamo lanciato la creazione di un brand vivo con il claim ‘Il paradiso in terra’ che abbiamo portato con successo prima alla Bit di Milano, poi a Berlino, Mosca e a Malta. Nelle borse abbiamo riprodotto i nostri teatri e portato la nostra enogastronomia e i nostri pupari. Una scelta che ci ha premiato e che...

Leggi tutto
Federturismo affida le agenzie di viaggio alla neonata AIDIT
Mar14

Federturismo affida le agenzie di viaggio alla neonata AIDIT

Consapevoli dell’importanza del ruolo svolto dalle agenzie di  viaggi che, nonostante i cambiamenti del mercato, continuano a godere di una posizione di leadership nella distribuzione turistica, il 12 marzo si è costituit a a Roma AIDIT, l’Associazione Italiana Distribuzione Turistica delle imprese che operano nel settore delle agenzie di viaggio, con presidente Domenico Pellegrino e vice presidente Vicario Giuseppe Cassarà. All’associazione hanno aderito in qualità di soci fondatori Bluvacanze, Coretur, Elios Tours e Follow me, tutte imprese che pongono al centro della loro strategia la consulenza qualificata al cliente. “Accolgo con piacere l’adesione al sistema da parte di AIDIT – commenta il presidente di Federturismo Confindustria Gianfranco Battisti – grazie alla quale la nostra rappresentanza nella filiera dell’industria turistica si rafforza in un segmento fondamentale per il settore che si sta rinnovando sfruttando le nuove tecnologie e spostando l’attenzione verso un ruolo più consulenziale, per rispondere alle esigenze del nuovo turista sempre più self made e indipendente”. “Il futuro della distribuzione – aggiunge Pellegrino – sarà caratterizzato dal modello O2O, dall’online all’offline, una formula ibrida dove interpretare le nuove esigenze dei consumatori, che anche nei target più giovani esprimono nettamente la preferenza per un’esperienza d’acquisto all’interno di un punto di vendita fisico, purché adeguato tecnologicamente a tale interrelazione. Una nuova opportunità per la distribuzione turistica di affermarsi sempre più come il riferimento fondamentale per il turismo organizzato e per le esigenze dei consumatori”. “L’evoluzione dell’agenzia passa necessariamente dalla tecnologia, ma anche il digitale deve essere vissuto come un’opportunità – sottolinea Cassarà – per il quale si richiede alle agenzie di viaggio una forte specializzazione che sia in grado di differenziarle in termini di servizio dai grandi siti online globali di viaggio. Sono lieto di essere entrato in questa Federazione per avviare insieme un percorso che fornirà nuove opportunità di...

Leggi tutto
Palermo. Nasce l’associazione degli host Airbnb
Gen15

Palermo. Nasce l’associazione degli host Airbnb

Nasce a Palermo per fare il punto sullo stato dell’arte delle regole che disciplinano il settore, creare momenti di confronto con gli amministratori, diffondere la cultura dell’home sharing e aiutare la città a sviluppare un turismo sostenibile l’Home sharing club. Si tratta della prima associazione rappresentativa degli oltre 3mila host di Airbnb attivi nel capoluogo siciliano. Negli ultimi 12 mesi, le persone che hanno visitato Palermo soggiornando attraverso Airbnb sono state 107mila: chi prenota in piattaforma viaggia in gruppi ristretti e tende a soggiornare più a lungo. “Siamo pronti a collaborare con il Comune per un home sharing migliore – racconta Giorgio Bruno, host a tempo pieno dopo oltre 20 anni passati a viaggiare per lavoro a Meridionews -. Vogliamo lavorare per creare momenti di confronto, anche partecipando ai tavoli di discussione”. Tra i temi più caldi, la nuova disciplina sull’imposta di soggiorno che, dallo scorso 1 gennaio, impone un’unica tariffa di 1,50 euro per tutte le attività extralberghiere. “È stata una richiesta piombata dall’oggi al domani e stiamo cercando di metterci in regola il più velocemente possibile – aggiunge Bruno -. Airbnb, comunque, sta cercando di chiudere un accordo con il Comune per la riscossione automatica della tassa al momento della prenotazione, come accade già a Genova, Firenze e...

Leggi tutto
Scalo Trapani cerca nuovo vettore: pubblicato bando da 14 mln
Nov29

Scalo Trapani cerca nuovo vettore: pubblicato bando da 14 mln

(www.travelnostop.com). Pubblicato il bando per la ricerca del nuovo vettore che dovrà promuovere l’aeroporto di Trapani Birgi. Lo comunica l’Airgest, la società che gestisce lo scalo, sul proprio sito in cui si legge che è stata avviata la seconda fase della procedura ristretta per l’affidamento dei servizi di promozione territoriale e che l’importo del bando, suddiviso in tre lotti, è di circa 14 milioni di euro al netto dell’Iva. La scadenza per la ricezione delle offerte è fissata per le 13 del prossimo 19 dicembre. Agli operatori che avevano manifestato interesse nella fase di preinformazione, sono state inviate le lettere di invito a proporre offerte tecnico economiche. Si tratta di fondi che derivano, per il 77%, da stanziamenti della Regione e per il restante  23% dalle risorse destinate dai comuni che hanno supportato l’iniziativa (Marsala, Favignana, San Vito Lo Capo, Mazara del Vallo, Castellammare del Golfo, Erice, Valderice, Petrosino, Custonaci, Paceco, Salemi, Calatafimi-Segesta, Buseto Palizzolo, Campobello di Mazara ed Alcamo). In realtà la cifra è inferiore ai 20 milioni previsti originariamente poiché alcuni comuni non hanno aderito, tra cui...

Leggi tutto
La famiglia Giotti acquisisce l’Hotel Des Etrangers per 10 mln
Ott23

La famiglia Giotti acquisisce l’Hotel Des Etrangers per 10 mln

L’Hotel Des Etrangers di Siracusa cambia proprietà. La famiglia Giotti, cui fa capo l’Ashbee Hotel di Taormina, ha rilevato attraverso la società Elaion lo storico albergo che si trova nel cuore di Ortigia. L’operazione è stata perfezionata nei giorni scorsi a completamento della terza fase della procedura di dismissione dei complessi immobiliari ed aziendali di proprietà di Amt Real Estate e di Acqua Marcia Turismo, in liquidazione. L’importo di aggiudicazione per il Des Etrangers di Siracusa è stato di 10 milioni e 400 mila euro. L’operazione è stata coordinata da Realty Advisory, che in Italia ha in esclusiva il marchio Coldwell Banker Commercial. La struttura alberghiera a cinque stelle, si sviluppa su un edificio in stile liberty e neoclassico siciliano  di cinque piani con settantasei stanze e può contare su un personale di 10...

Leggi tutto
Palermo capitale del crocierismo: attesi 250 professionisti a Villa Igiea
Ott05

Palermo capitale del crocierismo: attesi 250 professionisti a Villa Igiea

Sono attesi 250 partecipanti da tutto il mondo per la VII edizione dell’Italian Cruise Day, in programma domani, venerdì 6 ottobre, al Grand Hotel Villa Igiea di Palermo. L’Italian Cruise Day è ormai una tappa fissa per i professionisti dell’industria crocieristica nazionale, un appuntamento conosciuto e apprezzato che trova un posto nell’agenda annuale degli operatori del settore. Alle 10 apriranno i lavori i saluti del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e del presidente di Assoporti, Zeno D’Agostino. Seguirà l’intervento del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti. Quindi è prevista la presentazione dei principali risultati di “Italian Cruise Watch”, il rapporto di ricerca curato da “Risposte Turismo”, esposto dal presidente Francesco di Cesare, che fornirà le previsioni del traffico crocieristico nel 2018 nei porti italiani. La giornata proseguirà con sessioni di discussioni, presentazioni, keynote speech e altri momenti su temi generali e specifici di forte attualità. L’edizione 2017 dell’evento, ideato ed organizzato da Risposte Turismo, è realizzata in partnership con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale e con il supporto di CLIA Europe, l’associazione internazionale delle compagnie...

Leggi tutto
Allarme abusivismo, Assoturismo: il ‘tourist gap’ è di 225 mln di presenze
Set21

Allarme abusivismo, Assoturismo: il ‘tourist gap’ è di 225 mln di presenze

 L’abusivismo colpisce sempre di più anche il turismo: nel 2016 oltre 225 milioni di presenze sono state assorbite da strutture al di fuori della ricettività ufficiale, più della metà delle presenze ufficiali registrate da Istat (397,8 milioni). A stimare il dato per Assoturismo è Cst. Il risultato è appunto una discrepanza – una sorta di Tourist Gap – di 225,6 milioni di presenze, di cui solo una piccola parte è riferibile alle seconde case di proprietà: il grosso delle presenze si è realizzato tramite affitti in nero, b&b abusivi e altri operatori irregolari, frequenti soprattutto nel turismo religioso ed aziendale. Il fenomeno sembra essersi acutizzato nel corso di questa estate, limitando fortemente le ricadute positive di una stagione che ha registrato flussi turistici in aumento in ogni parte d’Italia. Secondo i dati dell’indagine realizzata dal Centro Studi Turistici, per conto di Confesercenti-Assoturismo, su un campione di 2.350 strutture ricettive: complessivamente, quest’estate si è registrato un aumento di oltre 7,6 milioni di pernottamenti (+3,7%) e di oltre 1,9 milioni di arrivi (+4,1%), risultati al di sopra delle nostre stesse attese. “La stagione estiva di quest’anno è stata positiva per il turismo, con presenze ufficiali in aumento del 3,7% – spiega Vittorio Messina, presidente di Assoturismo – Purtroppo però è stata un’estate da record anche per gli irregolari, ed è chiaro ormai che il settore viva un’emergenza abusivismo, come confermato anche dai controlli svolti dalla Guardia di Finanza quest’estate. Case vacanze-pollaio, affitti in nero e simili – conclude Messina – non sono solo un problema per gli operatori in regola, che ne subiscono la concorrenza sleale. Sono un danno per tutti: per l’erario e per la salute pubblica e la sicurezza dei turisti. Un fronte, questo, da valutare attentamente. Avere oltre 225 milioni di presenze sommerse vuol dire lasciare milioni di turisti a loro stessi. Un rischio, soprattutto in un momento in cui, di fronte a flussi in aumento, si moltiplicano episodi di cronaca che raccontano violenze nei confronti dei visitatori stranieri e italiani. Una situazione inaccettabile, amplificata dalla mancanza di sicurezza legata al sommerso e che rischia di essere una bomba per il settore e per la nostra capacità di attirare turisti. Per questo stiamo valutando l’opportunità di costituirci parte civile nei confronti dei...

Leggi tutto
Clia apre la Conferenza Generale 2018 agli agenti di viaggio
Set13

Clia apre la Conferenza Generale 2018 agli agenti di viaggio

 C’è un’interessante opportunità per il mondo delle agenzie di viaggio per entrare in contatto con il comparto crocieristico. La prossima Conferenza Generale di Clia, che si svolgerà dal 23 al 26 maggio 2018 a Southampton, in Inghilterra, prevede una giornata di confronto pubblico, una cena di gala e una fiera permanente, con la possibilità per le agenzie di viaggio e gli agenti di entrare in contatto e stabilire rapporti con i membri Clia, e l’occasione di conoscere meglio alcune imbarcazioni quali Oceania Cruises’ Marina; Princess Cruises’ Royal Princess e Celebrity Cruises’ Celebrity Silhouette. Per Andy Harmer, a capo di Clia per il Regno Unito e l’Irlanda, “questa conferenza è l’occasione più importante e più grande per gli agenti di viaggio di incontrare tutti gli stakeholders e gli specialisti del settore della crociera, avendo così la possibilità di conoscere tutte le ultime novità, stringere accordi e rapporti, con notevoli opportunità di business”. Le registrazioni per l’evento si apriranno mercoledì 27 settembre. Nel frattempo, Clia ha annunciato l’ingresso di nuove agenzie di viaggio e nuovi agenti con lo status di ‘Accredited Master’ nella community di Clia. Quest’anno il numero complessivo di agenzie di viaggio associate a Clia ha raggiunto per la prima volta la considerevole cifra di 4 mila unità, con più di mille nuovi ingressi da Francia, Spagna e Olanda. Inoltre, anche gli agenti possono diventare membri Clia, avendo così accesso a informazioni riservate (su cruiseexperts.org ) e partecipare agli eventi in programma, a cominciare dalla Conferenza Clia 2018. Ma anche alla Asia Cruise Conference che si terrà ad Ho Chi Min, in Vietnam, nel 2018, in seguito alla quale è prevista una crociera fluviale di tre giorni sul Mekong. Gli agenti partecipanti alla conferenza dell’10 e 11 aprile, il 12 aprile potranno salire a bordo di navi dei membri Clia, quali Pandaw, APT Guided Tours & River Cruises, Avalon Waterways e Ama Waterways, in modo da fare in anteprima l’esperienza di questa nuova offerta...

Leggi tutto

Oltre 1 mln di passeggeri anche ad agosto: ancora un record per Fontanarossa

Con il transito di 1.015.765 passeggeri nel mese di agosto (+15,47% rispetto all’agosto 2016) l’aeroporto di Catania registra un nuovo storico record di traffico che si aggiunge a quello dello scorso mese di luglio, quando si è superato il tetto del milione di passeggeri (1.012.442 utenti, +15,7% rispetto al 2016). Per la Sac quello di luglio e agosto 2017 “è un risultato che va ben oltre le previsioni”, confermando anche nei mesi estivi quel “costante trend di crescita di oltre il 16% che a fine anno consentirà di archiviare il 2017 come l’anno-record di Fontanarossa con oltre 9 milioni di passeggeri”. I dati hanno evidenziato un consistente aumento dei voli privati: sono stati 1.001 i passeggeri in transito su Catania a luglio con propri jet (+14,40% rispetto al luglio 2016), 931 quelli atterrati e decollati nel mese di agosto (+7% rispetto all’agosto 2016). I dati dei voli commerciali parlano di 598.431 i passeggeri delle rotte nazionali e di una crescita del numero dei viaggiatori stranieri: 416.126 nel mese di agosto. Domenica 13 agosto il record giornaliero con 39.281 passeggeri in transito tra arrivi e partenze. “Quello dei 39 mila passeggeri ‘gestiti’ in un solo giorno è un dato di grandissimo rilievo – commentano la presidente Daniela Baglieri e l’ad di Sac Nico Torrisi – soprattutto se si mette a confronto con la media dei transiti giornalieri di agosto, 32mila passeggeri, e con quelli generali del 2017 (22.417 al giorno nei primi otto mesi dell’anno in corso). Gestire senza intoppi oltre 7mila passeggeri in più rispetto alla media – aggiungono – crediamo sia un dato di merito che desideriamo condividere con tutti gli addetti, gli operatori e le forze...

Leggi tutto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com