MANCINI “RISULTATI CONSEGUENZA GIOCO, POSSIAMO FARE QUALCOSA DI BELLO”
Nov17

MANCINI “RISULTATI CONSEGUENZA GIOCO, POSSIAMO FARE QUALCOSA DI BELLO”

PALERMO (ITALPRESS) – “Detto da Arrigo fa piacere, lo ringrazio”. Roberto Mancini incassa i complimenti di Sacchi e, alla vigilia di Italia-Armenia in programma domani sera al Barbera di Palermo, ultima gara del girone di qualificazione agli Europei del 2020, parla della sua Italia che sta andando al di là di ogni più rosea previsione. “Mi aspettavo di qualificarmi – ha dichiarato il Mancio – non le 10 vittorie (9 nel cammino verso gli Europei, più una nell’amichevole con gli Usa, ndr). L’obiettivo era quello di fare qualcosa di diverso per riavvicinare i tifosi con un gioco decente, giocando un calcio offensivo e senza speculare sull’avversario, magari prendendoci anche qualche rischio. I giocatori hanno fatto tutto questo e i risultati sono la conseguenza. Non importa l’avversario, potevamo vincere anche con il Portogallo, la mentalità non cambia in base all’avversario”. Mancini è soddisfatto del lavoro che hanno fatto gli azzurri in questo anno e mezzo di lavoro. “I ragazzi hanno formato un bel gruppo, c’è un buon feeling, sia in campo che fuori. Mi hanno sorpreso, pensavo che arrivassimo pronti verso marzo-aprile del 2020. Jorginho e Verratti erano già straordinari, ma avevano giocato solo una gara insieme, mentre i giovani, che hanno dimostrato di avere qualità, sono stati bravi a cogliere al volo le occasioni che hanno avuto. Non sarà facile scegliere, sarà un problema lasciare a casa alcuni ragazzi quando bisognerà fare le convocazioni per gli Europei”. Pochi indizi sulla formazione anti-Armenia, Mancini spiega che ci saranno alcuni cambi rispetto alla gara con la Bosnia, che c’è un po’ di stanchezza e annuncia che giocherà Chiesa. Venduti oltre 20mila biglietti e Mancini augura al Palermo di tornare “presto in serie A, la città lo merita”....

Leggi tutto
BONUCCI “SALIRE ANCORA UN GRADINO PER ENTRARE TRA LE BIG EUROPA”
Nov17

BONUCCI “SALIRE ANCORA UN GRADINO PER ENTRARE TRA LE BIG EUROPA”

PALERMO (ITALPRESS) – Per entrare tra le grandi d’Europa ed essere considerati tali, la Nazionale deve fare ancora uno step. La pensa così il capitano azzurro Leonardo Bonucci che, in conferenza stampa alla vigilia della sfida di domani al Renzo Barbera di Palermo contro l’Armenia, dice: “Dobbiamo salire un gradino per stare insieme a Francia, Spagna, Germania e Inghilterra. Loro hanno giocatori che da anni militano a livello europeo a noi manca l’esperienza”, ha spiegato il difensore che poi sottolinea come Mancini abbia “accelerato questo percorso” e aggiunge: “Questo è un grande gruppo, anche i panchinari sono partecipi”. Bonucci aspetta Chiellni e assicura: “Sorprenderà tutti e tornerà più forte di prima”....

Leggi tutto
VENEZIA, ACQUA HA RAGGIUNTO PICCO DI 150 CENTIMETRI, LIVELLI IN CALO
Nov17

VENEZIA, ACQUA HA RAGGIUNTO PICCO DI 150 CENTIMETRI, LIVELLI IN CALO

VENEZIA (ITALPRESS) – Il livello della marea a Venezia è arrivato oggi a un picco massimo di 150 centimetri alle ore 13.10 a Punta della Salute e di 155 centimetri alle dighe di San Nicoletto e di Malamocco. Si tratta di un valore che ha comportato l’allagamento del 69% del suolo calpestabile della Città. Il Centro maree aveva segnalato la possibilità di raggiungere la quota di 155-160 centimetri. “Alla mezzanotte sono suonate le sirene per avvisare il prossimo raggiungimento della quota di 110 centimetri – si sottolinea dal Centro maree – e alle 7.50 sono suonate ancora per ribadire la possibilità di raggiungimento di un livello di 155-160 centimetri alle 12.30. I venti dai quadranti sud orientali previsti da tutti i principali modelli di previsione meteorologica si sono per fortuna manifestati soltanto sul finire della mattinata. Tale ritardo ha comportato lo slittamento dell’istante della massima di circa un’ora e il raggiungimento di una quota più contenuta rispetto a quanto atteso”. Per il resto della settimana il Centro segnala la presenza di ulteriori perturbazioni, seppure di intensità ridotta rispetto a quelle che hanno interessato il bacino dell’alto Adriatico in questi giorni. Domani, alle ore 13.20, si prevede un massimo di 110-115 centimetri. Martedì 19 novembre si potrebbe raggiungere, di nuovo, un livello di 110-115 centimetri alle ore 15....

Leggi tutto
MANAGERITALIA “ITALIA HA SMARRITO CAPACITA’ DI GUARDARE AVANTI”
Nov17

MANAGERITALIA “ITALIA HA SMARRITO CAPACITA’ DI GUARDARE AVANTI”

MILANO (ITALPRESS) – “L’Italia ha smarrito la capacità di guardare avanti e si limita a utilizzare le risorse di cui dispone senza tuttavia seguire un programma preciso. Vogliamo contribuire a promuovere elementi di un immaginario collettivo vitale e palpitante che guarda agli altri e al futuro, che è concretamente ottimista: è questa la sfida nella quale ci vogliamo cimentare”. Sono le parole del presidente di Manageritalia Guido Carella che hanno anche fatto da traccia al Congresso dell’associazione, tenutosi a Milano. Manageritalia è la Federazione nazionale dei dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato che rappresenta, in Italia, oltre 35.000 manager e alte professionalità del terziario con l’obiettivo primario di tutelarli e di promuovere il loro ruolo e di contribuire – insieme alle istituzioni politiche e alle organizzazioni economiche, sociali e culturali, nazionali ed internazionali – alla crescita economica e al progresso sociale del paese. Un Congresso, quello di Milano, segnato da parole di preoccupazione per la situazione che riguarda in Italia alcune grandi imprese: emblematici i casi dell’ex Ilva e di Alitalia. In Italia bisogna ripartire dai fatti e dalle competenze: è stato questo uno dei principi usciti dal Congresso, concetto ripreso in chiusura dal presidente Guido Carella. Un principio che e’ considerato “la base per ripartire e per dare corpo” ai tanti contributi, idee e embrioni di progetti di azioni concrete emersi dal contributo degli oltre 37mila manager associati alla community sui temi del Congresso, dai Precongressi delle Associazioni territoriali e dal dialogo nel corso della due giorni tra gli ospiti e i 400 manager partecipanti....

Leggi tutto
MARC MARQUEZ VINCE ANCHE IL GP DI VALENCIA, 12 SUCCESSI STAGIONALI
Nov17

MARC MARQUEZ VINCE ANCHE IL GP DI VALENCIA, 12 SUCCESSI STAGIONALI

VALENCIA (SPAGNA) (ITALPRESS) – Marc Marquez ha vinto anche il Gran Premio di Valencia, diciannovesimo e ultimo appuntamento con il Mondiale MotoGP. Il pilota spagnolo della Honda (che il prossimo anno potrebbe correre con il fratello Alex al suo fianco) ha trionfato per la dodicesima volta in stagione, precedendo Fabio Quartararo e Jack Miller, che completano il podio. Ottavo posto per Valentino Rossi. Lungo il circuito Ricardo Tormo, si è chiuso così il Motomondiale. Fabio Quartararo è scattato per la sesta volta dalla pole position e ha cercato la prima vittoria: in prima fila con lui il campione del mondo Marc Marquez e Jack Miller, pessime qualifiche per Valentino Rossi che è scattato dalla dodicesima casella. Partenza decisa da parte del rookie francese, che ha provato a prendere vantaggio. Marquez invece ha perso due posizioni al via ma le ha recuperate già al terzo giro e si è gettato all’inseguimento del pilota della Yamaha Petronas. A venti giri dal termine sorpasso deciso di Marquez, che ha accumulato un importante margine ed è diventato imprendibile per Quartararo, che deve accontentarsi del secondo posto davanti all’australiano Miller. Quarto posto per un buon Andrea Dovizioso. Out per via di una caduta Danilo Petrucci e Franco Morbidelli; brutto incidente anche per Johann Zarco, che è stato falciato dalla moto di Lecuona, fuori controllo, e che è stato portato al centro medico. Jorge Lorenzo, all’ultima gara della carriera, ha chiuso in tredicesima posizione....

Leggi tutto
SINNER TRIONFA A ORTISEI, TERZO TITOLO CHALLENGER E TOP 80 ATP
Nov17

SINNER TRIONFA A ORTISEI, TERZO TITOLO CHALLENGER E TOP 80 ATP

ORTISEI (BOLZANO) (ITALPRESS) – Jannik Sinner ha fatto suo lo “Sparkasse Challenger Val Gardena Sudtirol”, torneo challenger Atp dotato di un montepremi pari a 46.600 euro, giocato sui campi in sintetico indoor del Tennis Center di Ortisei. A pochi passi da casa sua, il 18enne della Val Pusteria, numero 96 del mondo e secondo favorito del seeding, reduce dal trionfo alle Next Gen Atp Finals di Milano, ha superato in finale l’austriaco Sebastian Ofner, numero 173 Atp e decimo favorito del tabellone, col punteggio di 6-2 6-4, in un’ora esatta di gioco. Il giovane altoatesino migliorerà ancora il suo best ranking, approdando da domani nei primi 80 posti della classifica internazionale. Il tennista nato a San Candido e residente a Sesto, ha conquistato così il terzo Challenger della carriera e del 2019, dopo i successi di Bergamo e di Lexington (negli Usa). Era la sua quarta finale quella odierna: sempre quest’anno aveva perso all’ultimo atto a Ostrava (in Repubblica Ceca)....

Leggi tutto
NELLA NOTTE NBA BELINELLI E MELLI KO, BEN 49 PUNTI PER HARDEN
Nov17

NELLA NOTTE NBA BELINELLI E MELLI KO, BEN 49 PUNTI PER HARDEN

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Due gli azzurri scesi in campo nelle otto gare della Nba disputate nella notte italiana. Quinto ko consecutivo per i San Antonio Spurs, battuti fra le mura amiche dai Portland Trail Blazers per 121-116, con Marco Belinelli in campo per 14 minuti. L’italiano ha bagliato tutti e quattro i tiri tentati e ha chiuso la gara con zero punti a tabellino. Sconfitti anche i New Orleans Pelicans di Nicolò Melli, ko contro Miami Heat per 109-94. Bene comunque l’azzurro, conche ha messo a referto, in 28 minuti giocati, 10 punti. Nelle altre sfide della notte, continuano a viaggiare a gonfie vele gli Houston Rockets, alla settima vittoria di fila. James Harden ha trascinato i compagni, con ben 49 punti, nel successo sui Minnesota Timberwolves per 125-105. Da evidenziare la vittoria degli Charlotte Hornets sui New York Knicks per 103-102, arrivata last minute, grazie a una tripla di Devontè Graham. Corsari anche i Milwaukee Bucks, che hanno steso per 102-83 gli Indiana Pacers. Infine, belle le vittorie interne dei Dallas Mavericks, sui Toronto Raptors per 110-102, e dei Los Angeles Clippers, sugli Atlanta Hawks per 150-101....

Leggi tutto

MALTEMPO, DI MAIO “DRAMMA NON E’ SOLO PER VENEZIA MA NESSUNO NE PARLA”

ROMA (ITALPRESS) – “Venezia e’ nel dramma, ma non solo Venezia. Altre citta’ e Regioni sono state travolte dal maltempo (o forse sarebbe meglio dire dai cambiamenti climatici). Penso alla Basilicata con Matera – la capitale europea della cultura -, penso alla Puglia, alla Calabria, alla Sicilia. E nessuno ne parla. Nessuno. Non esistono regioni di serie B, dobbiamo occuparci di ogni singolo italiano, di ogni singola famiglia, di ogni singolo lavoratore, di ogni singolo commerciante”. Lo scrive il leader M5S Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, che posta su Facebook una foto dei danni nella citta’ di Matera a causa del maltempo. “Proprio ieri ho sentito il sindaco del comune di Ispica, in Sicilia – afferma Di Maio -. Anche in quella zona sono morte delle persone. Preghiamo per loro e per chi sta soffrendo in queste ore. Ma non fermiamoci qui, bisogna intervenire, analizzando velocemente tutte le richieste che vengono dai diversi comuni italiani per lo stato di emergenza. L’Italia sia unita, perche’ unita trova la sua forza”. (ITALPRESS). abr/com 17-Nov-19...

Leggi tutto
MALTEMPO, DI MAIO “DRAMMA NON È SOLO A VENEZIA”
Nov17

MALTEMPO, DI MAIO “DRAMMA NON È SOLO A VENEZIA”

“Venezia è nel dramma, ma non solo Venezia. Altre città e Regioni sono state travolte dal maltempo (o forse sarebbe meglio dire dai cambiamenti climatici). Penso alla Basilicata con Matera – la capitale europea della cultura -, penso alla Puglia, alla Calabria, alla Sicilia. E nessuno ne parla. Nessuno. Non esistono regioni di serie B, dobbiamo occuparci di ogni singolo italiano, di ogni singola famiglia, di ogni singolo lavoratore, di ogni singolo commerciante”. Lo scrive il leader M5S Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, che posta su Facebook una foto dei danni nella citta’ di Matera a causa del maltempo. “Proprio ieri ho sentito il sindaco del comune di Ispica, in Sicilia – afferma Di Maio -. Anche in quella zona sono morte delle persone. Preghiamo per loro e per chi sta soffrendo in queste ore. Ma non fermiamoci qui, bisogna intervenire, analizzando velocemente tutte le richieste che vengono dai diversi comuni italiani per lo stato di emergenza. L’Italia sia unita, perché unita trova la sua forza”....

Leggi tutto
BOMBA D’ACQUA SU CASERTA, CAMPI ALLAGATI E STALLE DISTRUTTE
Nov17

BOMBA D’ACQUA SU CASERTA, CAMPI ALLAGATI E STALLE DISTRUTTE

CASERTA (ITALPRESS) – Non si ferma il nubifragio che da ieri sta investendo larga parte del territorio casertano, in particolare la pianura campana e l’area alifana. “Campi allegati e stalle distrutte – denuncia la Coldiretti – con la conta dei danni che rischia di aggravarsi nelle prossime ore. L’acqua ha invaso e distrutto le colture orticole in pieno campo, ma ha anche danneggiato irrimediabilmente le scorte di fieno, paglia ed erba medica destinate all’alimentazione dei capi di bestiame, in particolare i bufalini”. A fare ulteriori danni è stato il vento forte che ha scoperchiato i tetti delle stalle, abbattuto alberi e divelto recinzioni. Colpito anche il comparto del tabacco, con infiltrazioni che hanno colpito i depositi dove erano conservate le foglie lavorate e pronte per la consegna alle manifatture. “L’area interessata dal fenomeno è vastissima, con migliaia di ettari coinvolti”, sottolinea Coldiretti. Al momento le situazioni più critiche si segnalano a Villa Literno, Capua, Pignataro Maggiore, Castel Volturno, Santa Maria la Fossa, Sessa Aurunca e Mondragone....

Leggi tutto
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com