“La sostenibilità è un dovere”: a Palermo il 16 e 17 ottobre la IX edizione di No Smog Mobility

 La sostenibilità è un dovere che non può più essere rimandato. È da questo assunto che partirà la IX edizione di “No Smog Mobility” in programma a Palermo il 16 e il 17 ottobre. La rassegna, l’unica dedicata alla mobilità sostenibile – privata e pubblica, individuale e collettiva, di persone e merci – nata da un’idea di Gaspare Borsellino e Dario Pennica (rispettivamente direttori dell’agenzia di stampa Italpress e del mensile Sicilia Motori) coinvolgerà esperti e giornalisti del settore, case costruttrici di veicoli e componenti, associazioni di categoria e soprattutto i giovani. Anche quest’anno infatti, la manifestazione si svolgerà al Dipartimento di Ingegneria (aula Capitò) con la partecipazione di studenti liceali e universitari, gli attori del futuro. Vi sarà un’anteprima martedì 15 alle 11,30 con la lectio magistralis “La mobilità del futuro: sostenibile, autonoma e connessa” di Bruno Mattucci, Presidente e Ad di Nissan Italia. L’indomani, mercoledì 16, alle 16,30 spazio per i temi regionali con la tavola rotonda Nuovi piani regolatori e nuove forme di mobilità: come cambiano le città con la mobilità condivisa”. Moderata dal direttore del Giornale di Sicilia, Marco Romano, dopo i saluti di Gaspare Borsellino, Fabrizio Micari Rettore dell’Università di Palermo, Gianfranco Miccichè, Presidente Assemblea Regionale Siciliana, Giusto Catania, Assessore all’Ambiente di Palermo, interverranno: Giancarlo Cancelleri Vice Ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Salvatore Cordaro, Assessore Regionale Territorio e Ambiente, Tommaso Dragotto, Presidente Sicily By Car, Salvatore Malandrino Regional Manager Sicilia di Unicredit, Bruno Mattucci Presidente e AD Nissan Italia, Fulvio Rossi Responsabile Sostenibilità Terna e Gaetano Thorel Direttore Generale di Groupe PSA. Nella serata di mercoledì saranno poi assegnati i “Green Prix”, i riconoscimenti per le migliori “idee e soluzioni a favore della mobilità sostenibile”. La giuria, presieduta dal giornalista Italo Cucci, consegnerà come premio degli alberi che andranno ad infoltire il “Bosco di No Smog Mobility” che sta sorgendo all’interno della città universitaria.  Giovedì 17, dopo la cerimonia di piantumazione degli alberi – che si andranno ad aggiungere agli altri 90 già piantati negli anni precedenti – si avvieranno i lavori convegnistici con tre temi fondamentali nel campo della mobilità sostenibile. Alle 9,30 al forum “Qualità dell’aria: è tutta colpa del diesel?”, dopo l’introduzione del direttore Dario Pennica e i saluti della Prof.ssa Antonina Pirrotta, Direttore Vicario Dipartimento e del Prof. Mariano Ippolito, Delegato alla Didattica Dipartimento Ingegneria e del sindaco di Palermo Leoluca Orando, interverrà Carlo Mannu Business Development & Air Quality Project Manager, modererà Pierluigi Bonora (Il Giornale). Alle 10,30 sarà la volta di “Zero emissioni, condivisione, autonomia: i veicoli, i sistemi, i servizi”, a cui parteciperanno Marco Alù, Direttore Comunicazione Ford Italia, Franco Anzioso, Product Planning responsible in FCA EMEA e-Mobility division, Alessandro De Guglielmo Country Manager Italia Ionity e Andrea Valente General Manager di Free2Move. L’incontro sarà moderato da Sergio Troise (Il Messaggero). I lavori si concluderanno con un focus su “Sicurezza attiva e passiva: lo stato dell’arte”, in cui Paolo Artemi (Corriere della Sera -Safe & Drive TV) modererà gli interventi di Rosario Argento EV & Fleet Dealer Performance Manager Nissan, Fabio Bertolotti Direttore Assogomma, Gianfranco Pizzuto Imprenditore settore auto elettriche e Valerio Sonvilla Responsabile prodotto auto e trasporto leggero Michelin Italia.

La manifestazione è organizzata da Gadema Consulting e Stratos Dmp con il supporto di numerosi partner ed è riconosciuta come evento formativo dagli ordini degli Architetti e dei Giornalisti.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com