ALLARME CONI, CIO CHIEDE MODIFICHE A LEGGE SPORT MA GOVERNO VA AVANTI

ROMA (ITALPRESS) – Modificate alcuni punti della legge sullo sport oppure il Coni rischia la sospensione. Questo, in sintesi, il messaggio inviato dal Comitato olimpico internazionale al presidente del Coni, Giovanni Malagò, in una lettera firmata dal responsabile del dipartimento per le relazioni con i Comitati olimpici nazionali James Macleod. Il Cio “desidera esprimere serie preoccupazioni in merito ad alcune disposizioni della legge che, se approvate, intaccherebbero chiaramente l’autonomia del Coni”. In particolare, “il Coni non dovrebbe essere ‘riorganizzato’ mediante decisioni unilaterali del Governo”. Il Cio sottolinea come “le entità che compongono il Comitato (tra cui le federazioni sportive) sono autonome e legalmente indipendenti e dovrebbero rimanere vincolate agli statuti del Coni e della Carta Olimpica”, criticando poi anche il passaggio della legge che limita il ruolo del Comitato alle sole attività olimpiche. Il Governo, però, non sembra intenzionato a recepire le osservazioni del Cio. A poche ore dal voto della norma in Senato, al contrario, fonti della maggioranza mettono addirittura in dubbio la veridicità della lettera: “Sorprende tutto questo interesse del Cio. La lettera è stata forse un po’ frettolosa”.

(ITALPRESS).

Autore: Italpress

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com