SALE LA TENSIONE SULLA GIUSTIZIA, MAGGIORANZA DIVISA

ROMA (ITALPRESS) – Sale la tensione fra Matteo Salvini e Luigi Di Maio sulla riforma della Giustizia.

“Il ministro Bonafede ci mette buona volontà, ma è acqua. Non c’è veramente uno scatto in avanti, non c’è quella differenza che gli italiani si aspettano. È il momento delle grandi riforme, non delle ‘riformine'”, dice il ministro dell’Interno, e parla di “una riforma da rivedere”.

Non la pensa così l’altro vicepremier: “Il ministro Bonafede si è sempre distinto per il dialogo in questo governo, a me risulta che abbiamo fatto tanti incontri sulla riforma della giustizia, una riforma che aiuta le imprese perché dimezza i tempi del processo civile e permette di far accelerare i processi anche quelli di corruzione”, afferma Di Maio, e aggiunge: “È una riforma che fa tanto paura a quei partiti che oggi stanno all’opposizione, è sicuramente una proposta che si deve approvare in consiglio dei ministri”.

(ITALPRESS).

Autore: Italpress

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com