UniCredit sottoscrive minibond da 7 milioni di euro emesso dalla Irritec

 UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario (minibond) da 7 milioni di euro emesso dalla Irritec spa, impresa con sede a Capo d’Orlando (ME) e la cui principale attività consiste nella produzione e commercializzazione di prodotti per irrigazione innovativi e che consentono la massima ottimizzazione delle risorse idriche.

Il prestito obbligazionario, della durata di 7 anni, è finalizzato a  sostenere le strategie di crescita  e sviluppo di Irritec, azienda che oggi distribuisce i propri prodotti in oltre 140 paesi nel mondo, conta più di 700 dipendenti e ha stabilimenti produttivi in Italia, Spagna, Stati Uniti, Messico, Cile e Brasile, oltre a depositi strategici in Algeria, Germania e a Bologna. In 40 anni la Irritec è cresciuta costantemente, mantenendo basi solide e andando sempre alla ricerca di importanti innovazioni nel campo dell’irrigazione.

I minibond costituiscono uno degli strumenti di finanza alternativa a cui fanno ricorso con sempre maggiore frequenza realtà imprenditoriali di piccola-media dimensione  e con progetti di crescita  come Irritec. Si tratta della prima operazione di minibond che UniCredit effettua in Sicilia. Con la sottoscrizione del minibond emesso da Irritec prosegue la nostra azione di supporto a favore delle più dinamiche realtà imprenditoriali della regione – ha commentato Salvatore Malandrino, Regional Manager Sicilia di UniCredit – Operazioni come questa richiedono una controparte finanziaria strutturata ed è per questo che UniCredit intende proporsi come partner di riferimento delle imprese in questi percorsi virtuosi».

“Con questa operazione – dichiara il fondatore e amministratore di Irritec, Carmelo Giuffrè – l’azienda conferma il suo orientamento ad accogliere fonti di finanziamento alternative alle classiche linee di credito. Ringraziamo UniCredit per la fiducia, che riteniamo un grande successo. Il prestito obbligazionario ci consentirà di perseguire le nostre strategie di crescita”.

L’operazione è stata realizzata dal team Corporate della Regione Sicilia della Banca, guidato da Ferdinando Natali, e finalizzata dall’Area Corporate Sicilia Est.

   

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com