A Palermo in aumento le compravendite +7,7%. Intervista al consulente Tecnocasa Roberto Puccio

I tempi bui della crisi delle compravendite gli agenti immobiliari se li sono lasciati alle spalle. Lo sa bene Roberto Puccio, consulente Tecnocasa a cui fanno capo diverse agenzie del gruppo,  sparse per la città e che meglio di altri ha il polso della situazione. In tutto il 2018 si è, infatti avuto un incremento del 7,7% delle compravendite a Palermo ed un migliore risultato in provincia +9.1%. A fronte delle 578.000 compravendite registrate l’anno scorso in Italia, a Palermo ne sono state registrate 5.526 e altre 3.966 in provincia. Ma verso quali direttrici si sta muovendo il mercato in città? Lo abbiamo chiesto al consulente Roberto Biondo.

“Dalle analisi da noi effettuate sulle compravendite ci risulta che il 27% di acquisti è stato fatto da single , il resto da coppie con figli e senza figli. Per il 70% si tratta di abitazione principale e per il restante 30% di investimento”.

Cosa ha smosso soprattutto il mercato?

“Soprattutto le quotazioni in calo un po’ ovunque in città, ad eccezione del centro storico dove per la prima volta registriamo un timido incremento dell’1,2% che segna una inversione di tendenza”.

E per quanto riguarda i tempi di vendita?

“Oggi si vende in media in 144 giorni, pochi giorni in meno dell’anno scorso”.

Con quali risorse si effettua l’acquisto?

“Soprattutto contraendo un mutuo oppure vendendo la propria vecchia casa per comperarne una nuova. Ma anche in questo caso si tende a contrarre un mutuo per ristrutturazione”.

Quali le zone maggiormente richieste?

“In quasi tutte le zone vi è un aumento della domanda. Ma fra tutte le zone il centro storico è il più gettonato dagli investitori”.

Vi sarà un ulteriore calo dei prezzi?

“Credo che nel breve periodo si potrà ancora registrare un calo nelle zone periferiche. Il centro, invece, con un incremento delle quotazioni pari all’1,2% ci sta dando un segnale di inversione di tendenza e lì i prezzi potrebbero crescere sia pure lievemente”.

E le nuove costruzioni?

“Ve ne sono ma pochissime”.

Vi è qualche zona dove si è registrato qualche picco nelle valutazioni?

“Nel centro in qualche caso isolato che ha riguardato palazzo d’epoca si è arrivati a 3.000 euro al mq. Ma si tratta di picchi. Per il resto le quotazioni sono molto più basse”.

Come va il mercato degli affitti?

“Oggi si affitta in media un bilocale a 370 euro e un trilocale a 470. Rispetto al 2018 si è avuta una variazione dello 0,4% in più. La stabilizzazione degli affitti assieme al calo delle quotazioni delle vendite hanno spinto molti all’investimento”.

Le prospettive del mercato a breve-medio termine a Palermo?

“Nelle zone del centro vi sarà ancora qualche aumento e via via anche nelle immediate zone limitrofe. Per il resto ci aspettiamo lievi cali un po’ nel resto della città”.

Andrea Naselli

Autore: Andrea Naselli

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com