UniCredit scommette sul brand Sicilia e punta su agrifood, turismo ed export

UniCredit vuole avere un ruolo sempre più attivo nella crescita economica e sociale della Sicilia attraverso un sostegno a 360 gradi del territorio in cui opera ed è pienamente consapevole  della responsabilità di essere banca leader della regione con quote di mercato pari a oltre il 22 per cento”. E’ l’impegno assunto dal Regional Manager Sicilia, Salvatore Malandrino, nel corso del Forum del Territorio Sicilia dal titolo “Valore Sicilia: mercati globali e modelli di business evoluti”, svolto a Palermo a Villa Malfitano e che ha costituito un momento di incontro e confronto dei Vertici nazionali e regionali della Banca con una qualificata rappresentanza di oltre un centinaio di imprenditori appartenenti a diversi settori merceologici e provenienti dalle varie parti dell’isola.

L’esigenza di valorizzare, esportare, comunicare e promuovere il Made in Sicily come un vero e proprio brand, unico ed esclusivo. Partendo da questo spunto nel corso del Forum  si è discusso sulle opportunità di crescita per le imprese siciliane e per il territorio e delle sfide importanti che si prospettano, rappresentate dalla circostanza che la sola qualità del prodotto offerto non è sufficiente per affrontare i mercati esteri.

Nel corso della mattina si sono svolti tre tavoli di lavoro dedicati all’agrifood di qualità, al turismo e all’export, coordinati rispettivamente da Francesco Ferreri, Presidente di Coldiretti Sicilia, Giovanni Ruggieri, Docente di Economia dell’Industria Turistica dell’università di Palermo e Antonio Perdichizzi, CEO DI TREE e Presidente di Junior Achievement Italia.

Numerose le testimonianze degli imprenditori presenti al Forum che hanno discusso sull’importanza delle sinergie e del fare networking per valorizzare sempre di più il Made in Sicily.

Rocco Forte, fondatore e owner di Rocco Forte Hotels, collegato da Londra, ha raccontato la sua visione in merito alla percezione nel mondo del Brand Sicilia e del legame con l’isola, rappresentato dalle due location siciliane che fanno parte del suo gruppo alberghiero: Verdura Resort e Villa Igiea, quest’ultima di recente acquisizione.

Nei tre tavoli di lavoro sono intervenuti, tra gli altri, Alessio Planeta, Presidente di Assovini Sicilia, Luciano Pennisi, Vice Presidente di Soste di Ulisse, Giuseppe Bursi, Presidente di Cantine Settesoli, Alessandro Drago, Direttore Marketing e Comunicazione di Drago Conserve, Marcello Orlando, Co-founder e amministratore unico di Feedback, Marco Sajeva, Founder e CEO di Visioni, Nico Torrisi, Amministratore Delegato di SAC, Dario Ferrante, Managing Director e CEO di Tour Plus e Absolute Sicilia, Giancarlo Licitra, fondatore di LBG Sicilia, Daniela Baglieri, Professore di Economia e Gestione delle imprese dell’Università di Messina, Andrea Morettino, Sales and Marketing Manager Angelo Morettino SRL, Francesco Paolo Bonina, Fondatore di BIONAP SRL.

 

 

Dai tre tavoli di lavoro sono emerse numerose idee, domande e proposte che rappresentano un importante stimolo per l’attività della Banca che raccoglierà gli input  e indirizzerà i suoi progetti al fine di rispondere alle sfide e alle questioni rappresentate dal territorio regionale.

 

UniCredit è il primo gruppo bancario dell’isola con oltre 950 mila clienti e un totale di finanziamenti pari a circa 8,7 miliardi di euro, di cui 2,9 miliardi alle imprese. La banca fornisce un sostegno importante anche alle start up con UniCredit Start Lab, il programma di accelerazione lanciato a partire dal 2014 e che prevede, al termine della selezione, attività di sviluppo del network attraverso incontri settoriali con i clienti della banca, mentoring, training manageriale avanzato con la Startup Academy di respiro sempre più internazionale e servizi bancari ad hoc. 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com