Assovini Sicilia presenta i vini della vendemmia 2018 a Siracusa

Sicilia en Primeur torna a Siracusa dopo 10 anni  per la sedicesima edizione e, arrivando dopo Prowein e Vinitaly, chiude gli appuntamenti più importanti dell’anno per le aziende del vino siciliane. Quest’anno sono più di 100 i giornalisti italiani e stranieri che partecipano alla kermesse che ha il compito di presentare in anteprima i vini della vendemmia appena conclusa.

Ma Sicilia en primeur non è solo questo. Anche quest’anno la Sicilia del Vino svolge il ruolo di ambasciatrice attraverso i tesori della regione: per questo motivo, i giornalisti, divisi in 8 gruppi, partecipano ad altrettanti enotour che li portano in visita, oltre che delle cantine, anche dei beni UNESCO siciliani, rafforzando così la relazione esistente tra vino e cultura.

I giornalisti, convergendo il 9 Maggio a Siracusa, assisteranno sia alla presentazione tecnica della nuova annata, a cura di Mattia Filippi, enologo e consulente fondatore di Uva Sapiens, sia alle degustazioni en primeur dei vini della vendemmia 2018, gestite dall’AIS.

La giornata di apertura a Siracusa è anche dedicata alle cinque Masterclass guidate dai Master of Wine, consulenti appartenenti alla associazione più esclusiva di esperti di vino esistente al mondo. Le Masterclass hanno per oggetto le seguenti tematiche:

Ø  Vigne e vini vista mare

I vini che nascono lungo le coste

Ø  A spasso nel tempo

Capacità di invecchiamento dei vini siciliani

Ø  Doc Sicilia

Il Nero d’Avola e il Grillo, ma non solo. La DOC dei record.

Ø  Etna, territorio in continua evoluzione

Fertili suoli vulcanici che sorprendono

Ø  Piccole Denominazioni dalla grande storia

Doc meno note tutte da scoprire

Inoltre, Rita Cedrini, antropologa già docente dell’Università di Palermo, chiuderà la prima giornata di lavori con un intervento sulla Sicilia e il suo ricchissimo patrimonio artistico –culturale chiarendo definitivamente la relazione esistente fra Patrimoni Culturali e culture produttive locali.

Le Soste di Ulisse, partner di Assovini Sicilia per l’iniziativa, firmerà infine la cena di gala con chef d’eccezione: il menu prevede l’alternarsi di piatti della tradizione rivisitati dalle sapienti mani di alcuni tra gli chef stellati più rinomati dell’isola. Una cena a 8 stelle firmata da: Tony Lo Coco – I Pupi – Bagheria (PA) 1 stella Michelin, Accursio Craparo –  Accursio Ristorante – Modica (RG) 1 stella Michelin, Giovanni Guarneri – Don Camillo – Siracusa, Giovanni Santoro – Shalai Resort – Linguaglossa (CT) 1 stella Michelin, Martina Caruso – Signum – Salina – Isole Eolie (ME) 1 stella Michelin, Pino Cuttaia – La Madia – Licata (AG) 2 stelle Michelin, Vincenzo Candiano – Locanda Don Serafino – Ragusa 2 stelle Michelin.

Per concludere, il 10 Maggio i riflettori si accenderanno sui produttori che illustreranno i mille volti del vino siciliano grazie a una degustazione walk-around di oltre 500 vini. Un’occasione unica di dialogo senza filtri tra le aziende e i giornalisti presenti.

Sicilia en primeur si riconferma, anno dopo anno, come una importante attività di promozione del vino e del suo territorio. Assovini Sicilia si impegna costantemente in questo evento itinerante che rende la Sicilia protagonista assoluta sulla stampa mondiale. La valorizzazione del vino passa infatti anche attraverso la valorizzazione del territorio. Per questa ragione, l’associazione invita all’evento giornalisti tecnici e specializzati, ma anche giornalisti della stampa generalista, di turismo e di costume che, attraverso i loro reportage, contribuiscono alla valorizzazione del brand Sicilia nel mondo, una valorizzazione che diventa volano per il nostro vino, ma non solo.

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com