Turismo: ponti di primavera, in viaggio un italiano su tre

La maggior parte di chi si mettera’ in viaggio prevede di trascorrere fuori casa tre notti (38,2%). Se oltre un quarto (26,2%) limitera’ la vacanza a due notti, una quota analoga (23%) si regalera’ fino a una settimana di villeggiatura. E c’e’ anche un 8,2% che si prendera’ fino a due settimane di ferie. I ponti di primavera sono un’opportunita’ per viaggiare soprattutto per famiglie (42,9%) e per coppie (36,6%). La spesa media pro capite prevista, secondo l’Osservatorio Findomestic, e’ di 419 euro, con picchi oltre i 1.000 euro per l’8,5% del campione. Il 26,6%, tuttavia, non spendera’ piu’ di 200 euro a persona.

Findomestic ha inoltre chiesto agli italiani quali sono i fattori di risparmio che determinano la scelta della vacanza. Il 33,8% ha risposto di essere attratto soprattutto dagli sconti per la prenotazione anticipata, mentre, all’opposto, il 29,1% ha dichiarato di preferire le offerte last minute. Il 14,6% apprezza soprattutto le riduzioni per i bambini (sia viaggio che soggiorno), il 18,6% gradisce in particolar modo la possibilita’ di utilizzare coupon-sconto e il 18,1% considera molto vantaggiosi i servizi extra inclusi nel prezzo (escursioni, spa, solarium etc). (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com