Turismo: Istat, nel 2017 in Italia 420,6 mln di turisti +4,4%

Nel 2017 in Italia aumenta l’offerta degli esercizi ricettivi che si conferma superiore a quella media Ue e dei principali Paesi europei (Germania, Spagna e Francia) ma rimane inferiore, tra le altre, a quella di Croazia, Grecia e Austria. E’ quanto emerge dal Rapporto Noi Italia realizzato dall’Istat. In crescita anche le presenze, circa 420,6 milioni, il 4,4% in piu’ rispetto al 2016. La durata media del soggiorno nelle strutture ricettive e’ in lieve calo rispetto all’anno precedente (3,41 notti). Tutte le regioni del Nord-est si collocano sopra la media nazionale per numero medio di notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi. Il nostro Paese presenta valori superiori alla media dell’Ue (3,04 notti) ed e’ preceduta in graduatoria da Bulgaria, Spagna, Regno Unito, Danimarca, Grecia, Croazia, Malta e Cipro.

I viaggi effettuati dai residenti in Italia per motivi di vacanza rappresentano il 92,1% dei viaggi complessivi, quelli per lavoro il 7,9%. Le durate medie dei soggiorni in Italia sono pari a 5,7 e a 2,6 notti rispettivamente per vacanza e per lavoro. Le regioni piu’ visitate dai residenti sono Toscana, Emilia-Romagna, Lazio, Veneto, Lombardia e Campania (53% dei flussi turistici). A livello europeo, in base ai dati sulla partecipazione al turismo per vacanze lunghe, il nostro Paese (35,3%) si conferma nel 2016 sotto la media dell’Ue (48,5%) e dei Paesi vicini (Germania, Francia e Austria). (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com