La Sicilia 5a regione in Italia per crocieristi

Nella classifica dei 70 porti interessati dal traffico crocieristico in Italia, Palermo e Messina occupano rispettivamente il 9^ e il 10^ posto della classifica, mentre per Catania si prevede nel 2019 un incremento del 100% nel numero di toccate nave, triplicando i passeggeri. L’analisi per regione piazza la Sicilia al quinto posto, con 1.144.000 passeggeri e 733 toccate, dopo la Liguria, il Lazio, il Veneto e la Campania. I dati sono stati resi noti da Cemar Agency network a Miami, dove si conclude oggi il Seatrade Cruise Global, il piu’ importante appuntamento fieristico del crocierismo mondiale. I porti siciliani in occasione della manifestazione hanno portato avanti un lavoro congiunto di promozione dell’Isola con una spazio condiviso tra l’Autorita’ di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale, l’Autorita’ di Sistema portuale del Mare di Sicilia orientale e l’Autorita’ portuale di Messina e Milazzo.

“Le previsioni positive per il biennio 2019-2020 non ci devono indurre ad abbassare la guardia. L’Italia e’ infatti la prima destinazione crocieristica del Mediterraneo, e grazie alle prossime nuove navi in consegna durante questo biennio, navi sempre piu’ green, ci sara’ ulteriore spazio di crescita”, ha commentato Sergio Senesi, presidente di Cemar Agency Network. Presenti a Miami il

presidente dell’AdSP del Mare di Sicilia occidentale, Pasqualino Monti, il presidente dell’AdSP del Mare di Sicilia orientale, Andrea Annunziata, e il commissario dell’AP di Messina e Milazzo, Antonino De Simone. “In uno scenario complesso ma affascinante – sono le parole di Monti – i porti siciliani stanno finalmente recitando la loro parte facendo decollare in modo adeguato l’offerta turistica, ambientale, paesaggistica e culturale siciliana, e puntando in maniera decisa sulla riqualificazione infrastrutturale e ricettiva dei propri porti e sull’attrattivita’ di territori meravigliosi, zeppi di archeologia, arte, paesaggi, enogastronomia di qualita’. Siamo riusciti a trasferire alle compagnie di crociera la potenzialita’ di siti che erano inspiegabilmente sconosciuti, trasferendo al mercato americano – di grande interesse per i nostri scali – un concetto preciso: la Sicilia e’ oggi una terra lontana dagli stereotipi che l’hanno segnata e che non hanno piu’ motivo di esistere”.

“L’interesse per la Sicilia rimane sempre alto e si manifesta nell’attenzione dimostrata dagli armatori nei confronti dell’Isola. Se riusciremo a velocizzare la realizzazione di alcune fondamentali infrastrutture, questo interesse non potra’ che essere confermato, coinvolgendo tutti i livelli del comparto turistico”, commenta Annunziata. “Condividere con le altre Autorita’ – spiega De Simone – uno stand di grande appeal per presentare il brand Sicilia e’ per me un’ immensa soddisfazione perche’ ho sempre creduto nella collaborazione tra i porti dell’Isola con i quali da anni sviluppiamo un proficuo lavoro per promuovere, attraverso le nostre porte privilegiate, un territorio di straordinaria varieta’ e bellezza come quello siciliano”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com