Cmc: tavolo al Mise, verso il ritorno alla piena operatività

Si e’ tenuto al Mise il tavolo sulla crisi di Cmc. All’incontro, presieduto dal vice capo di Gabinetto Giorgio Sorial, hanno preso parte i rappresentanti dell’azienda, i commissari giudiziari e le sigle sindacali. L’azienda nel corso dell’incontro ha illustrato la situazione aziendale a seguito della approvazione da parte dell’assemblea dei soci del piano concordatario in continuita’, da presentare entro l’8 aprile al tribunale di Ravenna. E’ inoltre stata data informazione della riunione della scorsa settimana svolta presso il Mit che ha consentito lo sblocco dei pagamenti dell’Anas relativi ad alcuni cantieri siciliani. Questa decisione ha consentito di girare i versamenti direttamente alle aziende creditrici e di riavviare i cantieri. L’azienda, dopo la decisione del Tribunale di Ravenna relativa al piano concordatario, potra’ tornare alla piena operativita’, che consentira’ la progressiva riduzione dell’utilizzo degli ammortizzatori sociali per i lavoratori.

Sorial ha sottolineato l’importanza del “lavoro sinergico portato avanti da Mise, Mit, ministero del Lavoro, con l’Anas e le parti coinvolte per favorire la continuita’ operativa dell’azienda, attraverso lo sblocco dei pagamenti di alcune commesse in Sicilia e salvaguardando i lavoratori, tramite l’utilizzo di tutti gli strumenti a disposizione”. Il Mise continuera’ a monitorare gli sviluppi della situazione di crisi della Cmc. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com