Iccrea Banca: progetto “In tour innovative tourism” sbarca a Marsala

A Marsala, nel trapanese, Iccrea Banca ha presentato il progetto “In Tour – Innovative Tourism”, che vede il coinvolgimento di tre Banche di Credito Cooperativo: BCC G.Toniolo di San Cataldo, Banca Don Rizzo e BCC Agrigentino. “Turismo e territorio, un connubio fondamentale per lo sviluppo, anche e soprattutto in Sicilia, viste le tante risorse che la regione puo’ offrire. E che devono saper parlare fra loro – e’ stato sottolineato nel corso dell’incontro -. In questo senso le Banche di Credito Cooperativo, in quanto banche del territorio, possono presidiare questo business insieme agli albergatori e agli altri operatori del settore, per fare in modo che il territorio sia vissuto adeguatamente e alimentare la sua economia circolare”. Cosi’ Iccrea Banca, insieme alle BCC aderenti al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, sta promuovendo un progetto che va in questa direzione, attraverso l’evoluzione dei servizi nell’ambito dei sistemi di pagamento. Il lancio del progetto sul turismo di Iccrea Banca prevede un road show continuo su tutto il territorio nazionale che, arrivando alla sua IV tappa a Marsala, ha coinvolto in prima linea BCC G.Toniolo di San Cataldo, Banca Don Rizzo e BCC Agrigentino.

Durante l’evento, rappresentanti delle BCC, di Iccrea Banca e di altri partner importanti coinvolti nel progetto, hanno presentato l’iniziativa agli albergatori del territorio. Alla tavola rotonda, tra gli altri, ha anche partecipato Gian Marco Montanari, consulente e ideatore del Gruppo Facebook AlbergatorePro. La risposta all’evento e’ stata importante con 180 presenze totali, con una piena partecipazione di rappresentanze delle strutture ricettive partecipanti. “Quando parliamo di turismo ci riferiamo ad un asset fondamentale per la regione Sicilia – ha commentato Tommaso Falzone, Direttore della BCC G. Toniolo di San Cataldo – ed ‘In Tour’ e’ per noi un progetto strategico che riesce a mettere a fattor comune i protagonisti di questa attivita’: albergatori, cliente e servizi. Inoltre, il Progetto sviluppato da Iccrea risponde pienamente alle mutevoli esigenze di consumo che ruotano intorno al turista, valorizzando il territorio e le persone che lavorano nel settore”. “Banca Don Rizzo crede nell’industria turistica e nelle sinergie realizzabili tra il settore agroalimentare e operatori culturali – ha sottolineato Antonio Pennisi, Direttore Banca Don Rizzo – nella convinzione di poter creare opportunita’ di sviluppo e di lavoro nel nostro territorio. ‘In Tour’, infatti, obbedisce alla logica di realizzare strumenti per la valorizzazione del territorio e degli operatori locali, rappresentando una concreta opportunita’ per un’area da troppo tempo marginalizzata”.

“L’importanza del turismo per una banca locale – ha aggiunto Giuseppe Parrinello, Direttore BCC Agrigentino – e’ strategica. Grazie al progetto ‘In Tour’ siamo in grado di fornire agli albergatori risorse per accrescere la qualita’ della loro relazione con il turista e, insieme, offrirgli un meccanismo di valore per anticipare le sue esigenze, valorizzando pienamente le potenzialita’ del territorio e della sua economia”. Iccrea Banca, insieme ad altri partner di primario livello, ha voluto promuovere un progetto innovativo che, facendo perno sugli alberghi, coinvolge le mete di attrazione turistica offrendo al turista nuovi strumenti per accrescere la sua esperienza di viaggio. Tutto ruota attorno ai sistemi di pagamento (POS per carte di credito, ad esempio) promossi da Iccrea sul territorio (verso alberghi, attivita’ ricreative per turisti e museali, produttori enogastronomici) e a una piattaforma tecnologica che l’albergatore, se cliente BCC, potra’ utilizzare per la gestione della relazione con il turista.

L’albergatore, grazie a questa piattaforma, potra’ – prima dell’inizio del soggiorno – comprendere le esigenze del cliente-turista e consigliarlo per la scelta delle localita’ e strutture turistiche da visitare, o punti vendita di produttori enogastronomici locali da visitare (l’importante e’ che siano tutti serviti dai sistemi di pagamento forniti da Iccrea). Non si parla in questo caso solo di POS e delle carte di credito CartaBCC (emesse da Iccrea), ma anche di servizi di ultima generazione come Satispay, la start-up che ha sviluppato un meccanismo di “WhatsApp dei pagamenti” (in cui Iccrea figura tra i principali soci, e che sta coinvolgendo sempre piu’ esercenti in tutta Italia). Per quanto riguarda i consumi e gli acquisti on line, gli esercenti potranno beneficiare della vetrina Ventis City (disponibile sul sito www.ventis.it), lo spazio virtuale che valorizza le eccellenze e le potenzialita’ del territorio. Grazie anche allo strumento del couponing, Ventis City e’ una delle piu’ evolute piattaforme di sconti presenti sul mercato. Inoltre, fanno sapere dall’Istituto, a breve Ventis sara’ arricchito con un nuovo portale che permettera’ i servizi diretti di booking. Ed ecco che per chi viaggia si apre un network innovativo di opzioni vantaggiose e facilmente fruibili sul territorio che, iniziando dalla porta di accesso della struttura ricettiva, potranno estendersi su altri fronti commerciali (comprendendo anche servizi di trasporto sul territorio e acquisti di coupon).

“Grazie a questo progetto – e’ stato sottolineato nel corso dell’incontro a Marsala – verra’ attivato dunque un circolo virtuoso che genera benefici verso tutti gli attori coinvolti (a partire dal turista), permettendo anzitutto agli alberghi di avere un iniziale canale diretto con il cliente sotto il profilo commerciale ma, piu’ in generale, relazionale. Ma il progetto non si ferma qui. Perche’ l’offerta di Iccrea si estende anche agli albergatori per le loro esigenze prettamente aziendali. Iccrea BancaImpresa, la banca corporate del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, mette a disposizione una serie di prodotti relativi ai finanziamenti strutturati e servizi consulenziali dedicati alle piccole e medie imprese. L’obiettivo futuro e’ di poter entrare nel mercato delle grandi realta’ turistiche ricettive arrivando ad anticipare il modello di offerta turistica”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com