Palermo. Il giovanissimo Alessandro Laura Quartet feat. Vito Giordano in concerto

La Fondazione The Brass Group,  una delle maggiori realtà musicali nazionali, nata da un’idea del Maestro Ignazio Garsia nel 1974 come gruppo di ottoni, da cui “The Brass Group”,  da più di quarant’anni realizza una continuativa attività artistica che ha permesso

a diversi artisti di solcare il palcoscenico prima nello scantinato in via Duca della Verdura tra i quali grandi nomi del mondo del jazz come Ray Brown, Chet Baker e Charles Mingus,  per poi aprire le esibizioni al pubblico del Ridotto dello Spasimo e del Real Teatro Santa Cecilia.  Ed è con questo spirito dedito alla musica jazz che oramai da due anni viene realizzata una rassegna dedicata ai giovani talenti. Con ciò, la Fondazione il Brass Group si conferma non solo scuola di formazione musicale, ma anche ente di produzione di eventi artistici che la identificano come “regista” di  diverse attività culturali.  Continua infatti con successo la stagione dedicata agli “enfants prodiges”  proposta dal Brass, in accordo con il  Conservatorio di Palermo, Alessandro Scarlatti. Per “Brass Talents”, mercoledì 6 marzo  a partire dalle ore 21.00 al Ridotto dello Spasimo, si esibirà Alessandro Laura feat Vito Giordano accompagnato da  Giuseppe Preiti al piano, Giuseppe Costa al contrabasso, Giuseppe Madonia alla batteria.

Inoltre, la novità assoluta di quest’anno è l’apertura del Blue Brass alle 22.15 a jam sessions, il cui ingresso è gratuito, realizzate da giovani artisti alla fine di ogni concerto fino alle 23.30.  Il tutto coordinato dagli allievi del Conservatorio  Roberta Sava e Walter Nicosia per dare uno spazio open a chi desidera trascorrere una serata all’insegna dell’improvvisazione e della buona musica.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com