Regione: teatri minori, bando di 5 mln

Un bando di 5 milioni di euro per i teatri minori in Sicilia. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Nello Musumeci, in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans, a Palermo. Con lui, gli assessori regionali per i Beni culturali, Sebastiano Tusa, e per il Turismo, Sandro Pappalardo. “In Sicilia ci sono 308 teatri – ha spiegato Musumeci -, 197 sono di proprieta’ pubblica, 111 appartengono a privati in forma singola o associata”. E la Regione siciliana ha effettuato una “ricognizione senza precedenti”, sulla quantita’ di sale teatrali aperte al pubblico o chiuse per esigenze strutturali. “Abbiamo consacrato un impegno assunto nell’ottobre dello scorso anno con gli operatori del settore, con i quali avevevamo avuto in incontro”, ha precisato Musumeci. Dal monitoraggio, che ha riguardato i teatri minori, e’ emerso che “molte di queste sale non possono essere aperte al pubblico perche’ non a norma di legge, perche’ con carenze strutturali, perche’ mancano impianti tecnicologici, la torre scenica, l’uscita di sicurezza, il materiale non infiammabile”.

Il bando riguardera’ sia

strutture pubbliche che private. Per le prime e’ consentito un intervento da parte di Palazzo d’Orleans pari al 100 per cento del costo del progetto per un massimo di 300 mila euro. Per i teatri privati, invece, e’ permesso un concorso della Regione nella misura dell’80 per cento sempre per un tetto massimo di 300 mila euro, la restante parte tocchera’ ai proprietari. “Per interventi di ristrutturazione e adeguamento abbiamo previsto un minino di 100 mila euro – ha puntualizzato Musumeci -. Se si tratta di innovazione negli impianti tecnologici, invece, l’intervento minino e’ di 40 mila euro. I fondi sono stati approntati dalla Presidenza, ex articolo 38, con un bando predisposto dal Dipartimento dei Beni culturali”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com