Pon imprese e competitività: dotazione da 507 mln, a gennaio apertura bandi

 

Una dotazione pari a 167 milioni di euro per promuovere  progetti di ricerca e sviluppo nell’ambito delle aree tecnologiche “Fabbrica intelligente” e “Agrifood”  e oltre  340 milioni di euro per sostenere gli investimenti delle piccole e medie imprese che vogliono dotarsi di “Macchinari innovativi”. Sono alcune delle risorse messe in campo dal Programma Operativo Nazionale Imprese e Competitività 2014-2020 di cui si  è discusso oggi a Catania,  nella sede di Confindustria, nel corso di un incontro organizzato in collaborazione con il ministero dello Sviluppo economico.

“La ricetta della competitività –  ha detto in apertura dei lavori il presidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco –  contiene certamente tra i suoi ingredienti la ricerca e l’innovazione.   Dieci anni di crisi hanno prodotto una selezione naturale che ha fatto rimanere sul mercato le imprese capaci di puntare su qualità, miglioramento tecnologico e internazionalizzazione. Gli incentivi focalizzati sul rilancio della ricerca, sull’ innovazione continua e sulla nascita di nuova imprenditorialità, insieme agli investimenti pubblici in infrastrutture,  sono la chiave per riaccendere lo sviluppo e restringere la forbice Nord-Sud”.

Per Nicoletta Amodio (Confindustria), che ha illustrato il sistema di finanza  a sostegno della ricerca e dell’innovazione,  l’obiettivo è  trovare la giusta sinergia tra le molteplici agevolazioni disponibili. “Partendo dal progetto – ha spiegato – ogni impresa può massimizzare i risultati combinando incentivi tra loro cumulabili:  dal credito di imposta per R&S al Patent box,  dal super e iper ammortamento agli aiuti previsti per i dottorati di ricerca industriale”. E la piattaforma Spin (Supporto alla pianificazione dell’innovazione), messa a punto da Confindustria, dà la possibilità,  attraverso una semplice procedura guidata,  di testare in tempo reale l’effetto e la convenienza dei diversi strumenti fiscali.

A spiegare nel dettaglio finalità  e modalità di accesso agli incentivi previsti dal Pon Competitività sono stati  Romeo Petti (Mise) e Pierpaolo Proietti (Medio Credito Centrale). Dal prossimo 29 gennaio sarà possibile partecipare al bando “Macchinari Innovativi”, una misura rivolta alle micro, piccole e medie imprese manifatturiere che incentiva investimenti compresi tra 500 mila e 3 mln di euro volti a favorire  la transizione del settore manifatturiero verso la “Fabbrica Intelligente”.     Mentre il  22 gennaio si apriranno i termini per la presentazione dei  progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei settori “Fabbrica Intelligente” e “Agrifood” per importi compresi tra 800 mila e 5 milioni di euro. Destinatari sono imprese e centri di ricerca.

Con una dotazione attuale di 109 milioni  di euro, inoltre,  – come ha spiegato Bruno Ferlito di Invitalia –   il programma Smart & Start sostiene la nascita di start up innovative,  finanziando progetti compresi tra 100 mila e 1,5 milioni di euro. Dal 2013 il programma ha supportato quasi 900 start up con progetti prevalentemente nei settori dell’economia digitale, life science, ambiente ed energia a fronte di  295 milioni di euro di agevolazioni concesse e 4.442 nuovi posti di lavoro creati.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com