Fondi Ue: Barbagallo “Opportunità infrastrutture scadute”

“Le nostre infrastrutture sono scadute e l’unico ponte che non cadra’ mai e’ quello sullo Stretto di Messina. C’e’ una grande opportunita’ che deriva dal fatto che ci sono delle risorse europee bloccate perche’ con i no non si va da alcuna parte. Ma c’e’ anche il problema che bisogna investire con interventi straordinari. Avevo sentito il vicepremier di Maio che aveva annunciato investimenti per il Mezzogiorno e ho detto che l’idea era giusta. Il paese e’ per il 68% in zona sismica e il rimanente ha problemi idrogeologici”. Lo ha detto Carmelo Barbagallo, segretario nazionale della Uil a Palermo per partecipare all’attivo unitario di Cgil, Cisl e Uil per discutere della piattaforma messa a punto dai sindacati per il confronto col governo nazionale con le priorita’ rispetto alla legge di bilancio 2019.

“Qualche anno fa gia’ chiedevo il commissariamento delle regioni che non riescono a spendere i fondi Ue perche’ e’ criminale quando c’e’ una crisi non spendere queste risorse”. Quindi anche la Sicilia sarebbe da commissariare? “Si, gia’ lo chiedevo qualche anno fa. Qualunque regione che non spende i fondi europei, ai quali noi contribuiamo, e’ da commissariare. La ripresa economica passa anche dalla sinergia che bisogna fare con le regioni del Mezzogiorno”, ribadisce il segretario. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com