UniCredit: iniziative a sostegno delle popolazioni colpite da calamità naturali in questi giorni. E’ stato esteso l’elenco dei Comuni siciliani interessati

Alla luce degli eventi calamitosi che nei giorni scorsi hanno afflitto diverse aree del Paese, causando numerosi e ingenti danni nei territori colpiti, UniCredit si è impegnato a sostenere, con la sua presenza sul territorio, persone e imprese colpite dall’alluvione dei giorni scorsi.

Il pacchetto di misure straordinarie è stato già attivato per i Comuni colpiti in Liguria, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio e Sicilia.

L’elenco delle aree interessate è stato adesso integrato con altri 24 Comuni in provincia di Agrigento, 3 in provincia di Caltanissetta e 25 in provincia di Palermo.

Tra le iniziative predisposte, UniCredit mette a disposizione una moratoria di 12 mesi sulle rate dei mutui ipotecari

e chirografari per le imprese con sede legale/operativa nelle zone colpite dall’evento calamitoso che abbiano subito danni e per tutti i clienti privati intestatari di mutui ipotecari residenti in uno dei comuni interessati che siano stati danneggiati dall’evento.

Inoltre, per far fronte alle prime e più urgenti necessità, la Banca mette a disposizione un “Prestito Sostegno” con tasso agevolato per i clienti privati residenti nei Comuni colpiti dall’alluvione che abbiano subito danni e il “Pacchetto nuovo credito alle imprese” con linea di finanziamenti chirografari/ipotecari a condizioni agevolate in favore di clienti imprese con sede legale/operativa nei comuni colpiti dall’evento.

Tutte le Filiali UniCredit presenti sul Territorio potranno illustrare ai clienti le procedure necessarie per l’ottenimento della sospensione dei pagamenti delle rate dei finanziamenti e per ulteriori informazioni.

Elenco completo dei Comuni siciliani interessati

 

  • Comuni di Scicli, Modica, Ispica (Ragusa)
  • Comuni di Rosolini, Buccheri, Buscemi, Cassaro, Palazzolo Acreide, Noto, Sortino, Avola, Siracusa, Pachino, Francofonte, Lentini, Carlentini, Ferla, Canicattini Bagni (Siracusa)
  • Comuni di Castel di Iudica, Catania, Militello Val di Catania, Mineo, Palagonia, Ramacca, Scordia, Vizzini (Catania)
  • Comuni di Agira e Piazza Armerina (Enna)
  • Comune di Alcamo (Trapani)
  • Agrigento, Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Caltabellotta, Cammarata, Campobello di Licata, Casteltermini, Cianciana, Favara, Licata, Lucca Sicula, Menfi, Montallegro, Montevago, Palma di Montechiaro, Realmonte, Ribera, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini, Santo Stefano di Quisquina, Sciacca, Villafranca Sicula (Agrigento)
  • Acquaviva Platani, Campofranco, Caltanissetta  (Caltanissetta)
  • Altavilla Milicia, Altofonte, Belmonte Mezzagno, Bolognetta, Bisacquino, Castellana Sicula, Campofelice di Fitalia, Campofiorito, Casteldaccia, Castronovo di Sicilia, Contessa Entellina, Corleone, Godrano, Lercara Friddi, Marineo, Mezzojuso, Misilmeri, Monreale, Roccapalumba, Petralia Sottana, Petralia Soprana, Prizzi, Santa Cristina Gela, Valledolmo, Vicari (Palermo)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com