Cuffaro “A me la vita ha fatto pagare un conto meritato”

ABBIAMO DECISO DI PUBBLICARE QUESTA DICHIARAZIONE RESA DA CUFFARO NEL CORSO DI UN CONVEGNO ALL’ARS CHE HA VISTO IL SUO RITORNO A PALAZZO DEI NORMANNI. QUESTO GIORNALE NEL PASSATO , QUANDO CUFFARO ERA UN POTENTE, NON ERA D’ACCORDO CON IL SUO METODO DI GOVERNO E DI POTERE NE’ TANTO MENO CON IL PERIODO DEL “CUFFARISMO” MA QUESTA DICHIARAZIONE DI GRANDE DIGNITA’ MERITA RIFLESSIONE E RISPETTO E ABBIAMO DECISO DI PUBBLICARLA.

“A me la vita ha fatto pagare un conto meritato, pero’ mi ha insegnato alcune cose: mi ha rimesso in ordine i valori della vita”. Cosi’ l’ex presidente della Regione siciliana, Toto’ Cuffaro, durante il convegno sui diritti dei detenuti, che si e’ tenuto nella Sala Piersanti Mattarella, a Palazzo dei Normanni, a Palermo. “E’ inutile che mi lamento quando lo Stato e il carcere non mi mandano al funerale di mio padre – aggiunge – a raccogliere l’ultimo respiro, perche’ quando mio padre faceva il compleanno e mi chiedeva di essere presente, io avevo l’aula, la riunione di giunta. Quando i mie figli facevano la comunione e la cresima, io arrivavo in ritardo quando era gia’ quasi tutto finito, perche’ avevo riunioni di partito. Poi, invece, la vita ti presenta il conto, e non mi posso lamentare se mi presenta il conto”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com