Ferrovie: 43 treni regionali in Sicilia, presentato nuovo “Pop”

Il nuovo treno Pop ferma, in anteprima, nella centralissima piazza Verdi di Palermo, nuova tappa del road show di Trenitalia. Nel Villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando, da oggi fino a domenica prossima, infatti, cittadini e turisti potranno visitare il modello in scala reale (1:1, lungo 16 metri) del treno e provare le caratteristiche del Pop, il nuovo convoglio della flotta regionale destinato a rivoluzionare anche in Sicilia l’esperienza di viaggio dei clienti. Il Villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando, e’ stato aperto da Tiziano Onesti e Orazio Iacono, presidente e amministratore delegato di Trenitalia, insieme a Sebastiano Musumeci, presidente della Regione Siciliana, a Marco Falcone, assessore delle Infrastrutture e della Mobilita’ Regione Siciliana, e Sergio Marino, vicesindaco di Palermo. “Costruiti attorno alle esigenze dei pendolari e del personale di bordo di Trenitalia, i nuovi treni Pop – e’ stato spiegato nel corso della presentazione – saranno piu’ comodi, piu’ sostenibili e piu’ accessibili anche alle persone a ridotta mobilita’ e con disabilita’. A partire dal 2019 saranno consegnati alla Regione Siciliana 43 nuovi treni: 21 Pop, 5 Flirt e 17 diesel che affiancheranno i 6 Jazz gia’ in circolazione sulle linee dell’isola dal 2016, riducendo cosi’ l’eta’ media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 ai 7,6 del 2021”.

“L’arrivo dei treni Pop e Rock (convogli treni a doppio piano richiesti per aree metropolitane a elevata frequentazione) si inserisce – e’ stato sottolineato – in una strategia complessiva di rilancio del trasporto ferroviario regionale e di una mobilita’ che privilegi, rispetto all’auto privata, soluzioni di trasporto collettive, condivise, integrate e sostenibili. Alcuni effetti positivi di questa strategia iniziano ad essere percepiti dai clienti regionali di Trenitalia. Infatti, nei primi quattro mesi del 2018, in Sicilia, l’86,5 per cento (+1,5 per cento vs 2015) delle corse e’ arrivato a destinazione puntuale. I risultati vengono confermati – e’ stato reso noto – anche dalle indagini demoscopiche condotte da societa’ esterne. A dichiararsi soddisfatti del viaggio nel suo complesso (puntualita’, pulizia, comfort, informazioni e permanenza a bordo) e’ l’85,5 per cento dei pendolari siciliani di Trenitalia. Soddisfazione cresciuta del sette per cento, con punte del +18,2 per le pulizie e del +17,3 per la puntualita’ (dati 2018 vs 2014). Le cancellazioni nello stesso periodo si sono ridotte del 50 per cento e scendono del 57,1 per cento per cause imputabili a Trenitalia”. “Sul fronte del rinnovo della flotta, l’accordo quadro, siglato con le aziende vincitrici della gara internazionale – e’ stato sottolineato dai vertici della societa’ -, consentira’ a Trenitalia di acquistare 300 Rock da Hitachi Rail Italy e 150 Pop da Alstom Italia per un totale di 450 convogli e un investimento di oltre 4 miliardi di euro. Una maxi commessa che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia. L’obiettivo di Trenitalia e’ quello di avere un ritmo di fornitura che superi i 13 treni al mese, da consegnare in coerenza con i Contratti di servizio che le Regioni hanno sottoscritto e sottoscriveranno con l’impresa di trasporto del Gruppo FS Italiane”.

“Al centro del tour nelle piazze italiane c’e’ sempre anche la musica – e’ stato spiegato -. Sul sito web dedicato lamusicastacambiando.it – che ha gia’ raggiunto oltre 390mila visualizzazioni – e’ possibile registrarsi alle singole tappe per poter accedere al villaggio e toccare con mano l’innovazione dei nuovi treni regionali. Il Villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando, in piazza Verdi a Palermo, ospita nei quattro giorni di apertura (17-20 maggio, 10.30-20.00) l’animazione musicale dei deejay di RTL 102.5 dalle 17 alle 19.30. Ma la musica e’ anche online: su Spotify, si puo’ seguire l’account #lamusicastacambiando, ascoltare e condividere le playlist dedicate all’iniziativa o cimentarsi nel crearne una nuova legata alla propria esperienza di viaggio”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com