Messina. Eureka Funziona! Otto quinte classi di quattro istituti si sfidano a colpi di “invenzione”

 

 

A staccare il biglietto per la festa nazionale di Lucca prevista per l’1 giugno è stato il plesso Unrra della scuola primaria Salvo D’Aqcuisto. I ragazzi della V classe hanno vinto con il loro “Sistema solare”. La commissione che ha esaminato gli otto progetti presentati nel salone della bandiere in realtà ha utilizzato parole di elogio per tutti i team ma ha preferito “Sistema solare” per la fantasia utilizzata dalla squadra. Adesso i vincitori parteciperanno alla festa nazionale. L’entusiasmo, tanto degli insegnati quanto degli studenti, era alle stelle. “Siamo soddisfatti- ha dichirato il presidente della delegazione messinese di Sicindustria Sebastiano D’Andrea di come abbiano risposto le scuole. Il progetto puntava a stimolare nei bambini la capacità di creare e inventare. E così è stato”. Veniva consegnato un kit di materiale e di strumenti con il quale i ragazzi dovevano costruire un giocattolo mobile che ieri hanno portato al Comune. Una sfida a colpi di invenzione. Ad essere coinvolte 8 quinte classi di 4 diversi istituti. Ben 162 i bambini di 4 scuole primarie di Messina che si sono cimentati nel progetto “Eureka Funziona!”, una sfida a colpi di idee e creatività, che ha coinvolto gli Istituti Comprensivi “Giuseppe Catalfamo”, “Salvo D’Acquisto”, “Santa Margherita” e del Collegio parificato “Sant’Ignazio”.I giocattoli in gara erano: “Eddy il robottino” per la V A dell’istituto Giuseppe Catalfamo; “Elitiro” per la V B dell’Istituto Giuseppe Catalfamo; “Il sistema solare” per il plesso Unrra della Salvo D’Acquisto (che ha vinto), “La piccola Vara” della V classe della sezione di Mili San Marco della Salvo D’Acquisto; “Play Golf” per la VA dell’istituto Sant’Ignazio, “La giostra dell’Amicizia” per la V B dell’Istituto Sant’Ignazio, “Il Fanny Boat” per la quinta classe di Galati Marina dell’Istituto Santa Margherita, “La Giostra delle altalene”, per la V classe della sezione di Santo Stefano Briga dell’Istituto di Santa Margherita.

Coinvolgente, ma non semplice il lavoro della Giuria, composta, oltre che dal Presidente di Sicindustria Messina, dal  Prof. Giovanni Magliarditi, Vicepresidente AIF – Associazione per l’insegnamento della Fisica, dai Soci Ing. Sveva Arcovito, anche presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, e dal Dott. Marco Testuzza, di “Raffineria di Milazzo”. 

“Eureka! Funziona!”, più che una gara, è un’iniziativa didattica che punta all’acquisizione di conoscenze e competenze tramite autoapprendimento e sperimentazione. Un’iniziativa promossa a livello nazionale da Federmeccanica – la Federazione Confindustria dell’Industria Metalmeccanica, patrocinata dal MIUR, il ministero dell’Istruzione e della ricerca scientifica e attuata a livello territoriale da Sicindustria Messina, con il supporto dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Si tratta di una gara di costruzioni tecnologiche nella quale i bambini hanno il compito di ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo, a partire da un kit fornito di vari materiali.

Gli alunni partecipanti immaginano, progettano e realizzeranno il giocattolo divisi in gruppi, modalità che stimola la capacità di organizzarsi e definire compiti e ruoli.

Nel salone della bandiere del Comune la fase finale territoriale. L’iniziativa, giunta a Messina alla seconda edizione, ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza della meccanica attraverso la realizzazione, in gruppi di lavoro, di giocattoli mobili. Il progetto offre l’opportunità di utilizzare “l’invenzione” come uno strumento per imparare, ponendo a disposizione degli alunni uno spazio reale in cui mettere alla prova la creatività e la capacità di innovazione e di lavoro di squadra.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com