Open Fiber: In Sicilia già siglata da 150 comuni convenzione con Infratel

“Sono piu’ di 150 le Amministrazioni comunali siciliane ad avere gia’ siglato l’apposita convenzione Infratel, passaggio propedeutico alla realizzazione di una rete in fibra ottica che sara’ gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni”. Lo rende noto la Societa’, sottolineando in una nota che “questo iter e’ finalizzato a raggiungere entro il 2020 il traguardo fissato da Agenda digitale europea e Piano per la Banda ultra larga: permettere all’85% degli italiani di potersi connettere al web a una velocita’ minima di 100 megabit per secondo (sono invece 30 i megabit al secondo da garantire al 100 per cento dei cittadini)”. La sottoscrizione della convenzione Infratel, prosegue la nota, precede la fase di progettazione, affidata a Open Fiber (compartecipata di Enel e Cdp Equity) vincitrice del bando che prevede il cablaggio delle aree definite “a fallimento di mercato” dal Ministero dello Sviluppo Economico. In questo elenco compaiono accanto ai centri meno popolati anche le zone rurali e meno servite da servizi di telecomunicazione delle citta’ (capoluoghi compresi). “Dalla lista delle Amministrazioni che hanno sottoscritto la convenzione – sottolinea la nota di Open Fiber – emerge la variegata ricchezza d’un territorio come quello siciliano: dai Comuni piu’ meridionali d’Italia (Lampedusa e Linosa) e della Sicilia (Portopalo di Capo Passero) a quello con la maggiore altitudine (Floresta a ben 1275 metri sul livello del mare), dal paese meno popolato (Roccafiorita) alla citta’ che rappresenta l’esatto centro geografico della regione (Enna). Senza tralasciare il fascino di Taormina, delle Isole Eolie, di Ustica e di tantissime altre localita’”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com