“Io resto al Sud”, 138 domande solo dalla Sicilia su totale di 875

I primi dati che arrivano dalla Sicilia sull’accesso a ‘Resto al Sud‘ sono molto positivi e dimostrano che la misura varata dal Governo nazionale per incentivare l’imprenditoria giovanile dara’ ottimi frutti”. Lo afferma Giuseppe Berretta, deputato catanese del Partito Democratico. “A sole tre settimane dall’apertura del bando, infatti, sono gia’ 875 le domande presentate per accedere all’incentivo del Governo rivolto agli under 36 che vogliono realizzare nuove imprese nel Mezzogiorno – prosegue Berretta -. E la Sicilia e’ la seconda Regione, dopo la Campania, per numero di istanze gia’ depositate: ben 138 giovani siciliani infatti hanno presentato un piano d’impresa, che potra’ essere finanziato al 35% a fondo perduto e per il restante 65% con un prestito bancario garantito dal Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, i cui relativi interessi sono a carico dello Stato”. “La crescita delle imprese e dell’occupazione giovanile sono condizioni fondamentali per risollevare la Sicilia, per questo credo che iniziative come ‘Resto al Sud‘ siano cio’ di cui il Mezzogiorno ha bisogno in questo momento – conclude – L’elevato numero di domande e’ il segnale tangibile del fatto che i giovani siciliani e del Sud in generale sanno cogliere le opportunita’, hanno voglia di fare impresa e di costruire il proprio futuro qui: nei prossimi anni dovremo continuare su questa strada, con incentivi mirati ai giovani e al rilancio del Mezzogiorno”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
x
BUONE FESTE
A TUTTI I LETTORI LA REDAZIONE AUGURA BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!