Palermo. Inaugurazione della sartoria sociale

Martedì 14 novembre 2017 alle ore 17.30, la Cooperativa Sociale Al Revés inaugurerà la nuova sede della Sartoria Sociale nel bene confiscato alla mafia di via Alfredo Casella 22,  alla presenza di Don Luigi Ciotti, del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e del Responsabile Area Retail Palermo Centro di UniCredit, Sandro Leone.

La Sartoria, un progetto di impresa sociale multidimensionale che riunisce stilisti, sarti e amanti del cucito di varie etnie in un laboratorio in cui lavorano insieme persone giovani e meno giovani, italiani e stranieri, in difficoltà umane, relazionali, occupazionali o esistenziali, impegnati nel recycling e upcycling di abbigliamento usato, ha il desiderio di condividere con l’intera collettività questo nuovo inizio in un luogo che rappresenta un bene comune e un luogo di incontro, confronto, formazione e scambio di esperienze. Il bene, affidato dal Comune di Palermo apparteneva al mafioso Antonino Buscemi e la sua riqualificazione è stata sostenuta da Unicredit, Fondazione Vismara, IKEA, Leroy Merlin e da tanti cittadini comuni.

La donazione di UniCredit è stata finanziata da una carta di credito, la ‘UniCreditCard Flexia Classic E’, che raccoglie il 2 per mille di ogni spesa effettuata dai clienti, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio. Dal 2011 ad oggi in Sicilia, attraverso questo normale prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre un milionecentomila euro a 109 onlus che operano nell’isola.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com