Editoriale. Presidente Musumeci la parola è parola: deve diventare bellissima!

Il neo Presidente della Regione siciliana Nello Musumeci è stato eletto all’interno di un composito schieramento di Centrodestra e all’interno di una lista facente capo direttamente a lui dal nome decisamente pieno di fulgida speranza”Diventerà bellissima”, per altro  slogan della sua campagna elettorale. Il riferimento è ovviamente alla Sicilia. I siciliani hanno creduto a questa fascinazione. Noi ci vogliamo credere e quindi diciamo al neo presidente, a cui ovviamente vanno i nostri auguri di buon lavoro: “Musumeci facci sognare. Falla diventare veramente bellissima questa Sicilia da molti ritenuta irredimibile”.

E il lavoro certamente non mancherà a lui e a tutti i suoi collaboratori e alleati vista la situazione economica che tutti conosciamo che ci viene ulteriormente ricordata dai recenti dati pubblicati dall’ultimo rapporto Svimez e resi noti ieri a Roma. Mentre il Pil di alcune regioni del Sud cresce anche di più di quello del Nord il Pil della Sicilia nel 2016 è rimasto inchiodato a +0,3%. Per non parlare dell’occupazione i cui livelli in molte regioni italiane ed in alcune del Sud si sono pareggiati con la situazione pre-crisi, mentre in Sicilia gli occupati sono ancora a -8,3% rispetto all’inizio dell’ultima crisi. Il neo presidente della Regione dovrà disboscare, zappare, arare, potare e concimare lo sterile terreno dell’economia dell’isola per farlo diventare fertile.

Ma tanto lui ce l’ha promesso. La farà diventare bellissima. E non passabile, accettabile, carina, piacente ma bellissima. Presidente Musumeci gli impegni sono impegni e Lei che è uomo di specchiata serietà questo impegno lo deve mantenere anche a costo di deludere qualche suo alleato che le tirerà la giacca per far diventare bellissimo solo il giardino di casa propria.

Andrea Naselli

Autore: Andrea Naselli

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com