Lampedusa: stop a regime fiscale speciale, sindaco “Pronti a reagire”

Stop al regime fiscale speciale per Lampedusa. L’Agenzia delle Entrate, secondo quanto riporta ‘il Fatto Quotidiano’, ha comunicato che entro gennaio 2018 i lampedusani dovranno presentare le dichiarazioni dei redditi degli ultimi sette anni. Era il 2011 quando il governo Berlusconi decideva di sospendere le imposte nell’isola simbolo dell’emergenza immigrazione. Un provvedimento prorogato, finora, di anno in anno. Ora lo Stato avrebbe bussato alla porta dei contribuenti lampedusani chiedendo gli arretrati. Per il sindaco delle Pelagie Toto’ Martello “e’ una situazione incredibile, un accanimento. Spero che il governo trovi una soluzione altrimenti siamo pronti ad azioni eclatanti”. (ITALPRESS).

Precisazione dell’Agenzia delle Entrate

In merito alla notizia sullo stop al regime fiscale speciale per Lampedusa, dall’Agenzia delle Entrate si fa sapere che “il termine per la presentazione delle dichiarazioni dei redditi e’ stato fissato con provvedimento del direttore delle Entrate al 31 gennaio 2018 per consentire ai contribuenti di avere un congruo lasso di tempo per preparare le dichiarazioni relative a 7 anni”. “Questo provvedimento e’ del tutto analogo ai precedenti del 4 novembre 2016 e del 25 agosto 2015 – continua l’Agenzia delle Entrate -. La data del 31 gennaio 2018 tiene conto del fatto che il termine per la ripresa dei versamenti e’ stabilito dalla legge al 15 dicembre 2017. Qualora sia stabilita dalla legge un’ulteriore proroga dei versamenti, l’Agenzia di conseguenza emanera’ un nuovo provvedimento che stabilira’ nuove scadenze per la trasmissione delle dichiarazioni”. (ITALPRESS).

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com