Eurobarometro, cresce indice di fiducia

In Europa c’è più gradimento per l’Europa. Secondo il sondaggio di Eurobarometro, tra l’autunno 2016 e la primavera 2017 l’indice di fiducia nell’Unione europea è aumentato del 6%, con la quota degli intervistati che dicono di fidarsi dell’Ue passata dal 36% al 42%.

In Italia il dato di quanti tendono a non avere fiducia nel progetto comunitario si attesta al 48%, in calo di dieci punti percentuali rispetto a due stagioni fa. Aumenta a livello generale anche l’ottimismo per la tenuta dell’Europa. Se in autunno era il 50% degli europei intervistati a dichiararsi “ottimisti” circa il futuro dell’Ue, adesso è il 56%. Un dato, quello italiano, anche in questo caso in linea con la tendenza generale. E’ adesso il 49% dei connazionali a essere ottimista per l’avvenire comunitario (+7%). Curiosità: si riducono i britannici euroscettici, ancora la maggioranza (51%) degli intervistati, ma in calo rispetto allo scorso autunno (erano il 56% allora). Colpa della Brexit? Il sondaggio non lo dice, ma evidenzia come in Italia la quota di quanti sono contrari alla libera circolazione di persone e merci è superiore a quella dei britannici, che hanno deciso di lasciare l’Ue: contro la libera circolazione il 22% degli italiani intervistati, contro il 21% dei britannici.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com