Zona Franca per la Legalità il sistema creditizio coinvolto nel progetto

La Zona Franca per la Legalità procede nel suo percorso che rappresenta una grande opportunità per i comuni individuati.  Monte dei Paschi di Siena , Banca Popolare S. Angelo ed Irfis, unitamente al Presidente del Tavolo Unico di Regia Salvatore Pasqualetto, hanno incontrato l’ Assessore Regionale delle Attività Produttive Mariella Lo Bello.

“ Ai rappresentanti del sistema creditizio e finanziario intervenuti – afferma Mariella Lo Bello – abbiamo presentato il progetto della ZFL ed abbiamo concordato come un corretto ed armonico processo di crescita economica, deve avvalersi del sostegno del concetto di legalità, rispetto delle regole, ed il rafforzamento di rappresentanze basare su questi principi

Nel corso dell’incontro – continua l’ Assessore Regionale delle Attività produttive – abbiamo sancito l’impegno di ciascuna componente istituzionale, attraverso interventi che garantiscano l’accelerazione dei processi decisionali nelle modalità di concessione del credito, l’abbattimento del differenziale territoriale sugli interessi debitori, la concessione di aperture di credito e anticipazioni nel limite delle varie trances di erogazione dei finanziamenti pubblici delle imprese selezionate e la concessione di mutui chirografari per le quote di investimento non coperte da fondi pubblici.

 

Per il progetto sperimentale di ZFL – ricorda Mariella Lo Bello – che è una specificità della provincia di Caltanissetta e di comuni delle province di Agrigento ed Enna, la Giunta regionale ha deliberato lo stanziamento di 50 milioni di euro , e considerato il cospicuo numero di risorse disponibili – conclude- vogliamo coinvolgere quanti più soggetti che saranno chiamati a partecipare in maniera propositiva alle azioni da realizzare”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com