Unicredit: raccolta fondi per restauro Parco archeologico Selinunte

Con la sottoscrizione di un accordo di collaborazione con il Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, UniCredit mette a disposizione i propri canali (ATM Bancomat, filiali, internet banking) con l’obiettivo di favorire la raccolta di fondi da destinare ai lavori di restauro nel Parco Archeologico. Per tutto il mese di marzo chiunque potra’ donare – senza applicazione di commissioni – presso i Bancomat e presso gli sportelli dell’intera rete italiana di UniCredit. L’iniziativa fa seguito alla campagna “Settesoli sostiene Selinunte”, avviata da alcuni mesi, anch’essa finalizzata alla raccolta di fondi a favore del Parco. I fondi raccolti serviranno a migliorare la fruizione del Tempio C, il piu’ importante dell’intero Parcoper valore storico e architettonico, grazie ai lavori di restauro, la creazione di un percorso di visita e un impianto di illuminazione. Le donazioni potranno usufruire del credito d’imposta del 65% (Art Bonus). “Il Parco Archeologico di Selinunteche recentemente ha assunto l’autonomia finanziaria – dice Enrico Caruso, direttore del Parco -, e’ impegnato a realizzare diversi lavori che miglioreranno ampiamente la fruizione del sito rendendolo certamente piu’ accattivante e interessante alla visita”.

“La condivisione con le Cantine Settesoli di un progetto di miglioramento della percezione del sito – continua Caruso – e’ stato un passo molto importante, soprattutto per l’esempio che genera un percorso virtuoso che coinvolge partners privati a realizzare dei progetti significativi per il Parco. In questo viaggio verso la ricerca di nuovi sistemi che consentano il finanziamento di lavori da parte dei privati non si puo’ tacere il felice coinvolgimento di UniCredit che ha deciso di aggiungersi agli amici di Selinunte, per sostenere Selinunte e la sua bellezza”. Per altre informazioni sul progetto di raccolta fondi e’ possibile consultare il sito internet www.settesolisostieneselinunte.it (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com