Ragusa. Vertici del Distretto turistico degli Iblei in missione a Palermo per ok adesione Diocesi Noto

Missione proficua per i vertici del Distretto turistico degli Iblei ieri a Palermo. Il presidente Giovanni Occhipinti ha incontrato il capo di gabinetto dell’assessorato regionale al Turismo. Assieme ad Occhipinti anche il presidente del comitato strategico, Roberto Bruno, sindaco di Pachino, e il direttore generale del Distretto, Ezio Palazzolo. Il capo di gabinetto, che aveva già avuto modo di confrontarsi con l’assessore siciliano al ramo, Anthony Barbagallo, ha fornito il proprio avallo al Distretto rispetto all’accettazione della richiesta di adesione proveniente dalla Diocesi di Noto, attraverso una specifica istanza firmata dal vescovo, mons. Antonio Staglianò, chiarendo, anzi, che si tratta di un caso più unico che raro in Italia e che potrebbe aprire le porte a un nuovo tipo di collaborazione, finalizzata a mettere ancora di più in risalto le bellezze architettoniche di cui è dotata la nostra isola. Sempre in occasione del confronto con il capo di gabinetto dell’assessorato, il Distretto ha anche illustrato le risultanze della recente missione al Wtm di Londra dove sono stati stretti accordi di partnership vantaggiosi, in particolare con il tour operator Thomas Cook, che favoriranno l’incoming nel territorio del Sud-est siciliano. Il presidente Occhipinti ha poi chiarito come, rispetto ai dati forniti dal Censis nazionale, si registra un ulteriore incremento delle presenze, un patrimonio da valorizzare al meglio con l’auspicio che lo stesso possa crescere ulteriormente nei prossimi anni. Dalla Regione, sono arrivati input positivi nel senso che è stato spronato il Distretto turistico a proseguire lungo la strada tracciata finora in considerazione del fatto che la stessa ha regalato grosse soddisfazioni. Il Distretto, inoltre, è stato invitato a coinvolgere quante più realtà possibili allo scopo di formare un fronte unico in seno al quale sarà poi possibile drenare le risorse economiche provenienti da Palermo allo scopo di esaltare al meglio le peculiarità turistiche del territorio. “La visita in assessorato – sottolinea il presidente Occhipinti – ci ha confortato rispetto al percorso portato avanti finora. Significa che proseguiremo sempre nella stessa direzione visto che è quella che ci ha regalato finora risultati di un certo tipo”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il presidente del comitato strategico. “L’unione venutasi a creare tra parte pubblica e privata – sottolinea il sindaco Bruno – è stata foriera di risultati positivi. Ce ne siamo già accorti in occasione delle prime collaborazioni. E procederemo con questo modus operandi perché riteniamo che sia l’unico che può farci elevare ulteriormente”.

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com