Ryanair: Jacobs “Puntiamo su Sicilia e Calabria”

“L’Italia ha dei numeri che possono solo migliorare: siamo pronti a scommettere sul Sud, sulla Sicilia e la Calabria in particolare, gia’ nei prossimi mesi”. Lo afferma Kenny Jacobs, numero due di Ryanair, in un’intervista al quotidiano “La Repubblica” in edicola oggi. “Guardiamo con grande attenzione all’Italia dove il prossimo anno avremo 51 aerei – sottolinea il Chief marketing Officier della compagnia aerea low cost -. A Bergamo e Milano, che vanno alla grande, stiamo per lanciare nuove rotte. Anche Roma va bene e ci sono ulteriori margini di crescita. Ma ci stiamo concentrando in particolare sul vostro Meridione: dove c’e’ un potenziale inespresso che vogliamo liberare e valorizzare, se il governo italiano continuera’ a aiutarci sulle tariffe, come ha fatto nelle ultime settimane, e sugli scali minori che possono ancora crescere per passeggeri e numero di voli. Sicilia e Calabria secondo noi sono le nuove frontiere del turismo e siamo pronti ad accontentare gli utenti di mezza Europa che evitano per motivi politici o per il terrorismo Turchia o Nord Africa – prosegue Jacobs -. Il turista oggi cerca mete alternative a Spagna, Portogallo, Grecia”.

“Posti nuovi, pieni di sole, buon cibo e bella gente. Il Sud e’ perfetto. Voi avete posti unici nel Meridione. I britannici, al netto della Brexit che resta un grande punto interrogativo per tutti, adorano l’Italia – dice ancora il manager -. Lo stesso i tedeschi. Solo che occorre spostare l’attenzione da luoghi ormai sfruttati come la Toscana, verso posti tutti da scoprire come Calabria e Sicilia che oggi valgono per noi circa 7,5 milioni di passeggeri. Noi vogliamo triplicare questo dato”. Secondo Jacobs finora il Sud non ha sfruttato il suo potenziale turistico per una “questione di marketing. A volte, quando parliamo di Calabria molti britannici la scambiano per la Cantabria. Che sta in Spagna. Le vostre bellezze probabilmente non vengono ‘vendute’ al meglio all’estero ma possono decollare”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com