Catania. Prevenzione corruzione: Bianco e Cantone firmano protocollo

Una vigilanza collaborativa che consente di controllare gli appalti rilevanti con lo schema sperimentato all’Expo di Milano. E’ il protocollo d’intesa per la legalita’ sulle misure di prevenzione e contrasto alla corruzione nella Pubblica amministrazione firmato, a Catania, alla presenza del presidente dell’Autorita’ nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone. Il documento e’ stato sottoscritto dal sindaco metropolitano Enzo Bianco, dagli altri sindaci della Citta’ metropolitana e dai rappresentanti del mondo produttivo. “Non c’e’ sviluppo in Sicilia se non c’e’ legalita’ – ha detto Enzo Bianco -. Nella nostra citta’ nei prossimi mesi ci sara’ un ragguardevole numero di appalti pubblici di straordinario livello dal punto delle dimensioni qualitative ed anche della pericolosita’. Abbiamo chiesto di avere una forma di collaborazione preventiva e di avere la possibilita’ di essere aiutati a rispettare nel modo piu’ giusto possibile la normativa, che da noi significa tutela dalla criminalita’ organizzata. Tutti i comuni della Citta’ Metropolitana e i rappresentanti del mondo produttivo hanno firmato un accordo di collaborazione con noi – ha sottolineato Bianco – per dare piena attuazione al nuovo codice degli appalti, ma anche per fare delle cose in piu’ che non sono previste dal codice e che possono garantire ai Comuni della Citta’ Metropolitana di Catania di essere piu’ rafforzati, piu’ credibili in un mondo delicatissimo come quello degli appalti”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com