Fondi Ue: Giuffrida “Inserire aeroporti siciliani nei finanziamenti”

“Serve una strategia comune per inserire gli aeroporti siciliani nei finanziamenti dei fondi strutturali. Occorre anche presentare la richiesta di applicazione di quanto riconosciuto dal Parlamento con la Risoluzione sulla condizione di Insularita’ della quale sono stata relatrice perche’ i nostri scali non vengano ancora esclusi dagli aiuti di Stato. Per questo ho voluto riunire a Bruxelles, martedi’ 21 giugno, per la prima volta allo stesso tavolo, i Presidenti e Amministratori delegati dei quattro aeroporti siciliani, assieme ai rappresentanti di Enac, Ministero dei Trasporti, Commissione Europea, perche’ discutere concretamente delle opportunita’ di finanziamento e di intervento europeo per i progetti di ampliamento e ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali siciliane e’, piu’ che mai in questo momento, utile ed opportuno”. Cosi’ Michela Giuffrida, eurodeputata Pd. “L’attuale programmazione comunitaria dei fondi strutturali – aggiunge – esclude interventi sugli aeroporti, possibili invece nella passata programmazione 2007-2013. Il primo obiettivo e’ dunque lavorare perche’, anche alla luce di progetti pilota che hanno trovato il supporto della Commissione europea, la prossima programmazione possa prevedere interventi fondamentali per la mobilita’, la connettivita’ e la competitivita’ della Sicilia attraverso i suoi aeroporti. Dai quali gli aeroporti siciliani saranno ancora esclusi perche’ la proposta attualmente formulata dalla Commissione europea in sede di modifica del regolamento prevede parametri che impediscono ai nostri aeroporti di accedervi. Per evitarlo la Sicilia puo’ e deve ora proseguire sulla strada gia’ tracciata dalla Risoluzione sulla condizione di insularita’”. (ITALPRESS)

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com