Città metropolitana: Orlando si insedia a Palermo

“La comunita’ metropolitana c’era gia’, non nasce oggi. Era nella testa dei cittadini. Mancava solo un riscontro istituzionale. Da oggi abbiamo il dovere di costruire anche in termini istituzionali la comunita’ metropolitana nei settori dell’acqua, del turismo e dei trasporti. Fondamentale e’ il ruolo dei sindaci, perche’ i sindaci sono espressione di comunita’, ognuno nella propria realta’. Dobbiamo superare le divisioni e costruire un’unica comunita’ metropolitana, con un unico potenziale al servizio dei cittadini”. Lo ha detto Leoluca Orlando, neo sindaco della citta’ metropolitana di Palermo, durante la cerimonia di insediamento che si e’ tenuta stamattina nel capoluogo siciliano. “Dal punto di vista dei servizi sara’ possibile fare economia di scala e accorpare istituti scolastici – ha sottolineato Orlando -.
Bisogna razionalizzare l’edilizia scolastica e investire sul settore drammatico delle strade provinciali. A proposito di questo, quelle strategiche devono essere affidate all’Anas, lasciando alla citta’ metropolitana le ex consortili. Non dimenticando, poi, che la Provincia ha come competenza anche l’edilizia scolastica superiore e l’attenzione ai portatori di handicap”.
(ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com