Palermo.Arriva Miss Satine, burlesque il 26 e 27 febbraio al Teatro Finocchiaro

Ironica, plateale, elegantissima. In un profluvio di piume, paillettes, trasparenze. Seguendo le regole precise di chi conosce l’arte del Burlesque e non improvvisa e soprattutto non diventa mai volgare. Mai. Miss Satine ha ammaliato platee internazionali, ora è a Palermo dove il Teatro Finocchiaro ospita il suo show, rielaborato sullo spazio palermitano, con la regia di Katiuska Falbo. Sarà accompagnata dall’orchestra stabile del teatro, i Bohémien, domani (venerdì 26 febbraio) e sabato 27 febbraio, alle 21,30. “Gran Burlesque A tu per tu con Miss Satine” sarà un appuntamento strepitoso ed affascinante con una protagonista che del burlesque ha fatto un’arte e ne è stata incoronata la sua “regina italiana”.

Oggi Miss Satine vive alle Canarie ma nasconde un piccolo affascinante segreto: il suo vero nome è Silvia Sorrentino ed è nata a Palermo. Dopo essere apparsa ne “La Piovra 6” ha deciso di seguire le tracce di Dita Von Teese e di gettarsi nel mondo dei lustrini, delle movenze ammiccanti, dello pin up style insomma. Ed è stato un grande successo. Dopo i successi internazionali da Las Vegas a Londra, da Parigi alla Germania, dalla Russia all’Australia, Miss Satine ha vinto il festival The Great Southern exposer Burlesque di Charlotte, in Nord Caroline, come Plus big mamma’s choice 2014. Tutto il mondo burlesque ambisce alla conquista del pubblico americano, e Miss Satine, dopo aver ottenuto la sua prima corona americana, ha iniziato il suo quarto tour che ha toccato per la prima volta a Richmond, Baltimora e New York City dove si è esibita per sette notti. Ha conquistato una standing ovation alla The slipper Room, la casa del burlesque americano che si trova nel cuore di Manhattan.

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com