Catania. Lunedì 15 in Rettorato incontro su assicurazioni e concorrenza

 

 

Si svolgerà lunedì prossimo 15 febbraio a partire dalle ore 15.30, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Catania, piazza Università, il convegno nazionale sul tema: “Assicurazioni R.C.A. e tutela dei consumatori a proposito del decreto concorrenza”, organizzato dalla sezione provinciale di Catania SNA, il sindacato nazionale degli agenti di assicurazione, in collaborazione con la Fondazione Nuovo Mezzogiorno e l’Università di Catania.

Dopo i saluti del magnifico rettore Giacomo Pignataro, il direttore Dipartimento Economia e Impresa Michela Cavallaro, il direttore Dipartimento Giurisprudenza Roberto Pennisi e di Salvo Andò, presidente Fondazione Nuovo Mezzogiorno, i lavori saranno aperti da Salvatore Lisi, segretario provinciale SNA.

Parteciperà nno anche il presidente della Commissione Lavoro alla Camera, l’onorevole Cesare Damiano e il deputato nazionale Leonardo Impegno, componente della Commissione Attività Produttive, Camera dei deputati, promotore dell’iniziativa Tariffa Italia.

Alla tavola rotonda, coordinata dal giornalista Fabio Sgroi, interverranno, inoltre, Mara Colla, presidente nazionale Confconsumatori, Claudio Demozzi, presidente nazionale SNA, Antonio Rosario De Pascalis, Capo servizi studi e Gestione Dati IVASS, Umberto Guidoni, responsabile settore auto Ania, Andrea Costa, responsabile Motor Allianz Italia, Vittorio Verdone, direttore Affari Istituzionali Unipolsai Assicurazioni.

Approvato l’anno scorso dal Consiglio dei Ministri, il decreto Concorrenza, ancora in discussione al Senato, introduce un pacchetto di misure per la comparabilità delle offerte sull’Rc Auto con l’obbligo da parte delle assicurazioni di praticare sconti se il cliente accetta alcune clausole, come l’istallazione della scatola nera o il controllo preventivo dei veicoli e affronta temi “caldi” come l’accertamento strumentale dei colpi di frusta e le tabelle sul danno biologico.

“In questa tavola rotonda mi aspetto che le compagnie si esprimano anche sul tema della tariffa unica– afferma Salvatore Lisi presidente della sezione provinciale Sna di Catania –Una misura che comporterebbe diminuzioni di premio nel Meridione e un aumento della tariffa nel nord Italia. Io credo che per il Sud sarebbe una grande conquista perché indurrebbe le compagnie a contenere al sud il prezzo della Rc auto”.

 

 

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com