Palermo: anello ferroviario, ripartono i lavori

Le dichiarazioni del sindaco Orlando fanno seguito alla riunione per i lavori di realizzazione dell’Anello Ferroviario di Palermo, che si e’ svolta ieri a Villa Niscemi. All’incontro oltre al primo cittadino e all’assessore alla Riqualificazione Urbana e Vice Sindaco Emilio Arcuri, erano presenti i rappresentanti di Rfi, stazione appaltante, Italferr direzione lavori, il direttore tecnico della Tecnis, Vincenzo Fleres e i rappresentanti sindacali di Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil. E’ quanto si legge in una nota dell’Amministrazione comunale. La riunione si e’ aperta con la lettura di una lettera dell’amministratore straordinario di Tecnis, Saverio Ruperto al sindaco Orlando, nella quale si conferma il valore strategico dei lavori dell’Anello Ferroviario garantendo l’adempimento del contratto destinando le necessarie risorse sia in termini finanziari che di manodopera e mezzi. Rassicurazioni da parte della Tecnis, sono giunte ai rappresentanti sindacali circa la liquidazione delle spettanze arretrate ai lavoratori in tempi brevi, con il pagamento della prima tranche entro il 18 gennaio e la seconda tranche prevedibilmente entro la fine di gennaio. E’ stato anche confermato da parte della ditta esecutrice l’impegno a riprendere i lavori sul via E. Amari e, condividendo la richiesta della Tecnis di riattivare il cantiere in quella via, sara’ emanata una ordinanza sindacale di interdizione al traffico veicolare a partire dal prossimo 20 gennaio. Vengono invece differiti i lavori, per il tempo tecnicamente strettamente necessario di circa 3 mesi per la riprogettazione esecutiva della fermata in piazza Politeama, cosi’ come gia’ concordato tra l’Amministrazione comunale e i cittadini negli incontri dell’anno scorso. La Tecnis, si e’ stabilito nel corso della riunione di Villa Niscemi, provvedera’ a fornire la descrizione delle fasi lavorative e la indicazione dei tempi attraverso delle schede sintetiche che saranno allegate all’ordinanza di chiusura/limitazione al traffico nelle aree via via interessate dai lavori. “Siamo soddisfatti – affermano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore Emilio Arcuri – per la disponibilita’ e la collaborazione mostrata da parte di tutti i soggeti coinvolti in questa vicenca: Rfi, Italferr e Tecnis. La ripresa e il regolare svolgimento dei lavori per la chiusura dell’Anello Ferroviario rappresenta un importante obiettivo, perche’ si possa realizzare un’opera che andra’ ad aggiungere un ulteriore importante tassello per la mobilita’ sostenibile e a vivibilita’ della nostra citta’. L’Amministrazione continuera’ a svolgere tutto quanto di sua competenza perche’ prosegua tale collaborazione, a beneficio dell’intera comunita’”. (ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com